Condividi

Alimentazione del riccio africano

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 31 maggio 2017
Alimentazione del riccio africano

Non è difficile prendersi cura di un riccio, animale discreto sia in casa che nel suo habitat naturale quando vive in libertà. Il riccio, infatti, passa spesso inosservato perché tende a nascondersi non appena sente il minimo rumore. Il riccio africano è un animale che è diventato sempre più popolare nonostante le sue caratteristiche particolari. Si tratta di un animale crepuscolare o notturno, per cui se stai cercando un animale affettuoso che passi molto tempo insieme a te, forse il riccio non fa proprio al caso tuo.

Se, però, hai preso questa decisione, o se hai già un riccio come animale domestico, di seguito ti offriamo tutte le informazioni di cui hai bisogno sull'alimentazione del riccio africano.

Potrebbe interessarti anche: Alimentazione del koala

Alimentazione per un riccio

In natura, il riccio mangia ciò che trova, poiché si tratta di un animale onnivoro. Di solito si ciba di lombrichi, lumache, insetti, funghi, frutta, uova di animali, ecc. Per rispettare le esigenze nutrizionali di un riccio, dovrai assicurarti che la sua dieta sia composta dai seguenti elementi:

  • Grassi: sempre in dosi ridotte
  • Proteine: devono costituire il 20% del totale della dieta del riccio
  • Fibra: almeno il 15%, è molto importante
  • Altri: calcio, ferro, rame, fosforo...

Di cosa deve essere composta la dieta del riccio?

Il modo più facile per dare da mangiare a un riccio è basando la sua dieta su mangimi e cibi specifici per ricci. Dandogli questo tipo di cibi, tutte le sue necessità di base saranno rispettate di sicuro.

Se invece vuoi occuparti in prima persona dell'alimentazione del riccio perché la vuoi rendere il più simile possibile alla dieta che seguirebbe in natura, potrai andare in negozi per animali e comprare vermi (come i vermi della farina), uova, vari tipi di frutta e funghi. Puoi dargli anche pollo, salmone o tacchino bollito. Ricorda di lasciare sempre a disposizione del riccio acqua fresca e pulita.

Consulta sempre il veterinario per sapere se i cibi che vuoi dare al riccio africano sono adatti all'animale.

Alimentazione del riccio africano - Alimentazione per un riccio

Frutta e verdura per un riccio

Oltre ad aver bisogno di proteine, grassi e fibre, l'alimentazione del riccio africano si considera completa se consuma anche frutta e verdura. In questo modo, l'animale assumerà anche vitamine. Di seguito ti elenchiamo alcuni tipi di frutta e verdura adatte per un riccio:

  • Mele
  • Pere
  • Pesche
  • Lamponi
  • Banane
  • Anguria
  • Melone
  • Mango
  • Kiwi
  • Mirtilli
  • Carote
  • Patate
  • Patate dolci
  • Broccoli
  • Rucola
  • Valeriana
  • Cetriolo
Alimentazione del riccio africano - Frutta e verdura per un riccio

Cibo da non dare a un riccio

Oltre ai cibi da dare a un riccio, da AnimalPedia ti mostriamo anche quali sono gli alimenti vietati per un riccio:

  • Cioccolata
  • Zuccheri
  • Dolci
  • Sale
  • Cibi fritti

È evidente che questo tipo di cibi non sono adatti per un animale: il riccio non è capace di assimilarli in maniera adeguata. Togli dalla dieta del riccio zuccheri, sale in eccesso e cibi fritti di qualsiasi tipo.

Altri cibi da non dare a un riccio sono l'uva e l'uvetta perché fanno male ai reni. La cipolla, invece, può causare anemia e altre verdure crude possono farlo strozzare. Le verdure devono essere sempre bollite.

Altri alimenti non adatti a un riccio sono:

  • Frutti secchi
  • Semi vari
  • Avocado
  • Peperone
  • Agrumi
  • Mais
Alimentazione del riccio africano - Cibo da non dare a un riccio

Se desideri leggere altri articoli simili a Alimentazione del riccio africano, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Scrivi un commento su Alimentazione del riccio africano

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Alimentazione del riccio africano
1 di 4
Alimentazione del riccio africano

Torna su