Condividi

Samoiedo

Aggiornato: 2 luglio 2018
Samoiedo

Il Samoiedo è una delle razze canine russe più popolari del mondo. Il suo manto bianco, spugnoso e denso è davvero molto apprezzato dagli amanti dei cani. Inoltre questo cane mostra un carattere molto speciale e socievole, perfetto per le famiglie attive e con bambini o adolescenti.

Se stai pensando di adottare un Samoiedo o se ne hai già uno, in questa scheda di AnimalPedia potrai scoprire molto sulle caratteristiche di questo splendido esemplare. In seguito potrai conoscere tutto sul cane Samoiedo:

Origine
  • Asia
  • Russia
FCI
  • Gruppo V
Caratteristiche fisiche
Altezza
  • 15-35
  • 35-45
  • 45-55
  • 55-70
  • 70-80
  • Più di 80
Peso da adulto
  • 1-3
  • 3-10
  • 10-25
  • 25-45
  • 45-100
Speranza di vita
  • 8-10
  • 10-12
  • 12-14
  • 15-20
Attività fisica consigliata
  • Leggera
  • Media
  • Intensa
Consigli
  • Pettorina
Clima ideale
Tipo di pelo

Origini del Samoiedo

Le tribù umane di Samoiedo abitavano il territorio compreso tra il nord-est della Siberia e l'Asia centrale. Questi popoli nomadi dipendevano dai loro cani per condurre il gregge di renne ed assisterle, proteggersi dai predatori e cacciare. Inoltre dormivano insieme ai loro amati cani per mantenersi caldi.

I cani delle regioni più meridionali erano neri, bianchi e marroni, ed avevano un temperamento più indipendente. I cani delle regioni settentrionali avevo il pelo bianchissimo ed erano più docili. Questi cani ammaliarono l'esploratore inglese Ernest Kilburn-Scott durante le sue esplorazioni dell'Artico nel 1889. Al suo ritorno in Inghilterra, Kilburn-Scott portò con sé un cucciolo di Samoiedo di color marrone come regalo a sua moglie chiamato “Sabarka”. Più tardi importò una femmina color crema chiamata “Whitey Petchora” dal lato occidentale degli Urali, e un maschio bianco neve chiamato “Musti” dalla Siberia.

Di qui in avanti, altri esploratori e pure la famiglia di Kilburn-Scott si incaricarono di portare più esemplari di questo cane in Europa, che diventarono poi gli antenati dell'attuale Samoiedo. Usarono infatti questi primi cani come base per creare una nuova razza europea. Grazie ad alcune personalità che si innamorarono di questo bellissimo cane dal manto bianco, il Samoiedo si diffuse in tutta Europa e molti esploratori lo usarono durante le esplorazioni della regione artica, aumentandone così la fama.

Questa razza fu anche usata nelle esplorazioni dell'altro emisfero del pianeta: si dice infatti che il cane al comando della spedizione di Roald Amundsen al Polo Sud fosse un Samoiedo dal nome Etath. Questa cagnolina era il primo esemplare al mondo ad essere stato al Polo Sud, addirittura poco prima dell'uomo che la stava guidando.

Successivamente questa razza si diffuse in tutti i continenti grazie alla sua bellezza e al suo buon carattere. Oggigiorno il Samoiedo è un cane domestico molto conosciuto e apprezzato.

Caratteristiche fisiche del Samoiedo

Il Samoiedo è un cane di mezza taglia dall'aspetto elegante, forte, resistente ed aggraziato. Ha un'espressione caratteristica che gli conferisce un'aria sempre sorridente. La testa di questo cane è potente, a forma di cono ed è molto proporzionata rispetto al corpo.

La depressione naso-frontale (occipite allo stop) è ben definita ma non troppo pronunciata. Il naso è nero ma può perdere parzialmente il pigmento in certe stagioni dell'anno, in quella che si conosce come "naso da inverno". Gli occhi sono a forma di mandorla, disposti in modo obliquo e di colore castano scuro. Le orecchie sono dritte, piccole, triangolari, spesse e arrotondate sulla punta.

Il corpo è leggermente più lungo che alto, però è compatto ed agile. Il petto è ampio, profondo e largo, mentre il ventre è leggermente retratto. La coda è inserita alta e a riposo raggiunge il garretto. Quando il cane è attivo la porta piegata sulla schiena o su di un fianco.

Il manto è formato da due strati. Lo strato interno è dritto, denso, ruvido e spesso. Lo strato esterno ha il pelo corto, soffice e denso. Anche se i cani delle tribù nomadi di una volta erano di differenti colori, il Samoiedo moderno è di color bianco puro, crema o bianco biscotto.

Carattere del Samoiedo

La FCI definisce il Samoiedo come un cane amichevole, vivace e sveglio. Anche se la sua origine ci può indurre a pensare che è un cane predisposto alla caccia, è provato che il suo istinto a cacciare è molto lieve. È un cane socievole, che non ha problemi a rapportarsi con i bambini o con altri animali, sempre che dedichiamo sforzi alla sua educazione a socializzare.

Prendersi cura del Samoiedo

Il manto del Samoiedo deve essere pettinato almeno tre volte alla settimana per evitare nodi ed eliminare le impurità. È imprescindibile se volgiamo che rimanga pulito e sano. Nei periodi di muta è necessario pettinarlo ogni giorno. Possiamo anche lavarlo ogni mese o due, quando vediamo che è necessario.

Date le sue necessità di esercizio moderato, è raccomandabile realizzare tra le due o tre passeggiate giornaliere. È indicato inoltre realizzare alcune attività due o tre volte a settimana. Gli sport cinofili come lo sheepdog per i cani da pastore, il freestyle canino e l'agility, sono ottime opzioni per fare pratica con un Samoiedo. Questa razza si adatta bene alla vita di campagna come di città. Se gli si offre sufficiente esercizio e passeggiate, si adatta a qualsiasi habitat.

Data la sua intelligenza, è fondamentale stimolare il cane di Samoiedo con esercizi dedicati a stimolare la sua mente. Un esempio di esercizio olfattivo e di relazione potrebbe essere quello del searching, ma possiamo anche acquistare oggetti che distribuiscono crocchette e/o giochi di intelligenza che possiamo trovare sul mercato.

L'alimentazione deve sempre essere adattata allo stile di vita del cane. Se il cane realizza esercizio fisico in modo regolare, sarà importante tenerlo presente per adattare la sua dieta ed offrirgli quindi le kilocalorie necessarie. Raccomandiamo di dargli sempre mangime di qualità e in accordo con le sue necessità.

Educazione del Samoiedo

La classifica dei cani più intelligenti di Stanley Coren segnala il Samoiedo come cane con un'intelligenza al di sopra della media. Decisamente non si tratta di una razza con difficoltà di apprendimento, sempre che il suo sviluppo da cucciolo sia stato positivo ed appropriato, basato sul benessere dell'animale.

Per assicurarsi un cane equilibrato e socievole, dobbiamo tenere presente che è fondamentale la socializzazione del cucciolo. Basarsi su un addestramento con rinforzo positivo ci permetterà di ottenere i migliori risultati e il miglior rapporto uomo-cane. Quando sarà più grande, invece, lo introdurremo ai comandi di base, fondamentali per una buona comunicazione con il cane e per la sua sicurezza. Infine, bisogna ricordare di non lasciare il cane isolato o molte ore da solo perché potrebbe sviluppare comportamenti di cattiva condotta e convertirsi in un cane distruttore.

Salute del Samoiedo

Come con tutte le razze di cani, il Samoiedo ha predisposizione a soffrire alcune patologie, quasi tutte di origine genetica, secondo i dati della UPEI (University of Prince Edward Island). In seguito riportiamo un elenco delle malattie più comuni del Samoiedo, da quelle più frequenti a quelle meno diffuse:

Per prevenire e individuare in modo tempestivo qualsiasi problema di salute del cane Samoiedo, sarà importante fare visita al veterinario ogni 6 o 12 mesi: fare una visita generale almeno una volta l'anno, seguire il calendario delle vaccinazioni del cane e una regolare sverminazione interna ed esterna. La speranza di vita del Samoiedo va dai 12 ai 14 anni.

Foto di Samoiedo

Articoli correlati

Carica la foto del tuo Samoiedo

Carica la foto del tuo animale domestico

Scrivi un commento su Samoiedo

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuta questa razza?

Samoiedo
1 di 5
Samoiedo

Torna su