menu
Condividi

Prolasso rettale nel gatto - Cause e trattamento

 
Di María Besteiros. 14 ottobre 2021
Prolasso rettale nel gatto - Cause e trattamento

Vedi schede di Gatti

In alcuni casi possiamo notare che il gatto ha l'ano irritato. Ci sono diverse cause che possono provocare questa infiammazione che può degenerare in un prolasso rettale. In questi casi è necessaria una visita veterinaria, visto che la situazione potrebbe avere gravi conseguenze.

In questo articolo di AnimalPedia parleremo del prolasso rettale nel gatto, le cause che lo provocano ed il trattamento da seguire.

Come riconoscere un prolasso rettale

Un gatto può avere l'ano infiammato per diverse cause. Ad esempio, la diarrea , aumenta la quantità di defecazioni e produce uno sforzo che finisce per irritare la zona, che probabilmente appare arrossata. Tuttavia a volte questo arrossamento ed infiammazione degenera e la parte interna del retto esce generando un prolasso appunto.

Va detto che non tutte le volte che si vede la carne viva del retto o è infiammato si tratta di un prolasso rettale. Ma dopo una infiammazione il problema può peggiorare e divenire un prolasso rettale.

Tipi e sintomi di prolasso rettale

Il prolasso rettale si presenta sotto diversi livelli di gravità. In alcuni casi può colpire solo il rivestimento del condotto anale, che è quello che fuoriesce. Si tratta di quel che viene chiamato prolasso incompleto. Invece il prolasso completo, è quello in cui dall'ano esce un segmento del retto, che si noterà come una massa rossiccia o rosa in forma di cilindro.

Oltre alla protrusione del retto, di solito si possono vedere i seguenti sintomi nel gatto:

  • Difficoltà e dolore nel defecare.
  • Leccarsi frequente nella zona dell'ano.
  • Apatia e spossatezza.
  • Perdita dell'appetito.
Prolasso rettale nel gatto - Cause e trattamento - Tipi e sintomi di prolasso rettale
Immagine: veterinaria1994.blogspot.com

Cause del prolasso rettale

Gli sforzi nel defecare sono la principale causa del prolasso rettale nei gatti. Essi devono essere notevoli e durare a lungo. Per cui è più probabile che il gatto soffra un prolasso quando ha una stitichezza grave, oppure la diarrea o qualche ostruzione nella zona dell'ano o del retto come quella che può essere causata da un corpo estraneo. Il prolasso può avvenire quando lo sforzo è dovuto alle difficoltà a urinare, o nel caso delle gatte, le spinte effettuate per partorire. Nei gatti anziani può anche essere associato al tumore rettale.

Prolasso de rettale nei cuccioli

Il prolasso rettale è particolarmente frequente nei cuccioli perché facilmente soffrono di diarrea associata alla presenza di parassiti dell'apparato gastro-intestinale. Di fatto il prolasso rettale è più comune nei gattini che hanno meno di sei mesi. Le evacuazioni frequenti possono provocare irritazione anale e, nei casi più gravi, prolasso.

Il trattamento sarà lo stesso che nei gatti adulti, tenendo conto però della loro tenera età, che è un motivo in più per cercare rapida assistenza veterinaria, visto che si tratta di animali più vulnerabili.

Prolasso rettale nel gatto - Cause e trattamento - Prolasso de rettale nei cuccioli

Trattamento per il prolasso rettale nel gatto

I prolassi rettali più lievi possono risolversi solo quando si segue un trattamento che fa scomparire la causa che lo ha provocato. Di solito vengono utilizzati antiparassitari o antibiotici. Per questo, anche se l'infiammazione anale è lieve, bisogna andare al veterinario. Se non si risolve la causa si corre il rischio che il prolasso si aggravi. Invece ni casi più gravi, bisogna intervenire subito. Bisogna rimettere il tessuto fuoriuscito al suo posto.

Per cui, la risoluzione del prolasso rettale si ha quando il tessuto prolassato viene reintrodotto nell'ano, ovviamente con il gatto sotto anestesia. Bisogna intervenire rapidamente perché viceversa la porzione di retto che è fuoriuscita può andare in necrosi. In questi casi è necessario un intervento chirurgico per estirpare la parte ormai inservibile.

Dopo l'operazione, è comune che il veterinario prescriva una dieta ricca di fibra per migliorare il transito intestinale e la consistenza delle feci, oltre a prendere prodotti che rendano più molli le feci e medicine per il dolore e la irritazione. In seguito, per prevenire ulteriori problemi s consiglia di sverminare totalmente il gatto in maniera regolare e rivolgersi al veterinario non appena notate sintomi di diarrea o stitichezza.

Prolasso rettale nel gatto - Cause e trattamento - Trattamento per il prolasso rettale nel gatto

Trattamento casalingo per il prolasso rettale nel gatto

Anche se a volte si utilizza aloe vera o prodotti simili in caso di irritazioni alla pelle, il prolasso rettale richiede invece un intervento veterinario sempre. Anche se il prolasso è lieve e siamo tentati di curarlo da soli in casa, la soluzione più giusta e sensata è sempre rivolgersi al veterinario. Ricordate che un prolasso curato male o trascurato può sfociare in una necrosi parziale del retto. Quando vi trovate di fronte ad un prolasso dovete avvolgere la parte in una garza inumidita con siero fisiologico e recarsi dal veterinario.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Prolasso rettale nel gatto - Cause e trattamento, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Bibliografia
  • Nelson y Couto. (2000). Medicina interna de pequeños animales. Buenos Aires. Intermédica.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Prolasso rettale nel gatto - Cause e trattamento
Immagine: veterinaria1994.blogspot.com
1 di 4
Prolasso rettale nel gatto - Cause e trattamento

Torna su