Curiosità sul mondo animale

Quante zampe ha il granchio?

 
María Luz Thomann
Di María Luz Thomann, Biologa ed ornitologa. 13 marzo 2024
Quante zampe ha il granchio?

Con la loro anatomia distintiva e comportamenti specializzati, i granchi si sono evoluti per adattarsi a diversi ambienti, inclusi mari, fiumi, laghi e oceani. Questo gruppo eterogeneo di crostacei presenta una serie di caratteristiche uniche, tra le quali le zampe che svolgono un ruolo cruciale, poiché questi versatili arti rappresentano un elemento vitale nella loro sopravvivenza e successo evolutivo. Dal movimento alla cattura delle prede e all'adattamento ai loro ambienti specifici, le zampe del granchio ci offrono una finestra sulla straordinaria biologia di questi animali.

Resta con noi e continua a leggere questo articolo di AnimalPedia per scoprire quante zampe ha il granchio e le loro caratteristiche. Non perdertelo!

Potrebbe interessarti anche: Quante zampe ha la formica?

Sommario

  1. Quante zampe ha il granchio?
  2. Come sono le zampe del granchio?
  3. Funzioni delle zampe del granchio

Quante zampe ha il granchio?

I granchi sono crostacei appartenenti al gruppo dei decapodi, il che significa che generalmente hanno dieci zampe distribuite in modi diversi. Vediamole qui sotto:

  • I granchi sono dotati di due chele o tenaglie situate nella parte anteriore del corpo: queste sono robuste e servono a diverse funzioni, come catturare il cibo, difendersi e manipolare oggetti.
  • I granchi hanno otto zampe ambulatorie: queste zampe sono più sottili e vengono utilizzate principalmente per camminare. Sono articolate in modo da permettere loro di muoversi in diverse direzioni, esplorare l'ambiente e cercare cibo.

La presenza di queste dieci zampe è una caratteristica distintiva dei granchi che li distingue dagli altri crostacei. Tuttavia, in alcune situazioni, come durante il processo di muta, può sembrare che essi abbiano temporaneamente meno zampe, poiché le nuove potrebbero impiegare un po' di tempo per svilupparsi completamente.

Anche se possiamo confermare che, in generale, il granchio ha 10 zampe, bisogna tenere presente che il numero può variare a seconda della specie. Vediamolo in questi esempi:

  • I granchi di mare hanno generalmente 10 zampe. Otto ambulatorie per camminare e le restanti due sono chele utilizzate per catturare il cibo e difendersi.
  • Per quanto riguarda i granchi eremiti, a differenza degli altri, non hanno un proprio guscio protettivo e di conseguenza abitano solitamente conchiglie vuote. Hanno otto zampe, ma le due anteriori sono chele che usano per nutrirsi e difendersi, mentre le restanti sei servono per camminare.
  • I granchi rossi, come i gamberi americani, hanno anch'essi dieci zampe. Come gli altri, hanno otto zampe ambulatorie e due chele nella parte anteriore.

Leggi di più sui "Tipi di granchio" qui.

Quante zampe ha il granchio? - Quante zampe ha il granchio?

Come sono le zampe del granchio?

Le zampe del granchio sono ricoperte da un esoscheletro chitinoso, che è uno strato duro composto principalmente da chitina. Questo esoscheletro fornisce supporto strutturale e protezione alle zampe.

Ogni zampa del granchio è divisa in segmenti articolati. La segmentazione consente un'ampia gamma di movimenti poiché ciascun segmento può flettersi ed estendersi in modo indipendente. Le articolazioni tra i segmenti consentono la flessione e l'estensione delle gambe e sono essenziali per il movimento e la manipolazione degli oggetti.

Nel caso delle chele, come accennato in precedenza, si tratta di zampe con funzioni specifiche. Hanno una costituzione robusta e di solito sono costituite da un artiglio più grande e da uno più piccolo. D'altra parte, sulle estremità di alcune zampe, soprattutto su quelle ambulatorie, si possono trovare piccoli artigli o setole. Queste strutture aiutano il granchio ad afferrare le superfici e a manipolare gli oggetti con precisione.

Sono presenti anche peli sensoriali lungo gli arti sensibili al tatto e alle sostanze chimiche. Questi forniscono informazioni tattili e sono allo stesso tempo chemiorecettori, consentendo al granchio di rilevare il suo ambiente e trovare cibo. Potrebbe interessarti "Cosa mangiano i granchi?".

Durante il processo di muta, i granchi rigenerano il loro esoscheletro e, quindi, le loro zampe. Questo processo è essenziale per la crescita e il rinnovamento degli arti di questo crostaceo. Ora che sai come sono le zampe del granchio e quante sono, impariamo le loro funzioni!

Funzioni delle zampe del granchio

Le zampe dei granchi svolgono diverse funzioni essenziali per la loro sopravvivenza e l'adattamento all'ambiente acquatico. Alcune delle funzioni principali delle zampe del granchio includono:

  • Movimento: gli consentono di muoversi nel loro ambiente acquatico. La segmentazione e l'articolazione delle zampe forniscono la flessibilità necessaria per camminare su diversi tipi di substrati, come sabbia, rocce o fango.
  • Manipolazione del cibo: le chele, o tenaglie, sono strumenti specializzati per catturare e maneggiare il cibo. Esse possono avere dimensioni e forme diverse a seconda della specie e della dieta specifica di questa.
  • Difesa: Le chele hanno anche una funzione di difesa. I granchi possono utilizzarle per proteggersi dai predatori o per competere con altri granchi per risorse e territorio.
  • Aderenza alle superfici: alcune zampe, come quelle ambulatorie, possono essere provviste di artigli o setole alle estremità che aiutano il granchio ad aggrapparsi alle superfici, evitando di essere trascinato dalle correnti o di scivolare su terreni scivolosi.
  • Esplorazione dell'ambiente: le zampe, soprattutto quelle deambulanti, sono dotate di peli sensoriali e recettori tattili. Questi consentono al granchio di esplorare il suo ambiente, rilevare cambiamenti nella consistenza del substrato e cercare animali preda o rifugi dove ripararsi.
  • Rigenerazione e crescita: durante il processo di muta, i granchi rigenerano le zampe e altre strutture. Ciò consente loro di adattarsi alla crescita del corpo e di sostituire le parti danneggiate o mancanti.
  • Riproduzione: una curiosità sui crostacei è che in alcune specie le zampe possono svolgere un ruolo nella riproduzione, ad esempio nei granchi eremiti, dove il maschio utilizza le gambe per trattenere e proteggere la femmina durante l'accoppiamento.

Se desideri leggere altri articoli simili a Quante zampe ha il granchio?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Bibliografia
  • Davie, P. J., Guinot, D., & Ng, P. K. (2015). Anatomy and functional morphology of Brachyura. Treatise on Zoology-Anatomy, Taxonomy, Biology. The Crustacea, Volume 9 Part C (2 vols), 11-163.
  • Davie, P. J., Guinot, D., & Ng, P. K. (2015). Anatomy and functional morphology of Brachyura. Treatise on Zoology-Anatomy, Taxonomy, Biology. The Crustacea, Volume 9 Part C (2 vols), 11-163.
  • Faulkes, Z., & Paul, D. H. (1997). Coordination between the legs and tail during digging and swimming in sand crabs. Journal of Comparative Physiology A, 180, 161-169.
  • Felgenhauer, B. E. (1992). Internal anatomy of the Decapoda: an overview. Microscopic anatomy of invertebrates, 10, 45-75.
  • Ng, P. K., Yule, C., & Yong, H. S. (2004). Crustacea: decapoda, brachyura. Freshwater Invertebrates of the Malaysian Region. Malaysian Academy of Sciences, 311-336.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 di 2
Quante zampe ha il granchio?