menu
Condividi

Cosa mangiano le tartarughe marine

 
Di Cristina Pérez Simón. 29 novembre 2020
Cosa mangiano le tartarughe marine

Le tartarughe marine (superfamilia Chelonoidea) sono un gruppo di rettili che si sono adattati alla vita negli Oceani. Per questo, come vedremo, presentano una serie di caratteristiche che permettono loro di nuotare per lungo tempo e che facilitano la vita in acqua.

L'alimentazione delle tartarughe marine dipende da ciascuna specie, dalla zona del mondo che abitano e dalle loro migrazioni. In questo articolo di AnimalPedia risponderemo ai vostri dubbi sull'alimentazione delle tartarughe marine.

Potrebbe interessarti anche: Cosa mangiano le tartarughe?

Caratteristiche delle tartarughe marine

Prima di sapere di cosa si cibano le tartarughe marine, andiamo a conoscerle un poco meglio. Innanzitutto va detto che la super-famiglia Chelonioidea che include solo 7 specie in tutto il mondo. Tutte hanno le seguenti caratteristiche comuni:

  • Corazza: le tartarughe posseggono un carapace osseo composto da costole e parte della colonna vertebrale. E' formata da due parti, dorsale e ventrale che si uniscono lateralmente.
  • Pinne: a differenza delle tartarughe terrestri, quelle marine presentano delle pinne al posto delle zampe, ed il loro corpo è ottimizzato per trascorrere molte ore nuotando.
  • Habitat: le tartarughe marine si distribuiscono, soprattutto, negli oceani e nei mari caldi. Sono animali quasi esclusivamente acquatici che vivono nell'oceano. Solo le femmine si spostano a terra quando debbono deporre le uova sulla spiaggia dove loro stesse nacquero.
  • Ciclo di vita: il ciclo di vita delle tartarughe marine comincia con la nascita dei piccoli sulla spiaggia e la loro immersione in mare. Ad eccezione della tartaruga piana (Natator depressus), le tartarughe giovani attraversano una fase pelagica, che di solito supera i 5 anni. Raggiunta questa età sono divenute mature e incominciano a intraprendere le migrazioni.
  • Sensi: come molti animali marini, realizzano grandi migrazioni tra le zone dove si procurano il cibo e quelle dove si accoppiano. Le femmine inoltre, come ricordato, viaggiano fino alle spiagge della loro nascita per deporre a loro volta le uova. Questi punti sono di norma abbastanza vicini a dove avviene l'accoppiamento.
  • Determinazione del sesso: la temperatura della sabbia determina il sesso della cucciolata quando si trovano ancora dentro all'uovo. Quando le temperatura sono più alte si sviluppano femmine mentre quando le temperature sono più basse viene favorito lo sviluppo di tartarughe maschio.
  • Minaccia di estinzione: tutte le specie di tartarughe marine, eccetto quella piana, purtroppo sono oggigiorno minacciate a livello mondiale. In particolare la tartaruga Carey e quella Lora sono in pericolo critico di estinzione. La principale minaccia per questi animali marini è l'inquinamento degli oceani, l'attività umana che riduce l'habitat sulle spiagge e la distruzione del'habitat a causa della pesca a strascico.
Cosa mangiano le tartarughe marine - Caratteristiche delle tartarughe marine

Tipi di alimentazione delle tartarughe marine

Le tartarughe non posseggono denti. A questo scopo utilizzano i bordi affilati della loro bocca per tagliare il cibo che ingeriscono. Per questo la dieta delle tartarughe marine si basa su invertebrati e piante.

Tuttavia bisogna fare una differenziazione perché non tutte le specie di tartaruga hanno la stessa alimentazione. Possiamo quindi distinguere tra 3 diversi tipi d tartaruga marina a seconda di cosa mangiano:

  • Erbivore
  • Carnivore
  • Onnivore

Cosa mangiano le tartarughe marine carnivore?

In generale queste tartarughe si cibano di invertebrati marini, come lo zooplancton, le spugne, le meduse, i molluschi, i crostacei, gli echinodermi e gli anellidi.

Queste sono le tre specie di tartarughe marine carnivore:

  • Tartaruga liuto (Dermochelys coriacea): è la tartaruga più grande al mondo e può raggiungere i 220 cm d lunghezza. La sua dieta si basa sulle meduse della classe Scyphozoa e zooplancton.
  • Tartaruga di Kemp (Lepidochelys kempii): questa tartaruga abita vicino alle coste e mangia tutti i tipi di invertebrati. Occasionalmente può cibarsi anche d qualche tipo di alga.
  • Tartaruga comune (Natator depressus): è endemica della piattaforma continentale australiana e, anche se è quasi esclusivamente carnivora, può mangiare piccole quantità di alghe.

Se vi interessa conoscere l'alimentazione dei grandi animali oceanici, leggete il nostro articolo 'cosa mangiano le balene'.

Cosa mangiano le tartarughe marine - Cosa mangiano le tartarughe marine carnivore?

Cosa mangiano le tartarughe marine erbivore?

Le tartarughe acquatiche erbivore posseggono un becco corneo chiuso che consente loro di tagliare piante di cui si cibano. In particolare consumano alghe e piante fanerogame marine come la Zoostera o la Posidonia.

Esiste solo una specie di tartaruga marina erbivora, la tartaruga verde (Chelonia mydas). Tuttavia, quando sono neonate e giovani queste tartarughe consumano invertebrati, quindi sono onnivore. Questa differenza nell'alimentazione può essere dovuta a una maggiore necessità di proteine durante la crescita.

Cosa mangiano le tartarughe marine - Cosa mangiano le tartarughe marine  erbivore?

Cosa mangiano le tartarughe marine onnivore?

Le tartarughe marine onnivore si cibano di animali invertebrati, piante e alcuni pesci che vivono sui fondali marini. In questo gruppo riuniamo le seguenti specie:

  • Tartaruga marina comune (Caretta caretta): è una tartaruga che si distribuisce un po' ovunque che si alimenta di invertebrati, alghe e spermatofite marine. Possono anche mangiare alcuni pesci.
  • Tartaruga bastarda olivacea (Lepidchelys olivacea): è una tartaruga presente nelle acqua tropicali e subtropicali. La loro dieta è molti opportunista e variabile a seconda del luogo e del cibo che trovano.
  • Tartaruga embricata (Eretmochelys imbricata): gli individui non ancora maturi sono principalmente carnivori. Tuttavia da adulti, includono le alghe nella loro dieta, per cui si possono considerare onnivori.
Cosa mangiano le tartarughe marine - Cosa mangiano le tartarughe marine onnivore?

Se desideri leggere altri articoli simili a Cosa mangiano le tartarughe marine, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Bibliografia
  • Hickman, C. P. et al (2009). Principios integrales de Zoología. McGraw-Hill, Madrid.
  • Arxold, E.N. & Burton, J.A. (1978). Guía de campo de los anfibios y reptiles de España y Europa. Editorial Omega. Barcelona.
  • Tortugas Marinas. En: Catálogo de Especies. Fundación CRAM (Centro de Recuperación de Animales Marinos)
  • Carreras, C. (2013). Tortuga lora – Lepidochelys kempii. En: Enciclopedia Virtual de los Vertebrados Españoles. Salvador, A., Marco, A. (Eds.). Museo Nacional de Ciencias Naturales, Madrid.
  • Varo-Cruz, N., Monzón-Argüello, C., Carrillo, M., Calabuig, P., Liria-Loza, A. (2015). Tortuga olivácea - Lepidochelys olivacea. En: Enciclopedia Virtual de los Vertebrados Españoles. Salvador, A., Marco, A. (Eds.). Museo Nacional de Ciencias Naturales, Madrid.
  • Phillott, A. D. et al. (2002). Mycobiota as acute and chronic cloacal contaminants of female sea turtles. Australian Journal of Zoology 50: 687-695.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Cosa mangiano le tartarughe marine
1 di 5
Cosa mangiano le tartarughe marine

Torna su