Condividi

Incontinenza gatto: cause, sintomi e trattamento

 
Di Cecilia Verza, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 4 gennaio 2019
Incontinenza gatto: cause, sintomi e trattamento

Vedi schede di Gatti

Chi ha un gatto a casa sa quanto questi animali ci tengano alla loro igiene personale, soprattutto quando parliamo della lettiera dove fanno i bisogni. Quando il gatto la fa fuori dalla lettiera, è un segno inequivocabile che qualcosa non va, sia che l'abbia fatto intenzionalmente oppure no.

Da AnimalPedia ti spieghiamo quali sono le cause dell'incontinenza urinaria del gatto e quali sono i rimedi per trattarla.

Incontinenza urinaria gatto: cos'è?

L'incontinenza urinaria nel gatto è l'incapacità che sviluppa l'animale di controllare i muscoli dell'uretra, per cui lo sfintere non rimane chiuso facendo sì che il gatto non possa decidere quando urinare e abbia continuamente delle perdite accidentali.

L'incontinenza urinaria non è mai casuale e non deve essere ignorata, poiché sempre esiste un motivo e indica che c'è qualcosa che non va nella salute del felino, sia psicologicamente che fisicamente. Quindi è necessario fare visitare dal veterinario immediatamente il nostro amico a quattro zampe per determinare la causa del problema.

È importante differenziare l'incontinenza urinaria dalla marcatura del territorio, ma in nessun caso il gatto deve essere punito o rimproverato. Nel caso dell'incontinenza bisogna ricordare che il nostro felino non urina intenzionalmente, quindi sgridarlo può essere estremamente controproducente.

Incontinenza gatto: cause, sintomi e trattamento - Incontinenza urinaria gatto: cos'è?

Incontinenza urinaria gatto: sintomi

Come per qualsiasi altro problema di salute, l'incontinenza urinaria nel gatto è accompagnata da numerosi sintomi che ci permetteranno di capire se il nostro amico ne sta soffrendo:

  • Gocce o grandi quantità di urina quando il gatto si alza
  • Addome e gambe bagnate
  • Odore forte
  • Resti di urina in luoghi insoliti
  • Dermatite
  • Infiammazioni o malattie della pelle
  • Gonfiore del pene o della vulva

A volte il gatto urina fuori dalla sua lettiera per indicare che avverte un certo disagio, ad esempio quando soffre di un'infezione urinaria. Ecco perché è importante distinguere questi avvertimenti della minzione non controllata e involontaria che caratterizzano l'incontinenza.

Incontinenza urinaria gatto: cause

Determinare il motivo che provoca l'incontinenza urinaria può essere complicato, perché è un sintomo comune di diverse affezioni, condizioni e malattie. Tra questi è possibile menzionare:

  • Età avanzata: nei felini di età superiore ai 10 anni, l'incontinenza del gatto anziano può essere semplicemente un segno di vecchiaia, poiché i tessuti non sono così forti da controllare gli sfinteri.
  • Sterilizzazione o castrazione: a causa dell'eliminazione degli ormoni, sia estrogeni che testosterone, che queste procedure implicano, il gatto può perdere il controllo dell'urina.
  • Calcoli renali nella vescica: l'ostruzione del flusso urinario provocata dai cristalli, provoca incontinenza urinaria.
  • Tumore nella vescica: il tumore fa pressione costantemente e produce la necessità continua di urinare.
  • Deformità congenite: la vescica o l'uretra non sono posizionate dove dovrebbero. Si manifesta durante il primo anno di vita.
  • Malattie come la leucemia felina o il diabete: è stato osservato che i gatti colpiti dal FeLV sono più propensi a soffrire di incontinenza urinaria. Allo stesso modo, i gatti con diabete non trattato correttamente berranno quantità di acqua maggiori e avranno così anche quantità maggiori di urina.
  • Infezioni urinarie: come la cistite, causano un'urgenza di urinare che il gatto non può soddisfare a causa del fastidio prodotto dall'infezione.
  • Lo stress provocato da cambiamenti nella routine del gatto (un trasloco, l'arrivo di un bambino o di un altro animale domestico, ecc.).
  • Trauma nel bacino, anca o colonna vertebrale causato da una caduta o di un colpo molto forte, che colpisce il sistema nervoso.
  • Sindrome della vescica iperattiva.
  • Problema neurologico: se il midollo spinale è danneggiato, il gatto potrebbe non controllare la vescica. Infatti, il midollo spinale controlla altri nervi come quelli della vescica.

Incontinenza gatto: trattamento

A causa delle molteplici cause dell'incontinenza, i trattamenti sono vari e possono essere selezionati solo da un veterinario. Lo specialista realizzerà una visita completa del nostro felino e gli esami delle urine e del sangue. A seconda del caso e della patologia specifica, saranno richiesti studi precisi che il veterinario sarà in grado di determinare.

Gatto incontinente: cosa fare?

Per quanto riguarda l'incontinenza urinaria prodotta dalla sterilizzazione o castrazione, ad esempio, vengono solitamente prescritti degli ormoni per compensare le mancanze di questi. Antibiotici e altri farmaci sono prescritti invece in caso di infezioni urinarie. Di fronte a un tumore, sarà consigliato un intervento chirurgico.

Nei gatti obesi con calcoli renali, sarà raccomandata una dieta a basso contenuto di grassi e alcuni medicinali se necessario. Se il motivo dell'incontinenza è molto grave e non si trova altra soluzione, o se il felino non risponde come previsto ai trattamenti, potrebbe essere richiesto un catetere o un tubo per cistostomia permanente, attraverso il quale potrà drenare l'urina. Tuttavia, nella maggior parte dei casi il paziente risponde positivamente alle terapie iniziali.

Come parte del trattamento, raccomandiamo anche molta pazienza da parte della famiglia umana, per capire la situazione che il gatto sta vivendo e aiutarlo ad affrontarla nel modo migliore possibile.

Se la condizione dell'incontinenza è cronica, ti consigliamo di:

  • Collocare più lettiere in casa, per facilitare l'accesso rapido al gatto.
  • Collocare tele impermeabili o assorbenti nella cuccia del gatto, sui mobili in casa e su altre superfici difficili da lavare.
  • Essere paziente e non rimproverarlo.
  • Proteggere il gatto dal contatto con la propria urina per prevenire le infezioni della pelle. Pulire inoltre il pelo quando è bagnato o sporco e chiedere altre raccomandazioni al veterinario in merito.
Incontinenza gatto: cause, sintomi e trattamento - Incontinenza gatto: trattamento

Speriamo che questo articolo ti abbia aiutato a rispondere tutte le domande che potrebbero esserti sorte in caso di incontinenza urinaria del tuo felino. Essendo le cause così varie, è sempre importantissimo portare il nostro amico a quattro zampe dal veterinario che determinerà la gravità della situazione e potrà somministrare la terapia adeguata a seconda della patologia.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Incontinenza gatto: cause, sintomi e trattamento, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Scrivi un commento su Incontinenza gatto: cause, sintomi e trattamento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Incontinenza gatto: cause, sintomi e trattamento
1 di 3
Incontinenza gatto: cause, sintomi e trattamento

Torna su