Condividi

Come educare un cane in 10 passi

 
Di Tamara Rigotti, Editrice di AnimalPedia. 6 ottobre 2020
Come educare un cane in 10 passi

Vedi schede di Cani

Non c'è niente di più frustrante e pericoloso di un cane disobbediente. Ecco un esempio: guardi l'orologio e ti rendi conto che stai camminando da un'ora. Il tuo cucciolo ha corso molto dietro al pallone, giocato con altri amici a quattro zampe ed ora è sdraiato a terra con la lingua fuori. Pensi che sia ora di andare a casa, lo chiami, ma non si muove. Appoggia la testa a terra mentre ti guarda, è possibile che non ti abbia sentito? Lo chiami di nuovo...

Non ti racconterò la fine di questa storia, perché probabilmente l'avrai vissuta sulla tua pelle. Ecco perché è così importante educare un cane, non solo non si perdono ore in un parco a chiamarlo, ma potrebbe diventare un vero pericolo. È importante per la sua sicurezza, per la tua e quella degli altri animali e persone.

Che abbiate un cucciolo o un esemplare leggermente più grande, dovreste mettervi al lavoro ora, qual è la prima cosa da fare? Leggete questo manuale completo di addestramento per cani di AnimalPedia per imparare come educare il tuo cane in 10 passi.

Potrebbe interessarti anche: Come educare un gatto cucciolo

1. Fatti domande su come educare il tuo cane

No, non è assurdo quello che hai appena letto. Tutti noi vogliamo che il nostro cane risponda al nostro richiamo, che si sieda, che non morda, che ci dia la zampa... ma no, non mi riferisco a tutti quegli ordini che vogliamo che impari. Prima di iniziare l'addestramento, chiedetevi questo:

  • Dove vorrei che dormisse?
  • Lo lascerò salire sui divani e sui letti?
  • Lo farò accedere a tutte le stanze della casa?
  • Mangerà nello stesso posto in cui mangiamo noi?

Se il vostro cucciolo è appena arrivato a casa, non potrete pensare ad altro che a scattare foto da caricare su Facebook o Instagram e ad accarezzarlo e a coccolarlo all'infinito. Nulla di strano, sono adorabili. Ecco perché è così importante mettere subito in chiaro le basi.

Finché è un cucciolo non vi dispiacerà che salga su qualche mobile, se vi morde le scarpe probabilmente sorriderete; ma vorrete che si comporti così quando sarà più grande? Sono sicura che vi ricordate di Beethoven, quel bellissimo San Bernardo del film... Beh, immaginatelo a casa vostra.

Il vostro animale non capirà se, una volta cresciuto, non gli lascerete più fare qualcosa che ha fatto per mesi senza problemi. Siate chiari con il vostro cane sulle regole di convivenza e applicatele fin dal primo giorno.

Come educare un cane in 10 passi - 1. Fatti domande su come educare il tuo cane

2. Tutta la famiglia deve educare il cane nello stesso modo

L'arrivo a casa di un amico a quattro zampe vi riempirà tutti di felicità, questo è sicuro; ma anche di responsabilità.

Se vuoi che il tuo cucciolo dorma in cucina, ma tuo figlio lo porta di nascosto a letto, lo starete confondendo. L' animale non capirà perché con alcuni può farlo e con altri no. Questo porterà solo ad una cattiva educazione per il nostro cane.

Tutti i membri della famiglia devono avere chiare le regole a cui il cane deve obbedire. Idealmente, dovreste decidere tutti insieme quale sarà il comportamento da tenere.

  • Un consiglio in più: fate una lista e attaccatela al frigorifero, così non ci saranno confusioni!
Come educare un cane in 10 passi - 2. Tutta la famiglia deve educare il cane nello stesso modo

3. Educa il cane affinché riconosca il suo nome

Ci troviamo di fronte a un altro passo molto importante: insegnare ad un cucciolo a riconoscere il suo nome. Bisogna tenere presente che il tempo necessario di un cane per imparare il suo nome è, in media, tra i 5 e i 10 giorni.

Abbiate pazienza, pensate che state iniziando a imparare a comunicare con lui. È normale che all'inizio sia più complicato.

Un buon modo per iniziare questa formazione è quello di chiamarlo quando si ha il contatto visivo e sempre, con il rinforzo positivo, con una ricompensa per esempio. Una volta raggiunto l'obbiettivo continuate gli esercizi anche quando non vi guarda più.

  • Trucco per l'educazione: se non ti obbedisce, non vale la pena chiamarlo più volte. Distrai la sua attenzione con qualcosa per qualche secondo e ricomincia da capo.
Come educare un cane in 10 passi - 3. Educa il cane affinché riconosca il suo nome

4. Educa il cane affinché sappia stare con gli altri

Questo è un passo molto importante, perché sapere come socializzare un cane farà sì che il nostro animale si relazioni correttamente con gli altri cani e persone. Se ci pensate, è molto logico. Se il vostro cucciolo rimarrà a casa per i primi mesi della sua vita, sarà sicuramente spaventato quando uscirà per la prima volta.

È una buona idea portare il vostro cucciolo a fare passeggiate in luoghi diversi durante questi primi mesi. Non solo gli mostrerete come muoversi, ma vedrà che esistono molti tipi diversi di persone, auto, moto, bici, carrozzine... All'inizio il vostro cucciolo potrà essere timido, non preoccupatevi, guadagnerà in fretta fiducia.

Se avete adottato un cane non più cucciolo non vi preoccupate, educare un cane adulto richiede gli stessi passi, ma con più pazienza.

Come educare un cane in 10 passi - 4. Educa il cane affinché sappia stare con gli altri

5. Insegna al cane come mordere

Quando il cucciolo scopre che il mondo è molto grande e che ci sono un'infinità di misteri da scoprire, deve imparare a comunicare.

Il nostro cane interagirà con noi attraverso la sua bocca. Non solo giocano a far finta di mordere e prendere oggetti con la bocca, ma ce li danno anche con essa. È importante che imparino a controllare il loro morso prima dei 4 o 5 mesi di età, perché più passa il tempo più diventa complicato.

Il sistema è molto semplice, bisogna permettergli di farlo perché sta sviluppando i denti ma è essenziale che usi giocattoli da mordere. Per insegnargli la differenza dovrai usare anche la mano durante il gioco e appena stringe un po' più forte, fermarlo e allontanarti da lui.

  • Attenzione: I denti da cucciolo sono come aguzzi, quindi fate attenzione.
Come educare un cane in 10 passi - 5. Insegna al cane come mordere

6. Come educare positivamente un cane

Forse non lo sapete, ma è stato dimostrato che è più efficace educare rafforzando i comportamenti positivi, piuttosto che evitare quelli negativi. Se rimproveri il tuo cane solo per il suo cattivo comportamento e non dai valore a ciò che fa bene, si demotiverà. Ciò non significa che non dovrete mai rimproverarlo, ma dovrà imparare cosa è giusto e cosa è sbagliato.

Tutti noi associamo la ricompensa al dare un premio al cane. Certo, è un ottimo metodo, ma non è l'unico che dovremmo usare:

  • Le carezze: abbiamo chiamato il nostro cane ed è venuto, sorridiamo e accarezziamogli la schiena.
  • I complimenti: ha appena obbedito a un ordine, ditegli qualche bella parola con voce dolce.

Continuate a informarvi su questo tipo di educazione seguendo il rinforzo positivo. Questa è senza dubbio la pratica raccomandata dai professionisti: etologi ed educatori cinofili.

  • Trucco per l'addestramento: potete iniziare ad addestrare il vostro cane con snack e, man mano che impara, potete sostituire il premio con carezze e complimenti.
Come educare un cane in 10 passi - 6. Come educare positivamente un cane

7. Sii coerente

Ci troviamo di fronte a un classico errore nell'educazione di un cane: rimproverarlo quando ha fatto qualcosa di giusto. Dopo aver letto questo, sono sicura che avete pensato: "Se il mio cane fa qualcosa di buono, lo ricompenserò".

Immaginati questa situazione: si scende al parco, si gioca con la palla per un po' di tempo fino a quando non si riceve una telefonata. Devi andare a casa. Chiami il tuo cane, ma lui non viene. Se lo chiami di nuovo, non viene comunque. Ti spazientisci. Se lo richiami, niente. Ti arrabbi. Chiami a casa per spiegare che non riesci a prendere il cane (quasi certamente ti sentirai dire qualcosa del tipo: "Ti ho detto mille volte che lo vizi troppo").

Quando finalmente si avvicina il cane, naturalmente, lo rimproveri. Purtroppo, l'unica cosa che otterremo così facendo è che la prossima volta ci vorrà più tempo per farlo tornare. All'inizio, ogni volta che lo chiamiamo, dovremo ricompensarlo.

  • Attenzione: Dovremmo ricompensarlo quando lo chiamiamo noi e lui viene, non perché è lui a voler avvicinarsi.
Come educare un cane in 10 passi - 7. Sii coerente

8. Insegna al cane a rimanere da solo

Una delle maggiori cause di ansia e tristezza per i nostri animali è il fatto di passare troppo tempo senza di noi perché sono animali sociali, hanno bisogno di compagnia. Ciononostante, è molto importante che il nostro cane impari a gestire la sua solitudine.

Non è salutare che nelle prime settimane di vita con il nostro animale, stia sempre con noi. Dobbiamo fare delle uscite dalla casa, anche se brevi.

A volte, i cani adottati da un rifugio o i cuccioli che sono stati prematuramente separati dalle loro madri soffrono di ansia da separazione. Per cercare di alleviarla possiamo iniziare a usare il kong , la pazienza sarà il nostro miglior consiglio (oltre ad andare da un professionista se si tratta di un caso molto grave).

Come educare un cane in 10 passi - 8. Insegna al cane a rimanere da solo

9. Sessioni di addestramento corte e in posti diversi

Insegnare al cane dovrebbe essere un momento divertente per lui e per voi. Per questo motivo è consigliabile organizzare brevi sessioni di lavoro, di circa 15 minuti ciascuna. In questo modo, nessuno dei due si annoierà o si sentirà frustrato.

Si consiglia inoltre di variare anche il luogo. L'ordine a cui obbedisce a casa potrebbe non essere seguito nel parco. Più si variano i luoghi e gli orari in cui si ottiene una risposta positiva, più il comportamento del cane sarà affidabile.

Come educare un cane in 10 passi - 9. Sessioni di addestramento corte e in posti diversi

10. Impara a rimproverarlo in modo adeguato

È inevitabile, proprio come succede a noi persone, che a volte il cucciolo si comporti in modo inappropriato. Abbiamo già commentato in precedenza, che noi di AnimalPedia consigliamo sempre un rinforzo positivo. Non solo sarà molto più divertente per il vostro cane e per voi, ma imparerà meglio e più velocemente.

Tuttavia, se vogliamo che il nostro animale capisca che qualcosa non va fatto, sarà sufficiente pronunciare la parola "no". Con il nostro tono gli diciamo tutto, non c'è bisogno di utilizzare rimproveri, non c'è bisogno di gridare, non c'è bisogno di fare storie. Non preoccuparti, il tuo cane imparerà perfettamente solo con quella parola.

Come educare un cane in 10 passi - 10. Impara a rimproverarlo in modo adeguato

Se desideri leggere altri articoli simili a Come educare un cane in 10 passi, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Educazione di base.

Video relazionati con Come educare un cane in 10 passi

1 di 2
Video relazionati con Come educare un cane in 10 passi

Scrivi un commento su Come educare un cane in 10 passi

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Come educare un cane in 10 passi
1 di 11
Come educare un cane in 10 passi

Torna su