Condividi

Tipi di uccelli: Caratteristiche, nomi ed esempi

 
Di Giorgio Gattoni. 27 marzo 2020
Tipi di uccelli: Caratteristiche, nomi ed esempi

Gli uccelli sono dei vertebrati a sangue caldo e si trovano classificati nel gruppo dei tetrapodi (ossia degli animali con 4 arti). Si possono trovare in qualsiasi tipo di habitat ed in tutti i continenti, anche negli ambienti inospitali come l'Antartide. La loro caratteristica principale è la presenza di piume che ne ricopre il corpo, e la capacità di volare, anche se alcuni uccelli hanno perso questa capacità. Nel mondo dei volatili si può trovare una grande varietà quanto a morfologia, colori e dimensioni delle piume, grandezza del becco e tipi di alimentazione.

Se volete conoscere più approfonditamente tutte le caratteristiche circa il regno animale degli uccelli continuate a leggere il nostro articolo di AnimalPedia in cui parleremo di uccelli di tutto il mondo con i loro aspetti più curiose.

Potrebbe interessarti anche: Uccelli rapaci: elenco ed esempi

Caratteristiche degli uccelli

Gli uccelli sono i discendenti più prossimi dei dinosauri, che abitarono la terra circa 200 milioni di anni fa, durante il periodo Giurassico. I volatili sono animali endotermi, cioè a sangue caldo, e posseggono piume che ricoprono tutto il corpo, un becco corneo (con cellule di cheratina) e sono sprovvisti di denti. Le loro estremità anteriori si sono adattate al volo,e, nel caso delle specie non volatrici come gli struzzi, i kiwi o i pinguini, i loro arti posteriori si sono adattati per poter correre, camminare e nuotare. La loro particolare anatomia è dovuta a mutazioni dovute al cambio di stile di vita. Presentano le seguenti caratteristiche:

  • Ossatura leggera: lo scheletro degli uccelli è composto da ossa leggere e cave che gli consentono di poter volare.
  • Ottima vista: la vista è il senso più sviluppato, hanno cavità orbitali molto grandi.
  • Becco corneo: tutti gli uccelli presentano un becco che può avere varianti a seconda del tipo di alimentazione e della specie.
  • Siringe: è un organo vocale che si trova nei bronchi e permette loro di emettere suoni e cinguettare.
  • Gozzo e ventriglio: posseggono un gozzo (dilatazione dell'esofago) che serve loro per immagazzinare il cibo prima della digestione. D'altra parte sono provvisti anche del ventriglio, che è parte dello stomaco e che è deputato a triturare gli alimenti, spesso con l'aiuto di piccole pietre che gli uccelli ingoiano proprio a questo scopo.
  • Non urinano: non hanno una vescica dove immagazzinare l'urina e pertanto espellono l'acido urico (sostanza di scarto dei reni degli uccelli) direttamente insieme agli altri scarti in forma di feci semi-solide.
  • Ossa unite: hanno le vertebre fuse tra di loro, cosí come le ossa del bacino, e hanno variazioni nelle ossa dello sterno e le costole per poter albergare i muscoli deputati al volo.
  • Quattro dita: le loro zampe posseggono quattro dita nella maggior parte delle specie, ma hanno diverse disposizioni a seconda del tipo di abitudini.
  • Borra: molte specie formano delle palle di cibo indigesto che eliminano.
  • Ovipari: come abbiamo detto in precedenza, il loro tipo di riproduzione è per fecondazione interna e depongono uova calcaree che incubano nei loro nidi. Molte specie perdono le piume del petto durante l'incubazione per poter offrire più calore e protezione alle uova.
  • Possono nascere con o senza piume: i piccoli appena usciti dall'uovo possono essere altriciali, cioè non sono del tutto formati e devono perciò rimanere nel nido ed essere accuditi dai genitori. Viceversa possono anche essere precoci, quando nascono con polmoni già formati che consentono loro di passare meno tempo dentro al nido.
  • Digestione e metabolismo accelerati: posseggono un metabolismo veloce ed una capacità digestiva molto rapida, anche queste sono mutazioni influenzate dal volo.
  • Respirazione particolare: gli uccelli hanno un apparato respiratorio molto peculiare, hanno infatti polmoni con sacche aeree che permettono un flusso costante d'aria.
  • Sistema nervoso sviluppato: hanno un sistema nervoso molto sviluppato, soprattutto l'encefalo, che è collegato alle capacità di volo.
  • Alimentazione varia: circa la dieta, gli uccelli hanno un ampia varietà di tipi di alimentazione: possono consumare semi, frutti, fiori, foglie, insetti, carogne e nettare. Esistono anche uccelli carnivori e rapaci. La loro alimentazione dipenderà dallo stile di vita.
  • Migrazioni: com'è risaputo gli uccelli migrano, soprattutto le specie marine come la berta grigia, hanno la capacità di spostamenti tanto lunghi quanto spettacolari, arrivano infatti a percorrere anche 900 km in un giorno. Scoprite quali sono gli uccelli migratori.
Tipi di uccelli: Caratteristiche, nomi ed esempi - Caratteristiche degli uccelli

Tipi di uccelli

Nel mondo esistono circa 10.000 specie di uccelli, molti si sono diversificati durante il cretaceo, circa 145 milioni di anni fa. Attualmente si suddividono in due grandi gruppi:

  • Palaeognathae: circa 50 specie distribuite soprattutto nell'emisfero Sud.
  • Neognathae: composto dal resto delle specie che abitano tutti i continenti.

Qui di seguito mostreremo uno schema che chiarisce i vari tipi di uccelli esistenti.

Tipi di uccelli: Caratteristiche, nomi ed esempi - Tipi di uccelli

Esempi di uccelli Palaeognathae

Nel gruppo degli uccelli Palaeognathae, troviamo:

  • Struzzo (Struthio camelus): è l'uccello più grande al mondo ed è anche quello che corre più rapidamente. È autoctono dell'Africa Subsahariana.
  • Rhea : la rhea è un uccello simile allo struzzo, anche se più piccolo. Ha perso la capacità di volare ma è un eccellente corridore. Si trova in Sud America.
  • Tinamidi: come il Tinamus major che vive in America Centrale. Sono animali che camminano e realizzano brevi voli solo quando sono minacciati.
  • Casuario : come il Casuarius casuarius presente in Australia e Nuova Guinea. Oppure come L'emù Dromaius novaehollandiae, che vive in Oceania. Entrambi hanno perso la capacità di volare ma sono abili camminatori e corridori.
  • Kiwi: sono endemici della Nuova Zelanda, come Apteryx owenii. Si tratta di uccelli di piccole dimensioni, con forma arrotondata e abitudini terrestri.
Tipi di uccelli: Caratteristiche, nomi ed esempi - Esempi di uccelli Palaeognathae

Esempi di uccelli Neognathae

I Neognathae invece sono il gruppo più ampio ed eterogeneo di uccelli, per cui nomineremo solo alcuni dei rappresentanti più conosciuti e rappresentativi di questo grande gruppo animale:

  • Galline: Gallus gallus, presente in tutto il mondo.
  • Anatre: come ad esempio Anas sivilatrix presente in America meridionale.
  • Piccioni: come Columba livia, anche loro distribuiti ovunque.
  • Cuculo: come il Cuculus canorus, uccelli famosi per praticare buchi sui tronchi e rubano i nidi agli altri uccelli per crescere i loro piccoli. Tra loro si trova l'uccello corridore Geococcyx californianus che segue abitudini terrestri per quel che riguarda l'alimentazione.
  • Gru: come ad esempio Grus grus uccelli di grandi dimensioni e in grado di fare lunghe migrazioni.
  • Gabbiani: ad esempio Larus occidentalis, un uccello marino di dimensioni medie e grande apertura alare.
  • Uccelli rapaci: come ad esempio l'aquila reale, Aquila chrysaetos, eccellenti volatori, o come la civetta ed il gufo, tipo il Aquila chrysaetos, caratteristico per il suo piumaggio bianco.
  • Pinguini: possono raggiungere 1,20 di altezza come il pinguino imperatore (Aptenodytes forsteri).
  • Colibrì: con un rappresentate molto piccolo come Mellisuga helenae, gli unici animali che possono volare sul posto o all'indietro.
  • Gazze: come la Ardea alba, presente in tutto il mondo e una dele più grandi del suo gruppo.
Tipi di uccelli: Caratteristiche, nomi ed esempi - Esempi di uccelli Neognathae

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di uccelli: Caratteristiche, nomi ed esempi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • Lovette, I. J. & Fitzpatrick, J. W. (2016). Handbook Of Bird Biology. The Cornell Lab of Ornithology. Third Edition. Cornell University. 733 pp.
  • Bierregaard, R. O. (1994). Yellow-headed Caracara. Josep del Hoyo, Andrew Elliott & Jordi Sargatal (eds.), ed. Handbook of the Birds of the World. Volume 2. New World Vultures to Guineafowl. Barcelona: Lynx Edicions.
  • Senar, J. C. & Guallar, S. (2004). Mucho más que plumas. Barcelona: Institut de Cultura de Barcelona.

Scrivi un commento su Tipi di uccelli: Caratteristiche, nomi ed esempi

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Tipi di uccelli: Caratteristiche, nomi ed esempi
1 di 5
Tipi di uccelli: Caratteristiche, nomi ed esempi

Torna su