Condividi

La congiuntivite nei gatti - Cause, sintomi e cure

 
Di Lorena Bonioni, Traduttrice e copywriter junior di AnimalPedia. Aggiornato: 15 giugno 2018
La congiuntivite nei gatti - Cause, sintomi e cure

Vedi schede di Gatti

La congiuntivite è uno dei problemi oculari più frequenti nei felini. È facile da riconoscere e piuttosto fastidiosa per gli animali. La congiuntivite del gatto non passa da sola e se non viene curata, può causare problemi oculari molto più gravi come l'abrasione corneale.

Se pensi che il tuo gatto possa soffrire di questa malattia agli occhi, leggi attentamente questo articolo di AnimalPedia in cui parliamo della congiuntivite nel gatto, cause, sintomi e cure oltre ad alcuni rimedi naturali.

Potrebbe interessarti anche: Allergie nei gatti - Sintomi e cure

La congiuntivite nei gatti

Per congiuntivite si intende l'infiammazione delle mucose dell'occhio, ovvero la membrana che lo ricopre e l'interno delle palpebre. Può comparire per diversi motivi ed è facile da riconoscere perché i sintomi sono chiari ed evidenti. La congiuntivite può essere sintomo di malattie più gravi, per cui anche se è possibile curare la congiuntivite in casa con alcuni rimedi casalinghi, la cosa migliore da fare è portare il gatto dal veterinario.

Nel caso dei felini domestici, la congiuntivite è particolarmente frequente nei gatti piccoli, con meno di 6 mesi, soprattutto se non sono stati accuditi bene o se hanno vissuto per strada. Se il veterinario diagnostica il problema, ti indicherà la cura da seguire, che in generale è composta da un farmaco di uso topico sugli occhi da applicare a intervalli regolari per diversi giorni e mantenere una buona igiene oculare. Per verificare che la congiuntivite non sia un sintomo di problemi più gravi, il veterinario potrebbe ritenere opportuno svolgere ulteriori analisi.

La prognosi di solito è positiva se il problema viene individuato in tempo perché man mano che il tempo passa, la prognosi diventa più grave. Bisogna tenere presente che nei felini ci sono spesso ricadute nella congiuntivite se soffrono di altre malattie, poiché il sistema immunitario è più debole. Inoltre, anche se è stato possibile curare la congiuntivite, è possibile che l'animale continui ad essere portatore della malattia e la trasmetta ad altri.

È importante ricordare che la congiuntivite felina può colpire qualsiasi gatto indipendentemente dall'età e può essere dannosa per la salute oculare del gatto malato tanto da fargli perdere la vista nei casi più gravi se non viene diagnosticata e curata in tempo.

Tipi di congiuntivite nei gatti

Esistono diversi tipi di congiuntivite nei gatti, come per esempio:

  • Congiuntivite cerosa: non è un problema grave, è facile da curare e i sintomi sono lievi. Per esempio, la membrana oculare è rosea e leggermente infiammata e la lacrimazione è liquida e trasparente. Può essere uno dei primi sintomi di una malattia respiratoria e di solito è causata da temperature fredde, polvere vento e allergie.
  • Congiuntivite follicolare: nel caso della congiuntivite follicolare, la sostanza secreta dagli occhi ha consistenza mucosa invece che liquida. La parte posteriore della membrana nittitante e le palpebre si ingrandiscono formando una superficie dura. Di solito è causata da un'allergia o un'infezione.
  • Congiuntivite purulenta: questo tipo di congiuntivite è una complicazione della congiuntivite cerosa, peggiorata a causa di infezioni secondarie causate da batteri. Le secrezioni oculari sono talmente dense da essere simili a pus che forma croste. Se la congiuntivite ha colpito entrambi gli occhi è possibile che sia la conseguenza di qualche malattia respiratoria virale.

Inoltre è possibile classificare la congiuntivite felina a seconda dell'origine. Può essere infettiva, traumatica, allergica o parassitaria.

  • Malattie infettive: alcune malattie infettive che hanno come sintomo la congiuntivite nel gatto sono il virus della rinotracheite felina, la clamidiosi e il calicivirus felino.
  • Ipertensione sistemica.
  • Infiammazione interna dell'occhio o uveite causata dal virus della leucemia felina, immunodeficienza felina, toxoplasmosi e peritonite infettiva felina.
  • In caso di cancro, alcune alterazioni dello stesso possono causare la congiuntivite, come ad esempio il linfoma oculare e il carcinoma cellulare squamoso quando si presenta nella zona vicino all'occhio
  • Traumi: causati da colpi, graffi, corpi estranei che entrano negli occhi, bruciature, ecc.
  • Problemi ereditari: in alcune razze di gatti compaiono delle malattie ereditarie che colpiscono gli occhi e che possono essere causa di congiuntivite. Alcuni esempi sono negli Abissini l'atrofia della retina, nei Manx la distrofia della cornea e nei Birmani alterazioni delle palpebre.
La congiuntivite nei gatti - Cause, sintomi e cure - Tipi di congiuntivite nei gatti

Le cause di congiuntivite nei gatti

La congiuntivite nel gatto può essere causata da infezioni oculari, allergie e varie altre malattie, soprattutto quelle che colpiscono l'apparato respiratorio. Tali malattie hanno fra i vari sintomi la congiuntivite, sono numerose e molto contagiose e inoltre rischiano di causare danni permanenti se non vengono curate in tempo.

Altre cause sono la sporcizia dell'ambiente in cui vive il gatto, perché può causare infezioni che portano alla congiuntivite, non pulire gli occhi al gatto, un ambiente troppo freddo, correnti d'aria che lo fanno raffreddare e altre malattie respiratorie. Infine alcuni problemi genetici possono far comparire la congiuntivite.

I sintomi di congiuntivite nei gatti

La congiuntivite è facile da riconoscere perché i sintomi sono abbastanza evidenti. Te li elenchiamo di seguito:

  • Irritazione della congiuntiva oculare, ovvero arrossamento degli occhi e delle mucose oculari (l'interno dell'occhio).
  • Lacrimazione costante che causa gonfiore degli occhi.
  • Abbondante secrezione oculare densa (eccesso di cispe), a volte giallognola o verdognola.
  • Comparsa della terza palpebra che diventa evidente a causa del gonfiore.
  • Il gatto, a causa del gonfiore e delle secrezioni, tiene gli occhi socchiusi e fatica ad aprirli.
  • Bruciore agli occhi, per cui l'animale cerca di pulirsi e grattarsi in continuazione.
  • In casi avanzati la cornea può risultare opaca.
  • Altri sintomi persistenti sono cambiamenti di colore e forma dell'iride.
La congiuntivite nei gatti - Cause, sintomi e cure - I sintomi di congiuntivite nei gatti

Quali sono i rimedi della congiuntivite nei gatti?

Se noti nel tuo micio anche solo uno dei sintomi di cui ti abbiamo parlato, portalo subito dal veterinario perché la congiuntivite nel gatto può essere una condizione a sé o anche un sintomo di una malattia molto grave. Lo specialista ti darà una cura adatta al caso specifico e si raccomanderà, oltre che di fornire al tuo gatto i trattamenti prescritti, di eseguire alcune cure casalinghe. Non possiamo in questa sede indicare come curare la congiuntivite felina definitivamente, però possiamo raccomandare come e con quali prodotti possiamo pulire gli occhi.

E' importante ricordare che ci sono forme di infezioni virali che possono provocare molti problemi oltre alla congiuntivite, che possono essere evitate grazie ai vaccini, per tanto è opportuno seguire il calendario delle vaccinazioni. Se ciò nonostante il nostro animale domestico ha una ricaduta, lo noteremo più velocemente e potremo agire in casa con rimedi per prevenire o comunque alleviare i sintomi di questa infezione.

D'altro canto, a seconda del tipo di congiuntivite, è possibile che il veterinario ci prescriva l'uso di pomate oftalmiche. In qualsiasi caso deve essere lo specialista a indicare qual'è la più adatta e come amministrarla. Esistono anche prodotti in vendita presso negozi specializzati di animali come le lacrime artificiali o i bagni oculari. Con questi prodotti aiutiamo a mantenere gli occhi puliti e idratati rispettando il pH dell'occhio. E' raccomandato applicare le gocce secondo le dosi consigliate e tappare l'occhio del nostro felino per alcuni minuti con una garza inumidita di acqua tiepida. Ripetere successivamente l'operazione sull'altro occhio con un'altra garza per evitare il contagio.

La congiuntivite nei gatti - Cause, sintomi e cure - Quali sono i rimedi della congiuntivite nei gatti?

Rimedi naturali contro la congiuntivite dei gatti

Oltre a seguire la terapia prescritta dal veterinario, devi sapere che esistono rimedi naturali per evitare la congiuntivite felina e curarla, o perlomeno alleviarne i sintomi. In seguito mostriamo i più raccomandati:

Controlla l'alimentazione

Con un'alimentazione adeguata, il gatto avrà un sistema immunitario forte. Ciò si traduce in un recupero molto più veloce e di buona riuscita. A seconda della gravità della congiuntivite, sarà opportuno adattare la dieta del nostro gatto al suo stato psicofisico. Sarà in questo caso il veterinario stesso ad indicarci il modello da seguire.

Infusione di timo o camomilla

Se vediamo che il nostro gatto si gratta molto gli occhi, dobbiamo cercare di trovare il modo che non lo faccia, altrimenti finirà per ferirsi. Per calmare il prurito, l'infiammazione, l'arrossamento e altri sintomi, oltre a pulire gli occhi, puoi applicare con una garza sterile sul dito un infuso di timo o di camomilla, come abbiamo spiegato prima per la soluzione fisiologica.

Il caldo e il freddo per combattere la congiuntivite felina

Se alterniamo impacchi di acqua calda e fredda attraverso l'uso di garze, otterremo una riduzione considerevole dell'infiammazione e dell'irritazione causate dall'infezione. Per questo motivo, oggi si impiega questo metodo già testato da anni sugli umani anche sui gatti.

Igiene adeguata

Gli occhi e il pelo del gatto devono essere mantenuti sempre puliti. Per farlo puoi usare una soluzione fisiologica e una garza sterile. In questo modo eviterai l'accumularsi di cispe e sporcizia causate dalle infezioni oculari.

Tieni sempre pulito anche il pelo del gatto, in particolar modo la zona attorno agli occhi. Pettina questa zona allontanando i peli dagli occhi e stagliando quelli più lunghi, se necessario. Se non sai come procedere o non hai gli strumenti adatti, la cosa migliore da fare è portarlo alla toelettatura. Sarai certo di aver agito nel modo più sicuro ed efficace possibile.

La sicurezza prima di tutto

Se si hanno diversi animali, la cosa migliore è separare quelli con la congiuntivite da quelli sani per evitare il contagio. Disinfetta tutti i loro oggetti, compresi giochi, coperte, cuccia, ecc.

Ricorda che una delle cause della congiuntivite è il raffreddore causato dalle correnti d'aria, per cui tieni chiuse o socchiuse le finestre di casa. Se viaggi in macchina con il gatto, fai lo stesso con i finestrini e fai attenzione all'aria condizionata.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a La congiuntivite nei gatti - Cause, sintomi e cure, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Scrivi un commento su La congiuntivite nei gatti - Cause, sintomi e cure

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

La congiuntivite nei gatti - Cause, sintomi e cure
1 di 4
La congiuntivite nei gatti - Cause, sintomi e cure

Torna su