Condividi

Cosa mangiano le meduse?

 
Di Tamara Rigotti, Editrice di AnimalPedia. 21 ottobre 2020
Cosa mangiano le meduse?

Le meduse sono animali appartenenti al phylum degli Cnidari e si trovano in quasi tutti gli ambienti marini. Come tutti gli altri esseri viventi, hanno bisogno di nutrirsi per ottenere le sostanze nutritive di cui necessitano per sopravvivere. La loro dieta è abbastanza varia, ma, in generale, si può affermare che le meduse sono carnivore. Il loro organismo è provvisto di tentacoli per catturare le prede, ed è adattato per consumarle e digerirle lentamente. Alcune specie sono addirittura in grado di catturare pesci di grandi dimensioni, e ciò avviene grazie agli cnidociti, cellule pungenti situate nei tentacoli e attraverso le quali possono difendersi dai predatori o afferrare le loro prede, in molti casi possono addirittura paralizzarle.

Volete sapere cosa mangiano le meduse? Continuate a leggere questo articolo di AnimalPedia e imparerete tutti i dettagli sull'alimentazione di questi animali.

Potrebbe interessarti anche: Cosa mangiano le tartarughe marine

Alimentazione delle meduse

Vi siete mai chiesti di cosa si nutrono le meduse di mare e d'acqua dolce? Ebbene, il cibo che consumano varia a seconda della specie, ma come abbiamo detto, sono considerati principalmente animali carnivori. Le meduse consumano soprattutto piccoli crostacei, in particolare i copepodi, che rappresentano il 90% del plancton, di altri piccoli pesci ma, si potrebbe affermare che si tratta di animali opportunisti poiché non esitano ad inghiottire tutto ciò che trovano, comprese altre meduse.

In generale, si affidano alle correnti marine per trovare il cibo e, una volta individuato, lo catturano con i loro tentacoli urticanti, dotati di potenti tossine (ipnotossina, talassina e congestina), per poi portarselo alla bocca.

Generalmente ed indipendentemente dalle dimensioni delle meduse il loro cibo principale è il plancton, poiché muovono semplicemente i loro tentacoli nell'acqua e lo catturano e come accennato in precedenza le dimensioni delle altre prede dipenderanno dalle dimensioni della medusa, poiché più la medusa è grande, più aumentano le possibilità che possa catturare prede più grandi. Inoltre, sono in grado di rompere i gusci duri di alcuni molluschi, anche se questo compito richiede più tempo.

Cosa mangiano le meduse dunque? Principalmente plancton e, a seconda della loro dimensione o del tipo di medusa, altri animali più piccoli. E come fatto curioso, da chi vengono mangiate le meduse? I predatori delle meduse variano a seconda del luogo in cui vivono, ma sono stati registrati casi soprattutto di tartarughe marine, pesci luna, alcuni squali e alcune balene.

Cosa mangiano le meduse prima di diventare adulte?

Durante lo stadio larvale (planula), polipo (scifistoma) ed efira, le meduse si nutrono di plancton. È solo quando raggiungono lo stadio adulto che diventano animali opportunisti e cominciano a nutrirsi di pesci o crostacei.

Cosa mangiano le meduse? - Alimentazione delle meduse
Immagine: anipedia.net

Come cacciano le meduse?

Ora che sapete cosa mangiano le meduse, vorrete sapere come si nutrono esattamente. Il corpo della medusa è composto da una zona superiore convessa, l'esombrella, e una regione inferiore concava, detta subombrella, al cui centro è posta la bocca che si collega alla cavità gastrovascolare. Dal margine subombrellare si propagano i tentacoli urticanti che oltre al loro scopo di difesa e di predazione sono dei recettori sensoriali che le aiutano ad individuare le loro prede.

Quasi tutte le specie di meduse attivano i tentacoli e la loro tossina quando entrano in contatto con il cibo, e poiché non fanno distinzione tra esseri umani o potenziali prede, gli incidenti con questi animali sono molto comuni. Quando localizzano una potenziale preda e la catturano con i loro tentacoli, rilasciano tossine attraverso cellule specializzate che, come i pungiglioni, possono secernere il veleno, riuscendo così a paralizzare la loro vittima. La avvicinano dunque lentamente alla bocca, successivamente passa alla cavità gastrovascolare dove digeriscono il cibo grazie all'azione degli enzimi digestivi.

Tra le tecniche di caccia delle meduse, possiamo citarne due principali: il comportamento passivo e l'agguato. Queste tecniche li rendono potenti concorrenti all'interno delle ragnatele alimentari, al punto che possono persino influenzare considerevolmente gli organismi di un ecosistema. Vediamo di seguito in cosa consiste ogni metodo:

  • Comportamento passivo: si capovolgono con l'ombrello rivolto verso l'alto e aspettano che il plancton, cadendo verso il fondo, arrivi nella loro bocca aperta.
  • Comportamento da agguato: utilizzato dalle meduse che hanno tentacoli più forti e lunghi. Questa tecnica si basa sul nuoto a zig-zag e quindi sulla possibilità di raggruppare le prede per poi catturarle con movimenti rapidi.

Nel seguente video condiviso da Sabrina Inderbitzi possiamo osservare una medusa nel momento della caccia.

La digestione delle meduse

Il corpo delle meduse è composto per circa il 98% da acqua e anche se il loro organismo è molto primitivo e non possiedono tutti gli organi presenti in altri gruppi animali, sono in grado di eseguire processi vitali come la digestione del cibo.

La digestione avviene all'interno della cavità gastrovascolare che è dotata di enzimi proteolitici molto potenti che aggrediscono direttamente le proteine dei cibi. I filamenti gastrici aumentano considerevolmente la superficie gastrica e la rapidità di assorbimento del cibo e di digestione. Dallo stomaco, poi, vengono distribuiti i nutrienti al resto del corpo attraverso i canali radiali. L'eliminazione delle parti non digeribili avviene mediante il rigetto di boli attraverso la bocca. La medusa non ha organi adibiti specificamente alla respirazione, infatti assorbe l'ossigeno attraverso la pelle e la bocca.

Conoscevi tutti questi dati sulla digestione delle meduse? Ora che sai cosa mangiano le meduse, come cacciano e come digeriscono le loro prede, non perderti questi altri articoli per approfondire le tue conoscenze:

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa mangiano le meduse?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Bibliografia
  • González Rojas, S. (2017). Dieta de la medusa Lychnorhiza sp. (Scyphozoa: Rhizostomeae) en el sector costero de la Isla de Salamanca, Magdalena, Colombia. Doctoral dissertation, Universidad del Magdalena.
  • Ishii, H., & Tanaka, F. (2001). Food and feeding of Aurelia aurita in Tokyo Bay with an analysis of stomach contents and a measurement of digestion times. In Jellyfish Blooms: Ecological and Societal Importance (pp. 311-320). Springer, Dordrecht.
  • Martínez-Pérez, R. B., Rodríguez, J. A., Soto, L. A. L., Gortáres-Moroyoqui, P., & Diaz-Tenorio, L. M. (2020). Cannonball jellyfish digestion: an insight into the lipolytic enzymes of the digestive system. PeerJ, 8, e9794.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Cosa mangiano le meduse?
Immagine: anipedia.net
1 di 2
Cosa mangiano le meduse?

Torna su