Condividi

Sangue dal naso nel gatto: cause e cosa fare

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 28 agosto 2018
Sangue dal naso nel gatto: cause e cosa fare

Vedi schede di Gatti

In questo articolo di AnimalPedia parleremo di una delle emergenze veterinarie più comuni di fronte a cui si possono trovare diverse persone che hanno un gatto. Stiamo parlando del sangue dal naso nel gatto, condizione conosciuta anche come epistassi. Sono diverse le cause che si possono celare dietro al fenomeno, da un prurito talmente intenso da causare un'emorragia a condizioni e malattie gravi, come un tumore. Anche se la maggior parte delle cause non è preoccupante è bene sapere come comportarsi in modo da affrontare al meglio la situazione ed evitare che il quadro della situazione peggiori, mettendo in pericolo la vita del micio. Continua a leggere per sapere tutto sul sangue dal naso nel gatto, cause e cosa fare.

Potrebbe interessarti anche: Nomi per canarini maschi e femmine

Epistassi nel gatto: cos'è?

Come abbiamo detto, tale condizione è conosciuta anche come epistassi e consiste nella perdita del sangue dal naso. Nei gatti può essere superficiale e il sanguinamento interessa graffi e ferite causati da lotte o giochi con i loro simili. Tale situazione è particolarmente frequente nei gatti che sono liberi di entrare e uscire di casa, a maggior ragione se si tratta di maschi non castrati che lottano per questioni territoriali o di vicinanza a femmine in calore.

Per questo, se al gatto esce il sangue dal naso, o meglio da ferite che ha su questa parte del muso, la soluzione migliore è impedire che esca di casa oppure castrarlo per ridurre l'aggressività nei confronti di altri gatti. Anche se le ferite di cui stiamo parlando non sono gravi, è bene prestare attenzione perché se il gatto lotta spesso con i suoi simili potrebbe contrarre malattie per le quali non esiste cura, come la FIV, ovvero la sindrome da immunodeficienza felina, o la leucemia. Inoltre dovrai controllare che le ferite guariscano davvero del tutto, perché a causa delle caratteristiche della pelle dei gatti, potrebbe sembrare che siano curate mentre invece nascondono un'infezione pericolosa che deve essere curata in maniera opportuna. Se si tratta di piccole ferite superficiali, in poco tempo smetteranno di sanguinare e noterai solo del sangue secco sul naso. Potrai disinfettarla seguendo le istruzione de veterinario.

Di seguito spiegheremo le cause più comuni per le quali al gatto esce il sangue dal naso.

Il gatto starnutisce sangue, perché?

Di seguito spiegheremo le cause più comuni per capire perché al gatto esce il sangue dal naso, ma anticipiamo che la più frequente ha a che vedere con gli starnuti causati da corpi estranei nel naso. In questo caso il gatto inizierà a starnutire più spesso e si strofinerà il naso con le zampe o contro qualche oggetto per liberarsi del dolore e del fastidio. Se vedi che l'oggetto incastrato nel naso è ben incastrato dentro non provare a toglierlo e portalo dal veterinario per evitare di fargli del male.

La causa del sangue dal naso nel gatto è la rottura di vasi sanguigni o ferite interne causate da un eventuale corpo esterno. Riconoscerai il problema perché il gatto perderà delle goccine di sangue a terra o contro la parete. La stessa cosa accade se un gatto starnutisce sangue e il muco è rosso, problema causato da infezioni batteriche o fungine che diventano croniche. Cosa fare se il gatto perde sangue dal naso in queste circostanze? La prima cosa da fare sarà portarlo subito dal veterinario per ricevere una terapia adeguata. Una volta curata l'infezione, la situazione tornerà alla normalità.

Sangue dal naso nel gatto: cause e cosa fare - Il gatto starnutisce sangue, perché?

Gatto che starnutisce sangue: cause gravi

Alcune situazioni sono più preoccupanti di altre e soprattutto non guariscono da sole, anche perché ciò significherebbe far aggravare ulteriormente la situazione. Di seguito ti mostriamo quali sono tali cause:

  • Traumi e lesioni: in questi casi il gatto perde sangue dal naso dopo una caduta o dopo aver preso una botta (i motivi più comuni sono l caduta da un balcone o una botta contro una macchina). Se non eri presente nel momento in cui si è ferito, portalo dal veterinario per capire da cosa sia stata causata la caduta.
  • Avvelenamento: ingerire alcune sostanze tossiche o veleni può causare emorragie nasali, anali oppure orali. È molto importante andare subito dal veterinario perché la vita del micio può essere in serio pericolo.
  • Coagulazione intravascolare disseminata (CID): si tratta di una sindrome che compare in quadri gravi di vari problemi di salute, come un colpo di calore o un'infezione virale. È difficile da curare per cui è bene portare il gatto dal veterinario al più presto. L'epistassi nei gatti può comparire anche se sono presenti altri problemi di coagulazione.
  • Tumori: se si sospetta che il gatto possa avere un tumore o se presenta qualsiasi anomalia, la prima cosa da fare è portarlo dal veterinario. La prognosi di un tumore nei gatti, infatti, è di gran lunga migliore se lo si riconosce in una fase iniziale.

Se il gatto perde sangue dal naso, quindi, la prima cosa da fare è sempre portarlo dal veterinario.

Cosa fare se il gatto perde sangue dal naso?

Nell'articolo abbiamo spiegato le cause per le quali il gatto starnutisce sangue o ha sangue sul naso, ma di seguito vogliamo darti qualche consiglio per aiutarti a sapere cosa fare in tale situazione se non hai possibilità di portare subito il micio dal veterinario.

  • La prima cosa da fare è mantenere la calma e trasmettere tranquillità al micio per evitare che si innervosisca più del dovuto.
  • Potrebbe essere necessario tenere il micio in uno spazio circoscritto o piccolo, come il bagno oppure il trasportino, soprattutto se è molto nervoso e se rischia di farsi ancora più male.
  • Puoi mettergli il collare elisabettiano per evitare che si gratti e che quindi si faccia ancora più male.
  • Cerca di capire l'origine esatta della perdita di sangue.
  • Anche se nei gatti è difficile perché hanno il naso piccolo, può aiutare applicare del ghiaccio avvolto in un panno pulito. Il freddo produce vasocostrizione facendo diminuire l'emorragia.
  • Se il punto dal quale il gatto ha il sangue dal naso è visibile, tamponalo leggermente e spesso con una garza sterile.
  • Se le ferite sul naso del gatto sanguinano, dovrai pulirle e disinfettarle.
  • Se l'emorragia non diminuisce, non se ne conosce la causa o dipende da una delle cause che abbiamo indicato come gravi, porta subito il gatto dal veterinario di fiducia.
Sangue dal naso nel gatto: cause e cosa fare - Cosa fare se il gatto perde sangue dal naso?

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Sangue dal naso nel gatto: cause e cosa fare, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Primo soccorso.

Scrivi un commento su Sangue dal naso nel gatto: cause e cosa fare

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Sangue dal naso nel gatto: cause e cosa fare
1 di 3
Sangue dal naso nel gatto: cause e cosa fare

Torna su