Condividi

I gatti possono mangiare il riso?

 
Di Tamara Rigotti, Editrice di AnimalPedia. Aggiornato: 15 aprile 2019
I gatti possono mangiare il riso?

Vedi schede di Gatti

Molte persone si chiedono se i gatti possono mangiare il riso, specialmente quando appaiono problemi di stomaco o quando finisce il loro cibo abituale e non abbiamo tempo di comprarglielo. È vero che esistono alcuni alimenti umani che possono essere mangiati dai gatti, ma il riso è uno di questi?

In questo articolo di AnimalPedia ti spiegheremo se i gatti possono mangiare il riso, illustrandoti: in che casi è consigliato, le proprietà di questo alimento, i vari tipi esistenti e finalmente alcune ricette di riso per gatti, semplici e rapide, che potrai preparare a casa tua.

I gatti possono mangiare il riso?

Il riso è un ingrediente molto popolare nell'alimentazione umana, infatti, si trova alla base della nostra piramide alimentare. Però, il riso è un cibo che fa bene oppure no ai gatti? Dobbiamo sapere che, anche se non è consigliato, il riso non è tossico per i felini.

Si può allora dare il riso ai gatti? Sì, ma in quantità limitate.

I gatti sono esclusivamente animali carnivori, ed i grassi e le proteine costituiscono la base della loro alimentazione. Infatti, se non teniamo in conto questo dato così importante alla ora di scegliere l'alimentazione del gatto, è molto probabile che, alla lunga, incorra in carenze nutrizionali.

Il riso, composto principalmente da carboidrati, è un alimento che non offre apporti nutrizionali di cui i gatti abbiano bisogno. Perciò un gatto non dovrebbe mangiarne regolarmente. Il glutine può, infatti, causare intolleranza e reazione allergiche nei felini.

Se parliamo invece di malattie gastrointestinali come la diarrea, tuttavia può essere consigliato offrire riso al nostro gatto. In questi casi il cibo secco può essere irritante per il suo stomaco, mentre il riso, invece, aiuterà a regolarizzare l'intestino. Si potrà somministrare per 3 o 4 giorni come parte di una dieta semiliquida per gatti con diarrea.

Quando il gatto si sarà recuperato dovrà tornare alla sua alimentazione normale, gradualmente, poiché il consumo prolungato di riso può provocare diversi problemi di salute, tra i quali stitichezza o gas intestinali.

I gatti possono mangiare il riso? - I gatti possono mangiare il riso?

I gattini possono mangiare il riso?

I cuccioli di gatto non devono mangiare il riso, neppure quando hanno la diarrea, poiché potrebbe incidere sul loro sviluppo e provocargli stitichezza. In questi casi si consiglia di rivolgersi al veterinario e comprare mangimi per le malattie gastrointestinali specifici per i cuccioli di gatto.

Il riso fa bene ai gatti?

Anche se il riso non proporziona ai gatti valori nutrizionali richiesti dal loro organismo, è pur certo che apporta alcuni benefici, ti spieghiamo, perciò, quali sono le proprietà del riso per i gatti:

  • È ricco di calorie e carboidrati
  • Contiene vitamina B
  • Apporta magnesio, anche se in piccole quantità
  • Apporta ferro

Ricorda, comunque, che dovrai introdurlo nella sua dieta moderatamente, quando indicato dal veterinario e dopo una visita per un problema gastrointestinale o simile.

I gatti possono mangiare il riso? - Il riso fa bene ai gatti?

Come dare il riso ai gatti

Si può dare il riso ai gatti saltuariamente, ma qual è il tipo di riso più adatto per i nostri felini? Come dobbiamo dare riso a un gatto? Sul mercato ne troviamo di diversi tipi, parleremo principalmente dei più comuni: riso bianco ed integrale.

  • Si può dare il riso bianco ai gatti? Sì, sempre bollito, mai crudo poiché il chicco crudo potrebbe causargli mal di stomaco. Inoltre, in alcune occasioni il riso contiene lectina, un pesticida che può provocare intossicazione e vomito. Il riso bollito ai gatti, invece, si può dare: non è pericoloso e può essergli somministrato per qualche giorno senza correre rischi.
  • Si può dare il riso integrale ai gatti? Anche in questo caso la risposta è affermativa, esistono addirittura paté commerciali per gatti con riso integrale e pollo. Il riso integrale offre della fibra extra.

È probabile che tu ti chieda, al momento di preparare delle ricette di riso per gatti con diarrea, come dare il riso al gatto o che altri ingredienti puoi aggiungere in questa dieta speciale. Di seguito ti spiegheremo come dare il riso al gatto, mostrandoti alcune ricette e la loro relativa preparazione.

Ricette con riso per gatti

Vuoi sapere come dare il riso al gatto? Esistono varie semplici ricette che puoi preparare per gatti con diarrea. Richiedono poco tempo ed è probabile che il tuo gatto le accetti senza problemi:

Riso con pollo

Se la tua domanda è come preparare riso con pollo per gatti, questa ricetta è ciò che stavi cercando. Il mix di riso con pollo permetterà al sistema digestivo del tuo felino di regolarizzarsi, mentre le sostanze nutritive del pollo gli apporteranno energia e lo aiuteranno a recuperarsi dalla malattia.

Per realizzare questa ricetta di riso per gatti con diarrea avrai bisogno di:

  • ½ tazza di riso
  • ½ tazza de pollo disossato senza pelle né grasso
  • ¼ di carota

Bolli il pollo nell'acqua, senza aggiungere sale, cipolla o altri condimenti. Mentre si sta cuocendo, taglia la carota a cubetti. Togli il pollo dall'acqua (conserva il brodo) e tritalo. Cucina il riso con i pezzi di pollo e i cubetti di carota, al posto dell'acqua usa il brodo che avevi messo da parte, risulterà, così, più succulento.

Quando il riso sarà pronto, aspetta che si raffreddi un poco e servi questa saporita ricetta di riso con pollo al gatto.

Riso e pesce

Possiamo anche sostituire il pollo con del pesce. Ma i gatti possono mangiare riso col tonno? Il tonno in scatola non è consigliato, poiché contiene molto mercurio, sodio e bisfenolo. L'ideale è che tu punti sempre sul pesce di qualità, fresco o congelato.

Anche se il tonno in scatola che compri per il tuo consumo personale non è consigliato per i gatti, puoi offrirglielo se ti trovi in una situazione in cui non vuole mangiare nessun'altra cosa e ha bisogno di recuperarsi, assicurati però che si tratti di tonno al naturale e non sott'olio.

Mescolare riso con pesce è un'opzione invitante e gli starai apportando omega 3 e acidi grassi. Ricorda che il pesce dev'essere cotto. Puoi usare salmone, tonno, sardine, trota o acciughe.

Qui di seguito ti presentiamo un'altra ricetta di riso per gatti, questa volta con protagonista il pesce. Avrai bisogno di:

  • 300 g di pesce
  • ½ tazza di riso
  • 1 carota

La preparazione è la stessa che abbiamo seguito per elaborare la ricetta di riso con pollo per gatti. Cucina il pesce nell'acqua senza aggiungere condimenti né altri additivi. Taglia a cubetti o grattugia la carota. Quando il pesce sarà pronto, aspetta che si raffreddi e sfiletta mentre togli tutte le spine. Cucina il riso con la carota e i filetti di pesce e usa come brodo l'acqua di cottura del pesce.

Aspetta che si raffreddi prima di servirlo al tuo gatto. Potrai conservare questa preparazione nel tuo frigo per 2 giorni.

I gatti possono mangiare il riso? - Ricette con riso per gatti

Se desideri leggere altri articoli simili a I gatti possono mangiare il riso?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Diete casalinghe.

Bibliografia
  • Guías nutricionales para alimentos completos y complementos para perros y gatos - Federación Europea de Fabricantes de Alimentos para Animales de Compañía (FEDIAF)

Scrivi un commento su I gatti possono mangiare il riso?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

I gatti possono mangiare il riso?
1 di 4
I gatti possono mangiare il riso?

Torna su