menu
Condividi

Cosa mangia la salamandra?

 
Di Nick A. Romero H., Biologo ed educatore ambientale. 31 gennaio 2022
Cosa mangia la salamandra?

Le salamandre corrispondono ad un gruppo variegato di animali anfibi che appartengono all'ordine dei caudata o urodeli, tra cui si trovano più di 700 specie diverse. Questi animali hanno caratteristiche comuni, ma allo stesso tempo sono piuttosto diversificati tra loro, quindo ciascun gruppo differisce dall'altro per certi aspetti fisici, metodi di riproduzione, sviluppo ed abitudini.

In questo articolo di AnimalPedia, ci concentreremo unicamente su quella che è l'alimentazione delle salamandre e risponderemo alla domanda 'cosa mangiano le salamandre', sia di terra che d'acqua!

Potrebbe interessarti anche: Cosa mangia la donnola

Le salamandre sono carnivore?

Le salamandre sono generalmente predatori opportunisti, e quindi carnivori. Però va detto che certe specie consumano anche piante ed alghe, per cui andrebbero definite come onnivore, ma si tratta solo di una esigua minoranza. Questa caratteristica carnivora è presente sin dalla fase larvale di questi animali. Si tratta di anfibi e quindi anche le loro larve si cibano di altri animali che trovano in acqua, a seconda delle dimensioni.

Siccome questi cordati consumano principalmente proteine animali, non immagazzinano grandi quantità di grasso né di carboidrati. Molte specie di salamandre hanno i denti, che sono presenti anche nelle larve, una caratteristica importante visto il tipo di dieta che seguono. I denti hanno forma ovale e possono anche essere conici e appuntiti, mentre quelli degli adulti sono meno affilati e cambiano verso una forma bicuspide. Si ritiene che queste punte siano flessibili, in modo da resistere ai tentativi di fuga delle prede.

E' piuttosto comune che le salamandre terrestri utilizzino la lingua per aiutarsi a catturare le prede, invece, le specie acquatiche possono attrarle attraverso la suzione, aprendo in maniera rapida le mandibole per creare un effetto vuoto che spinge il cibo verso la bocca.

Cosa mangiano le salamandre acquatiche?

Esistono diversi tipi di salamandre, alcune vivono in acqua ed altre sono terrestri. L'alimentazione delle salamandre è opportunista, cioè si cibano delle prede che possono consumare a seconda delle dimensioni e dell'habitat dove vivono.

Cosa mangia la salamandra dal ventre nero (Desmognathus quadramaculatus)

Questa specie di salamandra ha abitudini principalmente acquatiche, e vive in alcuni torrenti degli Stati Uniti. Le sue larve si possono cibare di altre di dimensioni minori, e, mano a mano che crescono, anche se rimangono acquatiche, la loro dieta, oltre agli animali che trovano in acqua ne comprende anche di terrestri e volatili, visto che escono dall'acqua per cacciare. La dieta della salamandra dal ventre nero comprende:

  • vermi acquatici
  • granchi
  • larve
  • mosche e ditteri
  • tricotteri
  • effimere
  • mosche della pietra
  • ragni
  • millepiedi
  • farfalle
  • api
  • tarme

Quando il cibo scarseggia le salamandre possono divorarsi fra loro visto che sono cacciatrici aggressive.

Alimentazione dell'assolotto messicano (Ambystoma mexicanum)

L'assolotto corrisponde al tipo di salamandra talpa. A seconda della specie, questo gruppo di anfibi del genere Ambystoma può avere abitudini esclusivamente acquatiche o alternare anche uscite sulla terra. Ad esempio l'assolotto messicano si trova sempre in acqua dolce ed è un predatore attivo che consuma diversi tipi di animali, mangiando qualsiasi cosa che riesce a catturare. Si alimenta perciò di molluschi, pesci, diversi artropodi e vermi. Per catturare le prede usa la suzione, che genera un effetto vuoto che spinge il cibo verso la bocca.

Conoscete meglio l'assolotto con il nostro articolo.

Alimentazione delle anfiuma

Qui troviamo tre specie di salamandre acquatiche con aspetto di anguille. Si caratterizzano come predatori attivi che consumano:

  • granchi di fiume
  • molluschi e chiocciole
  • pesci
  • serpenti acquatici
  • insetti
  • altri anfibi, anche della loro specie

Si è visto che queste salamandre inseguono le loro prede finché non sono abbastanza vicine per attaccarle. Il loro stile di caccia è simile a quello dei coccodrilli, che mordono e smembrano la preda mentre si gira.

Cosa mangiano le salamandre giganti

In questo genere di salamandre si trovano esemplari di grandi dimensioni, le quali hanno abitudini acquatiche. Come le precedenti esse sono carnivore e mangiano pesci di fiume, lumache, vermi ed attaccano anche altre salamandre. I criptobranchidi, come vengono anche chiamate, si cibano per suzione, ed utilizzano solo un lato della bocca per farlo, in maniera asimmetrica.

Nell'immagine potete vedere la salamandra gigante giapponese.

Alimentazione delle sirene

Le sirene sono salamandre che si classificano, da un lato, come carnivore, e dall'altro, come onnivore, ma consumano anche fango e liquame, ciò che le include anche negli animali detritivori. In alcuni casi il consumo di alghe o altri vegetali è accidentale al consumo delle prede che cercano di cacciare.

La dieta animale di queste salamandre include una grande varietà d piccoli individui acquatici, larve, altre salamandre e anche le proprie uova. A causa del fatto che vivono in acque solitamente torbide, con abbondante vegetazione, hanno occhi piccoli e trovano il cibo grazie a segnali chimici.

Cosa mangia la salamandra? - Cosa mangiano le salamandre acquatiche?

Cosa mangiano le salamandre terrestri?

Ora andremo a vedere la dieta dei tipi di salamandre che hanno abitudini terrestri:

Cosa mangia la salamandra gigante dell' Idaho (Dicamptodon aterrimus)

Questa specie ha abitudini anfibie, ossia, le larve hanno uno sviluppo esclusivamente acquatico, mentre gli adulti generalmente vivono sulla terra, ma in zone vicine all'acqua. Si tratta di una specie onnivora che va diversificando la sua dieta mano a mano che diviene adulta e si nutre di:

  • aracnidi
  • piccoli mammiferi
  • piccoli serpenti
  • le larve della sua stessa specie
  • chiocciole
  • rami
  • piante

Alimentazione della salamandra maculata (Ambystoma maculatum)

Questa specie di salamandra-talpa, a differenza delle altre, anche se le sue larve hanno una vita acquatica, gli adulti vivono sotto terra o nei tronchi degli alberi. Le larve sono molto aggressive e attive nel cacciare piccole prede come insetti, brachipodi e gamberi delle fate. Quando crescono includono nella loro dieta altri animali come isopodi, anfipodi, insetti grandi e girini. Nei momenti di carestia possono diventare cannibali.

Quando diviene adulta questa salamandra caccia lombrichi, lumache, ragni, insetti e millepiedi oltre ad latri insetti più piccoli. Questa specie utilizza la sua lingua appiccicosa per cacciare.

Cosa mangia la salamandra nera con puntini chiari (Aneides flavipunctatus)

E' un'altra specie dalle abitudini principalmente terrestri ed anche arboricole. Per quel che riguarda l'alimentazione, gli esemplari giovani consumano di solito insetti, ma quando crescono aggiungono alla dieta i millepiedi, scarafaggi ed una ampia gamma di insetti, come formiche e termiti.

Alimentazione della salamandra artigliata

Anche questo gruppo fa parte del genere Onychodactylus, salamandre dalle abitudini terrestri che si associano agli ecosistemi con presenza d'acqua. Queste salamandre carnivore mangiano insetti, ragni e larve, ma quando crescono si nutrono di artropodi più grandi.

Alimentazione della salamandra senza polmoni

All'interno di questo gruppo di salamandre troviamo una grande varietà di specie, alcune esclusivamente terrestri, come nel caso della salamandra arboricola (Aneides lugubris), che mangia grilli, termiti e altri invertebrati. E' frequente trovare salamandre di questo gruppo che usano la lingua come un proiettile per catturare le loro prede.

Come abbiamo visto le salamandre sono animali molto diversificati e che hanno una alimentazione piuttosto varia.

Cosa mangia la salamandra? - Cosa mangiano le salamandre terrestri?

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa mangia la salamandra?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Bibliografia
  • Heying, H. (2003). Cryptobranchidae. Animal Diversity Web. Disponible en: https://animaldiversity.org/accounts/Cryptobranchidae/
  • Kardong, K. (2007). Vertebrados. Anatomía comparada, función y evolución. Editorial McGraw-Hill, España.
  • Majchrzak, A. (2004). Ambystoma mexicanum. Animal Diversity Web. Disponible en: https://animaldiversity.org/accounts/Ambystoma_mexicanum/
  • Michelitch, T. (2017). Dicamptodon aterrimus. Animal Diversity Web Disponible en: https://animaldiversity.org/accounts/Dicamptodon_aterrimus/
  • Nicholas, E. (2017). Desmognathus quadramaculatus. Animal Diversity Web. Disponible en: https://animaldiversity.org/accounts/Desmognathus_quadramaculatus/
  • Schnelker, A. (2011). Amphiuma tridactylum. Animal Diversity Web. Disponible en: https://animaldiversity.org/accounts/Amphiuma_tridactylum/
  • Sickler, S. (2018). Siren intermedia. Animal Diversity Web. Disponible en: https://animaldiversity.org/accounts/Siren_intermedia/
  • Stout, N. y G. Hammond (2007). Ambystoma maculatum. Animal Diversity Web. Disponible en: https://animaldiversity.org/accounts/Ambystoma_maculatum/

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Cosa mangia la salamandra?
1 di 3
Cosa mangia la salamandra?

Torna su