Condividi

Come educare un cucciolo

 
Di Mercè Garcia, Educatrice cinofila e redattrice. 20 luglio 2020
Come educare un cucciolo

Vedi schede di Cani

L'educazione di un cucciolo è un processo che richiede molta pazienza e dedizione. Non esiste un'unica guida definitiva che possa indicare come educare un cucciolo, poiché questo processo varia molto a seconda dell'individuo, della sua capacità di apprendimento o delle sessioni che gli offriamo. Ciononostante, possiamo indicarvi alcune linee guida generali in modo che sappiate cosa dovreste tener conto nell'educare un cucciolo.

In questo articolo di AnimalPedia, descriveremo in dettaglio gli aspetti più importanti da considerare quando si alleva un cucciolo, passo dopo passo, spiegando cos'è la socializzazione, come insegnare a un cucciolo ad urinare sul giornale e molti altri dettagli importanti. Da non perdere!

Potrebbe interessarti anche: Come educare un cucciolo di Maltese

Prima di adottare un cane...

L'adozione è un processo molto importante, quindi prima di portare il cucciolo a casa dovremo assicurarci che sia una decisione ponderata e approvata da tutti i membri del nucleo familiare. Dovremo pensare anche ai preparativi necessari per garantire che il nuovo arrivato si senta a suo agio e che favoriamo un rapido adattamento.

Ricordate che i cani sono animali longevi, che possono accompagnarci per circa 15-20 anni. Per questo motivo, dobbiamo essere sicuri di poterci prendere cura di loro per tutta la vita e, in caso di incidente, di avere una persona affidabile a cui lasciarli. Ponetevi ,dunque, le seguenti domande:

  • Avrete il tempo di educarlo?
  • Lo porterete fuori almeno due volte al giorno?
  • Sarete in grado di occuparvi di lui finanziariamente?
  • Tutti i vostri familiari sono d'accordo?
  • Sarete responsabili di lui fino al suo ultimo giorno?

Se avete risposto sì a tutte le domande, siete pronti ad avere un cucciolo. Questo è un passo molto importante nella decisione di adottare un cane, perché è l'unico modo per prevenire difficoltà nell'educazione, nel mantenimento e anche l'abbandono. La sovrappopolazione di animali e il numero di cani abbandonati in tutto il mondo è un problema reale, non lasciate che il vostro caso si sommi a quelli già esistenti!

Come e dove adottare un cane

La scelta del "cucciolo ideale" è un processo complesso, poiché devono essere presi in considerazione molti fattori. Se vogliamo avere un cane adulto equilibrato e stabile, dobbiamo sapere quali sono gli elementi che forgeranno il suo carattere: la genetica, la socializzazione e le esperienze vissute, essendo l'educazione una parte importante di esse.

Le razze di cani possono aiutarci a sapere come sarà il carattere del cane, perché alcune razze si distinguono per essere particolarmente intelligenti, attive o con predisposizione a certi problemi comportamentali. Tuttavia, nei meticci, dovremo prestare attenzione al temperamento dei genitori, perché alcuni aspetti possono essere trasmessi ai cuccioli, come la paura.

D'altra parte, un'adozione prematura, cioè prima che il cane abbia potuto socializzare con i genitori e i fratelli, può causare nel cucciolo la comparsa di problemi comportamentali, come insicurezza, paura o latrati eccessivi. Pertanto, l'età consigliata per l'adozione è compresa tra i 2 e i 3 mesi di età, entro la quale il cane sarà svezzato e avrà appreso il linguaggio canino.

Infine, l'educazione e l'addestramento giocheranno un ruolo fondamentale nel comportamento del cane, quindi dovreste dedicare tempo e sforzi a insegnargli come comportarsi in casa e all'esterno, nonché iniziarlo all'obbedienza canina di base in modo che risponda positivamente alle vostre indicazioni. Per insegnargli si dovrà ricorrere al rinforzo positivo, con snack, carezze o parole gentili, in nessun caso dovrete usare la punizione, perché in questa fase può provocare paura e rovinerà il vostro legame.

Come educare un cucciolo - Come e dove adottare un cane

Di cosa ha bisogno un cucciolo?

Sarà molto importante che, prima che il cucciolo arrivi, prepariate tutto il necessario:

  • Cuccia
  • Coperta e asciugamano
  • Ciotola per il cibo
  • Giocattoli da mordere
  • Ciotola per l'acqua
  • Cibo per cuccioli
  • Giocattoli
  • Giocattoli da mordere
  • Snack e premi
  • Spazzola
  • Shampoo per cuccioli
  • Pettorina o collare regolabile
  • Guinzaglio
  • Sacchetti per raccogliere le feci


Collocate la cuccia in un posto tranquillo e le ciotole in una zona facilmente accessibile. Una volta scelto il posto, non spostateli, affinché il cuccioli si abitui. Ricordate che sarà difficile per lui orientarsi in una nuova casa, soprattutto nei primi giorni.

Norme della casa

Questo dettaglio è molto importante e dovrebbe essere preso in considerazione prima che il cucciolo arrivi a casa. I cani sono creature abitudinarie e per mantenere la stabilità mentale devono seguire sempre delle routine, dovrete dunque stabilire:

  • Orari delle passeggiate
  • Orari dei pasti
  • Cosa può e non può fare

Tutti i membri della famiglia dovrebbero essere d'accordo su questi punti e rispettarli. Per esempio, dobbiamo decidere se il cane potrà salire sul divano, se dovrà sempre dormire nello stesso posto, se gli daremo del cibo quando siamo nel bel mezzo della cena, ecc. Se tutti seguiamo la stessa dinamica di educazione, il cane sarà più stabile e sano mentalmente e si comporterà in modo più educato.

Un altro aspetto al quale bisognerà fa fronte sarà l'educazione. Dovete sapere che il cane è un animale che ha una sua autonomia: probabilmente a volte farà cose che non vi piacciono, come mordere un mobile, rompere un oggetto prezioso o urinare dove non si deve. Ricordate che un cucciolo ha bisogno di tempo e di un'educazione basata sul rinforzo positivo. L'uso dell'aggressività e della punizione con il cane porterà solo a problemi di comportamento futuri come l'aggressività o la paura. Invece di punirlo per essere salito sul divano, rinforzatelo positivamente per essere sceso.

Infine, vi incoraggiamo a cercare il vostro nuovo cane in un canile per dare rifugio a un cucciolo che non ha avuto alcuna possibilità di vivere in una vera casa, non credete?

Come educare un cucciolo - Norme della casa

L'arrivo del cucciolo a casa

Il primo giorno dell'arrivo del cane a casa dobbiamo mantenere un atteggiamento molto positivo e rilassato per trasmettergli fiducia.

Generalmente, quando i cani subiscono un cambiamento improvviso nella loro vita, tendono ad avere un "periodo di adattamento" in cui sono timidi, introversi e insicuri. Dura circa un giorno o due, poi inizieranno a mostrare la loro vera personalità.

In questo primo periodo di adattamento dovreste far annusare gli odori dell'ambiente al vostro cucciolo per farlo ambientare e abituare, potrebbe succedere che i cuccioli un po' più grandi o più giovani, urinino un po' per "marcare" il loro nuovo territorio, è normale, non rimproverateli.

Non coccolatelo eccessivamente, ne sgridatelo o siate nervosi. Il vostro cucciolo ha bisogno di tranquillità e di conforto nel suo nuovo ambiente. Dandogli un senso di calma, sicurezza e benessere, il vostro cane si adatterà al meglio.

Come insegnare a un cucciolo a fare i bisogni

Il veterinario dovrà somministrare al vostro cucciolo le vaccinazioni adeguate alla sua età, seguendo il calendario di vaccinazioni. Finché non avrà tutte le necessarie, non potrai portare il cucciolo a fare una passeggiata. Altrimenti, potrebbe soffrire di qualsiasi cosa, da un leggero raffreddore a malattie più gravi.

Ecco perché all'inizio dovresti insegnare al tuo cane a fare pipì sul giornale. Per insegnare al vostro cane a fare pipì sul giornale, seguite questa semplice guida passo-passo:

  1. I cuccioli di solito urinano e defecano 20-30 minuti dopo aver mangiato. Potete stimolarlo accarezzandogli la pancia, "pulendogli" il sedere con salviettine umidificate o semplicemente aspettare che ne abbia voglia.
  2. Se il vostro cucciolo ha già fatto la pipì in casa, probabilmente avrà una zona preferita, per così dire. Metti diversi strati di giornale in quell'angolo.
  3. Può decidere o meno di utilizzare il giornale. In ogni caso, se il vostro cucciolo decide di urinare altrove, dovrete prenderlo e portarlo velocemente al giornale. Una volta finito, congratulatevi con lui e riempitelo di lodi, carezze e snack.
  4. A poco a poco individuerete il bisogno di urinare del vostro cucciolo: alcuni annuseranno il terreno, altri gireranno su sé stessi e altri ancora saranno nervosi. Quando osservate l'impulso del vostro cane di urinare, portatelo rapidamente al giornale.
  5. Congratulatevi e ricompensatelo sempre.
  6. Probabilmente ci vorrà un po' di tempo prima che in lui avvenga la connessione tra le congratulazioni, il giornale e l'urina, ma a un certo punto il vostro cucciolo capirà cosa sta succedendo e lo porterà a termine da solo. Non disperate se avrà bisogno di più di 20 ripetizioni, è normale, è un cucciolo.
Come educare un cucciolo - Come insegnare a un cucciolo a fare i bisogni

Come insegnare a un cucciolo a venire quando lo chiami

In questa fase della sua vita, dobbiamo stimolare la mente del cucciolo in modo attivo e quotidiano affinché sviluppi la sua intelligenza e possiamo lavorare con lui in modo positivo ed efficace. Dato che il vostro cucciolo non può ancora uscire di casa, vi consigliamo di iniziare con giochi di intelligenza all'interno della casa, sia acquistati che fai da te. Stimolare il vostro cane mentalmente e fisicamente è molto importante affinché sia in grado di pensare velocemente e sia sano ed equilibrato in futuro.

Ricordate che in questo momento della sua vita, il vostro cucciolo avrà bisogno di riposare a lungo. Tuttavia, quando sarà sveglio, giocheremo con lui utilizzando una varietà di giocattoli: peluche, kong, ossa... Tutto quello che ci viene in mente. Sempre sotto la nostra supervisione.

Offrire, togliere e offrire di nuovo un giocattolo è un ottimo modo per evitare che il nostro cane sia possessivo in futuro. Un ottimo trucco per offrirgli il cibo consiste nel darglielo direttamente dalla mano, in questo modo il nostro cane non sarà possessivo e capirà che siamo noi chi gli dà da mangiare.

Possiamo anche iniziare ad educare il nostro cane all'obbedienza in casa, per esempio, insegnandogli a "venire qui". Per raggiungere questo obiettivo, seguite questo passo per passo:

  1. Procuratevi dei bocconcini per il cane.
  2. Allontanatevi dal vostro cucciolo (1-2 metri), chiamatelo per nome e ditegli "vieni qui".
  3. Usate parole affettuose per incoraggiarlo ad avvicinarsi a voi.
  4. Quando arriva dove siete, offritegli un piccolo premio.
  5. Spostatevi nella stanza e ripetete l'esercizio per circa 10 minuti.

Una volta che ha imparato a "venire qui" si può passare all'esercizio successivo, per esempio, insegnandogli a sedersi. Ogni volta che impara un nuovo esercizio, si dovrebbe lasciare un giorno o due prima di praticare di nuovo ciò che ha già imparato. Non fatelo esercitare mai più di 10 minuti al giorno.

Come insegnare al cucciolo a fare i suoi bisogni fuori di casa

Una volta che il vostro cucciolo avrà tutte le vaccinazioni, sarà pronto per uscire fare una passeggiata. Questo momento è molto importante nella vita del cane, infatti il comportamento nella sua età adulta dipenderà direttamente da questa precisa fase della sua vita.

Inizieremo con l'insegnargli a urinare per strada, passo per passo, proprio come nel paragrafo precedente, affinché il vostro cane impari a fare i bisogni all'aperto:

  1. A questo punto probabilmente saprai già dedurre quando il tuo cane ha intenzione di urinare. Ora è il momento di mettergli una pettorina, il guinzaglio, prendere un giornale e andare fuori.
  2. Non abbiate fretta, gli ci vorrà un po' di tempo per imparare che ora deve urinare per strada invece che in casa.
  3. Se il vostro cucciolo mette in relazione il giornale con l'urina, avrete la metà del lavoro fatto. Quando scenderete in strada con lui, dovrete mettere un giornale vicino ad un albero e aspettare tranquillamente che si rilassi lì.
  4. Se vedete che non urina, camminate ancora un po' e mettete un giornale sull'albero accanto.
  5. Poiché questo è un ambiente nuovo per lui, probabilmente si sentirà sopraffatto, se non lo fa bene la prima volta, non disperare, avrà bisogno solo di un po' più di tempo.
  6. Ogni volta che urina per strada (sia che si trovi o meno vicino a un albero) congratulati con lui, accarezzalo o offrigli un premio. Il rinforzo positivo è senza dubbio il metodo più efficace.

Dopo aver urinato dovreste continuare a camminare ancora un po', sempre senza forzarlo, ricordate che è un cucciolo e che l'esercizio attivo non è adatto a lui.

Affinché il vostro cane impari a urinare correttamente, dovrete essere molto attenti e costanti. Toglieremo il giornale dall'interno della casa e lo useremo solo per le passeggiate. In questo periodo di apprendimento, dovresti uscire con il tuo cane molto spesso per impedirgli di urinare a casa. Dovranno essere sempre delle brevi passeggiate che non lo stanchino. Se urina in casa, non lo riproveremo, ricordate che prima gli avete insegnato a farlo. Dopo un po', il vostro cane capirà che il suo "bagno" ora si trova fuori.

Come educare un cucciolo - Come insegnare al cucciolo a fare i suoi bisogni fuori di casa

La socializzazione del cucciolo

Il processo di socializzazione del cucciolo, che avviene tra le 3 e le 12 settimane di età, è fondamentale per la formazione del carattere del cane.

La socializzazione consiste nell'introdurre il nostro cucciolo nel mondo che lo circonda. Quando cammina per strada troverà altri cani con cui relazionarsi, umani e osserverà il mondo che lo circonda: automobili, rumori, biciclette... È molto importante che abituiate il vostro cucciolo a tutti questi stimoli in modo costante e regolare, cercando sempre di rendere gli incontri positivi.

Non avvicinate il vostro cane a qualsiasi cane o persona, ma chiedete sempre se l'altro animale è socievole o meno, o se la persona alla quale lo avvicinate vuole accarezzarlo. Se il vostro cucciolo subisce un incontro negativo e finisce per essere morso, è probabile che mostri insicurezza e paura quando interagirà con altri cani in futuro. Se il vostro cucciolo viene socializzato ogni giorno con persone e animali diversi, lo educherete ad essere un cane sociale, affettuoso e senza paura.

Ovviamente, non dovreste portare il vostro cucciolo vicino a cani reattivi che potrebbero morderlo, ma se notate un altro cane che gli ringhia contro (e anche se lo marca senza fargli del male), dovreste permetterglielo. I cani comunicano attraverso il ringhio per indicare che non gli piace qualcosa. Affinché il vostro cane possa capire il comportamento canino e relazionarsi bene con gli altri della sua specie, dovrete permettere che sorgano dei piccoli conflitti. I cani più anziani "addestrano" e insegnano ai cani più giovani come comportarsi. Il vostro cucciolo ha bisogno di imparare come comportarsi da altri cani adulti perché è stato separato dai suoi genitori.

Come insegnare al cucciolo a non mordere

Quando il vostro cucciolo inizierà a sviluppare i denti e comincerà a mordere gli oggetti per alleviare il disagio che prova. Insegnare al cucciolo a mordere correttamente è molto importante, quindi vi consigliamo di acquistare diversi tipi di giocattoli di mordere che non solo lo aiuteranno ad alleviare il dolore, ma gli insegneranno anche che gli oggetti da mordere sono giocattoli.

Non lasciate che il vostro cane usi la mano per esercitarsi. State indietro e porgetegli il suo giocattolo. Se notate che non lo usa e preferisce le vostre mani, incoraggiatelo muovendo il giocattolo e scuotendolo. D'altra parte, ricordate l'importanza di pulire bene i suoi denti per mantenerli sani per molti anni. Puoi scegliere di dargli degli snack per la pulizia o di usare dei trucchi per pulire i denti del tuo cane.

Infine, se il vostro cane è implacabile e sembra non porre fine nella sua voglia di mordere tutto, vi consigliamo di procurarvi un kong, ottimo anche per stimolarlo mentalmente.

Come educare un cucciolo - Come insegnare al cucciolo a non mordere

Come e quanto tempo portare fuori il cucciolo

Affinché il vostro cane sia mentalmente sano e felice, dovrebbe uscire a passeggiare in media due o tre volte al giorno, adattando le passeggiate del cane alle sue reali esigenze. Se il vostro animale urina molto spesso, potete optare per passeggiate più brevi, ma dovrete gradualmente aiutarlo ad adattarsi a voi e ai vostri orari.

Durante le passeggiate consigliamo che il cane possa godere di un po' di tempo libero senza guinzaglio. Ricordate quanto sono importanti il chip e la targhetta identificativa in caso di smarrimento. Recatevi in un parco per cani recintato per evitare fughe o incidenti.

D'altra parte e per finire con l'argomento delle passeggiate vi consigliamo di visitare il nostro articolo di AnimalPedia per scoprire gli errori più frequenti di quando si porta fuori il cane. Uno di essi è quello di non lasciarlo annusare, ricordate che i cani ricevono informazioni sull'ambiente attraverso l'olfatto e che questo li aiuta a rilassarsi. Se il vostro cane è vaccinato, non abbiate paura, non si ammalerà.

Come addestrare un cucciolo

Ora che il vostro cane inizia ad uscire regolarmente e sta per diventare un giovane cane, dovete iniziare ad insegnargli l'addestramento canino. Dovete sapere che l'obbedienza è qualcosa di più di qualche semplice trucco come dare la zampa o fingersi morto, il vostro cane deve imparare a comportarsi e ad ascoltarvi in ogni momento, soprattutto fuori casa.

È essenziale per la sua sicurezza e per quella degli altri cani e delle persone. I comandi di base per l'addestramento del cane sono: sedersi, venire, stare fermi o sdraiarsi. Insegnate al vostro cane importanti comandi di addestramento che lo aiuteranno nella sua vita quotidiana. Per fare questo non perdetevi il nostro articolo sui 5 trucchi per l'addestramento canino.

D'altra parte, non dimenticate che il rinforzo positivo è la chiave per far sì che il vostro cane vi ami e si fidi di voi. Non usate metodi di punizione. Gli errori di addestramento comuni possono essere evitati e se è necessario, rivolgetevi sempre a un professionista, non seguite mai consigli su problemi comportamentali che non provengano da professionisti come addestratori, educatori canini ed etologi.

Come insegnare a un cucciolo a rimanere da solo

Infine, per terminare con l'educazione del cucciolo, dovrete insegnare al vostro cane a stare da solo in casa. È molto importante che questo processo si svolga in modo graduale e positivo, in modo che il vostro cane capisca che non succede nulla perché ve ne andate per un po'.

Questo per evitare l'ansia da separazione nei cani, un problema che colpisce molti di questi animali che si sentono disperati quando sono soli.

Per insegnare al vostro cane a stare a casa da solo dovremo prima fare delle piccole prove a casa, spostandoci da una stanza all'altra senza che il cucciolo possa seguirci. Non dovreste andare da lui anche se piange o graffia la porta, altrimenti capirà che andrete da lui se ha questo comportamento e cercherà di attirare la vostra attenzione.

Dopo i primi tentativi all'interno della casa cominceremo a fare brevi uscite, di 5-10 minuti, in cui il cane rimarrà completamente solo. Gradualmente aumenteremo il tempo di separazione. Per farlo sentire a suo agio e per fargli percepire meno la vostra assenza potrete dargli un kong, uno dei giocattoli più sicuri che esistono. Il kong è uno strumento perfetto per trattare l'ansia da separazione.

Non perderti il nostro video in cui ti spieghiamo come realizzare un kong fai da te, in maniera efficace e veloce!

Se desideri leggere altri articoli simili a Come educare un cucciolo, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Educazione di base.

Scrivi un commento su Come educare un cucciolo

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Come educare un cucciolo
1 di 6
Come educare un cucciolo

Torna su