Condividi

Barboncino Toy

2 ottobre 2019
Barboncino Toy

Il Barboncino toy, o Poodle toy, è una delle varietà di barboncino più popolari, apprezzate ed amate al mondo. Dovete sapere che in totale la FCI riconosce quattro tipi di barboncino, suddivisi a seconda delle dimensioni. In questo articolo ci concentreremo sulla variante più piccola di questa razza, il Barboncino toy, un cagnetto in miniatura diciamo. Negli ultimi anni i toy sono divenuti molto popolari, continuate a leggere il nostro articolo di AnimalPedia e scoprirete perché.

Origine
  • Europa
  • Francia
FCI
  • Gruppo IX
Caratteristiche fisiche
Altezza
  • 15-35
  • 35-45
  • 45-55
  • 55-70
  • 70-80
  • Più di 80
Peso da adulto
  • 1-3
  • 3-10
  • 10-25
  • 25-45
  • 45-100
Speranza di vita
  • 8-10
  • 10-12
  • 12-14
  • 15-20
Attività fisica consigliata
  • Leggera
  • Media
  • Intensa
Clima ideale
Tipo di pelo

Origini del Barboncino Toy

Il Barboncino è un discendente diretto del barbet, una razza di origine africana che arrivò alla penisola Iberica per essere poi incrociato con cani d'acqua portoghesi. Successivamente le due razze vennero di nuovo tenute separate, grazie all'impegno degli allevatori, che volevano sviluppare una razza adatta alla caccia di uccelli acquatici. Tuttavia in origine condividono molte caratteristiche. Riguardo al nome, la parola francese 'caniche' proviene da 'cane', che sarebbe la femmina dell'anatra. Questo nome gli venne dato per la tendenza di questa razza a stare volentieri in acqua sguazzando.

Grazie al loro carattere, socievole, ed estremamente fedele e positivo, i barboncini smisero di essere utilizzati come cani da caccia per tramutarsi in animali da compagnia, e già nella Francia del XV secolo, venne considerato come la razza di cani tipica nazionale. Da allora gli allevatori cercarono di dare a questa razza una colorazione uniforme del manto, evitando macchie o altre caratteristiche indesiderate.

Era tale la fama di questi cani che già nel 1922 venne fondato a Parigi il Club del Caniche. Pochi anni dopo, nel 1936, la FCI stabiliva gli standard ufficiali per questa razza, anche se il barboncino di dimensione toy non avrebbe fatto la sua comparsa se non molti anni più tardi. Fu nel 1984 che venne riconosciuto come razza. Nel mondo angolofono questa razza prende il nome di Poodle, mentre in Germania si chiama Pudel.

Caratteristiche fisiche del Barboncino Toy

I Barboncini toy, ovviamente, sono cani di piccola taglia, la cui altezza non deve superare i 28 cm al garrese, ed il loro peso si trova tra i 2 ed i 2 kg e mezzo. Si tratta di una taglia veramente ridotta, per cui bisogna stare attenti ad eventuali segni di nanismo, poiché patologico. Il loro corpo è simmetrico e bilanciato con zampe forti e ben sviluppate, che terminano in un piede ovale e di piccola dimensione. La coda ha l'inserzione alta e si è mantenuta intatta nei barboncini a pelo a treccine ma non in quelli dal manto riccio. A questi ultimi infatti, in passato veniva tagliata la coda fino a rimanere un terzo dell'originale.

La testa del Barboncino toy ha linee simmetriche, e forma stretta e allungata, con gli zigomi pronunciati e degli occhi scuri espressivi e leggermente a mandorla. Le orecchie sono lunghe e di inserzione. A seconda del pelo esistono due tipi di Poodle toy: quelli con il pelo riccio e crespo, abbondante, folto ed uniforme; oppure quelli dal pelo a treccine o a ciuffi, che è più fine, morbido e lanoso, ugualmente abbondante. Il colore del manto dei Barboncini può essere marrone, nero, grigio, arancio, rossiccio o bianco, ma comunque sempre monocolore.

Carattere del Barboncino Toy

I Barboncini toy, così come quelli di altre dimensioni, sono cani attivi, obbedienti ed intelligenti, un mix che li rende una razza decisamente facile da educare ed addestrare. Viene considerato uno tra i cani più intelligenti al mondo secondo la classifica di Stanley Coren. A differenza di altre razze canine, il Barboncino necessita di poche ripetizioni per imparare un ordine, un esercizio o situazione ed è in grado di riprodurlo alla perfezione. Si tratta anche di una razza particolarmente socievole, che non si adatta bene a tutori poco presenti. Di fatto la solitudine eccessiva e reiterata può provocare in questi cani una condotta problematica e indesiderata, che sfocia in distruttività ed eccesso di latrati.

È il cane ideale per famiglie con bambini, visto il suo carattere e la sua energia, è il compagno di giochi perfetto per i piccoli della casa. Inoltre i Barboncini toy si trovano bene anche con altri animali domestici e con le persone di età avanzata, ammesso che si sia relazionato in maniera positiva con tutti nel suo periodo di apprendimento da cucciolo. La socializzazione del cucciolo infatti è fondamentale. Si adatta sia al giardino che agli spazi ridotti dell'appartamento.

Cure di un Barboncino Toy

A causa della caratteristica del loro pelo, i Barboncini toy devono essere spazzolati tutti i giorni, in questo modo si evitano nodi e l'accumulazione di sporcizia ed eccesso di pelo per tutta la casa. Riguardo ai bagni, si consiglia un bagno al mese. Ricordate che per spazzolare bene il cane dovrete seguire una tecnica ben precisa e scegliere una spazzola adeguata al pelo del vostro cane. Non va dimenticata né trascurata l'igiene orale, oculare, delle orecchie, dei denti e delle unghie.

Un altro aspetto importante è la stimolazione fisica e mentale del cane, si tratta infatti di una razza molto attiva fisicamente e dalla mente sveglia e aperta all'apprendimento, che ne fa un cane molto adatto agli sport canini. Potete stimolarli con giochi di intelligenza affinché possano sviluppare appieno le loro capacità cognitive. L'arricchimento ambientale in casa vi aiuterà sotto questo aspetto.

Per concludere non va dimenticata l'importanza di una corretta alimentazione, che si rifletterà nella lucentezza del manto e nella salute del cane in generale. Potete anche rivolgervi ad uno specialista di alimentazione canina per elaborare ricette di cibo fatto in casa per cani, sia cotto che crudo, come secondo la dieta BARF.

Educazione del Barboncino Toy

L'educazione del Barboncino toy deve iniziare subito, da quando il cane è cucciolo. La tappa della socializzazione è una fase molto importante nello sviluppo del cane, che inizia dalle tre settimane di vita fino ai 3 mesi circa. In questo periodo il piccolo deve imparare a interagire e relazionarsi coi suoi simili, con gli uomini e con altri animali, inoltre a conoscere diversi ambienti esterni. Le passeggiate all'aperto vanno iniziate solo dopo aver completato il ciclo di vaccinazioni. La socializzazione è molto importante perché i. Nel caso il cane non abbia avuto la possibilità di socializzare coi genitori e i fratelli è consigliabile un corso di socializzazione per cuccioli impartito da un educatore canino.

Nel periodo in cui è cucciolo dovremo insegnargli anche a urinare nel giornale o negli appositi tappetini assorbenti, a inibire il morso quando giochiamo insieme e a obbedire agli ordini basici, quelli che includono 'seduto', 'disteso', 'fermo', 'vieni qui'. Questi aspetti sono imprescindibili per la sicurezza del cane e del padrone e per una buona comunicazione tra loro.

Salute del Barboncino Toy

I Barboncini sono soggetti a malattie genetiche associate alla razza, per cui le patologie che elencheremo di seguito sono quasi tutte di tipo ereditario.

Alcune di queste colpiscono la vista come l'entropion, la cataratta, il glaucoma e la atrofia progressiva della retina. Possono anche presentare ipotiroidismo, che colpisce gli ormoni della tiroide, l'epilessia o otite. Per evitare quest'ultimo problema è consigliabile mantenere una routine igienica delle orecchie, con strumenti di pulizia adeguati, e assicurandosi di asciugare per bene le orecchie una volta effettuata la pulizia. I Barboncini inoltre sono propensi a sviluppare malattie della pelle, come funghi, allergie e piodermite. Infine, questa razza è soggetta anche a problemi articolari, come la displasia dell'anca o il morbo di Legg- Calvé-Perthes.


Come per tutti i cuccioli è fondamentale seguire un calendario preciso delle vaccinazioni e rivolgersi ad un veterinario per una visita specialistica almeno una volta ogni 6 mesi.

Foto di Barboncino Toy

Articoli correlati

Carica la foto del tuo Barboncino Toy

Carica la foto del tuo animale domestico

Scrivi un commento su Barboncino Toy

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuta questa razza?

Barboncino Toy
1 di 6
Barboncino Toy

Torna su