Condividi

Per quanti giorni si può lasciare solo un gatto?

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 14 dicembre 2018
Per quanti giorni si può lasciare solo un gatto?

Vedi schede di Gatti

I gatti hanno bisogno di ricevere determinate attenzioni da parte dei loro padroni, compreso molto amore e affetto perché si tratta di animali sociali. È un animale molto amato per la sua indipendenza, ma ciò non significa che può essere lasciato da solo per molto tempo. Infatti, se bisogna assentarsi a lungo e non si può portare il gatto con sé, la cosa migliore da fare è chiedere a parenti o amici di prendersi cura dell'animale.

Da AnimalPedia vogliamo rispondere a una domanda molto frequente, ovvero: per quanti giorni si può lasciare solo un gatto? Devi sapere che il tempo può variare da micio a micio, quindi la risposta definitiva l'avrai solo tu dopo aver valutato diversi fattori e dopo aver preso in considerazione le caratteristiche del tuo amico a quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Quanta acqua deve bere un gatto al giorno?

Cosa può accadere quando un gatto è a casa da solo?

Secondo molte persone, il gatto può restare diversi giorni a casa da solo. Tuttavia non è molto raccomandabile farlo perché si possono correre alcuni rischi.

Di solito, chi lascia il gatto a casa da solo a lungo, compra una ciotola per l'acqua più grande di quella normale. Tuttavia è possibile che il gatto non accetti questo nuovo oggetto e non lo riconosca come proprio, rifiutandosi di bere o buttando l'acqua per terra. Per evitare problemi del genere, ti consigliamo di aggiungere da 1 a 3 ciotole per l'acqua in più da mettere in altri punti della casa. Fai lo stesso anche con la ciotola del cibo e non cambiarla mai prima di un'assenza prolungata per lo stesso motivo appena spiegato.

Un'altra opzione è quella di comprare una ciotola che dia in automatico acqua e cibo al gatto. Se opti per questo oggetto, tuttavia, dovrai introdurlo nella vita del gatto qualche settimana prima della tua assenza per insegnare al gatto come si usa e farlo abituare, assicurandoti che lo usi davvero.

Un'altra situazione che può verificarsi in tua assenza, è che se al gatto piace nascondersi, può correre il rischio di restare chiuso in un armadio o in qualche altro posto e non possa uscire.

Per i motivi esposti, non ti consigliamo di lasciare solo un gatto per più di un giorno. L'ideale sarebbe chiedere a un amico o a un parente di andare a casa tua per assicurarsi che il gatto stia bene, dargli da mangiare e farlo giocare un po' per evitare che soffra di ansia da separazione.

Per quanti giorni si può lasciare solo un gatto? - Cosa può accadere quando un gatto è a casa da solo?

L'età e la personalità del gatto

Se ti assenterai per più di 2 o 3 giorni, per valutare se è il caso di lasciare il gatto a casa da solo ti consigliamo di tenere conto dei seguenti fattori per evitare che il gatto stia male e si senta solo.

  • I gatti giovani che sono già abituati a trascorrere un giorno senza di te in casa, non avranno problemi se tutto resta come sempre, come se fosse un giorno normale. È parte di una corretta educazione del gatto far sì che si abitui alla tua assenza durante la giornata. Ci sono gatti, invece, che non vogliono trascorrere nemmeno un minuto in casa da soli, aspetto che dipende da vari fattori ma, in particolar modo, da un'educazione sbagliata. Il gatto dovrà essere abituato a stare da solo, inizialmente per alcuni minuti passando poi a ore. In particolar modo per i gatti giovani, ti consigliamo di lasciare diversi tipi di giochi in casa, ed è importante che siano interattivi o che rilascino cibo. Arricchire l'ambiente il cui vivono li aiuterà a mantenersi impegnati e a non notare troppo la tua assenza.
  • I gatti adulti sono quelli che si abituano più facilmente alla tua assenza, soprattutto se già quando erano più giovani sei andato in vacanza lasciandoli da soli. Anche in questo caso ti consigliamo di usare dei giochi per farlo distrarre, ma dato il loro grado di attività medio, sarà sufficiente fargli ricevere una visita una volta al giorno oppure ogni due giorni.
  • I gatti anziani sono probabilmente quelli che hanno più bisogno di assistenza e che potrebbero aver bisogno anche di due visite al giorno. In questo caso sarebbe opportuno chiedere a qualcuno di prendersi cura del gatto a tempo pieno oppure che passi molto tempo con l'animale varie volte al giorno.

La personalità del gatto è un altro fattore molto importante di cui tenere conto. Adattarti alle sue necessità è fondamentale per essere sicuri di avere un gatto felice. Ci sono gatti molto legati al padrone e altri che invece desiderano che venga rispettata una certa routine per essere felici, come per esempio ricevere una razione di cibo umido.

Nei casi più gravi, come per esempio gatti aggressivi o molto territoriali, sarà opportuno pensare a come gestire le visite delle persone che gli porteranno da mangiare in tua assenza. L'ideale è presentare queste persone al gatto nei giorni che precedono la tua partenza in modo che l'animale le veda positivamente.

Gestire la lettiera del gatto in tua assenza

Un altro aspetto da non trascurare è quello della pulizia della lettiera. Quando è molto sporca, infatti, la maggior parte dei gatti smette di utilizzarla. I gatti sono animali esigenti per quanto riguarda la pulizia e la propria igiene, per cui un'opzione potrebbe essere quella di lasciare varie lettiere in posti diversi, in modo che abbiano diversi posti in cui fare i bisogni. Tuttavia, se qualcuno va a casa tua ogni giorno, non sarà necessario farlo. Se vuoi saperne di più sul perché i gatti non usano la lettiera, leggi l'articolo che trovi al link.

La sporcizia della lettiera può portare ad altri problemi, come per esempio che il gatto, non volendo sporcare altri posti, trattenga la pipì. Evitare di fare pipì, può portarlo a soffrire un'infezione urinaria. Questa o altre condizioni possono colpire anche un gatto sano che non ha mai avuto problemi di salute. Per le emergenze, lascia sempre il numero del veterinario alla persona che si prenderà cura del gatto.

Per quanti giorni si può lasciare solo un gatto? - Gestire la lettiera del gatto in tua assenza

Se desideri leggere altri articoli simili a Per quanti giorni si può lasciare solo un gatto?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Cure di base.

Scrivi un commento su Per quanti giorni si può lasciare solo un gatto?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
8 commenti
Sua valutazione:
Elisa Redaelli
Scusami vorrei farti una domanda, io devo partire ogni estate per 2 mesi, ma vorrei comprare un gatto, come posso fare? Grazie
Cecilia Verza (Autore/autrice di AnimalPedia)
Buongiorno, Elisa,

Da AnimalPedia non siamo favorevoli all' "acquisto" di animali, bensì alla loro adozione. I gattili sono pieni di gatti che stanno aspettando un'opportunità.

Prima di adottare ti consigliamo di pensare alla tua situazione: se ogni estate sei fuori per due mesi, ovviamente il gatto da solo in casa non ci può stare. Dovrai trovare qualcuno che possa andare a casa tua ogni giorno per alimentare e fare compagnia al gatto. Avere un gatto non significa solo dargli da mangiare e cambiargli la lettiera, ma ha anche bisogno di compagnia e di giocare.
Un gatto non è un animale indipendente e asociale, anche se molti lo pensano. Ha le stesse esigenze che ha un cane, con la differenza che si stressa di più se vive dei cambiamenti costanti.
Prima di adottare, ti consigliamo di pensare se è questo il momento di avere un gatto o se è solo una decisione momentanea.
In questo articolo spieghiamo tutto ciò di cui ha bisogno un gatto e cosa devi sapere prima di adottare: https://www.animalpedia.it/5-cose-da-sapere-prima-di-adottare-un-gatto-925.html

Un saluto da AnimalPedia
Sua valutazione:
Teresa
Grazie per l'articolo, molto utile!
Nel mio caso ho due gatti di 2 anni molto molto affettuosi, poco indipendenti, cercano ogni momento il contatto con
me o col mio compagno. Si prospetta la possibilità tra qualche giorno di doverli lasciare 24 ore e la cosa mi spaventa perché non sono mai stati soli per più di 8 ore e comunque mai di notte. Fare venire qualcuno per rassicurarli durante queste ore temo non servirebbe perché sono molto timidi e spaventati dagli estranei. Ovviamente lascerei cibo e acqua a sufficienza, ma quello che mi preoccupa è che possano spaventarsi non vedendoci tornare la notte.
Mi sto preoccupando per niente o in effetti per loro sarebbe una sofferenza?
Grazie se riuscirete a rispondermi :-)
Cecilia Natale (Autore/autrice di AnimalPedia)
Ciao Teresa,
le tue preoccupazioni sono comprensibili, ma vogliamo tranquillizzarti: i gatti si stresserebbero molto di più se li portassi con te per 2 giorni da qualche parte per esempio. Chiaramente sentiranno la tua mancanza, ma per un giorno non succede nulla. Assicurati sì che qualcuno vada a controllare che stiano bene che giochi con loro e che abbiano cibo e acqua a disposizione. Un saluto da AnimalPedia!
antonio
ciao! posso lasciare la mia bengala 3 giorni a casa da sola?
Avrà due lettiere pulite, una mangiatoia automatica per il secco, e tante ciotole con umido sparpagliate per casa...
Cecilia Natale (Autore/autrice di AnimalPedia)
Ciao Antonio,
non c'è proprio nessuno che possa andarle a far visita almeno una volta al giorno?
Un saluto da AnimalPedia!
Massimo
Ciao, io ho due gatti ma sono nati fuori entrano qualche volta in casa ma non restano tanto, ora mi devo assentare per una settimana, pensate che se la possono cavare da soli? Sono grandi cacciatori, gli ho visto mangiare di tutto. Grazie
Cecilia Natale (Autore/autrice di AnimalPedia)
Salve Massimo, anche se i gatti sono così indipendenti sono abituati a entrare in casa a mangiare e riposare immagino. Ti consigliamo se possibile di far andare qualcuno a casa tua per fargli lasciare da mangiare e controllare che stiano bene e siano nella zona, dato che immagino che tu non voglia chiuderli in casa, giusto?
Sua valutazione:
Marlene
Anche a me è capitato di dover lasciare il gatto a casa da solo, ma per fortuna che la mia vicina si occupa di lui con tanto amore ogni volta che sono fuori per lavoro! Bell'articolo, complimenti per il sito!!
Cecilia Natale (Autore/autrice di AnimalPedia)
Ciao Marlene, grazie per i complimenti, siamo felici che ti piaccia la pagina. Siamo contenti di sapere che il tuo gatto sta bene anche in tua assenza e che ci sia qualcuno che si prenda cura di lui! Un saluto da AnimalPedia.
Lory
Sono Pet Sitter, lo faccio con passione, serietà, responsabilità. Ho accudito un gatto maschio di 5 anni con precedenti di traumi curati, operazioni effettuate, esperienze di vita non semplici insomma. Viveva in un appartamento abbastanza grande, a disposizione la veranda, grande anch'essa, disponibile solo in presenza della padrona. Sono stata chiamata per assisterlo un oretta due volte al giorno per mesi, nei quali la padrona era in vacanza. E' un esperienza che non so se ripeterò ancora. Ho visto il gatto sofferente per una solitudine obbligata, da anni (capitava di continuo) ed oramai si era assuefatto ad un tale stile di vita, col desiderio perenne di voler scendere da quella veranda e godere dell'ambiente circostante ma soprattutto da quella solitudine forzata che gliela si leggeva nel suo sguardo triste, nel miagolìo monotono, nel pelo opaco. Un gatto di 5 anni che ne dimostrava 20; la percezione dell'assenza di affetto era talmente afferrabile che passavo più tempo con lui senza riempirlo abbastanza. L'egoismo di molti "proprietari" di animali non ha definizione, come non ci sono soldi che ripaghino chi come osserva tutto ciò col cuore spezzato per l'incapacità di non poter far nulla!!
Cecilia Natale (Autore/autrice di AnimalPedia)
Salve Lory, sarebbe meglio non lasciare mai il proprio animale domestico da solo perché come hai potuto vedere con i tuoi occhi si tratta di una situazione di sofferenza. Pensa però che sicuramente, grazie al tuo lavoro, hai dato loro dei momenti di gioia e svago che altrimenti non avrebbero avuto e ciò dà un minimo di sollievo. Un saluto da AnimalPedia!
Sua valutazione:
lia marta iannone
la fortuna che la mia vicina di sopra, li cura, li da il cibo, acqua, e li apre la porta per girare nel giardin,o ,io lascio la casa com'è tutti giorni, anche una piccola luce accesa e si è per poco tempo anche la tv,si sono 2 o 3 gg, il massimo sono mancata sia per ferie o malattia 1 settimana, cè 1 dei gatti, che ha 9 anni i primi 3 lo avevo in cura per 20 gg per vacanza dei padroni, la ultima volta non sono venuti a ritirarlo e si è ammalato di brutto, blocco hai reni, ictus, per fortuna io ho agito subito, contraria al parere del veterinario a farlo morire, ho chiesto di fare la dialisi, flebo, medicazione per migliorarlo, sono 6 anni di questo e sono grata del amore che mi da questo gatto, è particolare, vive indipendente degli altri animali , lo coccolo di piu, e sa restare solo, la mia vicina sa dovè lui mangia e dorme .
Cecilia Natale (Autore/autrice di AnimalPedia)
Salve Lia Marta, che bella notizia sapere che il suo gatto si sia ripreso così bene! Per fortuna che ha anche la vicina che si occupa dei suoi gatti in sua assenza, è molto importante la presenza di un essere umano in nostra assenza. Un saluto da AnimalPedia.
Sua valutazione:
Pier Luigi
Ho tre gatte! L'ultima entrata in famiglia, ha il vizio, già manifestato in precedenza quando la gestiva mio figlio, di fare molto spesso la pipi fuori dalla lettiera.
Questa è sempre tenuta pulita, e non capiamo perchè si debba metter in pizzo, con il sedere fuori.
Avete qualche rimedio, non possiamo inseguirla tutto il giorno!!!!
Cecilia Natale (Autore/autrice di AnimalPedia)
Salve Pier Luigi, se, come dice, la gatta era già abituata a comportarsi così con suo figlio bisognerà rieducarla a fare i bisogni nelle lettiera correttamente attraverso il rinforzo positivo. Se le è stato sempre permesso di usare la lettiera in questo modo senza correggere il comportamento, le gatta non capisce che sta sbagliando. Le consiglio di leggere i nostri articoli a riguardo, sperando che le risultino utili: https://www.animalpedia.it/perche-il-mio-gatto-non-usa-la-lettiera-206.html e https://www.animalpedia.it/come-educare-il-gatto-alla-lettiera-207.html
Un saluto da AnimalPedia!

Per quanti giorni si può lasciare solo un gatto?
1 di 3
Per quanti giorni si può lasciare solo un gatto?

Torna su