Condividi

Pododermatite del cane: sintomi e cura

 
Di María Besteiros. 15 giugno 2019
Pododermatite del cane: sintomi e cura

Vedi schede di Cani

Le zampe dei cani sono una parte molto delicata della loro anatomia, poiché sono in costante contatto con il suolo e ciò può causare loro delle lesioni. In questo articolo di AnimalPedia parleremo di uno dei disturbi più comuni di questa parte del loro corpo che si conosce come pododermatite del cane. Vedremo che può apparire per diverse cause e che una diagnosi corretta farà sì che il trattamento sia efficace. Per questa ragione è essenziale rivolgersi a un veterinario.

Potrebbe interessarti anche: Lupus nel cane - sintomi e cura

Cos è la pododermatite nei cani?

La pododermatite consiste nell'infiammazione degli spazi interdigitali delle zampe dei cani e di altri altri animali, come conseguenza di diversi fattori. Spesso, la causa scatenante è un colpo alla zona o l'azione di un corpo estraneo che provoca l’infortunio. Pertanto, sarà più frequente negli animali che frequentano aree boschive o in quelli che svolgono attività che possono danneggiare le loro zampe come la caccia, la corsa o il salto. Per corpo estraneo si intende qualsiasi oggetto in grado di provocare lesioni come pezzi di vetro, spine o pietre.

Pododermatite del cane: sintomi e cura - Cos è la pododermatite nei cani?

Cause della pododermatite nei cani

Malgrado le già citate cause, la pododermatite ha molti altri agenti scatenanti come l'azione di sostanze irritanti che provocano dermatiti da contatto, le allergie, la presenza di parassiti, come gli acari della scabbia o le pulci, oppure la crescita di funghi. Inoltre, sono da annoverare come principi scatenanti della pododermatite nei cani, anche le malattie di origine endocrina come l'ipotiroidismo, le cisti autoimmuni o interdigitali. Infine, da non sottovalutare i problemi di natura psicologia che inducono il cane a leccare in eccesso l’area interessata fino a scatenare una dermatite.

Segnali di pododermatite nei cani

La pododermatite canina può interessare tutti e quattro gli arti e si presenterà con una delle seguenti caratteristiche:

Eritema, quindi arrossamento.
Edema o infiammazione che può diffondersi alle zampe.
Noduli o piccoli grumi.
Ferite, fistole o vesciche.
• Ferite sanguinolente
Gonfiore.
• Zoppia
• Se il cane si lecca, i peli nell'area interessata possono essere più scuri.
Alopecia.
• Dolore e leccata frequente, che aggrava la situazione.

Pododermatite del cane: sintomi e cura - Segnali di pododermatite nei cani

Il mio cane ha le zampe gonfie: è pododermatite?

Se un cane ha le zampe infiammate, rosse o sbucciate, è possibile che ci troviamo davanti a un caso di pododermatite,anche se non è l'unico fattore che può causare di questi sintomi. Come abbiamo detto, la pododermatite del cane come nei gatti, conigli ecc. è l'infiammazione delle zone interdigitali, se fossero, dunque i cuscinetti ad essere gonfi, potremo pensare che la causa sia l'azione di qualche corpo estraneo o che sia dovuto all'eccessiva attività fisica durante un tempo prolungato o con un'intensità troppo forte.

Il cane potrebbe avere le zampe gonfie anche a causa di qualche ferita o di un problema circolatorio. Andare dal veterinario sarà decisivo affinché effettui una corretta diagnosi.

Diagnosi della pododermatite del cane

Come abbiamo visto, sono molte le cause che possono provocare una pododermatite del cane, per questa ragione è importante che il veterinario faccia una diagnosi corretta. Quando è solo una la zampa interessata, è più probabile che l'origine sia una lesione o un trauma provocato da un corpo estraneo. Se invece il cane presenta la pododermatite in più estremità, sarà più probabile che si tratti di un problema autoimmune, come un'allergia o la scabbia. Esaminando il pelo e la pelle della zona il veterinario può trovare parassiti o acari. Nei casi un cui non si trovi la causa, si può ricorrere a una biopsia o ad analisi del sangue.

La pododermatite del cane è un'infiammazione, che può peggiorare se si infetta e derivare in una pododermatite batterica del cane, chiamata anche piodermite interdigitale, poiché si tratta di un'infezione degli spazi tra le dita del cane.

Pododermatite del cane: sintomi e cura - Diagnosi della pododermatite del cane

Come curare la pododermatite del cane? - Trattamento

In questo paragrafo, ancora una volta, insistiamo sull'importanza di una corretta diagnosi, perché, affinché il trattamento della pododermatite nei cani si riveli efficace, si deve agire direttamente sulla causa del problema. Oltre ad individuare il motivo scatenante, la stessa pododermatite può essere curata con un trattamento topico. In caso di pododermatite infettiva di origine batterica, il veterinario potrà prescrivere anche un antibiotico. In presenza di funghi, verranno prescritti degli antimicotici e, in caso di parassiti, parassiti ordinerà l’assunzione del corrispondente antiparassitario secondo la specie rilevata. L'area interessata viene generalmente pulita con disinfettanti come la clorexidina.

Quindi il veterinario, in presenza di un corpo estraneo, sarà costretto ad estrarlo. La scabbia o qualsiasi altra malattia sistemica richiederà un trattamento specifico e cure appropriate che possano garantire una buona qualità della vita del cane. Non si potrà guarire dalle allergie, ma si potranno seguire dei trattamenti specifici per alleviarne i sintomi. Per la diagnosi di quest’ultima, sarà necessario somministrare sierologie di allergeni ambientali o una dieta che ne favorisca l’eliminazione. Infine, molto importante un attento controllo delle pulci.

Pododermatite del cane: sintomi e cura - Come curare la pododermatite del cane? - Trattamento

Rimedi casalinghi per la pododermatite del cane

I rimedi casalinghi, in questi casi, sono diretti a mantenere la zona pulita ed igienizzata. Qualsiasi pulizia dev'essere posteriore alla visita con il veterinario per non compromettere la diagnosi o peggiorare il quadro. Se dobbiamo applicare un trattamento topico possiamo tagliare il pelo circostante. Con garza e cotone inzuppato di siero fisiologico puliremo la zona prima di medicare. Qualsiasi disinfettante o farmaco dovrà essere applicato seguendo il consiglio di un veterinario.

Se non abbiamo a disposizione il siero fisiologico. possiamo utilizzare qualsiasi sapone neutro che abbiamo a casa, senza profumi. Per alleviare il prurito e i disturbi, potremo applicare un impacco freddo sulla zona infiammata.

La pododermatite del cane è grave?

La pododermatite non è una malattia grave in sé. Ma è importante che ci rivolgiamo a un veterinario rapidamente affinché la situazione non peggiori, per esempio con un'infezione batterica che possa aggravare le lesioni o se il nostro cane si morde o lecca molto. Una pododermatite causata da un corpo estraneo o un trauma si risolve generalmente, con facilità. In alcuni casi, il problema per trovare un cura efficace si dovrà alla difficoltà di capire qual è la causa, per esempio se la pododermatite è dovuta a una malattia autoimmune o a un'allergia, il trattamento dovrà essere prolungato o a vita.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Pododermatite del cane: sintomi e cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Bibliografia
  • Pododermatitis. Boletín de Dermatología Veterinaria, Nº6, 2018.
  • AVEPA. La dermatología del día a día. Asociación de Veterinarios Españoles Especialistas en Pequeños Animales.
  • (2008). Remedios caseros para perros y gatos. Barcelona: Libros Cúpula.

Scrivi un commento su Pododermatite del cane: sintomi e cura

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Pododermatite del cane: sintomi e cura
1 di 5
Pododermatite del cane: sintomi e cura

Torna su