menu
Condividi

Il gatto non mangia e non beve: cause e cosa fare

 
Di Lucia Scimone. 31 gennaio 2024
Il gatto non mangia e non beve: cause e cosa fare

Vedi schede di Gatti

L'alimentazione e l'idratazione sono aspetti essenziali della salute di un gatto, e qualsiasi cambiamento nei loro comportamenti alimentari e di consumo di acqua può essere motivo di preoccupazione per i proprietari. Questa situazione, nota come anoressia, può derivare da diverse cause, alcune delle quali richiedono una risposta immediata per garantire il benessere dell'animale.

Il rifiuto del cibo e dell'acqua può essere un segnale di vari problemi di salute, richiedendo attenzione immediata e un'indagine accurata. Scopri le cause e cosa fare se il gatto non mangia e non beve, in AnimalPedia!

Problemi dentali

Dolore o infiammazione ai denti o alle gengive possono rendere doloroso mangiare. Malattie gengivali, carie dentali o ulcere possono influenzare l'appetito del gatto. Potrebbe interessarti "Gengivite nel gatto: sintomi, cause e rimedi". Se un gatto rifiuta il cibo e l'acqua per più di 24 ore, è consigliabile consultare immediatamente un veterinario.

Altri segni di preoccupazione includono letargia, perdita di peso, vomito, diarrea, cambio nel colore delle gengive o presenza di altri sintomi anormali. La tempestiva identificazione e trattamento della causa sottostante sono fondamentali per il benessere del gatto.

Il gatto non mangia e non beve: cause e cosa fare - Problemi dentali

Problemi odontoiatrici

Problemi come ascessi dentali, malocclusioni o tumori possono causare dolore durante la masticazione, influenzando l'appetito. In questo caso, è importante prendere provvedimenti per garantire il suo benessere: se il gatto lo permette, puoi dare un'occhiata alla sua bocca per cercare eventuali segni di problemi dentali, come gengive arrossate o gonfie, placca o tartaro sui denti, o eventuali lesioni. Inoltre, potrebbe essere necessario un intervento chirurgico, la pulizia dei denti sotto anestesia, l'uso di antibiotici o altri farmaci per gestire l'infiammazione e il dolore.

Potrebbe interessarti sapere "Come pulire i denti al gatto", non perdertelo nel seguente post.

Il gatto non mangia e non beve: cause e cosa fare - Problemi odontoiatrici

Malattie respiratorie e gastrointestinali

Infezioni alle vie respiratorie superiori, come raffreddori o infezioni delle vie respiratorie superiori (URI), possono interferire con l'olfatto del gatto, causando la perdita di interesse per il cibo. È molto importante in questi casi recarsi dal veterinario. Potrebbe interessarti "Olfatto dei gatti: come funziona e curiosità".

Altre cause sono disturbi come gastriti, coliti, pancreatiti o altre malattie gastrointestinali possono causare nausea e riduzione dell'appetito. Nel caso in cui, invece, il tuo gatto dovesse vomitare, non perderti il seguente articolo "Il gatto non mangia e vomita: cause e cosa fare".

Il gatto non mangia e non beve: cause e cosa fare - Malattie respiratorie e gastrointestinali

Malattie renali ed epatiche

L'insufficienza renale cronica può portare a disidratazione e riduzione dell'appetito. I gatti con problemi renali possono mostrare una maggiore sete. L'insufficienza renale nel gatto è un problema di salute che avanza piano piano che peggiora con il passare del tempo. Bisogna prestare molta attenzione ai sintomi e agire tempestivamente perché così le possibilità di guarigione e recupero saranno più alte. Potrebbe interessarti saperne di più nel seguente articolo "Insufficienza renale nel gatto: sintomi, cause e rimedi".

Un'altra causa potrebbe essere rappresentata da problemi al fegato o malattie come diabete e ipertiroidismo, i quali possono influire sul metabolismo e sul bilancio nutrizionale del gatto, causando il rifiuto del cibo.

Il gatto non mangia e non beve: cause e cosa fare - Malattie renali ed epatiche

Intossicazione

L'ingestione di sostanze tossiche, come piante velenose o sostanze chimiche, può causare rifiuto del cibo e disidratazione. Se sospetti che il tuo gatto sia intossicato e non mangi a causa di ciò, è importante agire prontamente per garantire il suo benessere: corri dal veterinario e non somministrargli farmaci senza indicazione di un professionista.

Il gatto non mangia e non beve: cause e cosa fare - Intossicazione

Stress o cambiamenti ambientali

Situazioni stressanti come nuovi animali domestici, traslochi o cambiamenti nell'ambiente possono influire sul comportamento alimentare del gatto. I gatti sono molto routinari: apprezzano la stabilità e la prevedibilità nell'ambiente che li circonda. Ricorda che l'arricchimento ambientale è molto importante per i gatti, infatti, aiuta a minimizzare lo stress nel felino.

Il gatto non mangia e non beve: cause e cosa fare - Stress o cambiamenti ambientali

Infezioni

Anche infezioni virali o batteriche, come l'influenza felina, possono causare sintomi come febbre, letargia e rifiuto del cibo. Ti raccomandiamo di consultare il veterinario e descrivere i sintomi del tuo gatto e chiedere consiglio su cosa fare: il veterinario potrebbe richiedere ulteriori informazioni e, se necessario, potrebbe consigliare di portare il gatto in clinica per un esame più approfondito.

Il gatto non mangia e non beve: cause e cosa fare - Infezioni

Cosa fare il gatto non mangia e non beve

Il rifiuto del cibo e dell'acqua da parte di un gatto è una situazione che richiede attenzione immediata. Se il tuo gatto smette di mangiare o bere, è importante intraprendere alcune azioni e consultare un veterinario senza indugi. Di seguito sono fornite alcune linee guida generali:

  • Contatta il veterinario: se il gatto ha smesso di mangiare o bere, contatta immediatamente il veterinario per una consulenza. Spiega la situazione e, se necessario, prenota un appuntamento urgente.
  • Osservazione dei sintomi: osserva attentamente il gatto per altri sintomi come vomito, diarrea, letargia, cambiamenti comportamentali o dolori evidenti. Questi dettagli possono essere utili per la diagnosi veterinaria. Potrebbe interessarti "10 sintomi di dolore nel gatto".
  • Verifica dell'accesso alle risorse: assicurati che il gatto abbia accesso a cibo e acqua fresca. Verifica che le ciotole siano pulite e posizionate in luoghi tranquilli.
  • Esamina l'ambiente: verifica che non ci siano nuovi fattori stressanti nell'ambiente del gatto, come nuovi animali domestici, cambiamenti nella disposizione della casa o rumori forti.
  • Offri cibo e acqua irresistibili: prova a offrire cibi apprezzati dal gatto, come cibo umido o cibo fresco. Puoi anche provare a offrire acqua con un contagocce o una siringa senza ago per stimolare l'idratazione.
  • Monitoraggio del comportamento: monitora attentamente il comportamento del gatto. Se mostra segni di disagio o dolore, può essere necessario ridurre al minimo l'attività e fornire un ambiente tranquillo.
  • Controllo della bocca e denti: controlla la bocca e i denti del gatto. L'ispezione può aiutarti a individuare eventuali problemi odontoiatrici, come gengiviti o carie.
  • Evita l'automedicazione: non cercare di somministrare farmaci o rimedi casalinghi senza la consulenza del veterinario. Alcuni farmaci umani possono essere tossici per i gatti.
  • Segui le Indicazioni del veterinario: quando consultando il veterinario, segui le indicazioni e le raccomandazioni fornite. Potrebbero essere necessari esami diagnostici per identificare la causa sottostante.
  • Visita veterinaria: pianifica una visita veterinaria il prima possibile. Il veterinario eseguirà esami fisici, test di laboratorio e altri esami diagnostici per determinare la causa del rifiuto di mangiare e bere.

Ricorda che il rifiuto del cibo e dell'acqua nei gatti può essere sintomo di una vasta gamma di problemi di salute, alcuni dei quali richiedono trattamenti immediati. La prontezza nell'affrontare la situazione e la consulenza veterinaria sono cruciali per garantire il benessere del tuo gatto.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Il gatto non mangia e non beve: cause e cosa fare, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Altri problemi di salute.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
Il gatto non mangia e non beve: cause e cosa fare
1 di 8
Il gatto non mangia e non beve: cause e cosa fare

Torna su