Condividi

Infezione all'occhio del cane: rimedi e cause

 
Di María Besteiros. 25 febbraio 2019
Infezione all'occhio del cane: rimedi e cause

Vedi schede di Cani

In questo articolo di AnimalPedia andremo a parlare dell'infezione agli occhi nei cani. Gli occhi sono organi molto delicati, suscettibili a diversei tipi di patologie, sia per cause ambientali sia per la presenza di corpi estranei. Anche se hanno i loro propri meccanismi di protezione, in alcuni casi gli occhi possono patire infezioni.

Di seguito analizzeremo le cause più comuni di queste infezioni ed il loro trattamento che dovrà avvenire dopo prescrizione veterinaria.

Potrebbe interessarti anche: Orzaiolo nel cane - Cura e rimedi naturali

1. Blefarite nel cane

La blefarite nel cane è l'infiammazione delle palpebre. Se il nostro cane ne soffre, noteremo l'occhio sofferente, con le palpebre gonfie e infiammate e con la presenza di croste. È possibile che le palpebre rimangano chiuse a causa della secrezione purulenta che si produce. Questa infiammazione nell'occhio di cani adulti può essere associata a patologie cutanee come la atopia, la scabbia, l'ipotiroidismo o malattie autoimmuni. Nei cuccioli invece si associa a piodermite giovanile. Quando la blefarite è prodotta da un'infezione di stafilococchi potremo notare dei piccoli brufoli di colore bianco ai bordi delle palpebre, che alla fine si aprono e danno prurito. Questo tipo di malattia è più ricorrente nei barboncini.

Il trattamento consiste nella somministrazione di antibiotici ed è molto importante che prima si puliscano bene bene gli occhi del cane con una garza o con del cotone inumindito con siero fisiologico o acqua tiepida, allo scopo di ammorbidire o eleminare le crosticine e facilitare così la penetrazione del farmaco.

Infezione all'occhio del cane: rimedi e cause - 1. Blefarite nel cane
Immagine: todaysveterinarypractice.navc.com

2. Orzaiolo nel cane

Un'altra causa di infezioni dell'occhio del cane sono gli orzaioli, piccoli ascessi leggermente appuntiti che si producono a causa dell'infezione di un follicolo pilifero o della ghiandola di Meibomio (chiamati in questo caso Calazi). Sia i foruncoli che gli orzaioli, che secernono sostanze sebacee, si concentrano nella zona delle palpebre. Visto che si tratta di uan infezione bisognerà ricorrere ad una cura antibiotica. Il veterinario può perforare l'orzaiolo con un ago per farlo drenare, oppure indicarci di applicare un impacco caldo sull'occhio 3-4 volte al giorno per facilitare l'aprirsi dell'orzaiolo.

3. Congiuntivite nel cane

Se il nostro cane ha gli occhi rossi è probabile che soffra di congiuntivite, una delle cause piú comuni di infezione dell'occhio nel cane. Come dice il nome, si tratta dell'infiammazione della congiuntiva oculare, che causa arrossamento nell'occhio e lacrimazione. Non è una patologia dolorosa, quindi se notiamo che il cane soffre probabilmente siamo in presenza di qualche altra patologia come l'uveite o il glaucoma.

Ci sono varie cause che possono portare alla congiuntivite, come l'allergia, una malattia sistemica, un corpo estraneo o, semplicemente, una ciglia che cresce verso l'occhio. Quando c'è presenza di batteri questi sono solitamente stafilococchi o steptococchi, che danno origine ad una secrezione mucopurulente, capace di appiccicare le palpebre l'una all'altra e formare croste quando si secca.

Allo stesso modo che con la blefariti, è importante pulire bene l'occhio del cane per eliminare il muco e le croste così da facilitare la penetrazione dei farmaci all'interno dell'occhio e aumentarne l'efficacia. Dopo il trattamento gli occhi si dovrebbero normalizzare in un paio di giorni. Nonostante ciò è bene continuare ad utilizzare il farmaco per tutto il tempo indicatoci dal veterinario. Nel caso la situazione non migliori, sarà necessario rivolgersi al veterinario per cambiare antibiotico.

Infezione all'occhio del cane: rimedi e cause - 3. Congiuntivite nel cane

4. Cheratite nel cane

La cheratite nel cane visivamente si riconosce come una specie di patina opaca sull'occhio. È dovuta all'infiammazione della cornea, cosa che ne provoca la perdita di trasparenza. Inoltre si osserva lacrimazione copiosa, intolleranza alla luce e la sporgenza della terza palpebra (la membrana nittitante). Il cane cercherà di grattarsi con la zampa.

Esistono vari tipi di cheratite nel cane. In questo caso parleremo di quella che si produce a causa di un'infezione all'occhio del cane, la cheratite infettiva, che si produce quando fanno la loro comparsa batteri come gli stafilococchi, gli streptococchi o le pseudomonas. L'occhio farà male ed inoltre si formerà una secrezione purulenta. Questi sintomi potrebbero farci pensare ad una congiuntivite ma va ricordato che quest'ultima non provoca dolore al cane. Come nelle patologie sopra descritte dovremo intraprendere una cura antibiotica dopo visita veterinaria.

Infezione all'occhio del cane: rimedi e cause - 4. Cheratite nel cane
Immagine: ivoft.com

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Infezione all'occhio del cane: rimedi e cause, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi agli occhi.

Scrivi un commento su Infezione all'occhio del cane: rimedi e cause

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Infezione all'occhio del cane: rimedi e cause
Immagine: todaysveterinarypractice.navc.com
Immagine: ivoft.com
1 di 4
Infezione all'occhio del cane: rimedi e cause

Torna su