Condividi

Come faccio a far andare d'accordo due gatti?

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 20 luglio 2018
Come faccio a far andare d'accordo due gatti?

Vedi schede di Gatti

La convivenza tra gatti non è sempre facile e armoniosa e non sono rari i casi nei quali i gatti litigano, si soffiano contro o addirittura non si accettano. Per questo motivo, prima di inserire in casa un altro gatto, è di fondamentale importanza informarsi, cercare di comprendere il linguaggio felino e, di conseguenza, presentare i due mici in maniera corretta affinché vadano d'accordo.

In questo articolo di AnimalPedia risponderemo a tutti coloro che ci hanno posto la seguente domanda: come faccio a far andare d'accordo due gatti? Troverai consigli utili sia prima dell'inserimento del gatto, che durante, ma ci teniamo a sottolineare che se la situazione non migliora dovrai rivolgerti a uno specialista del settore.

Capire il linguaggio dei gatti

I gatti, a differenza dei cani, non sono una specie gregaria, ma sono degli animali solitari che interagiscono con i propri simili solo nei periodi dedicati all'accoppiamento. Ciò non significa che non socializzino con altri gatti, ma che quando cacciano o mangiano, lo fanno in maniera indipendente.

Inoltre sono animali molto territoriali e in quanto tali, quando un intruso si avvicina al loro territorio, iniziano a mostrare comportamenti molto difensivi. Quando ci si approccia all'inserimento di un secondo gatto in casa, quindi, è normale che in molti casi il primo contatto sia negativo e il micio si rifiuti di interagire con il nuovo arrivato.

Per riuscire a capire se prima o poi il gatto accetterà la presenza di un suo simile è molto importante averlo fatto socializzare bene con altri felini quando era cucciolo (dalla seconda alla settima settimana di vita), altrimenti è probabile che non riesca a ca pire come comunicare con i suoi simili perché non conosce il linguaggio dei gatti. Il risultato è un comportamento aggressivo innescato dalla paura.

Tuttavia, anche alcuni gatti che sono stati socializzati correttamente non sempre si mostrano propensi alla convivenza con un nuovo gatto in casa. Può succedere nei gatti che non interagiscono da tempo con i propri simili, in gatti anziani di fronte all'inserimento di un gattino cucciolo o ancora in gatti che soffrono di problemi di salute.

Se hai un gatto, prima di chiederti "come faccio a far andare d'accordo due gatti", dovrai conoscere bene il tuo felino e pensare se per lui potrebbe essere un'esperienza stressante e destabilizzante o se invece dopo un primo periodo di adattamento potrebbe essere in grado di accettare un amico felino. In caso di problemi di convivenza tra gatti, consulta un etologo o uno specialista in comportamento felino.

Come faccio a far andare d'accordo due gatti? - Capire il linguaggio dei gatti

Prendere un secondo gatto: di cosa ha bisogno?

Anche se i gatti non hanno molti problemi di gestione delle risorse, affinché i due gatti in casa vadano d'accordo è importante che ciascuno abbia la propria lettiera, i propri giochi, le proprie ciotole e la propria cuccia sulla quale riposare per evitare che sorgano problemi di questo tipo.

Ciascun felino deve avere le proprie cose, più un extra. Questa regola vale per tutti gli oggetto, in particolar modo, però, alla lettiera e agli oggetti preferiti del gatto veterano. Di seguito ti diamo alcuni consigli per sapere come distribuirli in casa e che caratteristiche devono avere gli oggetti per il gatto:

  • Lettiera: dovrai metterla in una zona tranquilla e isolata affinché i gatti possano fare i bisogni senza che si spaventino. Le lettiere aperte sono l'opzione migliore in generale, ma l'aspetto più importante sono le dimensioni: il gatto deve poter tranquillamente girarsi all'interno per fare i bisogni comodamente.
  • Ciotole dell'acqua e del cibo: ai gatti piace semplicemente spostarsi e passeggiare, per cui è una buona idea distribuirle in diversi punti della casa in modo da stimolare questo istinto. Ricorda di metterle lontane dalle lettiere! Per invogliare il gatto a bere, scegli ciotole grandi o fontanelle pensate appositamente per i gatti.
  • Luoghi di riposo: oltre a mettere delle cucce o cuscini nel posto preferito del gatto in cui riposa, mettine altri anche in zone della casa più tranquille.
  • Feromoni sintetici: per favorire il benessere del micio ed evitare lo stress ti consigliamo di ricorrere a feromoni sintetici per gatti. Prima dell'arrivo del nuovo gatto, procurati un diffusore in modo che inizino già a fare effetto.
  • Passerelle e torri: se hai spazio in casa, un'ottima idea è creare passerelle e torri sulle quali i gatti si possano arrampicare e scrutare tutto dall'alto, posizione che loro amano.
  • Tiragraffi: marcare il territorio è un comportamento innato nei gatti e inoltre li aiuta a rifarsi le unghie correttamente. Dovrai avere diversi tiragraffi in casa in modo che i gatti possano marcare il territorio e sfogare tale istinto.
  • Giochi e accessori: per finire, assicurati che i gatti abbiano giochi e accessori di diverso tipo che arricchiscano l'ambiente in cui vivono e che li aiutino a sfogare lo stress e a mantenersi sempre attivi sia dal punto di vista fisico che mentale.

Come far andare d'accordo due gatti?

Ora che hai ben chiaro di cosa ha bisogno un gatto quando arriva in una nuova casa è il momento di rispondere alla domanda che più turba chi ha intenzione di avere un nuovo amico felino: come faccio a far andare d'accordo due gatti?

Partiamo dal momento più importante: la presentazione. Prima di presentare i gatti, tieni il nuovo arrivato in una stanza separata per qualche giorno in modo che l'esperienza non sia traumatica. Questo periodo serve affinché il gatto che già vive in casa si abitui all'odore e alla presenza di un altro micio. La stanza in cui tieni il nuovo arrivato deve avere tutto il necessario, ovvero lettiera, ciotola dell'acqua e del cibo, ecc. È normale che all'inizio si soffino a vicenda, ma non devi reprimere tale comportamento, è assolutamente normale.

Gatti che litigano: cosa fare per farli andare d'accordo?

Non esiste una formula magica che ti possa garantire il successo sin dal primo incontro, anche se possiamo darti alcuni suggerimenti e consigli utili affinché l'inserimento del secondo gatto sia il più pacifico possibile.

  1. Assicurati che entrambi i gatti abbiano un posto sicuro in cui rifugiarsi quando ne hanno bisogno: scaffali, mensole, un cuscino,... Ricorda che per un gatto è importantissimo sapere di potersi rifugiare da qualche parte quando si sentono in pericolo. Tuttavia, almeno nei primi tempi, evita trasportini o scatole come luogo sicuro, perché potrebbero azzuffarsi lì dentro e riportare ferite.
  2. Metti dei croccantini o degli snack per gatti nel luogo in cui si incontrano: in questo modo assoceranno positivamente la presenza dell'altro.
  3. Non forzare la situazione. Se i gatti non vogliono avvicinarsi l'uno all'altro significa che non vogliono interagire e affinché l'associazione sia naturale e progressiva devono sentirsi liberi di fare ciò che vogliono.
  4. Rinforza positivamente i comportamenti buoni con complimenti, crocchette o coccole. Se tu gli dai affetto e fai capire cosa ti aspetti da loro, vedrai che finiranno per accettarsi. Ne avrai la conferma quando si strusceranno l'uno contro l'altro e quando inizieranno a leccarsi a vicenda.
  5. Non stimolare eccessivamente l'ambiente con grida, musica, giochi, ecc. perché potrebbero causare stress nei gatti.

Se i gatti litigano e la situazione ti sfugge di mano, assicurati di avere a disposizione dei guanti da cucina in modo da poter intervenire senza farti del male.

Come faccio a far andare d'accordo due gatti? - Come far andare d'accordo due gatti?

Come capire se due gatti vanno d'accordo?

È normale che nei primi giorni di convivenza i gatti non vadano molto d'accordo e soprattutto il veterano non sia molto contento di dover dividere i suoi spazi con un altro animale. Vedere che si rincorrono o che si soffiano a vicenda è normalissimo. Tuttavia, in alcuni casi, i gatti si sopportano a vicenda senza problemi. Ancora una volta non dovrai intervenire perché gli animali stanno stabilendo i loro ruoli dentro casa e stanno imparando a interagire e comunicare tra loro. Spaventare e mettere in punizione gli animali non fa altro che peggiorare la situazione, generando un'associazione negativa tra di loro.

Con il tempo ti accorgerai che i gatti impareranno ad andare d'accordo e come abbiamo anticipato, ne avrai la conferma quando inizieranno a mostrare dei comportamenti intimi, come dormire insieme, leccarsi e aggiustarsi il pelo a vicenda e annusarsi. Sono tutti comportamenti che rivelano tolleranza e anche il fatto che i gatti vanno d'accordo.

Convivenza tra gatti: problemi comuni

Può capitare che, anche se sono stati presentati bene, non si riesca a far andare d'accordo due gatti e non facciano altro che soffiare e graffiarsi. In questi casi, per decifrare il comportamento e non sbagliare, confondendo il gioco con la lotta, sarà fondamentale prestare attenzione ai versi e alle posizioni assunte dai gatti, in modo tale da capire anche la causa del problema e in quale situazione si verifica. Di seguito ti mostriamo alcuni dei principali problemi comportamentali e di convivenza che si possono avere tra due gatti che non vanno d'accordo.

  • Aggressività per paura: può essere causata da problemi di socializzazione del gatto, traumi precedenti, genetica o brutte esperienze in generale. In questo caso, avrà il corpo ricurvo, la coda bassa, il pelo ritto ed emetterà un miagolio acuto.
  • Aggressività per dolore: è causata da patologie o fastidi che il felino sente.La riconoscerai perché il gatto è particolarmente scontroso e vulnerabile quando ti avvicini per toccarlo in un determinato punto oppure se l'altro gatto gli si avvicina. Se pensi che sia questa la causa per la quale il gatto è scontroso, non solo con il nuovo arrivato, portalo subito dal veterinario.
  • Aggressività territoriale: è particolarmente forte e comune nei primi giorni o anche settimane e il gatto veterano la dimostra in determinate zone di casa e in modi diversi, per esempio marcando il territorio o con l'urina o graffiando i mobili.
  • Aggressività per gestione delle risorse: in questo caso uno dei gatti si mostra aggressivo quando l'altro felino vuole usare qualche oggetto (lettiera, acqua, cibo...) che invece appartiene all'altro. Come abbiamo anticipato, nei gatti non è molto comune, ma quando si verifica il gatto si prepara all'attacco. Tiene la coda dritta e compie dei movimenti simili a dei colpi di frusta. Per evitare lotte, ti consigliamo di aggiungere altri oggetti.

La genetica, l'educazioni, i traumi passati e molti altri fattori, influiscono sul comportamento dei gatti e possono far comparire paure e comportamenti aggressivi. Non è sempre facile riconoscere quali siano le cause di certi comportamenti, soprattutto se parliamo di gatti adulti adottati.

Come faccio a far andare d'accordo due gatti? - Convivenza tra gatti: problemi comuni

Far andare d'accordo due gatti: consigli pratici

I consigli e il procedimento per intervenire in caso di problemi comportamentali nei gatti variano enormemente in base alla diagnosi del problema e alle risorse disponibili. Puoi provare ad adattare i consigli che ti siamo di seguito, ma ricordiamo che in caso di problemi gravi, l'unica persona in grado di aiutarti è uno/una specialista. Ecco 5 consigli di base da rispettare per migliorare il rapporto tra due gatti.

1. Usa il rinforzo positivo

Per educare i gatti, il modo migliore è fomentare alcuni comportamenti mediante il rinforzo positivo, che consiste nel premiare i comportamenti che vuoi che i gatti assumano. Per esempio puoi accarezzare il gatto quando sta tranquillo in presenza dell'altro, e appena fa qualcosa che non deve, smetti di fare ciò che gli stava piacendo così tanto. Queste tecniche fanno parte dell'educazione in positivo e riducono molto la comparsa di ansia, stress e problemi comportamentali e di convivenza. Dovrai applicare queste tecniche in ogni occasione in modo da fomentare un rapporto positivo tra i mici.

2. Stimolazione fisica e mentale

Stimolare i gatti mediante giochi di attivazione mentale li aiuta a mantenersi sempre attivi, per cui sarà più facile educarli e arricchire la loro vita quotidiana. È fondamentale che i giochi siano adatti al carattere e allo stile di vita del gatto, altrimenti si rischia la sovra-stimolazione.

3. Aiuti esterni

Prima abbiamo citato dei prodotti che possono aiutare il gatto a sentirsi più rilassato: stiamo parlando dei feromoni sintetici, ma devi sapere che esistono anche altri prodotti, come gli alimenti bilanciati pensati appositamente per il relax del gatto o alcuni farmaci prescritti dal veterinario.

Inoltre, ricorda che il modo in cui ti comporti influenza i gatti, quindi quando stai con loro cerca di mantenere calma e tranquillità, dando agli animali un ambiente ottimo per interagire senza problemi.

4. Errori da evitare nella convivenza tra gatti

È davvero molto importante NON fare questi errori:

  • Gridare contro i gatti
  • Inseguire i gatti
  • Usare spray con acqua e spruzzarglielo quando non si comportano come volevi
  • Picchiarli
  • Rinchiuderli da qualche parte
  • Spaventarli

5. Rivolgiti a uno specialista

Se non sai cosa fare e come comportarti, l'ideale è rivolgerti a una persona specialista in comportamento felino. oltre ad aiutarti con la diagnosi e a identificare la causa del problema, ti darà consigli specifici e adatti al caso specifico.

Come faccio a far andare d'accordo due gatti? - Far andare d'accordo due gatti: consigli pratici

Se desideri leggere altri articoli simili a Come faccio a far andare d'accordo due gatti?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi comportamentali.

Scrivi un commento su Come faccio a far andare d'accordo due gatti?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Come faccio a far andare d'accordo due gatti?
1 di 5
Come faccio a far andare d'accordo due gatti?

Torna su