menu
Condividi

Vitamine per cani: la vitamina C

 
Di María Besteiros. 27 dicembre 2020
Vitamine per cani: la vitamina C

Vedi schede di Cani

La vitamina C è un micronutriente che svolge importanti e diverse funzioni che mantengono in perfetto stato l'organismo del nostro cane. Generalmente non manifestano carenze di questa vitamina, che in parte sono in grado di sintetizzare loro stessi, quindi se pensi che il tuo amico a quattro zampe abbia bisogno di un integratore, dovresti sempre consultare prima il veterinario.

In questo articolo di AnimalPedia spiegheremo come funziona la vitamina C per il cane, in quali casi può essere utile e cosa succede se si superano le dosi consigliate.

Potrebbe interessarti anche: Vitamine per cani: la vitamina E

Cos'è la vitamina C?

Le vitamine sono micronutrienti che sono essenziali in piccole quantità nell'organismo di un cane in modo che possa sviluppare le sue funzioni vitali con successo. Queste sostanze nutritive sono essenziali perché il cane non può produrle da solo a partire da altre sostanze. Ciò significa che è indispensabile che ingerisca vitamine nella sua alimentazione. Anche se nel caso della vitamina C la si trova in due forme: come acido ascorbico, il più conosciuto oppure come acido deidroascorbico. L'acido ascorbico i cani sono in grado di produrlo a partire dal glucosio. In generale la quantità che producono può bastare per le loro necessità, ma ciò dipende da vari fattori.

Le vitamine si dividono in due gruppi a seconda della sostanza in cui si diluiscono. Quindi si parla di vitamine liposolubili, che si dissolvono cioè nei grassi, e di vitamine idrosolubili, come è il caso della vitamina C. Come indica il nome essa si dissolve in acqua. Per questo motivo l'organismo del cane non può immagazzinarle per lungo tempo, per cui se vi è una carenza, se ne noteranno gli effetti subito. Queste vitamine vengono eliminate con l'urina.

La vitamina C nel cane partecipa a diversi processi nel loro organismo. È responsabile della formazione dei muscoli, dei vasi sanguigni, delle ossa e dei denti. Inoltre la vitamina C aiuta ad assorbire correttamente il ferro e partecipa ai processi di cicatrizzazione.

A cosa serve la vitamina C al cane

Di solito si associa la vitamina C con un effetto antiossidante, visto che combatte i radicali liberi e riduce le lesioni ossidative, ma il suo consumo offre altri importanti vantaggi. I seguenti sono gli effetti benefici principali della vitamina C nell'organismo del cane:

  • Previene la comparsa di calcoli renali.
  • Favorisce la salute del tratto urinario.
  • Riduce gli effetti della displasia dell'anca.
  • Partecipa nella formazione delle ossa, visto che è necessaria per il collagene, che è uno dei componenti del tessuto osseo e connettivo e della dentina.
  • Incentiva la produzione di collagene, che è fondamentale anche per il benessere della pelle e dei legamenti. Per questo la vitamina C è utile per cani con allergia o dermatite.
  • Insieme ad altre vitamine come la E, minerali come il selenio, potrebbe ridurre l'avanzare dell'artrite. Come antiossidante ritarda la degenerazione delle cartilagini.
  • Contribuisce a diminuire lo stress ossidativo, che produce diverse malattie, ad esempio legate al fegato. In questi casi la vitamina C viene combinata con altri antiossidanti.
  • La vitamina C è consigliata anche per cani convalescenti o che soffrono d stress.
  • Infine, aiuta nei casi di emorragie provocate dai capillari fragili.

Dosi di vitamina C al cane

Il dosaggio della vitamina C adeguato ad un cane può venire da una corretta alimentazione o ricorrendo a integratori. In questo caso solo il veterinario può prescriverli, dando anche il dosaggio adeguato a seconda delle caratteristiche del cane. In generale ciò dipende dal tipo di vitamina C che si sceglie.

Gli integratori di vitamina C per cani si trovano di solito in formato liquido. I millilitri da somministrare dipenderanno dal peso dell'animale e dalla marca del farmaco che il veterinario ha prescritto. Si possono trovare anche compresse di vitamina C. La quantità necessaria verrà stabilita allo stesso modo. In entrambi i casi la vitamina C può essere somministrata più volte al giorno. Si commercializza anche in soluzioni iniettabili.

Infine, la vitamina C non è un ingrediente che necessita di essere obbligatoriamente dichiarato negli ingredienti del cibo secco, per cui potreste non trovarlo nella lista. Se siete interessati a conoscere il dato esatto dovrete contattare direttamente il fabbricante.

Come dare vitamina C al cane

In generale, fornendo al cane una alimentazione completa e bilanciata stiamo già fornendogli le dosi adeguate anche di vitamina C. Le diete a base di mangimi commerciali coprono tutte le necessità nutrizionali del cane. Inoltre esistono alimenti arricchiti di vitamina C appositi per cani, che possono integrarsi alla loro dieta. Tra questi segnaliamo:

  • Le interiora, come il fegato.
  • Diversi tipi di frutta, come la papaya. E' tipico citare il limone, l'arancia e la fragola come frutti ricchi di vitamina C per cani. Tuttavia molti cani non amano gli agrumi a causa del loro gusto acido e amarognolo, e infatti rientrano nei loro odori meno graditi
  • Verdure come i broccoli.
  • Il prezzemolo.

Scoprite in questo video qual'è la frutta migliore da dare al cane, molta con alte dosi di vitamina C:

Effetti collaterali della vitamina C nei cani

Come anticipato, essendo la vitamina C idrosolubile, viene facilmente eliminata attraverso le urine, quindi non si accumula nel corpo. Raggiunge una soglia di saturazione e viene poi eliminata attraverso i reni. Pertanto, anche se si superano le dosi consigliate, non ci saranno conseguenze negative per il cane.

In conclusione, la vitamina C ha una tossicità molto bassa ed è considerata praticamente innocua. Il problema principale è che l'eliminazione di un suo eccesso acidifica l'urina. D'altra parte, a dosi molto alte potrebbe provocare diarrea nel cane, che rimetterà non appena l'eccesso di questa vitamina verrà espulso.

Se desideri leggere altri articoli simili a Vitamine per cani: la vitamina C, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Bibliografia
  • Nuviala, Javier. (2015). Qué ingredientes incorporan los alimentos comerciales. Revista Ateuves nº 1. pp. 16-23.
  • Olóndriz, Ibone. (2017). Manejo nutricional de los pacientes con enfermedad hepática. Revista Ateuves nº 37. pp. 12-15.
  • Sagarra, Natalia. (2018). Dieta para perros con problemas articulares. Revista Ateuves nº 69. pp. 14-17.
  • Villagrasa, María. (2018). Cóctel de vitaminas. Revista Ateuves nº 46. pp. 14-19.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Vitamine per cani: la vitamina C
Vitamine per cani: la vitamina C

Torna su