Condividi

Animali invertebrati: 9 esempi

 
Di Giovanni Rizzo. 15 gennaio 2019
Animali invertebrati: 9 esempi

Gli animali invertebrati occupano tutti gli habitat del pianeta Terra, dal freddo Antartide alle foreste pluviali tropicali. Sono enormi gruppi di animali invertebrati, molti dei quali sono ancora sconosciuti agli umani, e altri penseremmo addirittura che non sono animali a causa del loro aspetto fisico.

In questo articolo di AnimalPedia conosceremo 9 tipi di animali invertebrati e una lista con i nomi degli animali senza ossa in modo da conoscere tutte le classificazioni che esistono in biologia.

Potrebbe interessarti anche: Esempi di animali vertebrati e invertebrati

Animali invertebrati: definizione

La principale caratteristica che definisce gli animali senza ossa o animali invertebrati è l'assenza di vertebre o altre ossa. Gli invertebrati non hanno uno scheletro interno, osseo o cartilagineo. A seconda del tipo di animale, può avere qualche forma di supporto, come l'esoscheletro negli artropodi.

Un'altra caratteristica importante di questo gruppo di animali è che di solito sono di piccole dimensioni, ad eccezione di alcuni rari casi che nomineremo in seguito.

Si stima che il 95% degli animali che abitano la Terra siano invertebrati. Questi possono essere divisi in due gruppi: animali invertebrati con protezione esterna e animali invertebrati senza protezione.

Gli animali invertebrati con protezione esterna sono gli artropodi, i molluschi e gli echinodermi e gli animali invertebrati senza protezione esterna sono i vermi, i poriferi, i cnidari e alcuni altri.

Poriferi o spugne

I primi dell'elenco degli animali invertebrati sono i poriferi o spugne. Il loro nome viene dal latino e significa "pieno di pori". La maggior parte di questi invertebrati sono marini (circa 6000 specie) e alcuni d'acqua dolce (circa 150 specie). Abbondano in tutti i mari e crescono su vari substrati. Le loro dimensioni possono variare di pochi millimetri a più di due metri. Di solito hanno una forma irregolare e il colore varia tra le specie.

I poriferi sono filtratori, sessili e bentonici. Filtratori poiché si alimentano trattenendo particelle di cibo che sono in sospensione; bentonici perché sono vivono nel fondo del mare e sessili perché non possono muoversi e sono ancorati a un substrato.

Il loro corpo è formato da un sistema di canali attraverso i quali passa l'acqua carica di cibo e ossigeno e inoltre i rifiuti vengono evacuati. La riproduzione in questi animali può essere sessuale o asessuata, ma di solito sono animali ermafroditi.

Non avendo scheletro, sono le fibre di collagene che formano lo scheletro principale delle spugne. Hanno anche spicole che possono essere calcaree o silicee e fanno anche parte del loro scheletro.

Animali invertebrati: 9 esempi - Poriferi o spugne

Placozoi

Si conosce solo una sola specie di placozoi, Trichoplax adhaerens, presente nelle acque marine del Mediterraneo, dell'Atlantico e del Pacifico.

Questi invertebrati hanno un corpo appiattito, dai 2 ai 3 millimetri. Sono bentonici marini e si muovono servendosi dei flagelli. Rappresentano l'animale che vive libero con meno tipi di cellule e meno DNA.

Hanno una riproduzione agamica per scissione o gemmazione. Si formano ovuli da uno dei suoi tre tipi di cellule, ma non sono stati osservati spermatozoi o fecondazione.

Animali invertebrati: 9 esempi - Placozoi

Cnidari

In questo gruppo di invertebrati sono incluse le meduse. Ci sono circa 10.000 specie di cnidari, circa 20 d'acqua dolce e il resto marino.

Il loro corpo può essere definito come un sacco cieco, con una unica cavità ad apertura singola che funziona come una bocca e per espellere le sostanze di rifiuto. La riproduzione della medusa è sessuale, ma possono anche riprodursi asessualmente.

Animali invertebrati: 9 esempi - Cnidari

Aceli e Nemertodermatida

I seguenti animali senza ossa sono inclusi nel phylium dei Platelminti e sono divisi in due gruppi: gli aceli e i nemertodermatida. Gli aceli mancano di intestino, sono per lo più marini e hanno un'anatomia interna molto semplice. Sono ermafroditi , anche se non presentano organi sessuali in quanto tali. Possono anche riprodursi asessualmente.

Animali invertebrati: 9 esempi - Aceli e Nemertodermatida

Platelminti o vermi piatti

Ci sono più di 20.000 specie di vermi piatti, molte delle quali sono specie parassitarie, cioè possono colpire i nostri cani e gatti o anche noi stessi, per esempio, le tenie .

Il loro apparato digerente termina in un sacco cieco, con una bocca ventrale. I sistemi escretore, nervoso e riproduttivo sono ben sviluppati e anche loro sono ermafroditi.

Animali invertebrati: 9 esempi - Platelminti o vermi piatti

Anellidi

Un altro nome che appare nella lista degli animali invertebrati è quello degli anellidi. Sono vermi che si caratterizzano per avere il corpo diviso in anelli o segmenti. In questo gruppo troviamo i lombrichi o le sanguisughe. Ci sono circa 15.000 specie di anellidi, molti marini, alcuni d'acqua dolce e altrei terrestri.

Il loro corpo è protetto da una cuticola formata da collageno. La loro pelle è ricoperta di ciglia e varie ghiandole con peli di chitina, responsabili della loro respirazione.

Animali invertebrati: 9 esempi - Anellidi

Molluschi

Questo gruppo è composto da circa 100.000 specie di invertebrati. La maggior parte sono marini, però ce ne sono anche molti terrestri, in particolare gasteropodi o lumache. Abitano tutti i tipi di ambienti.

Ci sono due classi: i bivalvi e gasteropodi, che hanno un guscio esterno e lo usano come protezione; e i cefalopodi , come ad esempio polpi e calamari, che hanno il guscio interno .

Animali invertebrati: 9 esempi - Molluschi

Artropodi

Gli artropodi hanno avuto un grande successo evolutivo e sono il gruppo animale con il maggior numero di specie, specialmente insetti. Hanno una dimensione molto varia, da dimensioni molto piccole, come Demodex spp . (0,1 mm), a dimensioni molto grandi, come Macrocheira kaempferi di una grandezza che raggiunge i 4 metri (meno frequente).

Il corpo degli artropodi è segmentato e forma tagmi, per cui sono animali senza ossa con il corpo diviso in testa, torace e addome. Hanno uno esoscheletro cuticolare, questo impedisce loro di crescere, quindi devono muoversi ogni volta che hanno bisogno di crescere.

Tra gli artropodi troviamo i miriapodi, i crostacei, gli aracnidi e gli esapodi.

Animali invertebrati: 9 esempi - Artropodi

Echinodermi

Gli echinodermi sono un gruppo molto ampio e diverso gli uni dagli altri. Ci sono circa 7000 specie, tutte marine. Sono animali dioici, cioè hanno sessi separati. All'interno di questo gruppo di animali invertebrati troviamo i crinoidi, gli asteroidi o stelle marine, stelle serpentine o ophiuroidea, i ricci di mare e gli oloturoidei o oloturie.

Hanno un endoscheletro formato da piastre. L'animale è ricoperto di tessuto epidermico, sotto il quale si trova il derma, e possono articolarsi tra loro o no, a seconda della specie.

Animali invertebrati: 9 esempi - Echinodermi

Quale animale invertebrato ti è sembrato più interessante? Li conoscevi tutti? Scrivi nei commenti cosa ti è sembrato più insolito e curioso di queste specie.

Se desideri leggere altri articoli simili a Animali invertebrati: 9 esempi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia

Camacho, HH (1966). Fascicolo III. Invertebrati.

Macan, TT e Jordana, R. (1975). Guida agli animali d'acqua dolce invertebrati. Eunsa.

Ruppert, EE, & Barnes, RD (1996). Zoologia di invertebrati (n ° QL 362. B3718 1996).

Verdú, JR, & Galante, E. (Eds.). (2006). Libro rosso degli invertebrati di Spagna.

Villee, CA, e Zarza, RE (1996). Biologia (Vol. 7). McGraw-Hill.

Scrivi un commento su Animali invertebrati: 9 esempi

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Animali invertebrati: 9 esempi
1 di 10
Animali invertebrati: 9 esempi

Torna su