Condividi

Come sapere se un gatto ha la toxoplasmosi

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 16 marzo 2017
Come sapere se un gatto ha la toxoplasmosi

Vedi schede di Gatti

Quando si parla di toxoplasmosi, si fa riferimento a una malattia infettiva che può colpire i gatti. La malattia diventa preoccupante se la proprietaria del gatto è una donna incinta. Si tratta di una malattia che, raramente, può contagiare il feto, per questo motivo preoccupa sempre molte persone.

Se vuoi avere la certezza che il tuo gatto non abbia questa malattia, da AnimalPedia ti diamo molte informazioni su come capire se un gatto ha la toxoplasmosi, come prevenirla e come curarla.

Potrebbe interessarti anche: Come capire se il cane ha la rabbia

Cos'è la toxoplasmosi?

La toxoplasmosi è un'infezione che può essere trasmessa al feto. Le probabilità che accada sono molto basse, ma nonostante ciò è normale che di fronte a una gravidanza sorgano dubbi e preoccupazioni e molte donne vogliano scoprire come riconoscere la malattia.

Il pericolo risiede nella carne cruda e nelle feci dei gatti infetti. Il contagio avviene attraverso il contagio diretto con uno di questi due elementi. Per esempio, se si ha un gatto, può capitare di lavare in maniera sbagliata la lettiera favorendo la diffusione della malattia.

Circa il 10% dei gatti in tutto il mondo ha questa malattia e il 15% ne è portatore. La toxoplasmosi si diffonde quando il gatto si ciba di animali selvatici come uccelli e topi.

Come sapere se un gatto ha la toxoplasmosi - Cos'è la toxoplasmosi?

Come avviene il contagio della toxoplasmosi del gatto?

Come abbiamo appena detto, la toxoplasmosi viene trasmessa per contatto diretto con le feci dell'animale infetto o carne cruda. Per questo motivo molti veterinari consigliano di raccogliere le feci dalla lettiera con i guanti: in questo modo viene evitato il contatto diretto. Inoltre si sconsiglia di toccare carne cruda.

Il contagio può avvenire in qualsiasi fase della gravidanza anche se è molto più grave se avviene nei primi 3 mesi, ovvero quando si sta formando l'embrione. Il contagio può avvenire anche senza che tu te ne renda conto perché si tratta di una malattia asintomatica, ovvero non ci sono sintomi chiari ed evidenti che permettano di riconoscerla.

Come sapere se un gatto ha la toxoplasmosi - Come avviene il contagio della toxoplasmosi del gatto?

Come riconoscere la toxoplasmosi nel gatto

Come abbiamo detto, la toxoplasmosi è una malattia asintomatica, per cui è molto probabile che il gatto infetto non mostri chiari sintomi della malattia. Tuttavia, è possibile riconoscere alcune anomalie nel gatto se ha la toxoplasmosi:

  • Diarrea
  • Difese basse
  • Febbre
  • Mancanza di appetito
  • Difficoltà a respirare
  • Apatia

L'ideale per capire che il gatto ha la toxoplasmosi è fargli fare delle analisi del sangue dal veterinario. È la prova più affidabile per stabilire se l'animale sta davvero male o meno. L'analisi delle feci non è consigliata perché non dà risultati affidabili durante tutte le fasi della malattia.

Come sapere se un gatto ha la toxoplasmosi - Come riconoscere la toxoplasmosi nel gatto

Come prevenire la toxoplasmosi nel gatto?

La prevenzione della toxoplasmosi, di solito, si basa su una dieta adeguata basata su cibi in scatola o crocchette, entrambi alimenti di base nell'alimentazione del gatto grazie all'apporto delle sostanze nutritive di cui ha bisogno. Anche smettere di dargli cibi crudi è una soluzione efficace.

In generale, se il gatto vive dentro casa, ha tutti i vaccini in regola e non entra a contatto con altri animali fuori casa, puoi stare tranquillo perché è poco probabile che abbia questa malattia.

Come sapere se un gatto ha la toxoplasmosi - Come prevenire la toxoplasmosi nel gatto?

Come curare la toxoplasmosi nei gatti

Se dopo aver realizzato le analisi del sangue il gatto è risultato positivo alla malattia, il veterinario formulerà una diagnosi e ti dirà come curare la malattia.

In generale si usa un trattamento a base di antibiotici per due settimane per via parenterale oppure orale, quest'ultima più frequente. Da AnimalPedia ti ricordiamo che è fondamentale seguire con attenzione tutte le indicazioni del veterinario, soprattutto se in casa è presenta una donna incinta.

Come sapere se un gatto ha la toxoplasmosi - Come curare la toxoplasmosi nei gatti

La toxoplasmosi e la gravidanza

Se il gatto è infetto da molto tempo o se si è già avuto un gatto con toxoplasmosi, è probabile che la donna incinta abbia anche già avuto la malattia scambiando i sintomi per un semplice raffreddore.

Esiste una cura efficace per combattere la toxoplasmosi nelle donne incinte, anche se la maggior parte delle volte la donna non mostra segnali evidenti della malattia, fatta eccezione per i casi in cui i sintomi persistono e, quindi, è necessario andare dal medico per capirne la causa.

Come sapere se un gatto ha la toxoplasmosi - La toxoplasmosi e la gravidanza

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come sapere se un gatto ha la toxoplasmosi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie infettive.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Come sapere se un gatto ha la toxoplasmosi
1 di 7
Come sapere se un gatto ha la toxoplasmosi

Torna su