Condividi

Cause di vomito nel gatto

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 15 novembre 2018
Cause di vomito nel gatto

Vedi schede di Gatti

Gli amanti dei gatti sanno che una delle caratteristiche principali di questi adorabili animali è l'indipendenza, principale differenza fra cani e gatti. In particolar modo, i gatti tendono ad isolarsi e a essere più schivi quando non stanno bene perché, purtroppo, può capitare che contraggano qualche malattia.

Alcuni sintomi evidenti e i cambiamenti comportamentali sono i principali segnali che indicano che c'è qualcosa che non va nell'organismo del gatto, per cui è opportuno sapere cosa succede per poter agire tempestivamente nel modo corretto. In questo articolo di AnimalPedia, ti mostreremo quali sono le principali cause di vomito nel gatto, condizione che può presentarsi spesso ma che a volte può essere grave.

Il vomito nel gatto

L'apparato digerente è provvisto di un movimento naturale e fisiologico chiamato peristalsi: tale movimento assicura che il bolo alimentare, che poi si trasformerà in bolo fecale, percorra tutto il tubo digerente.

Quando il gatto vomita, tale movimento è alterato e diventa un movimento che viene denominato movimento antiperistaltico, dato che si tratta del tragitto inverso. L'alterazione del movimento si origina a volte attraverso il sistema nervoso centrale e altre attraverso gli stessi meccanismi di difesa presenti nel tubo digerente.

Il vomito può corrispondere a un tentativo di disintossicazione dell'organismo o a patologie che coinvolgono direttamente l'apparato digerente. Di seguito vediamo nello specifico quali disturbi possono causare il vomito nei gatti.

Alimentazione scorretta del gatto

L'alimentazione del gatto è uno dei fattori più importanti legati alla salute dell'animale, per cui consigliamo e ripetiamo sempre ai padroni di animali di comprare un cibo di qualità. Infatti, molte crocchette o cibo umido non contengono le sostanze nutritive necessarie per l'animale o contengono ingredienti di scarsa qualità, come la pelle degli animali, cervello, becco, ecc. Anche se sono proteine, si tratta di proteine difficili da digerire che, non potendo essere assorbite del tutto, causano il vomito.

Cause di vomito nel gatto - Alimentazione scorretta del gatto

Bocconcini di scarsa qualità per il gatto

In quanto padroni responsabili del gatto, bisogna prendersi cura e amare il proprio amico a quattro zampe. È per questo che, quando si comporta bene, è necessario riconoscere il comportamento corretto e premiarlo. Tuttavia, anche se lo fai con buone intenzioni, spesso non si tratta di una buona scelta perché osservando la composizione di tali bocconcini ci si rende conto del fatto che contengono una grande quantità di additivi chimici che l'apparato digerente del gatto non riesce a sopportare.

Se vuoi usare il rinforzo positivo con il gatto e dargli degli snack come ricompensa, assicurati di comprare prodotti di qualità e il più naturali possibili. Un'altra opzione e prepararli in casa, in questo articolo ti diamo alcune idee: Bocconcini per gatti fatti in casa - 3 ricette.

Se il vomito è effettivamente causato da questi prodotti te ne accorgerai facilmente perché la situazione si verifica sporadicamente, quando il gatto ingerisce tali prodotti.

Allergie alimentari nei gatti

È importante variare spesso il cibo che dai al gatto, alternando cibo umido e secco. Allo stesso modo, se il tuo gatto mangia cibo preparato da te, abbi cura di non scegliere sempre gli stessi prodotti, alternando per esempio carne e pesce.

Un gatto che mangia sempre la stessa cosa può diventare allergico a tale alimento. La spiegazione del fenomeno è il fatto che dopo aver dato varie volte lo stesso cibo al gatto, l'intolleranza o l'allergia possono comparire all'improvviso. Se pensi che possa trattarsi del tuo caso, apporta lentamente dei cambiamenti nell'alimentazione del gatto per evitare di esporlo all'allergene.

Cause di vomito nel gatto - Allergie alimentari nei gatti

Gastroenterite nel gatto

Gastroenterite è un termine che indica l'infiammazione del tratto gastrointestinale, quindi colpisce sia lo stomaco che l'intestino. Può avere diverse cause, da una cattiva digestione fino a un'infezione causata da un agente patogeno. In questo caso, oltre al vomito, in alcune occasioni potrai osservare diarrea o feci più morbide del solito, malessere, letargia e anche febbre se la patologia è causata da un virus o un batterio.

Se il gatto soffre di gastroenterite, sarà fondamentale mantenerlo sempre ben idratato perché il rischio di disidratazione è molto alto.

Avvelenamento nel gatto

Se il gatto non ha mai vomitato e inizia a farlo all'improvviso, è possibile che abbia ingerito qualche sostanza tossica che il suo organismo sta cercando di eliminare attraverso il vomito

L'avvelenamento può essere causato da piante, prodotti per la pulizia della casa, erbicidi, pesticidi o anche cibi vietati ai gatti. In questi casi il vomito può essere accompagnato da altri sintomi quali letargia, scoordinazione o salivazione eccessiva. È necessario portare immediatamente l'animale dal veterinario.

Disturbi intestinali nel gatto

Alcuni disturbi, come un cattivo assorbimento intestinale, possono causare vomito e denutrizione nel gatto. Allo stesso modo, anche i disturbi metabolici come l'ipotiroidismo possono essere causa del problema.

Ulteriori cause possono essere l'assenza di enzimi digestivi e malattie come la colite o la pancreatite. la diagnosi di tali patologie può essere facilmente svolta dal veterinario con una visita e delle analisi del sangue.

Palle di pelo nel gatto

Il gatto ha delle abitudini igieniche impeccabili ma ciò, purtroppo, porta alla formazione di palle di pelo che vengono ingerite dall'animale quando si lecca, causando diversi problemi. In questo caso il vomito sarà come una specie di tappo pieno di liquido.

Per evitare la formazione e, di conseguenza, l'ingestione delle palle di pelo, è importante pettinare il gatto e aggiungere fibre alla sua alimentazione in modo che il pelo ingerito possa transitare per tutto il tratto digerente. Un altro prodotto utile per risolvere il problema dei boli di pelo è la pasta al malto. Leggi l'articolo che trovi al link per saperne di più.

Cause di vomito nel gatto - Palle di pelo nel gatto

Cosa fare se il gatto vomita?

Abbiamo visto che le cause di vomito nel gatto sono molto varie e spesso possono essere gravi, come l'avvelenamento o i disturbi che coinvolgono assorbimento e metabolismo. Se il tuo gatto vomita, quindi, portalo dal veterinario poiché è l'unica persona in grado di identificare con maggiore esattezza la causa e prescrivere una cura adeguata non solo per fermare il vomito, ma soprattutto per curare il disturbo che lo ha generato.

Cause di vomito nel gatto - Cosa fare se il gatto vomita?

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Cause di vomito nel gatto, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Cause di vomito nel gatto
1 di 5
Cause di vomito nel gatto

Torna su