Condividi

Carlino

Aggiornato: 18 luglio 2018
Carlino

Il Carlino è una razza di cane molto particolare. Se lo si dovesse definire con due parole si potrebbe dire che si tratta di un "mastino bonsai". Nel nostro Paese questo cane risale ai tempi degli antichi romani e Plinio il Giovane lo definì multum in parvo che in latino significa "molto in poco", ovvero, un grande cane in un piccolo corpo.

Questa razza di cani ha bisogno di molta compagnia in quanto si tratta di animali molto giocherelloni che se stanno da soli potrebbero sviluppare ansia da separazione. Pertanto, non è consigliabile adottare un Carlino in una famiglia con bambini molto piccoli in quanto il cane non potrebbe ricevere appieno tutte le attenzioni di cui ha bisogno per essere felice. Invece, se si tratta di una casa dove ci sono bambini appena più grandicelli, il Carlino potrebbe essere perfetto in quanto si tratta di un animale affettuoso e socievole.

In questo articolo di AnimalPedia ti spiegheremo tutto ciò che c'è da sapere su di questa razza.

Origine
  • Asia
  • Cina
FCI
  • Gruppo IX
Caratteristiche fisiche
Altezza
  • 15-35
  • 35-45
  • 45-55
  • 55-70
  • 70-80
  • Più di 80
Peso da adulto
  • 1-3
  • 3-10
  • 10-25
  • 25-45
  • 45-100
Speranza di vita
  • 8-10
  • 10-12
  • 12-14
  • 15-20
Attività fisica consigliata
  • Leggera
  • Media
  • Intensa
Clima ideale
Tipo di pelo

Origini del Carlino

Proprio come succede con altre razze di cani, le origini del Carlino sono incerte e polemiche. Si sa che proviene dalla Cina, ma esiste ancora un dibattito su quali siano i suoi parenti genetici. Ciò che invece è certo è che tanti anni fa questo cane insieme al Pechinese erano gli animali preferiti nei monasteri tibetani. Questa razza è stata trasportata in Olanda da commercianti olandesi e in seguito si è diffusa in Francia, Inghilterra e nel resto d'Europa.

Dal suo ingresso in Europa e, in seguito in America, il Carlino è stato considerato un incantevole cane da compagnia degno persino di partecipare ai concorsi. Il fascino che nutrono gli occidentali per questa razza è innegabile, infatti, molti cani di razza Carlino sono stati protagonisti di film e di serie televisive.

Aspetto fisico del Carlino

Si tratta di un cane con un corpo corto, paffuto e compatto. Nonostante sia un cane piccolo, il Carlino è un animale muscoloso. La linea superiore del suo corpo è livellata e il suo petto è ampio. La testa è grande, rotonda e senza fessure nel cranio. A differenza dei Chihuahua non ha la testa a forma di "mela", e la pelle che la ricopre è molto rugosa. Il muso è corto e quadrato. Gli occhi sono grandi, scuri e hanno una forma globulare. Sono brillanti e la loro espressione è a metà tra dolce e preoccupata. Le orecchie, piccole e magre, possono presentare due varianti:

  • Quelle piccole, pendenti e ripiegate verso indietro.
  • Quelle piegate verso avanti, con la punta sulla traiettoria degli occhi.

La coda si presenta attorcigliata e secondo gli standard della FCI, il doppio arricciamento è indice di qualità. Le dimensioni ideali del Carlino non sono specificate negli standard FCI della razza, ma in linea generale questi cani misurano tra 25 e 28 centimetri al garrese. Il peso ideale, che a differenza delle dimensioni è indicato, varia tra 6,3 e 8,1 chilogrammi.

Il pelo di questo cane è sottile, liscio, soffice e brillante. I colori accettati sono: grigio chiaro focato, albicocca, nero e fulvo chiaro. Il muso deve essere nero.

Carattere del Carlino

Il Carlino ha il temperamento tipico di un cane da compagnia. È affettuoso, allegro e giocherellone. Ha una personalità forte, gli piace essere al centro dell'attenzione, ma fortunatamente ha un carattere stabile.

Per questi cani è abbastanza facile il processo di socializzazione e tendono a comportarsi bene con gli adulti, i bambini, altri cani e in generale con gli animali. Ad ogni modo, anche se si tratta di cani giocherelloni, non sopportano bene i giochi troppo intensi o gli scherzi dei bambini. Affinché si comportino bene con gli estranei e con gli altri animali domestici, è importante che ricevano un processo di socializzazione già da cuccioli.

In generale, questi cani non presentano problemi comportamentali, ma possono sviluppare ansia da separazione con molta facilità. Il Carlino ha bisogno di compagnia costante e può diventare un cane distruttivo se resta da solo a casa per molto tempo. Inoltre ha bisogno di fare esercizio fisico e ricevere stimoli mentali per non annoiarsi.

I cani di questa razza sono eccellenti animali domestici, adatti alla maggior parte delle famiglie e perfetti per padroni con poca esperienza. Si sconsiglia l'adozione del Carlino alle persone che passano la maggior parte della giornata fuori casa o a gente particolarmente attiva.

Prendersi cura del Carlino

La cura del suo pelo non richiede molto tempo o sforzo, ma è necessario spazzolarlo una o due volte a settimana per eliminare il pelo morto. Il bagno si deve fare solo quando il cane è evidentemente sporco, mentre il muso e le rughe sulla faccia devono essere lavati frequentemente con un panno umido, in maniera da evitare infezioni cutanee.

I cani di razza Carlino sono molto giocherelloni e hanno bisogno di fare esercizio fisico moderato, con passeggiate e sessioni di gioco di durata non eccessivamente lunga. Bisogna stare attenti a non pretendere grandi sforzi fisici in quanto il loro muso schiacciato e la forma del corpo robusta non conferiscono a questi cani una particolare resistenza, soprattutto quando fa caldo e c'è umidità.

Il Carlino, come abbiamo detto prima, ha bisogno di molte attenzioni e può sviluppare comportamenti distruttivi se rimane da solo per molto tempo. Ad ogni modo, se riceve quello che gli serve, diventa un cane che si adatta perfettamente alla vita in famiglia, anche in case non troppo grandi.

Educazione del Carlino

Questa razza di cane è facile da educare e addestrare quando si utilizzano tecniche come il rinforzo positivo. Seppure alcuni educatori canini dicano che il Carlino non sia facilmente addestrabile, in realtà il mancato successo in questo campo spesso è dovuto al fatto che non si è scelto il giusto metodo di addestramento canino, non dipende dalla razza. Quando si adottano le giuste strategie, si possono ottenere dei risultati notevoli con il Carlino.

Salute del Carlino

Nonostante si tratti di un cane piccolo, il Carlino è un cane che gode di una buona salute, fatta eccezione per alcune problematiche che derivano dal suo muso corto. La razza non presenta malattie canine con una notevole incidenza, ma presenta con buona frequenza palato molle allungato, problemi agli occhi, lussazione della rotula e in alcuni casi si presentano casi di epilessia.

A causa dei suoi occhi prominenti e della sua faccia appiattita, il cane di razza Carlino è propenso ad avere lesioni oculari. Inoltre, la sua struttura robusta tende a portarlo ad uno stato di obesità, pertanto, bisogna curare la sua alimentazione e fargli fare esercizio fisico ogni giorno.

Foto di Carlino

Articoli correlati

Carica la foto del tuo Carlino

Carica la foto del tuo animale domestico

Scrivi un commento su Carlino

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuta questa razza?

Carlino
1 di 7
Carlino

Torna su