Condividi

Dieta casalinga per il cane: Quantità, ricette e consigli

 
Di Cristina Pérez Simón. 31 agosto 2020
Dieta casalinga per il cane: Quantità, ricette e consigli

Vedi schede di Cani

Il cibo sano per cani è diventato molto richiesto negli ultimi anni. Si tratta di alimenti di origine naturale, senza additivi sintetici e processati il meno possibile. Inoltre alcune persone si mettono addirittura a elaborare la loro propria dieta casalinga per il cane. Altre invece preferiscono comprare il cibo da aziende specializzate, che propongono alimenti basati su studi nutrizionali.

In questo articolo di AnimalPedia vi spieghiamo perché è tanto popolare questo tipo di alimentazione, di cosa si tratta, e quali sono i rischi ed i benefici. Inoltre vi diamo gli strumenti per cominciare ad elaborare una dieta casalinga per il cane: le quantità, le ricette ed i consigli.

Potrebbe interessarti anche: Ricette di Natale per cani

L'alimentazione del cane

È innegabile che cani e lupi appartengono alla stessa specie (Canis lupus), anche se le si considera sottospecie distinte. Il cane cominciò ad essere addomesticato dall'uomo circa 15.000 anni fa, e come i loro cugini selvatici, è considerato un animale carnivoro e quindi la sua dieta si basa su ingredienti di origine animale.

Tuttavia l'alimentazione dei cani non può essere equiparata a quella dei lupi. A causa dell'addomesticamento, i cani hanno cambiato stile di vita e hanno dovuto adattarsi ad una dieta più simile a quella degli esseri umani, di cui spesso mangiavano gli avanzi, divenendo cosí onnivori. Hanno infatti acquisito la capacità di digerire sostanze provenienti dai vegetali, che però non devono mai superare il 30% del loro consumo alimentare totale, basato sulle proteine.

Alimentazione naturale per cani oppure crocchette industriali

Le crocchette più vendute sul mercato contengono di solito cereali poco digeribili per i cani, come il mais ad esempio. Inoltre questi costituiscono l'ingrediente principale, sostituendo la carne. Inoltre è abituale che gli ingredienti di origine animale non siano certificati come adatti per il consumo umano, che significa che contengono anche parti di scarto come becchi o zampe.

Altra caratteristica negativa delle crocchette tradizionali è che sono prodotti estremamente processati, che sono passati per numerosi lavorazioni fisico-chimiche. Il risultato di questo è la diminuzione della bio-disponibilità delle sostanze nutritive e quindi si riduce l'appetibilità naturale dell'alimento.

Anche se esistono cibi industriali elaborati con ingredienti naturali e di qualità, la loro consistenza è molto diversa dalla carne e dalle ossa. Va detto perché ad esempio il tipo di meccanica con cui il cane strappa la carne dall'osso contribuisce a mantenere puliti i denti e previene malattie periodontali.

Per questi motivi il cibo naturale per cane è preferibile per mantenere in salute i nostri amici a quattro zampe.

Che cibi naturali posso dare al cane?

Sono sempre di più i tutori che desiderano migliorare la salute dei loro cani attraverso l'alimentazione. Per questo molte aziende si sono lanciate nel proporre cibo naturale per cani. Questo ad esempio è il caso delle crocchette fatte con ingredienti di origine naturale. Tuttavia, come abbiamo già detto, spesso si tratta di alimenti molto processati che quindi non sono propriamente 'sani'.

Un'altra opzione sono gli alimenti naturali cucinati, che possiamo preparare in casa o comprare già fatti. Quando vengono cucinati gli ingredienti perdono tutte le sostanze patogene che potrebbero contenere, per cui oltre che naturali sono alimenti sicuri. D'altro canto quando vengono cucinati alcuni ingredienti perdono parzialmente le loro sostanze nutritive, come le vitamine. Per questo alcune persone preferiscono cibi crudi, come nella dieta BARF.

Dieta Barf

Il cibo naturale per cani BARF è divenuto molto famoso e seguito. Il nome dell'acronimo significa in inglese 'Cibo crudo biologicamente appropriato'. Questa dieta fu ideata da Ian Billinghurst, un veterinario che sostiene che i cani come i loro antenati devono mangiare solo cibo crudo.

Questo tipo di dieta si basa sulla carne, il pesce, le ossa molli e le viscere crude mescolate con piccole quantità di verdure. Paragonato al cibo processato, questa dieta può avere conseguenze positive sulla salute del cane, ad esempio ne migliora la flora intestinale. Tuttavia ancora non esistono prove scientifiche per affermare che apporti altri tipi di benefici.

La dieta Barf per cani è anche associata a certi rischi per la salute del cane. Il problema è che questa dieta viene a volte formulata da persone inesperte portando alla malnutrizione dell'animale. Inoltre una manipolazione sbagliata della carne cruda può cagionare varie infezioni batteriche e parassitarie.

Per questa ragione, se no avete le conoscenze sufficienti per preparare cibo naturale per il vostro cane, è meglio affidarvi ai consigli di un professionista. È anche possibile comprare del cibo BARF già elaborato e basato sugli studi di nutrizione canina.

 

Quantità di cibo per cani

Preparare una dieta casalinga per il cane non è cosa facile, visto che bisogna tenere conto di una grande quantità di fattori. Ogni cane ha delle necessità nutrizionali specifiche che dipendono dall'età, dal peso, dalla muscolatura, dalla quantità di attività fisica e dallo stato di salute.

In linea generale u cane in buona forma fisica necessita di 81,5 kilo calorie al giorno per ogni kg di peso. Dovrete quindi moltiplicare questo numero per i kg del peso del vostro cane e saprete quale è la quantità giornaliera di energia che deve consumare. Tenete conto che più è intensa l'attività fisica maggiore saranno le calorie che l'animale necessiterà.

Una volta realizzato il calcolo precedente delle calorie dovrete capire le proporzioni per ciascun tipo di alimento. La cosa fondamentale è che ingrediente principale sia di origine animale, circa il 70-80% dell'intero consumo giornaliero. Il resto è formato da frutta e verdura adatta ai cani, facendo sempre attenzione agli alimenti proibiti.

Come preparare una dieta casalinga per il cane

La maggior parte degli alimenti naturali per cani prodotti in casa sono carenti di alcune sostanze nutritive. Quindi, prima di metterci le mani sopra, è molto importante consultare un professionista. Le quantità che indicheremo di seguito sono solo delle linee guida.

Quindi, per aiutarvi a preparare del cibo naturale per il vostro cane condividiamo con voi due semplici ricette. Entrambe possono essere offerte crude se si dispone delle conoscenze necessarie. Gli alimenti possono anche essere cotti per eliminare eventuali agenti patogeni presenti nella carne. In ogni caso, la cosa migliore è preparare una grande quantità e congelarla in modo che sia sempre disponibile.

Tacchino

La carne di tacchino è molto facile da digerire e una delle più sane. Per ogni 100 grammi di cibo, dovremmo aggiungere le seguenti quantità di ingredienti:

  • 64 grammi di carne di tacchino
  • 15 grammi di viscere di tacchino (cuore, fegato, ecc.)
  • 1 collo di tacchino
  • 9 grammi di carota
  • 5 grammi di spinaci
  • 4 grammi di mela
  • 2 grammi di zucca
  • 1 grammo di olio d'oliva

Pollo e manzo

Anche mescolare diversi tipi di carne è un'ottima opzione. In questo modo, forniremo più nutrienti alla dieta del nostro cane. Come nel caso precedente, queste sono le quantità per ogni 100 grammi di prodotto:

  • 70 grammi di carne di pollo
  • 20 grammi di viscere di mucca
  • 5 grammi di zucca
  • 4 grammi di barbabietola
  • 1 grammo di olio d'oliva

Anche in questo caso, se volete entrare nel mondo del cibo naturale per cani, ma considerate che non avete le conoscenze giuste, ricordate che potete consultare un veterinario specializzato in nutrizione o recarvi presso aziende affidabili che vendono questo tipo di alimenti già preparati.

Se desideri leggere altri articoli simili a Dieta casalinga per il cane: Quantità, ricette e consigli, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete equilibrate.

Fonti
  1. Frantz, L. A., Mullin, V. E., Pionnier-Capitan, M., Lebrasseur, O., Ollivier, M., Perri, A., ... & Tresset, A. (2016). Genomic and archaeological evidence suggest a dual origin of domestic dogs. Science, 352(6290), 1228-1231.
  2. Axelsson, E., Ratnakumar, A., Arendt, M. L., Maqbool, K., Webster, M. T., Perloski, M., ... & Lindblad-Toh, K. (2013). The genomic signature of dog domestication reveals adaptation to a starch-rich diet. Nature, 495(7441), 360-364.
  3. Buff, P. R., Carter, R. A., Bauer, J. E., & Kersey, J. H. (2014). Natural pet food: A review of natural diets and their impact on canine and feline physiology. Journal of animal science, 92(9), 3781-3791.
  4. Kore, K. B., Pattanaik, A. K., Das, A., & Sharma, K. (2009). Evaluation of alternative cereal sources in dog diets: effect on nutrient utilisation and hindgut fermentation characteristics. Journal of the Science of Food and Agriculture, 89(13), 2174-2180.
  5. Watson, A. D. J. (1994). Diet and periodontal disease in dogs and cats. Australian Veterinary Journal, 71(10), 313-318.
  6. Kim, J., An, J. U., Kim, W., Lee, S., & Cho, S. (2017). Differences in the gut microbiota of dogs (Canis lupus familiaris) fed a natural diet or a commercial feed revealed by the Illumina MiSeq platform. Gut Pathogens, 9(1), 68.
  7. Freeman, L. M., Chandler, M. L., Hamper, B. A., & Weeth, L. P. (2013). Current knowledge about the risks and benefits of raw meat–based diets for dogs and cats. Journal of the American Veterinary Medical Association, 243(11), 1549-1558.
  8. Davies, R. H., Lawes, J. R., & Wales, A. D. (2019). Raw diets for dogs and cats: a review, with particular reference to microbiological hazards. Journal of Small Animal Practice, 60(6), 329-339.
  9. Bermingham, E. N., Thomas, D. G., Cave, N. J., Morris, P. J., Butterwick, R. F., & German, A. J. (2014). En

Scrivi un commento su Dieta casalinga per il cane: Quantità, ricette e consigli

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Dieta casalinga per il cane: Quantità, ricette e consigli
Dieta casalinga per il cane: Quantità, ricette e consigli

Torna su