Condividi

L'epatite nei gatti - Cause, sintomi e cura

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 21 marzo 2017
L'epatite nei gatti - Cause, sintomi e cura

Vedi schede di Gatti

Il fegato è uno degli organi più grandi e viene considerato come un grande laboratorio e magazzino dell'organismo. In esso vengono sintetizzati molti enzimi, proteine e altre sostanze, in quanto è un organo molto importante le cui funzioni principali sono, per esempio, la disintossicazione e l'eliminazione delle tossine, l'immagazzinamento del glicogeno (fondamentale per l'equilibrio del glucosio), ecc.

L'epatite può essere definita come l'infiammazione del tessuto epatico e, quindi, del fegato. Pur essendo una malattia più frequente nel cane che nel gatto, bisogna tenerla in considerazione quando si notano anomalie nel gatto, come per esempio la perdita di peso improvvisa, l'anoressia, l'apatia e la febbre. Tuttavia, uno dei sintomi più specifici e caratteristici sono condizioni quali l'ittero.

In questo articolo di AnimalPedia ti parleremo dell'epatite nei gatti, cause, sintomi e cura per fare chiarezza su questa malattia che può colpire i felini.

Potrebbe interessarti anche: Linfoma nei gatti - Cause, sintomi e cura

Quali sono le cause dell'epatite nel gatto?

L'infiammazione del fegato può avere diverse origini, per cui di seguito ti illustriamo quali sono le cause più comuni e frequenti.

  • Epatite virale: non ha nulla a che vedere con l'epatite umana. Esistono dei virus specifici che colpiscono il gatto che possono essere causa dell'epatite. Allo stesso modo, i virus che causano la leucemia felina e la peritonite infettiva felina possono essere causa anche dell'epatite nel gatto, dato che i virus distruggono il tessuto epatico. Tali agenti patogeni oltre a distruggere il tessuto epatico, intaccano anche altri organi dell'organismo del gatto.

  • Epatite di origine batterica: più frequente nel cane che nel gatto e l'agente che la causa appartiene al genere Leptospira.

  • Epatite di origine parassitaria: nella maggior parte dei casi è causata dalla toxoplasmosi (protozoo) o dalla filiariosi (parassita del sangue).
  • Epatite tossica: causata dall'ingestione di sostanze tossiche, più frequente nel cane che nel gatto date le sue abitudini alimentari. Di solito è dovuta all'accumulo di rame nel fegato del gatto.
  • Epatite congenita: poco frequente e di solito viene diagnosticata accidentalmente mentre si cercano altre patologie. È il caso delle cisti epatiche congenite.
  • Neoplasie (tumori): sono più frequenti nei gatti anziani. Il tessuto tumorale distrugge piano piano il fegato. La maggior parte delle volte non si tratta di tumori primari ma di metastasi presenti in altri organi.
L'epatite nei gatti - Cause, sintomi e cura - Quali sono le cause dell'epatite nel gatto?

Quali sono i sintomi più frequenti dell'epatite nel gatto?

L'epatite si manifesta attraverso diversi sintomi che possono variare in base a se si manifesta in forma acuta o cronica. Un'insufficienza cronica del fegato, di solito, dà origine a sintomi che compaiono all'improvviso.

I sintomi più frequenti sono la mancanza di appetito e la letargia. L'accumulo di tossine nell'organismo colpisce il sistema nervoso e nel gatto si possono osservare altri sintomi associati (cambia comportamento, cammina in modo strano e può anche avere convulsioni), tipici dell'encefalopatia epatica. L'assenza di attività, la depressione e la tristezza sono comuni.

Un altro sintomo è l'ittero. È un sintomo più specifico con cui si manifesta una malattia epatica e consiste nell'accumulo di bilirubina (pigmento di colore giallo) nei tessuti. Nel caso dell'epatite cronica, si può osservare la perdita di peso e l'ascite (accumulo di liquidi a livello addominale).

L'epatite nei gatti - Cause, sintomi e cura - Quali sono i sintomi più frequenti dell'epatite nel gatto?

Come si cura l'epatite nel gatto?

La cura dell'epatite nel gatto è associata in gran parte alla causa. Tuttavia, dato che in molti casi essa è sconosciuta (idiopatica) oppure la malattia è causata da virus e tumori, vengono seguiti dei trattamenti sintomatici e la cura dell'alimentazione. Vengono apportati dei cambiamenti nella dieta del gatto adattandola alla malattia, riducendo la quantità totale di proteine ma aumentando la loro qualità. Può non essere molto semplice e il gatto potrebbe non apprezzare la nuova dieta ma è una delle soluzioni più efficaci per trattare la condizione.

L'epatite nei gatti - Cause, sintomi e cura - Come si cura l'epatite nel gatto?

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a L'epatite nei gatti - Cause, sintomi e cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

L'epatite nei gatti - Cause, sintomi e cura
1 di 4
L'epatite nei gatti - Cause, sintomi e cura

Torna su