Condividi

Tipi di conchiglie

 
Di Giovanni Rizzo. 20 ottobre 2020
Tipi di conchiglie

Fondamentalmente e in modo molto profano i molluschi possono essere diversificati in due tipi: i gasteropodi e i bivalvi. I gasteropodi hanno un solo guscio, che comunemente chiamiamo conchiglia. Un esempio comune sulle nostre tavole è il murice spinoso (Bolinus brandaris). I bivalvi sono animali che hanno due conchiglie che possono aprirsi e chiudersi. Ne sono un buon esempio le cozze.

Raccogliere conchiglie mentre si cammina sulla spiaggia è uno dei primi hobby che possiamo instillare nei nostri bambini. Inoltre, va sottolineato che la cosa più importante non è la quantità raccolta, ma la perfezione, la bellezza, l'integrità e l'originalità delle conchiglie e dei gusci selezionati. Poi a casa, potrete classificarli cercando informazioni in Internet, o in qualche vecchia enciclopedia, sarà qualcosa di molto istruttivo oltre che emozionante.

In questo articolo di AnimalPedia vi mostreremo alcuni tipi di conchiglie tra i più belli ed unici.

Potrebbe interessarti anche: Tipi di lumache: Di mare e di terra

Fontigens turritella

Durante una passeggiata su qualsiasi spiaggia del nostro Paese troverete un numero infinito di gusci e conchiglie, ognuno più bello dell'altro. In questo paragrafo ve ne mostreremo alcuni molto comuni, e di seguito esporremo esemplari più esotici.

Fontigens turritella

Fontigens turritella è una specie di mollusco gasteropode della famiglia degli Hydrobiidae nell'ordine dei Mesogastropoda.

Questa conchiglia bella ed elegante è molto comune, ma non sempre si trova tutta intatta.

Tipi di conchiglie - Fontigens turritella

Calilla

Una conchiglia molto armoniosa nonostante le sue "spine".

Tipi di conchiglie - Calilla

Charonia variegata

Questa bellissima conchiglia si trova anche nel Mar Mediterraneo, e i granchi eremiti la usano come casa mobile.

Tipi di conchiglie - Charonia variegata

Ensis macha

La parte più difficile del ritrovamento di questa conchiglia è incontrare le due parti attaccate insieme.

Tipi di conchiglie - Ensis macha

Cardiidae

Cardiidae è una famiglia di molluschi bivalvi dell'ordine Veneroida. Le sue belle striature passano dal bianco neve al rossiccio intenso.

Tipi di conchiglie - Cardiidae

Vongola

Vongola è il nome comune utilizzato per identificare svariate specie di molluschi bivalvi della famiglia dei Veneridae. Esistono infinità di vongole, a voi la decisione di quale sia la più bella.

Tipi di conchiglie - Vongola

Abaloni

In tutti i mari e gli oceani del mondo ci sono meravigliose conchiglie di mare, alcune delle quali non sono di lumache come ad esempio:

Orecchie di mare

Haliotis è un genere di molluschi gasteropodi marini, comunemente noti come aliotidi, orecchie di mare o abaloni. È l'unico genere della famiglia Haliotidae. Si tratta di molluschi gasteropodi molto ricercati in Asia. Quelli che si trovano nel Mediterraneo sono molto piccoli (se ne possono trovare alcuni esemplari sulla costa minorchina).

Tipi di conchiglie - Abaloni

Nautilus

Nautilus è un genere di molluschi cefalopodi tetrabranchiati. I nautilus sono diffusi in mare aperto, principalmente nell'Oceano Pacifico occidentale e nell'Oceano Indiano. La sua bellissima conchiglia viene utilizzata in oreficeria sin dal secolo XVII.

Tipi di conchiglie - Nautilus

Bivalvi esotici

Ci sono alcuni bivalvi con la capacità di produrre perle. Le perle sono secrezioni di madreperla con cui le ostriche perlifere si proteggono dagli elementi estranei all'interno del loro guscio. In realtà, una perla è come se fosse una ciste di ostriche.

Pinctada maxima

Pinctada maxima è una specie di mollusco bivalve della famiglia Pteriidae. Si tratta della più grande e più importante ostrica da perla del mondo.

Tipi di conchiglie - Bivalvi esotici

Tridacna gigante

La tridacna gigante (Tridacna gigas) è un mollusco bivalve della famiglia Cardiidae.

Questi enormi molluschi sono i più grandi bivalvi del mondo. Sono stati usati come contenitori di acqua santa nelle chiese e nelle cattedrali. Esistono esemplari che pesano più di 300 kg e possono raggiungere il metro e mezzo di lunghezza.

Tipi di conchiglie - Tridacna gigante

Conus

Conus è un genere di molluschi gasteropodi marini della famiglia Conidae. Questi animali possono essere più o meno velenosi per l'essere umano.

Tipi di conchiglie - Conus

Puperita Pupa

Puperita pupa è una specie di mollusco gasteropode della famiglia delle Neritidae, questa lumaca di mare si caratterizza per le sue piccole dimensioni.

La sua colorazione è caratterizzata da bande assiali bianche e nere come una zebra, l'apertura è grigia e ocra e l'opercolo è giallo brillante. Questo mollusco è ampiamente diffuso nella zona del Mar dei Caraibi.

Tipi di conchiglie - Puperita Pupa

Usi delle conchiglie

Le conchiglie hanno una storia ancestrale e grazie ad esse possiamo sapere che milioni di anni fa esistevano mari dove ora vi sono le montagne, o che durante l'età della Pietra gli umani primitivi le utilizzavano come collane. Oltre che a cibarsi degli animali che abitano questi gusci, le conchiglie venivano usate come moneta di scambio in Africa, nei Caraibi e in Nord America.

Alcune conchiglie sono state usate come strumenti da lavoro ed altre come strumenti musicali, o anche come oggetti religiosi. Gli oggetti di madreperla sono realizzati con conchiglie di madreperla o porcellaniche. Cammei, collane, bracciali, braccialetti, bottoni, ventagli e molti altri oggetti sono costituiti da frammenti o intarsi di conchiglie.

Non dimenticate di condividere le foto delle vostre conchiglie nei commenti!

Non perdetevi anche...

Se desideri leggere altri articoli simili a Tipi di conchiglie, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Tipi di conchiglie
1 di 13
Tipi di conchiglie

Torna su