Condividi

Sintomi di vecchiaia nei gatti

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 30 agosto 2017
Sintomi di vecchiaia nei gatti

Vedi schede di Gatti

I gatti sono creature incredibili e, anche se gli anni passano, sembrano non perdere mai il loro spirito e non sembrano invecchiare nemmeno fisicamente. Tuttavia, anche se sembrano attivi ed eternamente giovani, invecchiano come qualsiasi altra creatura.

Anche se non è evidente, i gatti invecchiano molto più in fretta rispetto ad altri animali. Infatti, un gatto è considerato anziano quando raggiunge i 7 anni. Come accade per gli esseri umani, quando un gatto inizia a diventare anziano mostra anche i primi segni dell'invecchiamento.

In quanto responsabili dei propri amici a quattro zampe, è importante sapere quando inizia questa fase per prendere delle misure adeguate e trattare il tuo gatto in maniera adeguata. Leggi questo articolo di AnimalPedia in cui ti indichiamo quali sono i sintomi di vecchiaia nei gatti.

Potrebbe interessarti anche: Diabete nei gatti - Sintomi, diagnosi e cura

Peli bianchi nel gatto anziano

Ovviamente un gatto non diventa bianco all'improvviso, ma piano piano iniziano a comparire dei peli di colore bianco sul corpo del micio. Ciò indica che la sua pelle sta invecchiando e anche se il pelo non cambierà del tutto, potrai vedere i peli bianchi intorno alla bocca, vicino alle sopracciglia e al naso. Inoltre, inizierai a notare dei peli bianchi anche sulle zampe e sul dorso che, poi, si estenderanno anche ad altre zone.

Sintomi di vecchiaia nei gatti - Peli bianchi nel gatto anziano

Perdita degli organi di senso nel gatto anziano

La perdita dell'udito non si ha in tutti i felini ma è uno dei sintomi di invecchiamento nei gatti più comuni. Se provi a chiamare varie volte il tuo gatto e non si avvicina come faceva sempre, vuol dire che sta iniziando a invecchiare. Ci sono diversi gradi di gravità della situazione e anche se a volte il problema è quasi impercettibile, in altri casi il gatto potrebbe diventare completamente sordo. Consulta il nostro articolo su come capire che un gatto è sordo.

Se noti qualche cambiamento importante nel tuo gatto, la prima cosa da fare è andare dal veterinario per scartare eventuali problemi di salute associati. Lo stesso discorso è valido per la perdita della vista e dell'olfatto. La perdita progressiva degli organi di senso potrà causare un deficit di attenzione nell'animale, farlo diventare più goffo e maldestro e cambiare il suo carattere facendolo diventare più irascibile.

Sintomi di vecchiaia nei gatti - Perdita degli organi di senso nel gatto anziano

Cambiamento di peso nel gatto anziano

Uno dei sintomi di vecchiaia nei cani è un cambiamento importante nelle abitudini alimentari: è possibile che il gatto mangi meno e più lentamente e non divori subito il suo cibo come quando era giovane. Ciò è dovuto al fatto che l'attività dell'apparato digerente rallenta causando problemi di stitichezza. La velocità della digestione diminuirà e digerire sarà più difficile, per cui il tuo gatto potrebbe iniziare a perdere peso. Dovrai iniziare a cambiare le porzioni e ridimensionare la sua dieta. Inoltre, dato che l'attività fisica dei gatti anziano è minore, molti tenderanno a ingrassare.

I cambiamenti fisici sono molto relativi. La situazione potrebbe diventare più complicata se non si presta attenzione ad alcuni segnali, che potrebbero anche essere sintomi di diabete. Se, ad esempio, il tuo gatto beve molto, ma nonostante ciò perde peso, dovrai portarlo dal veterinario perché è possibile che soffra di questo problema.

Sintomi di vecchiaia nei gatti - Cambiamento di peso nel gatto anziano

Lentezza dei movimenti nel gatto anziano

Il tuo gatto non è più attivo e salterino come un tempo? Ciò si deve al fatto che sta invecchiando. Quando invecchiano, i gatti diventano più pigri e preferiscono passare le giornate a dormire piuttosto che rincorrere animali, arrampicarsi e giocare. Avrà anche più difficoltà a muoversi e a realizzare pose da contorsionista tipiche dei gatti

Di certo continuerà a giocare, ma meno intensamente e si annoierà più in fretta. Se dovesse camminare teso, è possibile che abbia qualche problema alle articolazioni o ai muscoli, in particolar modo nella zona dei fianchi e delle zampe posteriori, sintomi tipici dell'invecchiamento.

Sintomi di vecchiaia nei gatti - Lentezza dei movimenti nel gatto anziano

Problemi ai denti nei gatti anziani

La dentatura dei gatti anziani si indebolisce con il tempo. Il micio potrebbe avere dei denti più sensibili e se tende ad avere tartaro, problemi quali gengivite o stomatite (infiammazione generale delle gengive e dei supporti dei denti) potrebbero essere più probabili.

Come accade negli esseri umani, i gatti potrebbero iniziare a perdere dei denti, per cui mangiare potrebbe diventare più difficile. Per aiutare il gatto in modo che mangi con normalità, sostituisci il suo cibo con uno più naturale e inizia a considerare di realizzare una pulizia orale.

Sintomi di vecchiaia nei gatti - Problemi ai denti nei gatti anziani

Ricorda che i gatti di età avanzata hanno bisogno di più cure rispetto a un gatto adulto, sia per quanto riguarda l'alimentazione che le condizioni fisiche.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Sintomi di vecchiaia nei gatti, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Scrivi un commento su Sintomi di vecchiaia nei gatti

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Sintomi di vecchiaia nei gatti
1 di 6
Sintomi di vecchiaia nei gatti

Torna su