Condividi

Quando sterilizzare il cane?

Di Lorena Bonioni, Traduttrice e copywriter junior di AnimalPedia. Aggiornato: 24 novembre 2018
Quando sterilizzare il cane?

Vedi schede di Cani

Molte persone ancora non sanno quali benefici o vantaggi possono avere nello sterilizzare il cane e i nostri animali domestici. Il fatto è che i vantaggi sono molti e i contro sono pochissimi. Nei canili e nei rifugi per animali ci danno sempre gli animali adottati già sterilizzati o castrati per prevenire gravi malattie e trasmissioni, oltre che migliorare il carattere dell'animale ed evitare la sovrappopolazione.

Se hai ancora dei dubbi sul fatto di sterilizzare o meno, dai un'occhiata a questo articolo su vantaggi e svantaggi di sterilizzare il cane e vedrai che è davvero ciò che dovremmo fare in quanto responsabili della loro salute. Qui infatti la domanda non è più se farlo o non farlo ma piuttosto quando farlo, ovvero quando sterilizzare il cane?

Potrebbe interessarti anche: Età giusta per sterilizzare una gatta

Castrare o sterilizzare? Differenze

Vedremo ora in dettaglio le caratteristiche di ogni processo, in modo che potrai valutare ciò che è più conveniente per il tuo animale domestico, sia per la sua salute che per i problemi che potrebbe sviluppare:

Castrare il cane maschio e femmina

La castrazione è l'estirpazione chirurgica degli organi sessuali, il che fa sì che i processi ormonali scompaiano e che il carattere dell'individuo castrato non subisca alterazioni, tranne nel caso di essere un cane molto territoriale che diventa aggressivo per il dominio sessuale, allora la castrazione farà sì che questo comportamento si riduca notevolmente o addirittura scompaia. Le femmine non andranno più in calore. Nei maschi questa operazione è chiamata castrazione (rimozione dei testicoli), ma nel caso delle femmine ci sono due modi per eseguirlo, se solo le ovaie vengono rimosse, siamo di fronte ad una ovariectomia, mentre se sia le ovaie chee l'utero vengono rimossi l'operazione è chiamata ovarioisterectomia.

Leggi il nostro articolo di AnimalPedia per sapere di più sulla castrazione del cane maschio e femmina.

Sterilizzare il cane maschio e femmina

Dall'altra parte invece abbiamo la sterilizzazione, diversa dalla castrazione poiché in questo caso gli organi sessuali non vengono estirpati, anche se la riproduzione dell'animale è impedita. Nel caso della sterilizzazione del cane maschio si tratta di una vasectomia e nel caso della sterilizzazione del cane femmina si tratta di una legatura delle tube. Eseguendo questa operazione l'individuo continuerà con il suo comportamento sessuale, ma se nel caso di maschi sessualmente dominanti questa dominanza non scomparirà, le femmine continueranno ad andare in calore dato che i processi ormonali non sono modificati.

Ecco la differenza tra castrare e sterilizzare un cane. Entrambe le operazioni (castrazione e sterilizzazione) sono interventi minori che favoriscono la salute dei nostri animali domestici, il loro comportamento e impediscono la riproduzione e quindi aiutano a ridurre il numero di animali abbandonati e senza tetto.

Anche così, dobbiamo sempre tenere presente che si tratta di un'operazione in anestesia generale, quindi è di vitale importanza che venga eseguita sotto il controllo e la responsabilità di un veterinario specialista, in un ambiente appropriato della sala operatoria e con i materiali adeguati.

Oltre ad essere effettuati in cliniche veterinarie e ospedali, esistono enti di protezione che hanno le infrastrutture e il personale veramente necessari per questo, offrendo prezzi più accessibili e che promuovono addirittura campagne dove l'operazione è gratuita.

Quando sterilizzare il cane? - Castrare o sterilizzare? Differenze

Quando sterilizzare il cane maschio?

Uno dei molti vantaggi di sterilizzare il cane maschio (li elencheremo tutti dopo), è quello di ridurre la possibilità di ammalarsi di cancro ai testicoli e alla prostata. Più il cane viene operato da giovane, più il rischio di cancro diminuisce, meglio ancora se si sterilizza il cane maschio quando non ha ancora raggiunto la maturità sessuale.

Ma come sapere quando il cane maschio è maturo sessualmente? Diciamo innanzitutto che c'è molta differenza ad esempio tra un esemplare di Yorkshire e un Dogo di Bordeaux, perché le dimensioni contano. Il cane di piccole dimensioni raggiunge la maturità molto prima, anche se influenzano altri fattori come l'ambiente, la genetica, l'alimentazione e gli stimoli che riceve.

Tra l'altro nei cani maschi è difficile capire quando questo avviene, dato che non abbiamo modo di verificare quando effettivamente gli spermatozoi sono fertili, ma ci sono comportamenti secondari che ci fanno intuire che la fase di maturità è iniziata, come ad esempio il marcare il territorio, montare le cagnoline o alzare la zampa per fare pipì.

Solitamente questa fase inizia tra i 6 e 9 mesi ma ogni razza, e ancor più ogni esemplare, è una storia a sé. Tra l'altro nei meticci è quasi impossibile prevedere quando raggiungeranno la maturità sessuale.

Quando sterilizzare il cane femmina?

Uno dei molti vantaggi di sterilizzare il cane femmina (vedremo tutti gli altri successivamente) è quello di ridurre notevolmente la probabilità di cancro al seno, cancro uterino e cancro ovarico, comprese le infezioni uterine. Questo però accade solo se il cane femmina viene sterilizzata in giovane età. Anche se non è fatto in giovane età, questi rischi sono ridotti allo stesso modo, ma più il cane è giovane maggiore sarà la percentuale di riduzione dei rischi.

Quindi quando possiamo sterilizzare il cane femmina? Come per il maschio, prima di raggiungere la maturità sessuale. E quando avviene? Anche in questo caso la tempistica varia molto da caso a caso, ma almeno per i cani femmina è evidente attraverso la prima mestruazione. A seconda della razza e della dimensione, però, questo può avvenire a soli 5 mesi come all'anno di età del cane.

Dato che non si può dare una risposta certa, è bene però sapere che prima dei 5 mesi è difficile che ci siano le ondate pre-ovulatorie di accoppiamento da parte della cagnolina, tentativi di accoppiamento che hanno lo scopo di liberare il processo di ovulazione.

Quando sterilizzare il cane? - Quando sterilizzare il cane femmina?

Sterilizzare il cane: vantaggi

Abbiamo già menzionato alcuni dei vantaggi, ma ora ne esponiamo molti altri: i vantaggi infatti sono sia per il tuo animale domestico, che per te che per il resto del pianeta:

Sterilizzazione cane maschio e femmina: vantaggi per loro

  • È dimostrato che gli animali sterilizzati o castrati sono più longevi.
  • Ridurrà e persino eliminerà i comportamenti aggressivi che potrebbero causare problemi dovuti a lotte con altri maschi o femmine.
  • Molte malattie sono evitate, poiché è anche provato che i cani non castrati sono ad alto rischio di contrarre malattie molto gravi che possono concludersi con la loro morte.
  • Alcune delle malattie che eviteremo saranno quelle che possono essere derivate dal processo di gravidanza, parto e allattamento, che possono lasciare delle conseguenze e persino portare alla morte del nostro cane e/o dei cuccioli.
  • Nelle femmine, la gravidanza psicologica è evitata del tutto, cosa di cui purtroppo soffrono molto sia fisicamente che psicologicamente, ed è un processo lungo da risolvere.
  • Evita il comportamento che si verifica quando le femmine sono in calore e hanno un forte istinto a riprodursi, il che le porta a fuggire da casa per trovare un maschio e sfortunatamente spesso ha come conseguenze la perdita o gli incidenti.
  • Allo stesso modo evitiamo nei maschi questo comportamento che deriva dal comportamento sessuale, perché non appena individuano una femmina in calore l'istinto li porterà a cercarla e quindi a fuggire da casa, con la possibilità di perdersi e di avere incidenti. Inoltre, un solo maschio può ingravidare parecchie femmine in un giorno.

Sterilizzazione cane maschio e femmina: vantaggi per te

  • Il cane segnerà molto meno il territorio e quindi cesserà, o comunque ridurrà di molto, di urinare a casa e in ogni angolo.
  • Sterilizzare il cane femmina migliorerà l'igiene della vostra casa, perché non sporcherà di sangue il suolo di tutta la casa ogni volta che ha le mestruazioni, ovvero due volte l'anno per diversi giorni.
  • Migliorerà i problemi comportamentali come l'aggressività.
  • Il tuo cane o la tua cagnolina si ammaleranno di meno, perché la sterilizzazione elimina il rischio di contrarre molte malattie, in particolare il cancro. Questo lo noterete economicamente poiché andrete molto meno dal veterinario a causa di queste malattie, ma soprattutto vi godrete un compagno più sano, più felice e che vivrà più anni al vostro fianco.
  • Evita le cucciolate indesiderate di cui, probabilmente, non puoi prendertene cura dato che un cane può avere cucciolate di molti cuccioli alla volta e ben due volte all'anno.
  • Eviterete di sentirvi male e di avere problemi in un futuro se scoprirete che i cuccioli non stanno bene. Ad esempio se più tardi scoprissi che a loro è successo qualcosa di impensabile? Questa sarà, in parte, una tua responsabilità.
  • Dobbiamo pensare che si tratta di un'operazione a rischio molto basso e che, dal momento che abbiamo il nostro animale domestico in anestesia generale, possiamo approfittarne per eseguire qualche altra operazione o trattamento, se necessario. Ad esempio, una pulizia della bocca in caso di tartaro accumulato poiché ne possono derivare ​​problemi molto seri. Approfittando dell'anestesia, garantirai la salute del tuo amico peloso e sarà più economico per te..

Sterilizzazione cane maschio e femmina: vantaggi per la società, gli esseri viventi e il nostro pianeta

  • Sterilizzando il nostro cane stiamo impedendo la nascita di cucciolate indesiderate e che questi cuccioli finiscono per strada.
  • Darai inoltre l'opportunità a un animale domestico abbandonato di avere una casa.
  • Eviterai il sacrificio non necessario di centinaia di migliaia di cuccioli che per mancanza di case e di proprietari non sanno dove stare. Dobbiamo essere consapevoli che una femmina sola non sterilizzata insieme alla sua prima cucciolata possono procreare moltissimo, per esempio per in 6 anni possono portare alla luce 67.000 cuccioli.
  • Sterilizzare il cane riduce anche la saturazione nei canili e nelle associazioni che si dedicano alla cura e alla ricerca dei cani abbandonati. La maggior parte di questi luoghi sta superando di gran lunga la capacità massima.
  • La sterilizzazione è l'unico vero modo per ridurre il numero di animali domestici abbandonati.
  • Riducendo gli animali nelle strade, riduciamo i rischi sia per loro che per gli abitanti di una località, dato che a volte gli animali randagi per difendere il proprio territorio o perché spaventati possono difendersi e/o attaccare.
  • La gestione dei canili, delle associazioni e di altre entità simili genera un costo economico enorme che spesso è pubblico. Sterilizzando i nostri animali domestici e riducendo la sovrappopolazione, aiutiamo a ridurre il costo economico della società tutta.
  • Inoltre promuoviamo il diritto alla vita di tutti gli esseri viventi, lo insegniamo a persone che decidono di ascoltare e imparare, ma soprattutto lo insegniamo ai bambini. In questo articolo di AnimalPedia puoi approfondire quali sono i diritti degli animali.
Quando sterilizzare il cane? - Sterilizzare il cane: vantaggi

Sterilizzare il cane: svantaggi

Oltre a tutti i vantaggi e i benefici che abbiamo elencato, ci sono anche possibili inconvenienti della sterilizzazione del cane. In ogni caso i rischi sono bassi poiché l'operazione è molto semplice e il recupero è facile. Finché tutto viene fatto sotto controllo veterinario e in condizioni e salute ottimali, non dovrebbe esserci nessuno di questi possibili problemi:

  • L'operazione è molto semplice, ma come in qualsiasi intervento chirurgico qualcosa può essere inaspettato e complicarsi un po', quindi il processo può durare più a lungo del previsto.
  • A volte, i cani impiegano più tempo a risvegliarsi dall'anestesia, quindi possono essere disorientati o vomitare per alcuni minuti od ore dopo l'intervento.
  • Se la parte di postoperatorio non viene curata e la ferita dell'intervento non viene trattata adeguatamente, si potrebbe infettare. Nel caso dovremo trattare il problema in modo che la salute del nostro cane non peggiori ulteriormente.
  • A volte i cani che si stanno riprendendo da un intervento o stanno male perché c'è stata un'infezione, possono cambiare il loro comportamento e diventare un po' sgradevoli o timorosi a causa del dolore che provano. La cosa positiva è che questo atteggiamento è solo temporaneo e che in pochi giorni staranno già meglio.
  • Un rischio molto alto è che, se trascuriamo il fatto che dopo l'intervento il nostro cane avrà bisogni alimentari diversi e gli faremo fare esercizio né gli compreremo il mangime adeguato alla nuova condizione, è probabile che finirà per essere in sovrappeso.
  • Se un cane viene sterilizzato prima dei 3 mesi, c'è il rischio che soffra di di incontinenza urinaria. Si stima che tra il 4 e il 20% dei cani femmina sottoposto a questa operazione in età troppo giovane può soffrire di questo problema. In realtà è molto raro che un veterinario decida di sterilizzare un cucciolo così presto, perché è molto meglio farlo a partire dai 6 mesi di età.

Costo sterilizzazione cane

I costi della sterilizzazione del cane variano in modo sostanziale a seconda della taglia e dell’età del cane stesso: più l'animale sarà grande il cane, più l'intervento sarà lungo e quindi costoso. I cani femmina in media hanno bisogno di più tempo dei maschi. Potrebbero inoltre esserci delle complicazioni durante l'anestesia o essere necessario un decorso post-operatorio presso il veterinario che lo ha operato, che potrebbe far alzare ulteriormente i prezzi.

Tipicamente si spendono cifre che vanno dai 150 euro ai 350 euro. Ma anche qui possiamo dire che dipende anche dalle condizioni di salute dell'animale in quanto, ad esempio, operare un cane per correggere una prostata ipertrofica è in genere molto più complicato e costoso, poiché sarà necessario intervenire con farmaci specifici, veterinari specializzati ed operazioni più lunghe e complesse.

Sterilizzare e castrare: miti da sfatare

Ci sono molti miti e false credenze relative alla sterilizzazione e alla castrazione dei nostri animali domestici. Infine, ecco un elenco di alcune di queste convinzioni antiquate che sono state tutte scartate dalla scienza:

  • "Il mio cane ingrassa in modo incontrollabile e diventa pigro".
  • "Per essere sano per lei, il mio cane deve avere una figliata prima di essere castrato".
  • "Dato che il mio cane è una razza con Pedigree, deve continuare con la sua progenie".
  • "Voglio un cucciolo come il mio, quindi l'unico modo è farlo crescere".
  • "Il mio cane è maschio e questi non hanno bisogno di essere castrati poiché non avrò i cuccioli".
  • "Se castrino o sterilizzo il mio animale domestico, sono privato della sua sessualità".
  • "Invece di sterilizzare il mio animale domestico gli darò medicine contraccettive".

Scartando questi falsi miti, hai il coraggio di sterilizzare il tuo animale domestico? Dagli una vita piena e felice al tuo fianco, perché realisticamente il tuo cane non ha bisogno di nient'altro.

Quando sterilizzare il cane? - Sterilizzare e castrare: miti da sfatare

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quando sterilizzare il cane?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Prevenzione.

Scrivi un commento su Quando sterilizzare il cane?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Caterina Fenu
Molto interessante e utile specialmente x mè che ho cane e gatto
Lorena Bonioni (Autore/autrice di AnimalPedia)
Grazie Caterina,
siamo contenti che l'articolo le sia stato utile!
Un saluto da AnimalPedia

Quando sterilizzare il cane?
1 di 5
Quando sterilizzare il cane?

Torna su