menu
Condividi

Come abituare il gatto al guinzaglio passo per passo

Come abituare il gatto al guinzaglio passo per passo

Vedi schede di Gatti

Molte persone che hanno un micio hanno un sogno: poter portare a spasso il gatto al guinzaglio e camminare tranquillamente insieme. Tuttavia, mettere il guinzaglio al gatto e soprattutto farlo abituare sembrano un'ardua impresa quando si ha a che fare con un felino.

In questo articolo di AnimalPedia ti spiegheremo come abituare il gatto al guinzaglio passo per passo, anticipandoti che se hai un cucciolo, sarà più facile addestrarlo perché quando è piccolo impara più facilmente qualsiasi cosa tu gli voglia insegnare. Anche se dipende dal micio, armati di pazienza (e croccantini!) perché ci vorrà tempo, ma vedrai che piano piano e con i giusti consigli ci riuscirai. Vediamo subito come fare!

Potrebbe interessarti anche: Comandi per cani facili - Passo per Passo
Passi da seguire:
1

Innanzitutto bisogna scegliere la pettorina e il guinzaglio adatti per il gatto. Mettere la pettorina al gatto è fondamentale per la sua sicurezza, perché se lo porti a spasso solo con un collare e un guinzaglio, cercherà di toglierselo oppure potrebbe spaventarsi. Di sicuro sai già con quale facilità è in grado di scappare il gatto, e per strada ciò può essere sinonimo di perderlo o di mettersi in pericolo. Inoltre un semplice collare può far male alla trachea e alla gola del gatto e farlo deglutire con difficoltà.

Mettere la pettorina al gatto, invece, ti aiuterà a tenere sotto controllo la sua forza nel caso in cui si metta a tirare o cerchi di scappare, perché invece di spingere sul collo, spingerà su spalle, pancia e petto, senza farsi male e soprattutto senza riuscire a liberarsene. Per comprare una pettorina di giuste dimensioni dovrai prendere le misure del petto del gatto e comprarne una della misura giusta: nei negozi per animali ce ne sono di tantissimi modelli, colori e materiali, come neoprene o nylon.

Per quanto riguarda il guinzaglio, quelli classici retrattili per cani sono da evitare a meno che non siano molto resistenti e resistano bene al gatto che tira.

Come abituare il gatto al guinzaglio passo per passo - Passo 1
2

Come abbiamo detto all'inizio, prima di pensare a come far abituare il gatto al guinzaglio, bisognerà permettere al gatto di fare l'abitudine a portare la pettorina. Per farlo, mettigliela dentro casa per qualche minuto, aumentando piano piano il tempo in cui deve portarla. Fagli i complimenti e dagli qualche premio goloso in modo che associ positivamente l'oggetto. Se proprio non vuole mettere la pettorina, lascialo stare e soprattutto non forzarlo e non usare la violenza. Se riesci a fargliela portare dentro casa senza problemi sarai già a metà strada.

Quando vedi che con la pettorina è a suo agio, aggiungi il guinzaglio. Stesso procedimento: per abituare il gatto al guinzaglio passo per passo, mettiglielo dentro casa e lascia che lo trascini per terra e si muova, in modo che non lo veda come una costrizione. Non dimenticare premi e soprattutto complimenti e carezza a volontà.

Per terminare il processo, dovrai portarlo a spasso dentro casa con il guinzaglio, lasciandolo andare dove vuole e poi cercando di guidarlo tu.

Come abituare il gatto al guinzaglio passo per passo - Passo 2
3

Il gatto è pronto per essere portato fuori casa una volta completato il procedimento spiegato finora per abituare il gatto al guinzaglio e alla pettorina, altrimenti sarà una brutta esperienza per il micio ma anche per te, per non parlare dei pericoli che può correre. Alcuni gatti domestici non sono mai usciti di casa, per questo è importante cercare di introdurre le passeggiate al guinzaglio fuori casa sin da quando il micio è piccolo. Ci teniamo a sottolineare che dovrai avere molta pazienza perché anche se il gatto da dietro la finestra sembra interessatissimo a tutto ciò che succede fuori, una volta a spasso potrebbe non amare così tanto gli spazi aperti e mostrarsi reticente.

Se gli hai messo la pettorina e il guinzaglio e siete pronti ad andare a spasso, ma lo vedi insicuro e non vuole uscire di casa, prova un altro giorno e non forzarlo: sarebbe controproducente e rischieresti di buttare all'aria tutto il procedimento svolto finora.

Se, invece, supera la soglia della porta di casa e inizia a camminare senza problemi, premialo e fagli carezze per rinforzare positivamente il comportamento. Qui maggiori informazioni per addestrare un gatto con il rinforzo positivo. Le prime uscite devono essere molto brevi, anche di soli 5-6 minuti, solo per farlo abituare. Ovviamente, per iniziare a portare a spasso il gatto, dovrai scegliere delle belle giornate, senza pioggia, in modo che si orienti senza problemi e non venga sopraffatto da tutti gli odori che si sprigionano nell'aria quando piove. Fuori casa, infatti, il gatto userà principalmente l'olfatto, il senso più sviluppato insieme all'udito.

Se tutto procede bene, il gatto si sentirà sempre più a suo agio a passeggiare con il guinzaglio e la pettorina: in questo modo le passeggiate potranno essere più lunghe e potrete allontanarvi da casa. Lascia che vada con il suo ritmo e cerca di non forzarlo mai.

Come abituare il gatto al guinzaglio passo per passo - Passo 3
4

Di seguito ti mostriamo alcuni consigli per portare a spasso il gatto con il guinzaglio in maniera corretta. Se l'addestramento va a buon fine, puoi provare a insegnargli anche a usare il water con la guida passo per passo che trovi al link. Vediamo ora come abituare il gatto al guinzaglio.

  • Assicurati dal veterinario che il micio abbia completato tutte le vaccinazioni obbligatorie: fuori casa potrebbe venire a contatto con felini malati che possono trasmettergli malattie anche pericolose.
  • Se il gatto vede qualcosa che attira la sua attenzione o qualcosa che lo spaventa, potrebbe cercare di scappare, per cui non abbassare la guardia e tieni sempre conto di quest'eventualità.
  • L'obiettivo del portare a spasso il gatto è arricchire la sua vita ed esporlo a stimoli nuovi che dentro casa non potrebbe mai avere. Non paragonare assolutamente il gatto al cane e non ti aspettare che si comporti come tale: non camminerà al tuo fianco e nemmeno giocherà a riportarti la palla al parco. Gatto e cane sono due animali diversi. Se vuoi giocare con il gatto ci sono tante altre opzioni per farlo e semplicemente dentro casa. Di seguito ti suggeriamo qualche idea: I giochi per gatti più divertenti e Giochi per gatti fai da te con il cartone.
Come abituare il gatto al guinzaglio passo per passo - Passo 4

Se desideri leggere altri articoli simili a Come abituare il gatto al guinzaglio passo per passo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Educazione avanzata.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
2 commenti
Sua valutazione:
AlessiaS09
Mi è piaciuto molto l'articolo, spero che un giorno riuscirò a portare il mio gatto a guinzaglio come faccio tutti i giorni col mio cane.
Sua valutazione:
Gianni
Mi interessano articoli sui gatti perché ne ho uno

Come abituare il gatto al guinzaglio passo per passo
1 di 5
Come abituare il gatto al guinzaglio passo per passo

Torna su