Condividi

Perché le mammelle del cane sono gonfie?

 
Di Giovanni Rizzo. 27 giugno 2020
Perché le mammelle del cane sono gonfie?

Vedi schede di Cani

Il gonfiore delle mammelle nelle femmine di cane è un segno visibile dii infiammazione che può essere provocato da diversi fattori. Non sempre significa che la cagnetta è malata, visto che le mammelle possono aumentare di volume durante il periodo del 'calore', la gravidanza o l'allattamento, che sono fasi naturali che una femmina di cane non sterilizzata si troverà a sperimentare.Tuttavia l'infiammazione delle mammelle può anche essere associata ad alcune patologie come la mastite canina.

Se la vostra cagnolina ha le mammelle gonfie è indispensabile consultare il veterinario di fiducia per scartare qualsiasi patologia e verificare lo stato di salute del cane. In questo articolo di AnimalPedia ci occuperemo a chiarire le possibili cause di gonfiore alle mammelle della vostra femmina di cane, analizzandone le cause più frequenti e i possibili modi di trattamento.

Potrebbe interessarti anche: Le orecchie del cane puzzano: perché?

Mammelle del cane gonfie durante il calore

Le femmine non sterilizzate durante il periodo del calore sperimentano una lieve infiammazione delle mammelle e della vulva. Le mammelle possono apparire più gonfie del normale alcuni giorni prima e durante il calore. Il gonfiore, di solito, non è accompagnata da alcun tipo di secrezione.

È importante controllare e registrare i periodi di calore della vostra cagnetta lungo tutto il periodo fertile della sua vita. In questo modo è più facile accorgersi del ciclo del calore e il gonfiore delle mammelle di un possibile quadro di ematuria (presenza di sangue nelle urine) accompagnato da infiammazione delle mammelle.

Gravidanza e allattamento

Se la vostra femmina ha avuto una relazione sessuale con un maschio durante l'ultimo periodo del calore, è possibile che le mammelle gonfie siano un segnale di gravidanza. Le femmine dei mammiferi vanno incontro a grandi cambi ormonali durante la gestazione, che le preparano per il parto e l'allattamento. Man mano che la gravidanza progredisce le mammelle della cagnetta di infiammano e aumentano di volume per permettere la produzione di latte, e anche la pancia aumenta per sopportare la crescita dei cuccioli.

Una femmina di cane incinta deve ricevere un'attenzione veterinaria durante il periodo della gravidanza. È inoltre importante offrirle una alimentazione specifica, con maggiore apporto calorico e proteico di alta qualità, oltre che le cure necessarie per preservare la propria salute e quella dei cuccioli.

Quando arriva il momento di dare alla luce, la vostra cagnolina sarà fisicamente e mentalmente preparata per alimentare la sua prole. Durante il periodo dell'allattamento, le mammelle ed i capezzoli della cagnolina si mostrano infiammati e gonfi, ma la situazione migliora quando ci si avvicina al periodo dello svezzamento. Molte femmine non recuperano più le dimensioni originarie delle mammelle dopo la gravidanza. Di solito le mammelle rimangono più grandi e più pendule che nelle femmine che non sono passate da questa fase.

Perché le mammelle del cane sono gonfie? - Gravidanza e allattamento

Gravidanza isterica

La pseudo-gravidanza (meglio conosciuta come gravidanza 'isterica') è molto frequente nelle femmine fertili. In generale il quadro fa la sua comparsa quando una femmina ha avuto un rapporto sessuale con u n maschio, ma la fecondazione non si è conclusa. Tuttavia la gravidanza isterica può avvenire anche senza accoppiamento previo.

I sintomi della gravidanza isterica sono praticamente identici a quelli di una gravidanza normale: le femmine hanno le mammelle gonfie, la pancia ed i capezzoli aumentano di dimensione ed il loro appetito aumenta. Le femmine inoltre producono ed espellono un siero, che è più chiaro e meno denso del latte materno. Per questo motivo non è raro vedere femmine con le mammelle gonfie dopo il periodo del calore, oppure vedere che una femmina di cane ha le mammelle gonfie ma non è incinta. Per evitare che ciò succeda la migliore opzione è la sterilizzazione, perché la serie prolungata di gravidanze isteriche può portare a gravi problemi di salute. Il fatto che la cagnetta partorisca i piccoli, non esclude che in futuro possa sperimentare una gravidanza isterica.

Mammelle del cane gonfie per allergie

Le allergie sono reazione immunitarie anomale o esagerate che l'organismo sviluppa dopo il contatto con alcune sostanze, alimenti, ormoni, prodotti o agenti patogeni. Questa reazione scatena un processo infiammatorio che può manifestarsi in forma topica o espandersi in altre parti del corpo, essendo in grado di colpire anche il sistema respiratorio.

Se avete utilizzato un prodotto nuovo per l'igiene del vostro cane, è possibile che le mammelle si siano gonfiate per una reazione allergica al prodotto. Anche le punture di pulci, alcuni medicinali e sostanze naturali, come il polline o la muffa, possono provocare un processo allergico più intenso nelle zone sensibili come le mammelle, gli occhi o le orecchie. Se questo è il caso, la vostra cagnolina sentirà molto prurito, cercherà di grattarsi o leccarsi la pancia molto intensamente. In entrambi i casi, è importante interrompere la somministrazione di qualsiasi prodotto al cane e rivolgervi al vostro veterinario e fare le prove allergiche.

Traumi o lesioni

Se il vostro cane ha sofferto un incidente o ha preso un colpo recentemente, è possibile che le mammelle presentino le conseguenze di tale trauma. Si tratta di un processo normale, che permette il recupero della zona lesa. In questi casi è probabile che solo alcune delle mammelle della femmina di cane presentino gonfiore, perché il colpo crea una reazione topica. Può anche darsi che vi accorgiate di qualche ematoma o livido vicino alla parte gonfia.

Ripetiamo ancora una volta quanto importante sia portare subito il cane dal veterinario per una osservazione attenta dopo il colpo o l'indicente.

Mastite nel cane

La mastite è un processo infettivo che colpisce le mammelle delle femmine di cani e gatti in maniera simile, generando una visibile infiammazione dei capezzoli. Oltre all'infiammazione delle mammelle le cagnette di solito presentano anche sensibilità al tatto e dolore nella zona colpita, con presenza di secrezione purulenta.

In generale la mastite appare alla fine del periodo di allattamento o dopo una gravidanza isterica che non è stata curata adeguatamente. Il quadro avanza rapidamente e colpisce gravemente la salute del cane, si richiede attenzione veterinaria immediata. Inoltre è fondamentale prevenire la mastite offrendo le cure adeguate all'animale durante la gestazione o in caso di diagnosi di gravidanza isterica.

Perché le mammelle del cane sono gonfie? - Mastite nel cane

Neoplasie e cisti

Se auscultando le mammelle si percepisce un bozzo o una massa strana, dovete rivolgervi immediatamente a una clinica veterinaria. Una palpazione anomala delle mammelle può rivelare cisti o tumori, che possono essere il sintomo di un cancro. In entrambi i casi, l'attenzione medica immediata è fondamentale per realizzare esami e diagnosi precoci in modo da scoprire eventuali tumori maligni alla mammella. Una diagnosi veloce migliora le possibilità di sopravvivenza dell'animale.

Altri sintomi delle mammelle nel cane gonfie

In generale il segno più visibile di infiammazione mammaria nei cani è l'aumento di dimensioni delle mammelle appunto. Tuttavia è bene che i tutori sappiano riconoscere tutti i segnali di un tipo di quadro di questo genere. Di seguito ne facciamo un elenco:

  • Ingrossamento dei capezzoli
  • Arrossamento del capezzolo e di tutta la mammella
  • Secrezione di siero, latta materno o pus (nella gravidanza isterica)
  • Sensibilità e dolore al tatto delle mammelle. Il cane potrà mostrarsi restio a lasciarsi toccare.
  • Masse anomale o noduli nelle mammelle

Perciò in tutti i casi in cui notate la vostra cagnetta con una mammella gonfia o arrossata è sempre bene fare una visita da uno specialista il più presto possibile.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché le mammelle del cane sono gonfie?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie infettive.

Scrivi un commento su Perché le mammelle del cane sono gonfie?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Perché le mammelle del cane sono gonfie?
1 di 3
Perché le mammelle del cane sono gonfie?

Torna su