Condividi

Spinone Italiano

Aggiornato: 3 agosto 2018
Spinone Italiano

Lo Spinone Italiano è un cane particolarmente apprezzato per le sue doti di cacciatore e di cane da riporto. Ed anche per la sua indole docile e socievole, un cane rustico e muscoloso ma dallo sguardo dolce, quasi umano, che lascia trasparire generosità d'animo ed intelligenza.

Lo Spinone Italiano è particolarmente apprezzato all'estero, specialmente in Gran Bretagna, Paesi Bassi, Germania, Svezia, Norvegia, Finlandia e negli Usa. . È adatto alla caccia su tutti i terreni e resistente alla fatica. In questa scheda di AnimalPedia potrai trovare tutte le caratteristiche e le informazioni utili per prenderti cura di questo meraviglioso cane.

Origine
  • Europa
  • Italia
FCI
  • Gruppo VII
Caratteristiche fisiche
Altezza
  • 15-35
  • 35-45
  • 45-55
  • 55-70
  • 70-80
  • Più di 80
Peso da adulto
  • 1-3
  • 3-10
  • 10-25
  • 25-45
  • 45-100
Speranza di vita
  • 8-10
  • 10-12
  • 12-14
  • 15-20
Attività fisica consigliata
  • Leggera
  • Media
  • Intensa
Ideale per
Clima ideale
Tipo di pelo

Origini dello Spinone italiano

Lo Spinone Italiano è una razza molto antica. Senofonte, Seneca, Arriano, Nemesiano, Grazio Falisco e altri autori dell'antichità scrivono di cani a pelo duro, probabilmente gli antenati dell'odierno spinone. In letteratura si trovano accenni ad un cane italico di pelo duro già nel 1683 nel libro Le parfait chasseur (ovvero "Il perfetto cacciatore") di J. E. de Selincourt. In questo libro lo scrittore francese parla della caccia e si basa su libri ancora più antichi, stilando anche un breve dizionario dei termini di caccia. In quell'epoca tutti i cani da caccia dal pelo ruvido venivano chiamati "griffoni" per distinguerli dagli altri cani da ferma con mantelli diversi. Infatti, in riferimento agli esemplari di Spinone Italiano, dice che "Les meilleurs griffons viennent d'Italie et du Piémont", ovvero che i migliori griffoni vengono dall'Italia e dal Piemonte.

La più antica immagine di uno Spinone simile a quello attuale risale invece al secolo XV ed è stata prodotta da Andrea Mantegna. Si tratta di un affresco presente nella sala degli Sposi del Palazzo Ducale di Mantova. Lo troviamo nella scena "Il Ritorno del Cardinale Gonzaga" nascosto dietro le gambe del di Ludovico II. Doveva essere uno dei suoi cani preferiti, visto che lo accompagna in un viaggio così importante come quello verso Milano. Assume qui il simbolo di fedeltà assoluta, virtù fondamentale per il marchese e per tutti i Gonzaga. Tra i cani rappresentati in modo realistico in questi affreschi, lo Spinone è il più vivace di tutti.

Utilizzato per secoli dai cacciatori per la ferma della selvaggina su terreni più o meno difficoltosi, questa razza si mantenne pura. Come avvenne per altre razze da ferma italiane e non, la sua diffusione andò diminuendo e fu sostituita con l'arrivo dei cani inglesi. La ripresa ufficiale avvenne in epoca abbastanza recente negli anni '40 e '50 ad opera del dott. Brianzi, famoso veterinario e allevatore di Spinoni.

Lo Spinone Italiano è particolarmente apprezzato all'estero, specialmente in Gran Bretagna, Paesi Bassi, Germania, Svezia, Norvegia, Finlandia e negli Usa. Alcuni di questi paesi hanno raggiunto la totale autonomia in allevamento, iniziata con l'importazione dall'Italia di alcuni soggetti all'inizio degli anni Ottanta. Nelle regioni anglofone la razza è tutelata dalle associazioni specializzate ed è normale assistere a manifestazioni dove sono presenti anche 200 soggetti nelle due varietà di colore, bianco arancio o roano marrone.

Caratteristiche dello Spinone italiano

Lo Spinone è un cane con costruzione solida, rustica e vigorosa con una forte ossatura e una muscolatura ben sviluppata. Con la lunghezza del tronco uguale all’altezza al garrese, perciò di conformazione quadrata o tendente al quadrato.

È un trottatore dal torace ampio, profondo e ben convesso che discende almeno sino al livello dei gomiti. La pelle è aderente al corpo, grossa e secca, mentre il pelo è lungo da 4 a 6 cm sul tronco, mentre è più corto sul muso, sulla testa, le orecchie, sulle parti anteriori degli arti e sui piedi. Sulle parti posteriori degli arti, il pelo è come una spazzola dura, ma non presenta mai le frange. Le sopracciglia sono folte formate da peli lunghi e diritti che sulle labbra invece formano folti baffi e una barba. Il pelo è diritto, duro, fitto e non presenta sottopelo. Il colore può essere bianco puro, bianco con macchie arancio, bianco punteggiato di arancio (melato), bianco con macchie marrone (castano), roano arancio, o roano marrone (castano).

Lo stop è appena accennato, mentre la sutura medio-frontale è ben pronunciata. Il tartufo è situato sul prolungamento della canna nasale, voluminoso, di apparenza spugnosa, col margine superiore molto largo e arrotondato. Le narici sono grandi e sporgenti e gli occhi tondi, aperti e ben distanziati. L’iride è di un color ocra, più o meno scuro a seconda della colorazione del mantello. Le orecchie sono invece di forma quasi triangolare che sorpassano in lunghezza la linea inferiore della gola e dalla punta leggermente arrotondata. Il collo è forte e muscoloso con una demarcazione netta della nuca, si fonde armoniosamente con le spalle. La coda è grossa alla radice e priva di frange. Di solito la porta orizzontale o bassa.

Il peso dello Spinone Italiano varia dai 32 ai 37 kg nei maschi e dai 28 ai 30 nelle femmine, ma è facile vedere anche esemplari che arrivano ai 45 kg. L'altezza al garrese invece è di 60-70 cm nei maschi e 58-65 cm nelle femmine.

Carattere dello Spinone italiano

Lo Spinone Italiano ha un'indole paziente, docile e gentile. Dimostra comunque sempre una grande dignità che esprime nel lavoro cui è destinato. È adatto alla caccia su tutti i terreni e resistente alla fatica. Può attraversare roghi e corsi d'acqua fredda, ha un trotto ampio e veloce ed è naturalmente un ottimo cane da riporto.

È leale, amichevole e affettuoso, perfetto per la vita in famiglia e con bambini, dato che si lascia "strapazzare" senza mai reagire. È una sicurezza assoluta, però non bisogna abusarne visto che non è rispettoso nei confronti dell'animale. Dato il suo carattere socievole e giocherellone, è bene dialogare con lui e farlo sentire importante nel rapporto familiare, dal quale non dovrà mai essere escluso. Ha lo sguardo dolce, quasi umano, che lascia trasparire generosità d'animo ed intelligenza. Grande amico dell'uomo e camminatore instancabile, si adatta bene alla vita d’appartamento a patto che possa sfogare la sua dinamicità in maniera regolare.

Prendersi cura dello Spinone italiano

L’abitazione ideale per uno spinone italiano è una casa in campagna con molto spazio a disposizione per correre e giocare. Può abituarsi anche alla vita in appartamento, ma bisogna fare attenzione a dedicargli tempo perché deve svolgere una buona dose di attività fisica quotidiana ed essere partecipante attivo della vita familiare.

Essendo un cane dal pelo lungo, è bene spazzolarlo almeno una volta al giorno per mantenerlo pulito ed evitare eccessivi nodi che possono formarsi. Poiché molti esemplari hanno il pelo bianco, bisogna anche fare attenzione a come pulirlo: in questo articolo di AnimalPedia ti spieghiamo come spazzolare, lavare e pulire il pelo bianco del cane, con ottimi consigli su prodotti e spazzole specifiche per lui.

Molta attenzione agli occhi e alle orecchie che, essendo lunghe e pendenti, devono essere pulite scrupolosamente e con una certa frequenza. Dal punto di vista alimentare, invece, uno Spinone Italiano molto attivo avrà bisogno di essere nutrito quotidianamente con 350 grammi di carne, 250 grammi di riso o pane con verdure. Fare attenzione all'alimentazione permette di farlo crescere forte e sano e anche di garantire un pelo lucido al tuo amico a quattro zampe.

Per l'attività che svolge e per il folto pelo, un altro aspetto da tenere in considerazione - soprattutto nella stagione estiva - è il rischio che il cane si accalori molto e che abbia quindi colpi di calore. In questo articolo di AnimalPedia ti diamo anche alcuni consigli utili su come rinfrescare il cane d'estate.

Educazione dello Spinone italiano

Lo Spinone Italiano è considerato uno dei cani da caccia migliori della categoria. Ha un istinto per l’attività venatoria molto forte e per questo, anche se il padrone non la pratica, è importante che il suo addestramento comprenda questo tipo di attività. Essendo molto intelligente, ha bisogno di un buon addestratore che lo ispiri e che gli generi fiducia. Per questo sconsigliamo di sgridarlo o di usare metodi troppo severi, mentre è opportuno usare la tecnica di addestramento con rinforzo positivo.

È un cane estremamente attivo, per questo è importantissimo che riceva un addestramento adeguato che stimoli il moto ma anche la sua intelligenza. Leggi i nostri articoli di AnimalPedia per avere spunti e informazioni sugli sport cinofili e più in generale gli esercizi per cani adulti, dove per esempio potrai saperne di più su uno sport molto utile e apprezzato dal cane come l'agility.

Salute dello Spinone italiano

Lo Spinone Italiano è un cane mediamente longevo, che vive fino ai 12-13 anni. È una razza molto sana, robusta e senza particolari malattie genetiche. Ovviamente potrebbe comunque sviluppare una qualsiasi malattia canina esistente, per questo bisogna assicurargli le visite veterinarie, gli esami e le cure di cui ha bisogno seguendo anche il calendario delle vaccinazioni.

Foto di Spinone Italiano

Articoli correlati

Carica la foto del tuo Spinone Italiano

Carica la foto del tuo animale domestico

Scrivi un commento su Spinone Italiano

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuta questa razza?

Spinone Italiano
1 di 5
Spinone Italiano

Torna su