Condividi

Malattie del cane Golden Retriever

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 22 giugno 2017
Malattie del cane Golden Retriever

Scheda dell'animale: Golden Retriever

In generale, la maggior parte dei Golden Retriever sono cani sani che hanno una speranza di vita compresa fra i 10 e i 12 anni. Tuttavia, ci sono una serie di malattie ereditarie di cui tendono a soffrire e che possono ridurre la speranza di vita degli esemplari colpiti.

Sia se hai un Golden Retriver cucciolo che adulto, conoscere le malattie più comuni che può sviluppare la razza è fondamentale per prevenirle e sapere come comportarsi di fronte ai primi sintomi. Se, per esempio, noti che il tuo cane zoppica o ha problemi di vista, portalo dal veterinario il prima possibile. Uno specialista è l'unica persona che può dirti con esattezza cosa succede e come curare il cane.

Continua a leggere questo articolo di AnimalPedia per conoscere tutti i dettagli sulle malattie del cane Golden Retriever e ricorda di portarlo dal veterinario con regolarità per accertarti sempre che goda di un'ottima salute.

Potrebbe interessarti anche: Malattie frequenti nei Labrador Retriever

La displasia dell'anca nei Golden Retriever

La displasia dell'anca è una malattia ereditaria per cui l'articolazione dell'anca (articolazione coxofemorale) si forma in maniera scorretta e, quindi, tende a muoversi e spostarsi dalla sua posizione normale. Questa patologia colpisce spesso razze di dimensioni medio-grandi, compreso il Golden Retriever.

Viene considerata una malattia genetica multifattoriale, per cui l'ambiente ha un ruolo importante per la manifestazione della displasia dell'anca. Per questo motivo, l'esercizio intenso e l'eccessiva alimentazione possono far sviluppare la malattia più rapidamente, soprattutto se l'animale è ancora cucciolo o giovane. Anche se il cane dovesse sviluppare la malattia, se riceve le cure adeguate può condurre una vita lunga e tranquilla.

La displasia dell'anca non è evidente nei cuccioli perché si sviluppa con il passare del tempo. Può non essere molto evidente anche nei Golden Retriever adulti che sopportano bene il dolore, quindi non zoppicano né mostrano segnali evidenti. Tuttavia, man mano che la malattia avanza, il cane zoppica senza un motivo apparente.

È importante scartare in tempo l'eventualità di displasia dell'anca nel Golden Retriever svolgendo radiografie a partire da quando compie un anno. Nella fase precedente, possono esserci dei falsi negativi e quini non sono risultati affidabili. Alcuni veterinari, poi, consigliano di far fare la radiografia al cane una volta compiuti due anni per ottenere risultati più attendibili.

Anche se non tutte le società canine o i club di Golden Retriever richiedono una lastra all'anca, è sempre meglio realizzarla per scartare o confermare la presenza della malattia perché la salute del cane deve essere una priorità.

Trattamento e prevenzione della displasia dell'anca

I cani malati possono essere curati con medicinali, riducendo la quantità di esercizio svolta e seguendo una dieta particolare. Sia i cani che soffrono della malattia, sia gli esemplari che la presentano nella linea di sangue, non devono fare attività che possono intensificare o far sviluppare maggiormente la malattia, come ore di esercizi intensi, salti molto alti, agility, ecc. Per ottenere risultati, bisogna seguire le indicazioni e i consigli del veterinario sin da quando il cane è giovane, dato che la malattia tende ad avanzare nella vita del cane, spesso senza mostrare sintomi evidenti fino agli otto (o più) anni di vita.

Si consiglia di realizzare una prima lastra fra i 6 e i 12 mesi nel caso in cui il cane svolga sport molto duri come l'agility. Ciò non significa che il cane non debba essere sottoposto a ulteriori esami quando compie un anno: essi serviranno per determinare se il cane può iniziare ad essere addestrato per svolgere esercizi che presuppongono un grande sforzo fisico e per stabilire l'intensità e la frequenza degli allenamenti che servono come rinforzo.

Infine è importante sapere che anche i discendenti da cani senza displasia dell'anca possono arrivare a svilupparla, anche se le probabilità sono minori. Anche per questo motivo ci teniamo a sottolineare l'importanza di svolgere le radiografie nei Golden Retriever.

Malattie del cane Golden Retriever - La displasia dell'anca nei Golden Retriever

La displasia del gomito nei Golden Retriever

La displasia del gomito è un'altra malattia che può colpire i Golden Retriever. Si tratta di un'alterazione nella formazione dell'articolazione del gomito, per cui il cane è particolarmente propenso a soffrire lussazioni. Non è comune come la displasia dell'anca, ma è abbastanza frequente nei Golden Retriever: si stima che circa il 10% di questa razza presenti displasia del gomito, anche se non tutti i casi sono invalidanti.

Anch'essa è una malattia multifattoriale, per cui i fattori ambientali influiscono sul suo sviluppo. Esercizi intensi e un'alimentazione eccessiva possono causare o aggravare la malattia, per cui i cani che soffrono di questa malattia non devono svolgere un'attività fisica intensa né sport cinofili. Come per la displasia dell'anca, è importante svolgere delle radiografie per scartare o confermare la presenza della malattia.

I cani colpiti possono vivere una vita tranquilla, normale e felice perché non risulta grave e invalidante quanto la displasia dell'anca. Chiaramente esistono trattamenti clinici e chirurgici volti a migliorare la qualità della vita dei cani che hanno questa malattia. Sarà il veterinario a determinare quale trattamento applicare in ciascun caso specifico.

Patologie della vista nel Golden Retriever

le principali e più frequenti malattie della vista nel Golden Retriever sono la cataratta ereditaria, l'atrofia progressiva della retina e le malattie delle strutture annesse all'occhio. È importante far visitare il Golden Retriever al veterinario in modo che valuti la condizione e ti dia un trattamento da seguire. Tali malattie oculari possono comparire a qualsiasi età, per cui ti consigliamo di far visitare il Golden una vota all'anno.

Cataratta ereditarie

Si tratta di un'opacità dell'occhio e sono un problema comune per il Golden Retriever. In generale si può diagnosticare sin da quando il cane è cucciolo e non sempre interferisce con la capacità di vedere del cane. Tuttavia, in altri casi, può causare la perdita totale della vista, per cui è importante far fare visite apposite al cane dal veterinario.

Esiste anche la cataratta non ereditaria, sia nel Golden che in altre razze. Per confermare o scartarne la presenza di cataratte, sapere se si tratta di un problema ereditario o meno e, quindi, procedere con una cura adeguata, ti consigliamo di portare il Golden da uno specialista in oftalmologia.

Atrofia progressiva della retina

L'atrofia progressiva della retina è una malattia che deteriora piano piano l'area fotosensibile dell'occhio, con conseguente perdita della vista. Non è molto frequente nel Golden Retriever, ma è importante accertarsi che il cane non ne soffra perché causa cecità anche in cani giovani. Anche in questo caso ti consigliamo di farlo visitare da uno specialista in oftalmologia.

Patologie delle strutture annesse all'occhio

Anche se sono più frequenti in altre razze, possono colpire anche i Golden e le cause possono essere genetiche o ambientali. Tali malattie modificano palpebre e ciglia, colpendo gli occhi. Le malattie di questo tipo più frequenti nel Golden sono l'entropion, l'ectropion, la trichiasi e distichiasi.

  • L'entropion: si tratta del rovesciamento delle palpebre all'interno dell'occhio. Le ciglia grattano la cornea, per cui possono persino causare ulcere facendo diventare cieco il cane. Fra i vari sintomi ci sono lacrimazione continua, palpebre costantemente chiuse, congiuntivite, cheratite (infiammazione della cornea), ulcere della cornea e cecità. Il trattamento chirurgico, di solito, dà buoni risultati.
  • L'ectropion: le palpebre si piegano verso l'esterno, lasciando il bulbo oculare e la congiuntiva poco protette. Fra i vari sintomi ci sono la lacrimazione continua, la congiuntivite e una distribuzione scorretta delle lacrime sulla superficie della cornea (con conseguente diminuzione della protezione). Oltre alla congiuntivite cronica, la malattia può causare la perdita totale della vista del cane.
  • La trichiasi: il pelo delle palpebre o del viso del cane entrano a contatto con il bulbo oculare e colpiscono direttamente la cornea. La causa è la crescita irregolare del pelo della zona vicina agli occhi o delle strutture vicine ad essi. Per esempio le pieghe nasali sporgenti delle razze con il muso schiacciato possono dare origine a sfregamento fra i peli che coprono tali pieghe e il bulbo oculare. Questa patologia, tuttavia, non è molto comune nei Golden. Il trattamento può essere clinico o chirurgico a seconda della gravità della malattia e deve essere stabilito da un veterinario.
  • La distichiasi: le ciglia crescono sugli orifizi della ghiandola di Meibomio (una ghiandola delle palpebre) o subito dietro di essa. Tali ciglia fuoriescono dal bordo delle palpebre, orientate verso dentro e grattano la cornea. Non si tratta di una malattia ereditaria ma congenita e può far diventare cieco il Golden. Il trattamento può essere clinico o chirurgico a seconda della gravità della patologia e consiste nella depilazione (con metodi vari) fino all'eliminazione della ghiandola colpita.
Malattie del cane Golden Retriever - Patologie della vista nel Golden Retriever

Stenosi aortica sottovalvolare nel Golden Retriever

Conosciuta anche come malattia cardiaca ereditaria o malattia ereditaria del cuore, la stenosi aortica sottovalvolare colpisce il Golden Retriever e bisognerebbe accertarsi sempre che il cane non ne soffra. Tuttavia, le società canine non esigono questo tipo di visita.

In ogni caso, se vuoi far visitare il cane ed accertarti che non soffra di questo problema, puoi portarlo da un veterinario specializzato in cardiologia o da un veterinario. L'auscultazione tramite stetoscopio può fornire dati per effettuare esami più dettagliati.

Altre malattie ereditarie del Golden Retriever

Oltre alle patologie menzionate in precedenza, fra le malattie più comuni del Golden Retriever ci sono l'ipotiroidismo, allergie della pelle ed epilessia, tutte di carattere ereditario. Anche se le società canine non richiedono la diagnosi di queste malattie, ti consigliamo lo stesso di far fare al cane esami specifici dal veterinario per scartare la presenza di eventuali malattie. Ricorda poi di fargli fare i trattamenti antiparassitari e di rispettare il calendario delle vaccinazioni obbligatorie.

Malattie del cane Golden Retriever - Altre malattie ereditarie del Golden Retriever

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Malattie del cane Golden Retriever, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Prevenzione.

Scrivi un commento su Malattie del cane Golden Retriever

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Stella
Ciao, a me spiace tantissimo...la mia non ha compiuto nemmeno 3 anni e già soffre di displasia all'anca ds. Avevo eseguito rx a l'età di un anno, era predisposta ma nn mi aspettavo così presto. Sono disperata c lei

Malattie del cane Golden Retriever
1 di 4
Malattie del cane Golden Retriever

Torna su