Condividi

Le orecchie del cane puzzano: perché?

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 3 maggio 2018
Le orecchie del cane puzzano: perché?

Vedi schede di Cani

Il cane ha un odore corporeo caratteristico che non risulta sgradevole se si mantiene una corretta igiene, se segue una buona alimentazione e se lo porti regolarmente dal veterinario. Tuttavia, quando l'odore cambia attira l'attenzione del padrone perché è molto forte e risulta piuttosto sgradevole. È importante sottolineare che si tratta di un cambiamento che può indicarci che c'è qualcosa che non va. In questo articolo di AnimalPedia risponderemo alla seguente domanda: "Le orecchie del cane puzzano: perché?". Vedremo le principali cause del problema e cosa fare per risolverlo.

Potrebbe interessarti anche: Malattie dei cuccioli di cane: le più comuni

Cattivo odore delle orecchie del cane: scarsa igiene

Una buona igiene è fondamentale per la salute del cane. Alcune razze che hanno determinate caratteristiche fisiche e morfologiche hanno bisogno di maggiori attenzioni poiché tendono ad accumulare sporcizia, come per esempio quelli che hanno molte rughe. Se ci soffermiamo sulle orecchie, invece, le razze che tendono a soffrire di problemi relativi a cattivi odori o cerume sono quelle con le orecchie lunghe e cadenti o con molto pelo all'interno, come per esempio Basset Hound, Cocker o Barboncino. Il condotto uditivo, infatti, spesso rischia di restare umido e poco ventilato e inoltre il cerume si accumula facilmente. In questi casi, le orecchie del cane puzzano e l'odore poco gradevole potrebbe nascondere problemi come otite o infezioni secondarie anche gravi.

Per pulire le orecchie al cane in maniera corretta dovrai pulire sia il condotto uditivo esterno (per il quale dovrai usare prodotti appositi o una soluzione salina) che il padiglione auricolare con una garza umida o il prodotto indicato dal veterinario. Inoltre dovrai lavarlo regolarmente con uno shampoo adatto alle sue caratteristiche (età, razza, tipo di pelle e pelo, ecc.) e rispettare la frequenza dei trattamenti parassitari interni ed esterni.

La frequenza della pulizia delle orecchie dipenderà dallo stile di vita del cane e dalle sue caratteristiche fisiche. Se hai un cane che passa molto tempo all'esterno o è particolarmente predisposto a soffrire di otite, potrai pulirgliele anche due/tre volte a settimana, altrimenti una volta sola è sufficiente.

Come si puliscono le orecchie del cane?

Per pulire a fondo l'orecchio, dovrai spostare il pelo delicatamente con le dita, inserire la cannula del prodotto all'interno e applicare la dose corrispondente realizzando un massaggio alla base dell'orecchio in modo da distribuire il prodotto su tutta la superficie affinché catturi la sporcizia. Avvolgi il mignolo con una garza (evita il cotone perché lascia resti di fibre), solleva il padiglione e inserisci il dito per portare via il cerume. Se hai paura di farlo, la prima volta puoi chiedere al veterinario di mostrarti come procedere.

Anche l'igiene eccessiva può essere controproducente perché si rischia di privare il cane dello strato di grasso naturale che protegge la pelle lasciandola esposta ad agenti esterni. Di conseguenza, il cattivo odore aumenterà e il rischio di soffrire di irritazioni sarà maggiore. Se d'estate il cane passa molto tempo in piscina o al mare, di sicuro resterà umidità accumulata nelle sue orecchie, che diventeranno un luogo perfetto per accogliere batteri e agenti patogeni. Dopo ogni bagno o pulizia, assicurati sempre che le orecchie siano ben asciutte.

Per approfondire, consulta il seguente articolo: Pulire le orecchie del cane passo per passo.

Le orecchie del cane puzzano: perché? - Cattivo odore delle orecchie del cane: scarsa igiene

Otite esterna nel cane e orecchio maleodorante

L'otite esterna è la principale causa per la quale le orecchie del cane puzzano. L'otite è un'infiammazione del tessuto epiteliale che riveste il condotto udito esterno. Chiaramente esistono dei fattori che, pur non essendo la causa in sé, predispongono particolarmente un cane a soffrire di questo problema, come determinate caratteristiche fisiche o delle anomalie congenite. In presenza di otite il condotto uditivo si restringe, la pelle si ingrossa e l'orecchio è molto vulnerabile.

I fattori che causano l'otite esterna nei cani sono:

  • Reazioni allergiche: rappresentano la causa più frequente dell'infiammazione all'orecchio. Se il cane soffre di dermatite atopica, allergia alimentare o un altro tipo di problema, una delle principali manifestazioni è l'otite, di solito bilaterale, accompagnata da molto prurito. Se vedi che il cane ha un evidente fastidio alle orecchie, se le gratta, scuote la testa e ha anche alcune ferite (arrossamento, croste, alopecia, ecc.), il veterinario dovrà diagnosticare il tipo di allergia di cui soffre e dargli una terapia corrispondente: un cambio de dieta, uno shampoo specifico, integratori di acidi grassi per ristabilire gli oli naturali della pelle e farmaci per tenere sotto controllo il prurito oltre che curare l'otite e altre complicazioni secondarie.
  • Corpi estranei: i più comuni sono semi e spighe, in particolar modo in primavera e in estate. Se sospetti che il cane abbia l'otite e inoltre qualcosa incastrato nell'orecchio, portalo subito dal veterinario e non cercare di estrarlo perché potresti fargli ancora più male.
  • Parassiti: i principali responsabili delle otiti parassitarie nei cani sono gli acari appartenenti alla specie Otodectes cynotis, molto contagiosi e che colpiscono soprattutto esemplari giovani per cui spesso è questa la causa cattivo odore nelle orecchie dei cuccioli. In questo caso l'orecchio del cane presenterà cerume scuro e le orecchie saranno sporche di nero/marrone. Si tratta di una sporcizia asciutta e il prurito è variabile. Esistono altri parassiti responsabili dell'otite esterna e del cattivo odore alle orecchie del cane, ma non sono molto comuni. Essi sono i responsabili della rogna demodettica (Demodex canis) e della rogna sarcottica (Sarcoptes scabiei). In questo caso, oltre a usare prodotti topici e/o sistemici contro l'otite, sarà necessario ricorrere anche ad antiparassitari esterni.
  • Endocrinopatie: principalmente l'ipotiroidismo, perché influisce sulla cheratinizzazione. Si ha un eccesso di secrezione seborroica nelle orecchie e, di conseguenza, un'otite ceruminosa che fa puzzare le orecchie del cane. È importante identificare la causa alla base.
  • Disturbi autoimmuni: in particolar modo il lupus eritematoso, il pemfigo e la cellulite giovanile che intaccano la pelle e, quindi, possono causare l'otite.
  • Reazioni collaterali in alcuni esemplari sensibili ai componenti.
  • Traumi e lesioni: causati dal grattarsi in maniera eccessiva o risultato di botte, colpi o litigi con altri animali.
  • Neoplasie: provocano un tipo di otite che diventa cronica e che non risponde alle cure perché alterano la struttura della mucosa e restringono il condotto uditivo, poiché è occupato dalla massa. Le principali neoplasie responsabili sono: istiocitomi, tumori delle ghiandole sebacee e mastocitomi.

In questi casi è importante effettuare una diagnosi accurata e trattare la causa primari oltre all'otite. Come abbiamo visto, le cause per le quali le orecchie del cane puzzano sono numerose per cui se osservi qualche anomalia ti consigliamo di andare subito dal veterinario perché la cura dipende dal tipo di otite o di problema di cui soffre l'animale.

Infezione all'orecchio del cane e cattivo odore

Alcuni agenti infettivi complicano e peggiorano il quadro dell'otite esterna, impedendo la guarigione completa. Possono essercene diversi contemporaneamente, soprattutto se si tratta di un caso cronico, per cui è opportuno valutare la salute del timpano.

I principali responsabili dell'infezione all'orecchio nel cane sono i seguenti:

  • Batteri: sia cocchi che bacilli e le specie principali sono Staphylococcus pseudintermedius, Pseudomonas aeuroginosa e, meno frequenti, Streptococcus spp, Proteus spp ed E. coli. Nei casi di otite con infezione batterica, le secrezioni che sporcano l'orecchio del cane sono bianco-giallastre, sono umide ed emanano un odore di marcio. Sarà necessaria una terapia antibiotica topica con pulizie regolari dell'orecchio, o una terapia sistemica di supporto.
  • Lieviti: appartenenti alla specie Malassezia pachydermatis, sono naturalmente presenti sulla pelle e controllano la proliferazione dei funghi patogeni più pericolosi. Tuttavia, quando si presentano determinate condizioni, agiscono come agenti patogeni opportunisti e iniziano a proliferare, causando una grave infezione alla pelle e alle orecchie. Questo tipo di infezione è particolarmente legato a otiti causate da condizioni allergiche e otiti ceruminose che derivano dall'ipotiroidismo. Colpisce principalmente cani adulti. In questo caso, le secrezioni hanno un aspetto oleoso-seborroico di colore marrone/nero. Emanano un forte odore caratteristico che ricorda quello del formaggio. Se al tuo cane puzzano le orecchie di formaggio e inoltre ha cerume di colore scuro probabilmente hai trovato la causa del problema. La terapia consiste nel lavaggio del condotto uditivo per eliminare le secrezioni in eccesso e nell'applicazione di prodotti antifungini topici o sistemici, in base alla gravità del caso.
  • Altri agenti possono essere: Candida, Aspergillus, Trichophyton e Microsporum.
Le orecchie del cane puzzano: perché? - Infezione all'orecchio del cane e cattivo odore

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Le orecchie del cane puzzano: perché?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie infettive.

Bibliografia
  • Juan Rejas López, Ana Goicoa Valdevira, Pablo Payo Puente, Verónica Balazs Mayanz, Augusto Manuel Rodrigues Faustino. Manual de dermatología de animales de compañía. 2010. Capítulo 13: Otitis externas.

Scrivi un commento su Le orecchie del cane puzzano: perché?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Le orecchie del cane puzzano: perché?
1 di 3
Le orecchie del cane puzzano: perché?

Torna su