menu
Condividi

Alimentazione dei porcellini d'India cuccioli e adulti 🐹

Di Mariana Castanheira, Veterinaria di AnimalPedia. Aggiornato: 18 ottobre 2017
Alimentazione dei porcellini d'India cuccioli e adulti 🐹

I roditori hanno esigenze nutrizionali specifiche che variano in base a diversi fattori, come età o specie. Molte persone pensano che i porcellini d'India non abbiano bisogno di grandi attenzioni per godere di buona salute, ma non è così. In questo articolo di AnimalPedia ti parleremo dell'alimentazione dei porcellini d'India cuccioli e adulti, comprese le cavie incinta, per aiutarti a sapere quali sono gli alimenti da dargli e quali quelli da evitare.

Potrebbe interessarti anche: Fieno per porcellini d'India

Cosa deve mangiare un cucciolo di porcellino d'India?

Sapevi che i porcellini d'India hanno solo 2 mammelle? È per questo motivo che le cucciolate di più di 3 piccoli devono restare più tempo con la madre prima di essere svezzati, minimo 30 giorni. Se la cucciolata è composta solo da 2 cuccioli, questo periodo è inferiore (minimo 21 giorni). È molto importante prestare attenzione al comportamento dei cuccioli maschi: se vedi che cercano di montare la madre in questa fase, dovrai separarli. Infatti, i cuccioli di porcellino d'India di sesso maschile raggiungono la maturità sessuale tra le 3 e le 5 settimane, mentre le femmine tra le 4 e le 6.

Può sembrare incredibile, ma questi roditori cercano di mangiare alimenti solidi sin dalla nascita, anche se vengono allattati. Grazie al latte materno, i cuccioli ricevono la quantità adeguata di calcio e sostanze che aiutano a costruire e rinforzare il sistema immunitario. Assicurati che nella gabbia ci siano verdura fresca e fieno sia per la madre che per i cuccioli. da adulti la quantità di frutta e verdura dovrà essere ridotta per evitare che ignorino il fieno, che aiuta a mantenere sani i denti e favorisce la digestione. Nei negozi per animali ne troverai di tantissimi tipi, ma devi sapere che questi roditori adorano il fieno con dente di leone, che rappresenta anche una fonte extra di fibre.

Alimentazione dei porcellini d'India orfani

Se i cuccioli hanno la mamma, non dovrai essere tu a dargli da mangiare, solo fornirgli gli alimenti vegetali e il fieno, dato che si tratta di animali erbivori al 100%. Se, però, la madre dovesse morire durante il parto o qualche giorno dopo aver partorito, dovrai allattare i piccoli.

Se non riesci a trovare una madre adottiva, dovrai usare del cibo per porcellini d'India cuccioli: mischiane 40 mg a 10 ml d'acqua (se vuoi aumentare o diminuire la porzione, ricorda di rispettare la proporzione). Usa una siringa senza ago per dare da mangiare ai cuccioli: la dose è di 1 o 2 ml all'ora o comunque non più di 3 ml in 3 ore. L'importante è che il cibo non gli vada nei polmoni, per cui non prendere in mano il porcellino d'India, ma allattalo nella posizione normale in cui si trova. Consulta sempre il veterinario, soprattutto se non sai di che razza è il tuo piccolo roditore e non sai bene come accudirlo.

Alimentazione dei porcellini d'India cuccioli e adulti 🐹 - Cosa deve mangiare un cucciolo di porcellino d'India?

Cosa deve mangiare un porcellino d'India adulto?

Un porcellino d'India adulto, o anche a partire dallo svezzamento se non prima, mangia già di tutto, compreso il fieno. Perché il fieno è così importante per i porcellini d'India? Vediamolo di seguito.

Innanzitutto sceglie del fieno di qualità, verde e lungo. Il fieno costituisce la fonte principale di fibre per questi animali, assicura il corretto funzionamento del tratto intestinale e soprattutto previene i problemi ai denti, comuni tra i roditori. È un alimento che deve essere sempre presente nella gabbia del porcellino d'India e ti consigliamo di cambiarlo 2 o 3 volte al giorno, quando lo ritieni opportuno.

Inoltre la sua dieta deve essere composta da frutta e verdura, alternandone diversi tipi, e da cibo industriale non misto per evitare che scelga solo alcuni cereali. Evita i cibi per diversi roditori (conigli, criceti, ecc.) perché ciascuna specie ha determinate esigenze ben precise e scegline uno adatto all'età dell'animale.

In generale i cibi per porcellini d'India contengono degli integratori di vitamina C, fondamentale per questi animali perché come gli esseri umani, non sono in grado di sintetizzare da soli questa sostanza. Per saperne di più a riguardo, ti consigliamo di consultare il nostro articolo sulla frutta e verdura per porcellini d'India.

In sostanza l'alimentazione del porcellino d'India è corretta ed equilibrata se comprende i seguenti cibi:

  • Fieno illimitato
  • Razione specifica di cibo industriale per porcellini d'India
  • Frutta e verdura
  • Acqua fresca e pulita
Alimentazione dei porcellini d'India cuccioli e adulti 🐹 - Cosa deve mangiare un porcellino d'India adulto?

Quante volte al giorno deve mangiare un porcellino d'India?

La razione di cibo di un porcellino d'India deve essere limitata per evitare che mangi troppo a scapito del fieno o evitare problemi come l'obesità. Ci teniamo a sottolineare l'importanza del fieno perché previene molti dei problemi dentali tipici dei roditori derivanti dal fatto che crescono in continuazione ed è quindi necessario limarli. La razione di cibo industriale deve rappresentare il 20% della dieta di questo animale. Dovrai dividere tale dose in due porzioni al giorno.

La dose, in ogni caso, dipende dalla razza perché a razze diverse corrispondono esigenze diverse. L'ideale è seguire le indicazioni riportate sulla confezione del cibo.

Cibi da non dare ai porcellini d'India

Ci sono diversi cibi proibiti ai porcellini d'India perché potrebbero essere davvero pericolosi per la loro salute. Di seguito te li riassumiamo, ma se vuoi conoscere la lista completa, consulta l'articolo che trovi al link.

  • Prodotti di origine animale: i porcellini d'India sono erbivori, per cui questo tipo di alimenti possono essere davvero nocivi per la loro salute.
  • Mais e derivati: molto calorici e alcuni esemplari possono essere allergici.
  • Semi e noci.
  • Derivati: saccarosio, sciroppo di mais, nitrato di sodio, ecc. Qualsiasi dolcificante, colorante e conservante è da evitare nella dieta del porcellino d'India.

Alimentazione di un porcellino d'India incinta

La gravidanza di un porcellino d'India può durare dai 60 ai 75 giorni, anche se di solito dura 65 giorni e si tratta di una fase nella quale è molto importante accudire e prestare maggiori attenzioni a questo piccolo animale perché ne va della sua salute e di quella dei cuccioli. Per tutta la fase della gestazione, non dimenticare mai la fritta e la verdura perché l'apporto di calcio e vitamina C sono essenziali affinché tutto proceda senza problemi. In questo periodo la futura mamma berrà più acqua del normale, per cui presta particolare attenzione a quest'aspetto.

Di seguito ti elenchiamo la verdura più ricca di vitamina C e di conseguenza più adatta in questa fase:

  • Zucca
  • Crescione
  • Sedano
  • Broccoli
  • Carota
  • Coriandolo
  • Cavolo
  • Spinaci
  • Peperoni rossi e verdi
  • Cetriolo
  • Prezzemolo

Per quanto riguarda la frutta, invece, ti consigliamo la seguente sempre perché ricca di vitamina C:

  • Ananas
  • More
  • Banana
  • Ciliegie
  • Kiwi
  • Arancia
  • Mango
  • Papaya

L'importante è variare sempre la dieta del porcellino d'India indipendentemente dalla fase in cui si trova. Dagli gli alimenti giusti nelle giuste quantità e controlla che non soffra di reazioni secondarie, come allergie o intolleranze.

Se desideri leggere altri articoli simili a Alimentazione dei porcellini d'India cuccioli e adulti 🐹, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
flavia
il mio cane mangia 3kl di croccantini al giorno

Alimentazione dei porcellini d'India cuccioli e adulti 🐹
1 di 3
Alimentazione dei porcellini d'India cuccioli e adulti 🐹

Torna su