Condividi

La digestione nel cane: funzionamento e durata

 
Di Jungla Luque, Etologa ed addestratrice cinofila. 27 ottobre 2020
La digestione nel cane: funzionamento e durata

Vedi schede di Cani

Vivere con un cane significa assumersi una grande responsabilità, perché la sua felicità dipende interamente da noi e dalle cure che gli date. Pertanto, come tutor, è naturale porsi molte domande su come prendersi cura di lui per garantire il suo benessere e la sua salute.

Molti si interrogano circa la durata della digestione del cane, perciò in questo articolo di AnimalPedia, parleremo di come avviene la digestione nel cane e quanto dura. La digestione del cane avviene attraverso diverse fasi, in cui sono coinvolti vari organi, enzimi e fluidi. È quindi necessario sapere come funziona il corpo del nostro migliore amico quadrupede per stabilire una routine: quanti pasti al giorno o quando portarlo a fare una passeggiata.

Fasi della digestione dei cani

Il processo digestivo è diviso in diverse tappe, ed inizia dalla bocca del cane, dove gli alimenti vengono ingeriti grazie alla salivazione ed alla masticazione.

Successivamente il cibo viaggerà attraverso l'esofago fino allo stomaco. All'interno dello stomaco il cibo solido viene dissolto grazie all'azione degli acidi gastrici, che genererà una sostanza chiamata chimo. Questa sostanza si dirigerà verso l'intestino tenue, dove verranno assimilate le sostanze nutritive utili all'organismo.

Infine, i residui di cibo restanti, viaggeranno attraverso il tratto intestinale fino ad essere eliminate in forma di feci.

Tutte queste fasi sono molto importanti e richiedono un certo tempo, visto che sono coinvolti molti tipi di organi, strutture e sostanze che trasformeranno il cibo in energia. Per cui, come potrete intuire, la digestione del cane è un processo molto complicato in cui intervengono vari fattori.

Quanto dura la digestione del cane

Non esiste un tempo fisso per la digestione del cane, che viceversa dipende da vari fattori legati al metabolismo:

  • Età - il metabolismo dei cani anziani è più lento, ovviamente, di quello degli esemplari giovani.
  • Tipo e quantità di cibo - Non tutti gli alimenti si digeriscono alla stessa maniera. Ad esempio, il cibo umido è molto più veloce da digerire di quello secco. Inoltre più alta è la quantità di cibo ingerito più lento sarà il processo digestivo.
  • Dimensioni dell'animale - I cani di taglia grande hanno una digestione nettamente più lenta di quella dei cani piccoli.
  • Attività fisica quotidiana - La vita sedentaria rallenta il processo digestivo. Un cane che svolge una attività fisica adeguata ogni giorno avrà un organismo più sano ed efficiente.
  • Idratazione - L'acqua è indispensabile per portare a termine tutti i processi metabolici.

Infine va precisato che in proporzione la dieta dei cani è piuttosto lenta rispetto a quella di altri animali. Infatti lo stomaco di un cane può lavorare per scomporre alimenti secchi fino a 8-12 ore (a seconda della digeribilità del cibo) prima di passare all'intestino tenue. Tuttavia, se il cibo è umido, impiegherà circa metà del tempo. Negli uomini questo processo richiede circa 4-5 ore. Successivamente, la fase che porta i residui dall'intestino tenue fino alla loro espulsione, non dura mai più di un paio di ore se il cibo è stato ingerito correttamente, viceversa possono verificarsi casi di stitichezza e quindi bisogna dare al cane un cibo più digeribile.

Ciò è dovuto al fatto che i cani sono animali onnivori opportunisti (sono naturalmente carnivori, ma l'addomesticamento ha fatto sì che siano in grado di consumare cibo non animale) ed il loro organismo è adattato per ingerire praticamente qualsiasi tipo di cibo, anche se non riesce ad assimilarlo tutto. Per concludere dobbiamo dire che è molto difficile stimare la durata della digestione di un cane che può variare da meno di mezza giornata fino a due giorni, se l'animale deve scomporre degli alimenti complessi, come le ossa ad esempio.

La digestione nel cane: funzionamento e durata - Quanto dura la digestione del cane

Quanto bisogna attendere per portare a passeggiare il cane dopo mangiato?

Non è consigliato portare il cane a passeggio appena dopo mangiato. Questo consiglio viene dato spesso perché c'è il rischio che il vostro cane che esce a fare esercizio con lo stomaco pieno, possa soffrire di torsione gastrica. Per evitare questa spiacevole e pericolosa situazione, è bene attendere un paio d'ore prima di passeggiare il cane dopo che ha mangiato.

La torsione gastrica, anche conosciuta come sindrome di dilatazione e torsione gastrica, è una sindrome che si riscontra in maggioranza su cani di grossa taglia. E' caratterizzata da una dilatazione anormale dello stomaco mentre è pieno (di gas, cibo o liquidi) che si torce su se stesso. Questa torsione ostruisce le vie che collegano allo stomaco e ai vasi sanguigni, e quindi se non viene risolta prontamente provoca la morte dell'animale.

Vista la pericolosità di questo disturbo è importante prevenire e minimizzare i rischi di torsione gastrica. La causa che normalmente origina il problema è la grande quantità di cibo o liquidi ingeriti velocemente o la presenza di gas difficili da espellere (soprattutto nei cani anziani) oppure ancora lo stato di eccitabilità o stress che sperimenta l'animale. Ad esempio si sono visti casi di torsione gastrica provocati da scoppio di petardi in cani che ne hanno paura. Ovviamente i cani che hanno questo tipo di disturbo nella famiglia sono più propensi a soffrirlo.

La cosa migliore quindi è portare a passeggiare il cane prima che abbia mangiato, visto che è la maniera migliore di evitare il rischio di torsione. Viceversa, quando portate a spasso il vostro cane con lo stomaco pieno, lo esponete a dei rischi mentre sta digerendo, ad esempio se incontra un altro cane aggressivo o che gli fa paura per strada.

Infine, come norma generale, è sempre consigliabile evitare di dare tutto il cibo giornaliero al cane in un unico pasto. Molto meglio suddividerlo in diversi pasti durante la giornata in modo che non si gonfi di colpo. Come detto evitate di portarlo a passeggio dopo aver mangiato ed evitate anche giochi che lo rendano eccitabile. La cosa più naturale per un cane con lo stomaco pieno è farsi una bella pennichella mentre la digestione fa il suo corso.

La digestione nel cane: funzionamento e durata - Quanto bisogna attendere per portare a passeggiare il cane dopo mangiato?

Posso fare il bagno al cane dopo mangiato?

La credenza secondo cui fare il bagno dopo mangiato può portare ad una congestione è solo parzialmente vera. Quanto c'è di vero in tutto ciò? anche i cani possono essere in pericolo se fanno il bagno dopo mangiato?

Innanzitutto quello che noi definiamo comunemente come congestione è uno shock periferico a causa di difficoltà vascolare. In questi casi vi è una discesa brusca della pressione arteriosa che può portare l'animale a perdere coscienza. Chiaramente se ciò avviene quando il cane è immerso nell'acqua può portare all'annegamento.

La causa principale dell'abbassamento della pressione arteriosa del cane è il cambio brusco di temperatura quando questi si immerge nell'acqua fredda quando ha caldo. Quindi il rischio di soffrire uno shock dopo aver mangiato dipenderà dalla quantità di cibo ingerita, visto che un eccesso di cibo porta ad un aumento della circolazione sanguigna, che a sua volta aumenta la temperatura degli organi che stanno lavorando per scomporre il cibo, diminuendo l'afflusso sanguigno in altre zone, fatto che porta alla sonnolenza.

La possibilità di congestione può quindi verificarsi non solo quando il cane fa il bagno dopo aver mangiato, ma anche se si bagna dopo aver svolto esercizio fisico intenso, attività che ne aumenta la temperatura corporea.

Inoltre vi è un altro motivo per cui non è per niente consigliabile fare bagnare il cane dopo mangiato. Molti cani infatti sperimentano una eccitazione ogni volta che si avvicinano all'acqua, che sia per la gioia di entrare o per la paura che questo elemento genera loro, e questa inquietudine emotiva può provocare la torsione gastrica.

Se sperimentate problemi ad avvicinare il cane all'acqua, vi consigliamo il nostro articolo di AnimalPedia su 'come fare il bagno a un cane che ha paura dell'acqua'.

Se desideri leggere altri articoli simili a La digestione nel cane: funzionamento e durata, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi di alimentazione.

Bibliografia
  • Mayoral, I., Rodríguez, F., Sainz, A. & Ynaraja, E. (1995). Tratamiento médico de la dilatación-torsión gástrica en el perro: manejo de la emergencia médica y preparación de la cirugía. Dipòsit digital de documents de la UAB. Enlace URL recuperado el 10/07/2020: https://ddd.uab.cat/record/71069
  • Organización de consumidores y usuarios. (2018). ¿Cuánto tiempo tiene que pasar para bañarse después de comer? Enlace URL recuperado el 10/07/2020: https://www.ocu.org/salud/bienestar-prevencion/consejos/bano-digestion

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

La digestione nel cane: funzionamento e durata
1 di 3
La digestione nel cane: funzionamento e durata

Torna su