Condividi

Malattie tipiche del gatto Persiano

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 25 luglio 2017
Malattie tipiche del gatto Persiano

Scheda dell'animale: Persiano

Il gatto Persiano è una delle razze di gatti più antiche e desiderate. Dato il suo aspetto fisico, il gatto Persiano soffre di alcuni problemi caratteristici. Ciò non significa che i gatti persiani tendano ad ammalarsi, anche perché se ci si prende cura del gatto in maniera corretta non ha problemi particolari legati alla sua morfologia.

In questo articolo di AnimalPedia ti indichiamo quali sono le malattie tipiche del gatto Persiano per aiutarti a prevenirle, laddove fosse possibile e a riconoscerle. Prendi nota e non dimenticare le visite periodiche dal veterinario per assicurarti che il tuo micio stia sempre bene.

Potrebbe interessarti anche: Malattie del Maine Coon

Palle di pelo nel gatto Persiano

I gatti Persiani sono una razza felina dal pelo lungo e folto, per cui tendono a soffrire del problema dei tricobezoari più di altri gatti.

I tricobezoari sono palle di pelo che si formano nello stomaco e nell'apparato digerente del gatto. Di solito i gatti rigurgitano le palle di pelo, ma a volte esse si accumulano nello stomaco. Quando ciò accade, i gatti stanno male e possono esserci gravi conseguenze per la loro salute. Per eliminare i boli di pelo si può ricorrere alla pasta la malto o ad alcune piante, come la valeriana, che aiutano il gatto a spurgarsi.

Per prevenire il problema, invece, dovrai pettinare tutti i giorni il gatto Persiano per eliminare il pelo morto ed evitare che lo ingerisca.

Malattie tipiche del gatto Persiano - Palle di pelo nel gatto Persiano

Rene policistico nel gatto Persiano

I gatti Persiani sono una razza predisposta a questo problema di salute. Si tratta dello sviluppo di cisti nella zona dei reni che, se non vengono curate, si ingrandiscono e si moltiplicano. Si pensa che il 38% dei gatti Persiani soffra di questa malattia ereditaria.

È per questo motivo che sarebbe opportuno svolgere delle ecografie annuali a partire dal primo anno di vita. Se la salute del gatto Persiano non viene tenuta sotto controllo, questi animali possono morire presto, a soli 7-8 anni, proprio a causa di problemi renali trascurati o di cui non ci si è resi conto.

Malattie tipiche del gatto Persiano - Rene policistico nel gatto Persiano

Malattie respiratorie del gatto Persiano

Osservando il viso del gatto Persiano, ci si accorge subito di quanto sia schiacciato e di quanto siano grandi i suoi occhi. Entrambe queste caratteristiche possono causare effetti collaterali sulla salute del gatto.

Il fatto di avere un muso così poco pronunciato comporta che le vie nasali sono molto più corte e, quindi, il gatto sia più sensibile al freddo, al caldo, all'umidità o agli ambienti secchi. Ciò si ripercuote sulla capacità e sull'efficienza della respirazione. È anche per questo motivo che i gatti persiani non sono attivi come altri gatti che respirano con meno difficoltà, riuscendo ad ossigenare meglio il sangue.

Malattie tipiche del gatto Persiano - Malattie respiratorie del gatto Persiano

Problemi cardiaci del gatto Persiano

Una conseguenza della cattiva respirazione è che prima o poi causerà problemi cardiaci. I gatti Persiani obesi hanno più probabilità di soffrire di tali problemi

Poco meno del 10% dei gatti Persiani soffre di cardiomiopatia ipertrofica felina. A causa di questa anomalia, il gatto sviluppa maggiormente la camera sinistra del muscolo cardiaco, cosa che può far morire sul colpo il gatto. La cosa curiosa è che la malattia colpisce praticamente solo i gatti maschi, mentre le femmine non vengono colpite dal problema.

Malattie tipiche del gatto Persiano - Problemi cardiaci del gatto Persiano

Malattie oculari del gatto Persiano

La forma particolare degli occhi che caratterizza la razza può causare alcune delle malattie tipiche del gatto Persiano. Di seguito ti mostriamo quali sono le più importanti:

  • Anquiloblefaron congenito: quest'anomalia ereditaria si presenta nei gatti Persiani blu. Consiste nell'unione della palpebra superiore e di quella inferiore mediante una membrana.
  • Epifora congenita: consiste nella lacrimazione eccessiva dal lotto lacrimale, che si traduce nell'ossidazione del pelo e in infezioni causate da batteri o funghi nella zona colpita. Esistono dei farmaci specifici per curare il problema. Si tratta di una malattia ereditaria.
  • Entropion: l'entropion nel gatto si ha quando le ciglia del gatto strusciano contro la cornea, irritandola. Si ha quando il bordo della palpebra si gira all'indentro. Si osserverà il gatto con gli occhi semiaperti, provoca una lacrimazione eccessiva e una vascolarizzazione della cornea che produce ulcere. Si tratta di una condizione che deve essere trattata chirurgicamente.
  • Glaucoma primario. Consiste nella pressione sanguigna eccessiva nell'occhio. Gli effetti sono opacità e perdita della vista. Deve essere trattato chirurgicamente.
Malattie tipiche del gatto Persiano - Malattie oculari del gatto Persiano

Malattie meno comuni del gatto Persiano

Ci sono alcune malattie meno frequenti per il gatto Persiano, ma che conviene conoscere lo stesso. Vediamole di seguito.

  • Albinismo oculocutaneo: si tratta di una caratteristica autosomica recessiva che causa una specie di albinismo lieve che si nota sul pelo del gatto, poiché è più chiaro del normale. Gli effetti dell'anomalia sono più evidenti in altri aspetti, dato che il gatto soffre di fotofobia ed è più sensibile alle infezioni. Il veterinario ti dirà come curare i sintomi della malattia.
  • Dermatite delle pieghe cutanee: si tratta dell'irritazione delle pieghe facciali del gatto come conseguenza della lacrimazione eccessiva.
  • Seborrea oleosa: i sintomi principali sono la pelle grassa e squamosa.
  • Lussazione della rotula: provoca zoppia e il gatto non riesce a saltare senza esitare.
  • Displasia dell'anca: si ha quando l'articolazione che si trova tra la testa del femore e la cavità dell'anca si sposta. Causa zoppia, dolore quando si muove e rinuncia a salti.
  • Calcoli renali: sono delle pietre nei reni che devono essere eliminate con la chirurgia. L'80% dei gatti Persiani obesi soffre di questo problema.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Malattie tipiche del gatto Persiano, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Prevenzione.

Scrivi un commento su Malattie tipiche del gatto Persiano

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Antonella Maranga
Salve ho una gatta persiana con problema di ulcere ogni 20 giorni, è stato diagnosticato un herpes virus , la gatta ha fatto due interventi di cross linking ma nonostante tutto la situazione non è cambiata. Sta facendo engystol per rafforzare il sistema immunitario ma non vedo miglioramenti . Cosa mi suggerite di fare ..? Attendo vostro consiglio grazie
Cecilia Verza (Autore/autrice di AnimalPedia)
Buongiorno Antonella,

State facendo le visite di controllo, vero? State seguendo con le analisi appropriate? Oltre al trattamento per rafforzare il sistema immunitario, cosa le ha consigliato il veterinario? Le ha somministrato altri farmaci?

Ricordiamo che l'herpes virus non è mai eliminato completamente dall'organismo del nostro felino e il gatto è portatore per tutta la vita, anche se la malattia non è mortale (a meno che non ci sia immunodepressione).

Un saluto da AnimalPedia
Antonella Maranga
Grazie dr.ssa della risposta
I controlli vengono fatti spesso ma non mi ha consigliato nessun tipo di analisi. Cosa dovreI FARE? che l'herpes non viene eliminato lo sapevo ma oggi attacchi avvengono ogni 15 giorni il che mi sembra molto strano , mi sono informata ampiamente . Il mio vet non ha consigliato antivirali per bocca. Io ho comprato intrferone gamma omeopatico ho letto che va benissimo per combattere virus. Attendo una sua risposta .
Grazie di cuore
Cecilia Verza (Autore/autrice di AnimalPedia)
Buongiorno Antonella,

Provi con la terapia consigliata dal veterinario per un certo periodo. Il veterinario che la sta seguendo è l'unica persona che conosce realmente la sua gatta e la sua situazione attraverso le diverse analisi e visite veterinarie.
Se non fosse convinta della decisione del suo veterinario, non dovrebbe scartare la possibilità di chiedere una seconda opinione a un altro specialista. Non potendo visitare la gatta, è difficile stabilire un trattamento. La soluzione più efficace, dunque, sarebbe quella di chiedere una seconda opinione a un veterinario che la possa vedere, semplicemente per assicurarsi che il trattamento è quello adeguato.

Un saluto da AnimalPedia

Malattie tipiche del gatto Persiano
1 di 6
Malattie tipiche del gatto Persiano

Torna su