Condividi

Gattino piccolo con diarrea: cosa fare?

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 19 febbraio 2018
Gattino piccolo con diarrea: cosa fare?

Vedi schede di Gatti

È possibile che un gattino piccolo abbia lo stomaco sensibile, il suo intestino non tolleri bene i cambiamenti bruschi di alimentazione oppure che abbia mangiato qualcosa che gli ha fatto male. Un'altra delle cause della diarrea nel gattino può essere che abbia ingerito una sostanza tossica (cibo o pianta per esempio).

In generale i motivi per i quali un gattino può avere la diarrea son tante e, per sicurezza,la cosa migliore da fare è andare dal veterinario, soprattutto nel caso di gattini appena nati perché rischiano di morire per disidratazione. Con questo articolo di AnimalPedia vogliamo aiutarti se hai un gattino piccolo con diarrea, cosa fare per risolvere la situazione ed evitare futuri episodi di questo tipo.

Potrebbe interessarti anche: Cosa mangiano i criceti?

Cosa deve mangiare un gattino piccolo?

Per sapere cosa dare da mangiare a un felino, bisogna tenere bene a mente età e peso dell'animale per scegliere il tipo di alimento più indicato perché un gattino appena nato ha delle esigenze nutrizionali diverse da quelle di un gatto che ha già iniziato a mangiare del cibo solido come le crocchette. Se hai preso il gattino da qualcuno sarà più facile continuare a dargli da mangiare correttamente, ma se l'hai trovato da solo o è orfano è importante farsi consigliare dal veterinario per sapere cosa deve mangiare di preciso.

Ricorda:

I gatti prendono il latte materno (o un latte maternizzato nel caso in cui siano orfani) fino alle 5 settimane perché a partire dalla 4ª settimana, piano piano, si inizia a introdurre il cibo solido (indipendentemente da se si tratta di crocchette, cibo umido o ricette casalinghe). In seguito, per istinto e per necessità il gatto smette di prendere il latte poiché perde un enzima che ha il compito di scindere il latte per far sì che venga assimilato come sostanza nutritiva. È per questo che il latte è una delle cause di diarrea nei gatti adulti.

Se si rispetta la quantità di cibo giornaliera per gatti secondo peso ed età del micio, e la si divide la dose in pasti giornalieri corretti, non dovrebbero esserci problemi di digestione, diarrea e/o vomito. In ogni caso, se dovesse presentare uno di questi sintomi, portalo subito dal veterinario: i gattini cuccioli sono delicati e si disidratano facilmente!

Clicca sul link per saperne di più su come accudire gattini appena nati senza mamma.

Gattino piccolo con diarrea: cosa fare? - Cosa deve mangiare un gattino piccolo?

Cibi che causano la diarrea nei gattini piccoli

  1. Latte: se un gattino è già stato svezzato, non dovrai dargli il latte perché non è più in grado di assimilarlo. La maggior parte dei mammiferi, infatti, perde l'enzima che ha il compito di digerirlo: per questo i gatti adulti sono intolleranti al latte.
  2. Cioccolata: la teobromina contenuta nel cioccolato è tossica per i gatti (piccoli e adulti) e non causa solo diarrea ma anche accelerazione del battito cardiaco.
  3. Tè e caffè: contengono sostanze che stimolano il sistema nervoso del micio oltre a causare diarrea.
  4. Avocado: il seme e la pianta contengono una tossina, la persina, che causa problemi digestivi e renali. Meglio evitare di dargli anche la polpa.
  5. Alcol: causa incontinenza urinaria, insufficienza respiratoria e problemi gastrointestinali di vario tipo, dipende dalla quantità ingerita.
  6. Cipolla e aglio crudi: disturbi a livello sanguineo.
Gattino piccolo con diarrea: cosa fare? - Cibi che causano la diarrea nei gattini piccoli

Diarrea nel gattino piccolo e piante tossiche

Se vuoi sapere cosa fare se hai un gattino piccolo con diarrea e soprattutto non vuoi che la spiacevole situazioni si ripeta, pensa alle piante che hai in casa. Molti gatti, per istinto, mangiano erba e foglie per depurarsi dall'eccesso di grassi della loro dieta, ma spesso le piante che abbiamo in casa non sono compatibili con il nostro amico a 4 zampe poiché possono essere tossiche anche se non vengono ingerite.

Se hai dei dubbi riguardo la tossicità delle piante che hai in casa, chiedi al veterinario. Di seguito ti elenchiamo le piante più comuni che si hanno in casa ma che purtroppo sono tossiche per i gatti.

  • Stella di Natale: è la tipica pianta rossa che si trova in tantissime case nel periodo natalizio. Se un gatto la ingerisce o la mastica, può soffrire di problemi all'apparato digerente che si traducono in vomito e diarrea.
  • Edera: solo il contatto può provocare allergie cutanee che si possono manifestare addirittura con bolle e/o ulcere della pelle. Se ingerita, invece, può causare disturbi gastrointestinali, spasmi muscolari e, in animali molto piccoli, coma dal quale è difficile riprendersi.
  • Ortensia: se il gatto la magia, può soffrire di un malessere generale con diarrea e vomito.
  • Giglio: come le precedenti dà origine a sintomi gastrointestinali e a ipertensione.
  • Tulipano: il bulbo è altamente tossico e ha conseguenze sull'apparato digerente.
  • Vischio: altra pianta comune nel periodo natalizio, ma tossica per i nostri amici a 4 zampe. Causa dolore addominale, diarrea, vomito e salivazione e sete eccessive. Le conseguenze più gravi, però, si hanno a livello neurale e/o cardiaco.

Se hai la certezza che il micio abbia ingerito o sia stato a contatto con una di questa piante, portalo subito dal veterinario per evitare complicazioni e problemi. Informati a dovere e tieni fuori dalla portata del micio le piante che potrebbero essere pericolose per la sua incolumità.

Se hai un gattino piccolo con diarrea, è possibile anche che il problema derivi da allergie o intolleranze di altro tipo (non solo al latte) oppure problemi di salute come la gastroenterite. Consulta il veterinario.

Gattino piccolo con diarrea: cosa fare? - Diarrea nel gattino piccolo e piante tossiche

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Gattino piccolo con diarrea: cosa fare?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi intestinali.

Scrivi un commento su Gattino piccolo con diarrea: cosa fare?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Gattino piccolo con diarrea: cosa fare?
1 di 4
Gattino piccolo con diarrea: cosa fare?

Torna su