Condividi

Feromoni per gatti: cosa sono e come usarli

 
Di Giovanni Rizzo. 6 agosto 2018
Feromoni per gatti: cosa sono e come usarli

Vedi schede di Gatti

Gli animali hanno diversi modi di comunicare tra loro e di solito lo fanno attraverso la vista, con i versi, con posizioni particolari del corpo, con gli odori o feromoni, ecc. In questo articolo di AnimalPedia faremo riferimento in particolare all'importanza dei feromoni per i gatti per aiutare in particolar modo coloro che hanno più di un micio in casa che hanno problemi di aggressività e socializzazione tra loro. Se due gatti che convivono litigano in continuazione, infatti, siamo di fronte a una situazione frustrante e triste. Continua a leggere per sapere tutto sui feromoni per gatti, cosa sono e come usarli.

Potrebbe interessarti anche: Feromoni per tranquillizzare i cani

Feromoni per gatti: cosa sono?

I feromoni sono delle sostanze chimiche di origine biologica, composti principalmente da acidi grassi prodotti all'interno del corpo degli animali e secrete all'esterno mediante ghiandole speciali oppure unendosi ad altri fluidi corporei come l'urina. Tali sostanze sono dei segnali chimici che animali della stessa specie inviano e ricevono e che influiscono sul loro comportamento sociale e riproduttivo. Vengono liberati nell'ambiente costantemente oppure in situazioni e in luoghi specifici.

I feromoni sono molto importanti nel mondo degli insetti e dei vertebrati, ma lo sono meno per crostacei e molluschi. Nel mondo degli uccelli, invece, non esistono.

Perché i gatti strofinano il muso?

I gatti captano i feromoni mediante un organo di senso specifico che si trova nel palato, chiamato organo vomeronasale. Hai mai notato che a volte il tuo gatto si ferma ad annusare e resta con la bocca socchiusa? Quando il gatto tiene la bocca aperta mentre annusa, sta captando feromoni.

Le ghiandole che producono feromoni si trovano in diverse zone del muso, come le guance, il mento, le labbra e i baffi. Tali ghiandole esistono sia nei gatti che nei cani, anche se questi ultimi ne hanno due in più nelle orecchie, una nel dotto uditivo e un'altra sull'orecchio. Nei gatti è stato possibile riconoscere 5 feromoni facciali diversi nelle secrezioni sebacee delle guance e al momento conosciamo la funzione solo di 3 di essi: servono per marcare il territorio e per alcune interazioni sociali complesse.

Il gatto marca i punti preferiti del suo territorio strusciando il muso contro di essi e così facendo deposita un feromone che lo aiuta a tranquillizzarsi e a catalogare tale ambiente come "conosciuto" e "sicuro". In questo modo può distinguere ciò che conosce da ciò che non conosce o che deve evitare.

Quando arriva il periodo dell'accoppiamento, per trovare e attirare le gatte in calore, il gatto maschio struscia il muso vicino a dove si trova la gatta, depositando un feromone diverso da quello descritto in precedenza. Grazie a delle ricerche è stato possibile scoprire che nei gatti sterilizzati la concentrazione di tale feromone è minima.

Feromoni per gatti: cosa sono e come usarli - Perché i gatti strofinano il muso?

Altri feromoni del gatto

Oltre ai feromoni facciali, i gatti possiedono altri tipi di feromoni che hanno delle funzioni ben precise.

  • Feromoni dell'urina: l'urina dei gatti maschi contiene un feromone, responsabile del caratteristico odore forte di pipì di gatto. I gatti marcano il territorio con l'urina e tale istinto felino è considerato allo stesso tempo uno dei peggiori problemi comportamentali dei gatti domestici. La posizione che assumono i gatti quando marcano il territorio è facile da riconoscere, perché il gatto spruzza piccole quantità di urina su superfici verticali. Si tratta di un ormone legato alla ricerca di un partner con cui accoppiarsi, tanto che anche le gatte in calore marcano il territorio.
  • Feromoni liberati con i graffi: quando i gatti graffiano qualcosa con le zampe anteriori, allo stesso tempo marcano il territorio. È per questo motivo che se un gatto graffia qualcosa altri gatti sono portati a fare lo stesso.
Feromoni per gatti: cosa sono e come usarli - Altri feromoni del gatto

Feromoni per gatti aggressivi

L'aggressività felina è un problema comune riscontrato da molti etologi. Si tratta di un problema piuttosto grave perché mette in pericolo l'incolumità delle persone che convivono con il gatto, ma anche degli altri animali. I gatti, ormai, si abituano piuttosto facilmente alla vita domestica tanto da riuscire a condividere il proprio territorio con umani o animali come i cani; tuttavia, a volte, può capitare che non tollerino bene la presenza dei loro simili in degli spazi chiusi. I gatti selvatici che vivono in gruppo in zone in cui c'è del cibo in abbondanza si organizzano in gruppi matrilineari, ovvero sono le gatte e le loro cucciole femmine a restare in colonie. I gatti maschi giovani e adulti, invece, se riescono a tollerarsi a vicenda, potrebbero condividere alcuni territori, ma è molto raro. In generale difendono attivamente il loro territorio. Inoltre, difficilmente un gruppo permetterà a un altro gatto adulto di unirsi.

Il territorio di un gatto selvatico può essere compreso tra 0,51 e 620 ettari, mentre quello di un gatto domestico è molto più ridotto e limitato da confini artificiali (porte, pareti, stanze, muri, ecc.). Due o più gatti che convivono nella stessa casa dovranno imparare a condividere gli spazi e le ore trascorse insieme, oltre a non attaccarsi e aggredirsi.

Se hai due gatti in casa che litigano molto e sei alla ricerca di un calmante per gatti, devi sapere che esiste il cosiddetto feromone di allomarcatura. È stato osservato che il feromone di allomarcatura diminuisce la probabilità di aggressività tra gatti che convivono, tra gatti e cani e tra gatti ed esseri umani. Affinché faccia effetto bisognerà spruzzarlo sull'individuo nei confronti del quale il micio è aggressivo. Esistono anche dei diffusori che aiutano il gatto a rilassarsi, poiché rendono l'ambiente più tranquillo. Sono molte le persone che ultimamente ricorrono a un diffusore di feromoni per il gatto, anche se prima di acquistarlo consigliamo di rivolgersi a uno specialista che ti dica cosa fare nel caso specifico.

Attenzione però: spesso si confondono i giochi e le litigate, per cui ti consigliamo di consultare il seguente articolo: Come capire se due gatti giocano o litigano?

Calmante naturale per gatti

Uno dei rimedi più usati come calmante per gatti aggressivi o iperattivi è l'erba gatta o catnip. Quest'erba attira la maggior parte dei gatti, anche se devi sapere che non funziona con tutti. Secondo alcuni studi, l'erba gatta è efficace con il 70% dei gatti e tale "attrazione" dipende da fattori genetici poiché non tutti i gatti sperimentano gli stessi effetti dopo esserci stati a contatto.

Puoi usare la catnip per tranquillizzare il gatto dandogliela come premio, strusciandola contro oggetti oppure sugli animali appena arrivati a casa e con i quali dovrà convivere. Infine devi sapere che oltre ad agire come feromone calmante per gatti, rilassa anche i gatti iperattivi e tiene lontani gli insetti.

Feromoni per gatti: cosa sono e come usarli - Calmante naturale per gatti

Se desideri leggere altri articoli simili a Feromoni per gatti: cosa sono e come usarli, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento su Feromoni per gatti: cosa sono e come usarli

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Feromoni per gatti: cosa sono e come usarli
1 di 4
Feromoni per gatti: cosa sono e come usarli

Torna su