Condividi

Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia

 
Di Giuseppe Antonio Terlizzi. 18 gennaio 2021
Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia

Vedi schede di Gatti

Provenienti dalla strada, dai gattili o da allevamenti selezionati i gatti vengono adottati ogni giorno per ampliare il nucleo delle famiglie italiane.

Sono 29,2 milioni le zampette che calpestano in modo felpato i pavimenti delle case da sud a nord della penisola. Un rapporto 2019 stima la presenza di 7,3 milioni di gatti di ogni razza ed età adottati in Italia negli ultimi anni. Scopri in questo articolo di AnimalPedia le 10 razze di gatti più diffuse in Italia.

Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia

A fronte di un alto tasso di trovatelli risultanti da incroci non selezionati sempre più spesso vengono ricercate razze particolari da una società sempre più attenta alle caratteristiche affascinanti degli animali domestici. Scopriamo insieme quali sono le razze di gatti più diffuse nel Bel Paese e perché!

Persiano

Con un peso che va dai 3 ai 5 Kg il gatto Persiano è uno dei felini domestici più diffusi al mondo. Vive circa 15 anni e rappresenta una delle razze di gatto più iconiche di sempre: pelo denso, serico e lungo con un mantello di diverse tonalità e varianti (dal crema al nero). È un esemplare molto calmo, riflessivo e abitudinario che rende la convivenza piacevole e naturale.

Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia - Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia

Exotic Shorthair

Razza mediamente longeva (15 anni circa) con un’altezza che raggiunge i 30 cm e un peso che va dai 3 ai 5 kg. Tra i tanti tipi di gatto questo ha un temperamento affettuoso e amabile, quasi atipico per un gatto. L'Exotic Shorthair ricerca molte attenzioni e vive in sintonia con tutti i membri della famiglia. Ha un pelo corto e fitto derivante dalla sua origine genetica: ceppo nato dall'incrocio tra Persiano e Shorthair americano. Per la sua pacatezza viene scherzosamente definito “il Persiano pigro”.

Maine Coon

Il Maine Coon è un esemplare dall'aspetto particolare ed unico del suo genere associa estetica e funzionalità: il suo fantastico pelo lungo, folto e impermeabile lo rendono un gatto capace di vivere i più freddi inverni nord-americani. Nonostante la sua natura pseudo-selvatica è diventato uno dei gatti docili da appartamento più amati dagli italiani. Il termine coon significa letteralmente “procione” e rappresenta il tratto distintivo di una razza con una coda molto folta che ricorda quella del selvatico a cui è associata.

Abissino

L'Abissino è un gatto dall'aspetto elegante e raffinato e dal portamento leggero con un corpo proporzionato che raggiunge il peso di 6 Kg. Ha un pelo corto che può presentare una o due varianti di colore. Tra i gatti pelo corto si classifica tra i più adatti per la vita d’appartamento in quanto perde poco pelo e impara velocemente le regole di convivenza familiare. Amorevole e paziente è perfetto per una famiglia con i bambini piccoli che spesso risultano invadenti per i nostri animali domestici e non solo!

Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia - Abissino

Siamese

Felino di origine asiatica dalla costituzione fine e longilinea. Ha una caratteristica testa a forma di triangolo che lo rende unico nel suo genere. Il mantello del Siamese è chiaro e si contrappone al rostro, le zampe e la coda che virano sul marrone scuro/nero definendo perfettamente i colori della razza senza particolari varianti. Raggiunge i 5 Kg e oltre: è un esemplare estremamente vorace che non si tira mai in dietro se di mezzo c’è uno spuntino.

Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia - Siamese

Ragdoll

Questa volta l’origine è americana, nello specifico nord-americana. Il Ragdoll presenta un mantello colourpoint molto particolare con pelo lungo, soffice e resistente. Gli occhi di un profondo azzurro rendono questa razza affascinante e ipnotica soprattutto in relazione alla sua curiosità e al suo istinto predatorio: può passare ore ad osservarti da vicino. Tra le innumerevoli razze di gatti a pelo lungo questo ha un temperamento accomodante e socievole tanto da somigliare nei comportamenti più ad un cane che ad un gatto!

Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia - Ragdoll

Sphynx

Lo Sphynx non è un gatto come gli altri: la peculiarità più straordinaria che lo caratterizza è l’assenza del pelo, determinata da una naturale mutazione genetica. Ecco perché lo si ama o lo si odia! Nonostante la sua stazza muscolosa (3-5 Kg per 30 cm di altezza) e uno sguardo apparentemente austero, lo Sphynx è un 4 zampe che adora la socialità e il focolare domestico. Praticamente un gatto che si crede un cane! Le sue necessità? Tante tante coccole e un riparo super caldo in cui appallottolarsi nei giorni più freddi!

Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia - Sphynx

Birmano o gatto sacro di Birmania

Di un’eleganza senza eguali, il gatto Birmano è in grado di scalfire anche i cuori di pietra più ostinati. Le sue armi di seduzione principali? Occhi blu come zaffiri e un manto chiaro e semilungo, che si scurisce solo nei punti distali del corpo: muso, orecchie, coda, zampe. Stabilisce un rapporto di intesa insostituibile con il padrone, sul quale è rivolto sempre il suo sguardo attento. Eterno giocherellone, anche da adulto, se lasciato troppo solo rischia di soffrire la solitudine: consigliato solo per gattari convinti!

Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia - Birmano o gatto sacro di Birmania

American Shorthair

I gatti di razza American Shorthair sono esemplari a pelo corto, dalla stazza potente e il cuore buono. Alcuni l’hanno definito “un perfetto gatto da lavoro”, per via della loro spiccata fisicità: i maschi possono raggiungere fino agli 8 Kg di peso. Sono ottimi arrampicatori con una smodata passione per la caccia. Ciò non entra in contrasto con una vita in appartamento, purché abbiano la possibilità di sgambettare ogni tanto: sì, se si possiede anche un piccolo giardino. Socievoli con tutti, adorano in particolar modo i bambini.

Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia - American Shorthair

Orientale

L'Orientale è una razza di gatto dal corpo asciutto e nerboruto e dal portamento elegante, con grandi orecchie, occhi chiari e naso lungo e dritto. Dal carattere determinato ed imprevedibile, dal soave miagolio, necessita di spazi aperti e di molta attività fisica. Avere un gatto orientale in casa significa trovare il giusto equilibrio tra tranquillità e dinamismo oltre che a tanto, tanto affetto.

Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia - Orientale

Adottare un gatto non è un comportamento scontato, semplice e da sottovalutare. Seppur di indole spesso schiva ed indipendente il gatto ha bisogno di molte attenzioni e cure che mirano alla prevenzione di patologie diffuse e all'ordine del giorno. La corretta alimentazione intesa come materie prime di qualità e un giusto razionamento sono alla base della salute di Micio. Allo stesso modo la possibilità di uscire di casa e avere a disposizione spazi dignitosamente ampi per espletare la propria natura etologica sono elementi imprescindibili per l’equilibrio psico-fisico del nostro amico felino.

Se desideri leggere altri articoli simili a Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Curiosità sul mondo animale.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia
1 di 9
Le 10 razze di gatti più diffuse in Italia

Torna su