Condividi

I gatti scelgono il loro padrone?

 
Di Jungla Luque, Etologa ed addestratrice cinofila. 13 giugno 2020
I gatti scelgono il loro padrone?

Vedi schede di Gatti

Avrete sicuramente sentito dire che sono i gatti a scegliere noi e non noi loro. Potreste credere che non sia vero, dato che probabilmente siete stati voi a scegliere di portare il vostro felino a casa. Ma vogliamo dirvi che questa affermazione non è del tutto infondata. I gatti sono animali intelligenti e indipendenti, quindi non pensiate che si sentano costretti a vivere con voi se non si sentono a loro agio.

Se vi state ancora chiedendo se i gatti scelgono il loro padrone, vi consigliamo di leggere questo articolo di AnimalPedia in cui vi spieghiamo come questi animali decidono dove e come vogliono vivere.

Potrebbe interessarti anche: I gatti amano il loro padrone?

Relazione tra gatto e persona

È molto importante capire questo punto: i gatti non hanno un proprietario. Vale a dire, il significato di proprietario implica il possesso di qualcosa e i gatti, ovviamente, sono esseri vivi con cui coesistiamo, e non si possono percepire come "di qualcuno". Pertanto, non hanno alcun obbligo di rimanere con noi.

Sono piuttosto animali sociali che hanno bisogno di compagnia per sentirsi a proprio agio e sicuri. Per questo motivo, questi animali scelgono dei compagni con cui vivere, i gatti scelgono una guida, una o più persone di riferimento da seguire, non un padrone. Dal nostro punto di vista, è possibile che ci chiamiamo proprietari perché accogliere un gatto implica una responsabilità legale, ma è contraddittorio poiché implicherebbe che l'animale fosse un oggetto, mentre si tratta di un soggetto con un carattere e delle motivazioni proprie.

Chiarito questo punto, dobbiamo capire che un felino che non si trova a suo agio in casa sua o con i membri della sua famiglia, se ne andrà a cercare un ambiente più favorevole per lui. È comprensibile, non siamo noi a scegliere con chi relazionarci? Se non abbiamo un rapporto appagante con qualcuno, eviteremo semplicemente il contatto con questa (per quanto possibile).

Come scelgono i gatti i loro compagni?

A questo punto, probabilmente ti starai chiedendo cosa tu stia facendo bene con il tuo compagno felino affinché sia così fortunato che voglia stare con te. Ciò avviene perché vede soddisfatti i suoi bisogni di base grazie a te e quindi non ha bisogno di andarsene, si sente a suo agio.

Prima di tutto, sei tu che gli fornisci una dieta adeguata. Quindi dipende da te quando si tratta di nutrizione, ancor più se non sa cacciare, cosa abbastanza comune nei gatti domestici nati in cattività che non hanno mai avuto la necessità di farlo.

Grazie a te, inoltre, ha un ambiente adatto, che considera il suo territorio. Si sente in uno spazio sicuro e isolato dalle minacce esterne, un posto pulito in cui rilassarsi (di solito la sua lettiera), uno dove riposare a proprio agio, ecc.

Inoltre, anche loro hanno delle esigenze sociali e, anche se di solito sono indipendenti, i gatti amano trascorrere del tempo in compagnia, sia con altri gatti sia con noi. Per questo motivo, i diversi membri della famiglia fanno parte del suo gruppo, e questo crea un senso di appartenenza e di sicurezza, perché si sente protetto. È necessario sottolineare che in caso di accoglienza di un nuovo membro della famiglia (un altro gatto, un cane, un figlio...), è abituale che questo cambiamento generi stress nel gatto, poiché si tratta di una persona esterna al suo nucleo famigliare. In un primo momento, dunque, potrebbe percepirlo come ostile, se non lo si introduce in modo progressivo e adeguato. Se volete informazioni su come presentare un nuovo compagno felino al nostro gatto, potreste essere interessati a: "Inserimento di un nuovo gatto in casa".

I fattori precedenti sono, di solito, i più determinanti quando si tratta di sapere come i gatti scelgono il loro "padrone", "padrone" tra virgolette perché, ricordiamo che è corretto dire compagni o tutor. Tuttavia, avrete notato che il vostro gatto preferisce passare più tempo con alcune persone. Questo perché i gatti preferiscono le persone che sanno come interagire con loro. Vediamo come:

  • Rispettando i suoi spazi. I gatti tendono ad avvicinarsi a persone che non "li fano respirare". In genere, le persone sanno quando il gatto chiede loro di smetterla (ad esempio, di accarezzarlo), il che è vitale per rispettarlo e fargli avere fiducia di te.
  • Associano la loro presenza a qualcosa di positivo. Il gatto si accorge che i membri della sua famiglia contribuiscono in modo positivo al suo benessere. Per esempio, passano del tempo a giocare con lui (quando il gatto vuole giocare), gli danno da mangiare ecc.
  • Evitano le punizioni. Alcune persone, in alcune occasioni, possono perdere la pazienza quando cercano di vivere in armonia con un animale domestico. Tuttavia, non dovremmo mai rimproverare un animale, perché, l'aggressione fisica o le grida genereranno in lui paura. I gatti sono particolarmente sensibili a queste situazioni e diventeranno volubili se questo tipo di esperienza negativa si verifica (oltre a generare stress e disagio). Pertanto, raccomandiamo sempre tecniche come il rinforzo positivo con i suoi comportamenti che riteniamo inappropriati, come il graffio di oggetti domestici.
I gatti scelgono il loro padrone? - Come scelgono i gatti i loro compagni?

Quanti padroni ha un gatto?

Nessuna. Come abbiamo detto prima, i gatti non hanno padroni o proprietari, hanno compagni con i quali condividono la loro vita. Detto questo, riformuliamo la domanda a: quanti tutor o quante persone "preferite" ha un gatto? In questo caso, i gatti possono avere più di una persona preferita o di riferimento, in modo da non dover seguire o mostrare il loro affetto ad una sola persona. L'importante è il legame stabilito con il gatto, il modo in cui ci relazioniamo a lui e viviamo insieme. Se il gatto si sente sicuro, protetto e a suo agio, può "avere" più di un umano.

Cosa fare per piacere al tuo gatto

Se vivete con un gatto e vi accorgete che è piuttosto timido con voi, potrebbe essere perché vede soddisfatte le sue esigenze di base, ma potrebbe non sentirsi a suo agio quando interagite con lui. Prima di tutto, non vi preoccupate, perché tutti noi dobbiamo imparare! E pensare che ogni gatto ha le sue peculiarità e il suo modo di interagire con gli esseri umani. Ecco perché capire il vostro gatto è un buon inizio per iniziare a farvi amare da lui.

Molte volte i felini si molestano con noi perché siamo troppo affettuosi; vogliamo accarezzarli nei momenti in cui preferiscono stare da soli, vogliamo giocare con loro quando sono calmi... È molto importante capire il linguaggio del corpo del gatto per sapere quando ti mandano dei segnali, in modo che tu possa rispettarli.

Dobbiamo anche tenere presente che ogni individuo è unico e quindi si può incontrare un gatto molto calmo e affettuoso e un altro invece piuttosto attivo e indipendente, che non ha bisogno di così tante prove di affetto. Trovare il modo giusto di interagire con il vostro gatto lo aiuterà a raggiungervi facilmente. Può essere un gatto giocoso che ama giocare con te, o può essere un gatto tranquillo che non vuole guardare i tuoi giocattoli.

Aspettate che sia anche lui a cercarvi. Potete anche ricompensare il vostro gatto con un premio o del malto, in modo che vi veda di buon occhio.

Infine, se vivete con più persone in casa e vedete che il vostro gatto si trovi più a suo agio con qualcun altro, provate a guardare come interagisce con lui e chiedete consiglio - in questo modo potrete imparare ancora di più sul vostro gatto!

Alla fine, sapere cosa piace al vostro gatto e quando avvicinarlo sarà la chiave per creare un legame con lui. Se vuoi saperne di più su come capire ed interpretare il linguaggio del corpo del tuo gatto non perderti il nostro video:

Se desideri leggere altri articoli simili a I gatti scelgono il loro padrone?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento su I gatti scelgono il loro padrone?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

I gatti scelgono il loro padrone?
1 di 2
I gatti scelgono il loro padrone?

Torna su