Condividi

Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità

 
Di Tamara Rigotti, Editrice di AnimalPedia. Aggiornato: 19 novembre 2020
Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità

Vedi schede di Cani

Se siete appassionati del mondo dei cani e delle diverse razze esistenti, non perdetevi questo articolo di AnimalPedia nel quale vi presenteremo alcuni lignaggi del continente asiatico. Tra le razze di cani asiatici più conosciute troveremo: lo Shih tzu, il Pechinese, l'Akita inu, il Chow chow o il Mastino tibetano, tra gli altri. Sono tutti magnifici animali da compagnia, poiché mostrano una serie di caratteristiche che li rendono ideali per convivere con umani ed altri animali.

Se state pensando di adottare un cane o volete conoscere alcune curiosità sull'origine di questi animali, le loro caratteristiche fisiche e personalità, non esitate a leggere questo articolo sulle 10 razze di cani asiatici più popolari.

Akita inu

L'Akita, chiamato anche Akita Inu (inu in giapponese significa cane), è una razza che proviene dal Giappone dalla regione di Akita, dove viene considerato un tesoro nazionale. I suoi antenati erano cani più piccoli che venivano utilizzati per la caccia, tuttavia, l'interesse dell'epoca da parte degli amanti dei combattimenti tra cani fece sì che venissero incrociati con cani più grandi; nacque così l'Akita Inu moderno. Anche se, fortunatamente, i combattimenti tra cani vennero vietati, questa razza rimase e si diffuse in altri paesi dove ora è diventato un eccellente animale custode e da compagnia.

È un cane di grossa taglia, con un mantello denso e alcune sfumature che di solito combinano il bianco e l'arancione dorato. Inoltre, possiede una forte muscolatura e una caratteristica coda, che sembra come avvolta su se stessa e giace sul dorso.

Nonostante la reputazione dell'Akita Inu come cane indipendente e aggressivo, sottolineiamo che si tratta di un animale molto calmo, che attacca solo se si sente minacciato. Se si considera l'adozione di un cane, questa razza è ideale in quanto generalmente tranquillo e adora la compagnia degli umani. È altrettanto vero però che si tratta di un cane riservato con gli estranei e un po' dominante con gli altri congeneri, ma una buona educazione da cucciolo permetterà sempre di prevenire questi tipi di comportamenti.

Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità - Akita inu

Shar pei

Un altro dei cani asiatici più popolari è lo Shar pei. Lo Shar Pei è un cane di origine asiatica, probabilmente originario della zona costiera del mare del sud della Cina sotto la dinastia Hang, dove veniva utilizzato principalmente come cane da guardia e da caccia. Tuttavia, questa antica razza, che si crede sia nata dall'incrocio tra un Mastino tibetano e un Chow chow, è stata anche servita come pietanza nelle regioni povere durante il Festival della carne di cane in Cina (Yulin Dog Meat Festival), che è stato finalmente vietato. Tuttavia, questa razza è riuscita a sopravvivere grazie all'esportazione in altre parti del mondo dove vengono allevati e rispettati.

Lo Shar pei non è molto grande ed abbastanza robusto, pesa tra i 15 e i 30 chilogrammi. Ciò che più caratterizza questa razza sono, senza dubbio, le sue famose rughe lungo tutto il corpo, insieme alla presenza di una coda arrotondata e di piccoli occhi generalmente molto scuri. Nonostante siano cani di taglia media, hanno molta forza e agilità.

In termini di carattere e comportamento, è un animale molto indipendente. Ciò non significa che non abbia bisogno dell'attenzione e della cura dei suoi umani, ma che i suoi spazi devono essere rispettati in determinate occasioni. Allo stesso tempo, è un cane intelligente, calmo e fedele. Pertanto, lo Shar pei è perfetto come animale da compagnia.

Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità - Shar pei

Chow chow

Esistono molte ipotesi circa le origini del Chow chow, tuttavia, si ritiene che sia apparso per la prima volta nel nord della Cina più di 2 000 anni fa. A quel tempo veniva utilizzato come cane da guardia, animale da caccia o anche come cibo. Tuttavia, in seguito l'allevamento di questa razza si diffuse in altri Paesi dove divenne molto popolare, come ad esempio in Inghilterra.

Ciò che più caratterizza questo cane di medie dimensioni è la sua grande somiglianza con il famoso re della giungla, il leone. Ha un mantello abbondante che si intensifica intorno alla testa dandogli un aspetto simile a questo enorme felino. Tuttavia, un'altra delle caratteristiche principali del Chow chow è il colore blu-violaceo della sua lingua, ma ciò si deve solo a fattori genetici. Degni di nota sono anche i suoi piccoli occhi scuri, le orecchie diritte e ovali, il corpo compatto e il colore del mantello che può essere bianco, marrone chiaro o nero, principalmente.

Grazie alle sue origini di cane da guardia, il Chow chow è un animale generalmente protettivo e tranquillo, cosa che lo rende ideale per i bambini. Ciononostante, talvolta in alcuni esemplari, i comportamenti iperprotettivi possono scatenare aggressività, per cui sarà sempre necessaria una corretta educazione dell'animale.

Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità - Chow chow

Mastino Tibetano

Un altro de cani asiatici più conosciuti è il Mastino tibetano è una delle più antiche razze canine. Come indica il suo nome, apparve in Tibet. Grazie al suo aspetto forte e potente è stato utilizzato per diversi compiti ma tra questi c'era il ruolo di vigilanza e di protezione dei monasteri tibetani. Si ritiene che questa razza abbia dato origine agli altri tipi di Mastini che esistono oggi.

Per quanto riguarda le caratteristiche, è necessario sottolineare la loro grande taglia, che può essere molto intimidatoria per le persone o per gli altri cani. Il pelo può essere di colore nero con o focature, blu, con o senza focature, oro, dal fulvo intenso al rosso profondo, zibellino. Le focature vanno dal castano intenso ad un colore più chiaro e si accetta una stella bianca nel petto e minime macchie bianche nelle zampe. Il suo muso è grande, largo e ha le orecchie cadenti coperte di pelo.

Anche se il Mastino tibetano generalmente socializza bene con altre persone e cani, può causare danni involontari durante il gioco a causa del suo peso, le grandi dimensioni ed i muscoli potenti. Per il resto, sono molto fedeli, tranquilli ed abbastanza indipendenti.

Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità - Mastino Tibetano

Carlino o pug

L'origine del Carlino è alquanto incerta, perché, pur sapendo che proviene dalla Cina, non si conosce con certezza quali siano gli antenati di questa razza, anche se spesso viene associato al Pechinese o simili. Si caratterizza per le sue piccole dimensioni ed il suo peculiare muso appiattito, essendo una razza brachicefala molto diffusa. Possiede una piccola coda corta che si arriccia verso la schiena. I colori del suo mantello sono vari, tuttavia, i più popolari sono il grigio o il crema. Anche se il suo corpo è piccolo, ha muscoli forti ed eccessi di pelle che si raggrinziscono nella zona del muso, che conferiscono all'animale un aspetto triste.

Il Carlino è una delle razze di cani asiatici più allegre e giocose. Questo fa sì che abbiano bisogno della costante compagnia dei loro compagni umani. Per questo motivo, se state pensando di adottare un Carlino, dovrete assicurarvi di offrirgli le giuste attenzioni. Tuttavia, a causa dei problemi respiratori e cardiaci di cui possono soffrire i cani brachicefali, con il consiglio del veterinario, sarà necessario stabilire dei limiti di tempo e sforzo nel gioco e nell'esercizio fisico.

 

Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità - Carlino o pug

Shiba inu

Anche se l'origine di questa razza è indubbiamente asiatica, durante molti anni venne dibattuto se fossero cinesi o giapponesi. Tuttavia, oggigiorno viene considerato un cane giapponese.

Condivide molte caratteristiche fisiche con l'Akita inu, cosa che porta a confusione in molte occasioni, dato che entrambi hanno colori simili e una coda arricciata sulla schiena. Tuttavia, qualcosa che differenzia lo Shiba inu dall'Akita è il suo muso più allungato e la corporatura più piccola, che non supera i 15 o 20 chilogrammi di peso.

Anche lo Shiba Inu tende ad essere un cane molto riservato e indipendente. Tuttavia, si distingue per il suo nervosismo e la voglia di giocare quando si sente a suo agio. Per questo motivo, è necessario saperlo educare fin dal momento in cui è cucciolo, perché questo gli permetterà di differenziare i momenti di gioco e i momenti di riposo, costruendo così una convivenza serena e armoniosa.

Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità - Shiba inu

Pechinese

Come molte razze di cani asiatici e di altre razze continentali, la storia del Pechinese è alquanto incerta, anche se esiste la certezza che provenga dalla Cina, dove si crede che fu un animale da compagnia nei palazzi o nelle case reali.

Si tratta di un cane di piccola taglia, che non pesa più di 6 chilogrammi e misura al garrese non più di 20 centimetri, con un mantello abbondante e morbido di diverse tonalità che gli ricopre tutto il corpo. Per il suo muso piatto viene considerato anche un cane brachicefalo, così come il Carlino o lo Shih tzu, di cui parleremo nei prossimi paragrafi.

Per quanto riguarda la personalità del Pechinese, è necessario sottolineare la grande lealtà e fedeltà ai suoi umani. In effetti, è abbastanza protettivo nei loro confronti e, di fronte a qualsiasi pericolo, non esita ad avvertirli con i suoi latrati acuti. È anche molto allegro e giocoso, quindi è ottimo per le case con bambini. Infine, per quanto riguarda il comportamento con altri cani, va detto anche che sono abbastanza socievoli. Ma come per tutti i cani, il loro carattere dipenderà fondamentalmente dalla genetica del cane e dall'educazione datagli.

Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità - Pechinese

Shih tzu

Esistono molti dubbi riguardo all'origine dello Shih tzu, se provenga dal Tibet o dalla Cina, ma ciò di cui si ha la certezza è che questa razza canina è asiatica e condivide molte caratteristiche con la precedente, il Pechinese.

Si tratta di un cane di piccole dimensioni, tuttavia, lo Shih tzu può superare di pochi centimetri e chilogrammi l'altezza e il peso del Pechinese. Un'altra caratteristica più straordinaria è il suo pelo lungo e liscio, che gli conferisce una grande bellezza. Ammirata in tutto il mondo, questa razza canina viene utilizzata nei concorsi di bellezza.

È di carattere buono e tranquillo con persone e altri cani. Inoltre, adora stare sempre vicino alla sua famiglia, quindi generalmente richiede molta attenzione ed affetto.

Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità - Shih tzu

Cane crestato cinese

L'origine del cane Crestato cinese risale alla notte dei tempi e si perde nei miti e nelle leggende. La sua origine è dubbia e oscilla tra Asia, Africa ed il continente americano. Tuttavia, l'ago della bilancia tende maggiormente verso un'origine cinese, dove all'ora veniva utilizzato per catturare i topi. In seguito, si diffuse in altre parti del mondo, compresa l'Europa, dove ora vive come animale da compagnia e partecipa ai concorsi di bellezza.

Ha un fisico molto caratteristico, poiché la stragrande maggioranza dei Crestati cinesi conosciuti possiede pelo solo nella zona della testa, degli arti e della parte distale della coda, lasciando alla vista una pelle morbida e delicata sul resto del corpo. Sono accettati tutti i colori e le combinazioni di colori. Pelle a grana fine morbida e calda al tatto per il nudo, mentre nella varietà powderpuff il mantello è costituito da un sottopelo con un soffice velo di peli lunghi. Questa razza si distingue anche per le sue piccole dimensioni e per le orecchie erette, la coda fine e dritta, gli occhi scuri e il muso prominente.

Il Chinese crested dog è di solito molto vivace e chiassoso, ama passare il tempo con la sua famiglia e ore a giocare con i più piccoli. Tuttavia, sono anche noti per la loro timidezza nei confronti degli sconosciuti e per la loro paura di ciò che non conoscono.

Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità - Cane crestato cinese

Lhasa apso

Terminiamo la nostra lista dei cani asiatici con il Lhasa apso. I dati indicano che apparve per la prima volta in Tibet, dove servì come cane da guardia all'interno di numerosi monasteri tibetani.

Si tratta di un cane di piccola taglia che normalmente non pesa più di 10 kg. Tra le caratteristiche principali del Lhasa apso, possiamo evidenziare il suo lungo mantello e la coda ad inserimento alto e il cane spesso la porta sulla schiena inoltre è ricoperta da abbondante pelo che forma frangette per tutta la sua lunghezza.

Nonostante sia piccolo, questo cane ha un grande carattere, forse per le sue origini di cane da guardia. Normalmente si mostra molto attivo e affettuoso, ma può essere più timido e apparire aggressivo con gli sconosciuti.

Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità - Lhasa apso

E se vuoi saperne di più e vedere fantastiche immagini di queste razze di cani asiatici non perderti il video che ti abbiamo preparato!

Se desideri leggere altri articoli simili a Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Confrontare.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità
1 di 11
Cani asiatici: Caratteristiche e curiosità

Torna su