Condividi

Malattie agli occhi del cane

 
Di María Besteiros. 28 febbraio 2019
Malattie agli occhi del cane

Vedi schede di Cani

In questo articolo di AnimalPedia parleremo delle malattie agli occhi del cane più comuni. Anche se gli occhi hanno dei meccanismi di protezione come la terza palpebra o le lacrime, sono propensi a soffrire alterazioni per via del clima, corpi estranei, batteri, cause congenite, ecc. Qualsiasi indizio di problemi all'occhio del cane, come secrezione, gonfiore o arrossamento, sono motivo di preoccupazione; quindi porteremo il nostro amico a quattro zampe dal veterinario, visto che molte patologie, se non curate correttamente e in tempo, possono portare alla cecità.

Continua a leggere l'articolo per scoprire tutte le malattie agli occhi del cane più comuni e andare dal veterinario con tutte le informazioni necessarie per una corretta diagnosi.

Potrebbe interessarti anche: Malattie agli occhi del gatto

Malattie occhi cane: lista completa

Le malattie agli occhi del cane più frequenti sono:

  1. Prolasso della ghiandola lacrimale della terza palpebra
  2. Congiuntivite
  3. Cheratocongiuntivite secca
  4. Epifora
  5. Ulcere alla cornea
  6. Cataratta
  7. Uveite
  8. Cheratite
  9. Glaucoma
  10. Tumore alla palpebra

Prolasso della ghiandola lacrimale della terza palpebra

Iniziamo a ripassare le malattie agli occhi del cane parlando di una patologia frequente, conosciuta come "occhio a ciliegia", ovvero il prolasso della ghiandola lacrimale ubicata nella terza palpebra. Quando questa ghiandola fuoriesce, irrita la superficie dell'occhio, provocando la congiuntivite. È tipico delle razze tipo Cocker o Beagle.

Il trattamento consiste nella chirurgia. Dato che questa ghiandola è responsabile della lacrimazione dell'occhio, se estirpata potrebbe causare problemi di secchezza oculare, per questo si consiglia di "ricollocarla", anche se dobbiamo sapere che, con il passare del tempo, potrebbe ripetersi.

Malattie agli occhi del cane - Prolasso della ghiandola lacrimale della terza palpebra

Congiuntivite nel cane

Questa malattia agli occhi del cane consiste nell'infiammazione della membrana mucosa che ricopre l'interno delle palpebre, provocando arrossamento e secrezione. Ci sono diverse cause della congiuntivite nel cane, come un'allergia, che colpisce entrambi gli occhi, o corpi estranei, che colpiscono solo un occhio. La congiuntivite può essere:

  • Sierosa: con secrezione chiara, trasparente e liquida, generalmente causata dal vento o dalla polvere. Provoca prurito.
  • Mucoide: con secrezione mucosa che ha origine nei follicoli della terza palpebra dopo una reazione provocata da qualsiasi agente irritante o infettivo.
  • Purulenta: con la presenza di pus dovuto all'azione dei batteri. Questa secrezione forma croste sulle palpebre.

Per trattare la congiuntivite nel cane bisogna fare una diagnosi corretta, quindi portare il cane dal veterinario che prescriverà un antibiotico e consiglierà di pulire bene gli occhi danneggiati.

Malattie agli occhi del cane - Congiuntivite nel cane

Cheratocongiuntivite secca

Questa malattia agli occhi del cane è conosciuta anche come occhio secco. La causa è un disturbo delle ghiandole lacrimali che provoca una lacrimazione insufficiente, per cui la cornea si secca. L'indizio caratteristico di questa malattia è la comparsa di secrezione spessa e purulenta, poiché le lacrime hanno uno strato acquoso, che è colpito dalla cheratocongiuntivite. Se notiamo questa secrezione nell'occhio del nostro cane, che normalmente è accompagnata da un occhio opaco, dovremo andare dal veterinario perché, se non la curiamo in tempo, potrebbe danneggiare la cornea e provocare cecità.

Ci sono diverse cause che possono giustificare un occhio secco, come le malattie autoimmuni, le lesioni alle ghiandole lacrimali a causa del cimurro, ecc. Altri casi sono idiopatici. Il veterinario fa una diagnosi misurando il volume lacrimale dell'occhio mediante il test di Schirmer. Il trattamento è per tutta la vita ed è a base di immunosoppressori. Esiste la possibilità di realizzare un'operazione chirurgica.

Malattie agli occhi del cane - Cheratocongiuntivite secca

Epifora

L'epifora è una malattia agli occhi del cane caratterizzata da una lacrimazione continua. L'umidità sulla pelle può far sì che questa si infetti. Si tratta principalmente di un problema estetico, però potrebbe essere il sintomo di ulteriori patologie o indicare la presenza di un corpo estraneo, per questo è necessario consultare il veterinario.

L'epifora è frequente nelle razze tipo il Barboncino, il Maltese o il Pechinese, dove si può osservare una macchia marrone- rossastra sotto l'occhio. La reazione delle lacrime con la luce è responsabile di queste macchie. Può essere somministrato un farmaco che evita questa reazione, per cui, anche se la lacrimazione continua, sparisce la colorazione. La chirurgia non è consigliata perché potrebbe causare l'effetto contrario, cioè l'occhio secco.

Malattie agli occhi del cane - Epifora

Ulcere alla cornea del cane

L'ulcera alla cornea del cane è una lesione che colpisce la parte media e interna della cornea. Nella maggior parte dei casi questa malattia agli occhi del cane è provocata da un traumatismo, però altre ulcere alla cornea possono essere legate alla cheratocongiuntivite secca, al diabete o al morbo di Addison.

L'ulcera alla cornea provoca molto dolore, lacrimazione e fotofobia. Il veterinario può diagnosticare la presenza dell'ulcera usando fluoresceina nell'occhio, che serve per colorarlo e osservare possibili lesioni alla cornea. Anche in questo caso, la visita immediata al veterinario è la soluzione migliore, perché se la patologia avanza potrebbe causare la perdita dell'occhio del cane. Il veterinario prescrive il farmaco adeguato e, nel caso di non essere sufficiente, potrebbe ricorrere alla chirurgia.

Malattie agli occhi del cane - Ulcere alla cornea del cane

Cataratta nel cane

La cataratta nel cane implica la perdita di trasparenza del cristallino. Sembra una pellicola grigiastra sulla pupilla. Questa malattia agli occhi del cane è ereditaria. La cataratta congenita o giovanile è comune nelle razze tipo Cocker, Schnauzer, Barboncino, Golden, Labrador o Husky. Compare prima dei 6 anni in entrambi gli occhi, anche se non sempre in modo simultaneo. La cataratta acquisita, invece, è la conseguenza della vecchiaia o di altre malattie. È una cataratta senile che inizia al centro del cristallino e si espande. Il trattamento è la chirurgia, anche se alcune cataratte giovanili scompaiono spontaneamente in un anno circa.

Malattie agli occhi del cane - Cataratta nel cane

Uveite nel cane

Questa malattia agli occhi del cane implica l'infiammazione dell'iride e del corpo ciliare. È un sintomo comune a diverse malattie e provoca molto dolore, lacrimazione, arrossamento, fotofobia e protrusione della terza palpebra, oltre a produrre umor acqueo. La pupilla sembra rimpicciolita e fa fatica a reagire alla luce. È anche possibile osservare una specie di opacità nell'occhio.

Devono essere cercate altre cause che provocano questa patologia per poterla curare. Deve essere trattata precocemente.

Malattie agli occhi del cane - Uveite nel cane

Glaucoma nel cane

Questa malattia agli occhi del cane è grave e può causare cecità. Avviene quando si produce più umore acqueo di quello eliminato, per cui aumenta la pressione all'interno dell'occhio e causa alterazioni al nervo ottico e alla retina. Può essere primario, ereditario nelle razze tipo Beagle, Cocker, Basset Hound, oppure secondario, effetto della complicazione di una malattia che sarà necessario curare, oppure per colpa di un traumatismo.

Il glaucoma nel cane che si presenta in modo acuto provoca dolore, lacrimazione, opacità alla cornea e pupilla ingrossata. Il glaucoma cronico ingrandisce e comprime il bulbo oculare di un occhio che diventerà cieco. Per evitare la cecità, il glaucoma acuto dovrà essere curato immediatamente, mediante una medicazione che diminuisca la pressione intraoculare. Può anche essere necessaria la chirurgia. Nel caso del glaucoma cronico si dovrà valutare la possibilità di estirpazione, visto che l'occhio, anche se cieco, può causare dolore ed è propenso a soffrire lesioni.

Malattie agli occhi del cane - Glaucoma nel cane

Cheratite nel cane

La cheratite nel cane è una patologia oculare che produce l'infiammazione della cornea, che si appanna e perde trasparenza. È presente una lacrimazione intensa, fotofobia e protrusione della terza palpebra.

Ci sono diversi tipi di cheratite nel cane, come la cheratite ulcerosa, la cheratite infettiva, la cheratite interstiziale, la cheratite pigmentosa e la cheratite vascolare. Tutti questi tipi di cheratite nel cane devono essere trattati in tempo per evitare che diventi cieco.

Malattie agli occhi del cane - Cheratite nel cane

Tumore alla palpebra

L'ultima malattia agli occhi del cane di cui parleremo è il tumore alla palpebra, dato che l'adenoma alla ghiandola di Meibomio è il più frequente. Queste sono ghiandole che si trovano nelle palpebre e producono una sostanza sebacea. Questi tumori hanno la forma di un cavolfiore, possono essere semplici o multipli.

Altri tumori frequenti nelle palpebre del cane sono gli adenomi sebacei, normalmente benigni, che compaiono nei cani anziani. È poi frequente il papilloma, che sembra una verruca ed è causato dal virus del papilloma canino. In tutti questi casi si consiglia di estirparlo perché lo sfregamento potrebbe causare lesioni alla cornea.

Malattie agli occhi del cane - Tumore alla palpebra

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Malattie agli occhi del cane, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi agli occhi.

Scrivi un commento su Malattie agli occhi del cane

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Malattie agli occhi del cane
1 di 11
Malattie agli occhi del cane

Torna su