Condividi

Perché il gatto mangia poco?

 
Di Giovanni Rizzo. 3 novembre 2020
Perché il gatto mangia poco?

Vedi schede di Gatti

L'anoressia o la perdita di appetito nei gatti sono sintomi allarmanti davanti ai quali dovremmo rivolgerci ad un veterinario. L'anoressia può portare a conseguenze sulla salute dei nostri felini come disidratazione, debolezza, perdita di massa muscolare, diminuzione delle difese immunitarie, anche malattie gravi come il fegato grasso (steatosi epatica) o alterazioni nelle funzioni intestinali. Generalmente quando si parla di anoressia si pensa ad una malattia come fattore scatenante, tuttavia, ci sono molteplici altri motivi che possono alterare il comportamento alimentare del nostro felino, dai cambiamenti ambientali esterni che causano stress ad un'intossicazione o al proprio ciclo riproduttivo.

In questo articolo di AnimalPedia classificheremo le possibili cause associate alla diminuzione dell'appetito dei nostri felini. Perché il gatto mangia poco? Qui vi aiuteremo a risolvere i vostri dubbi!

Potrebbe interessarti anche: Perché il gatto non mangia?

Perché il gatto non mostra interesse per il cibo?

Se notate che il vostro gatto sembra avere appetito ma poi non mangia, specialmente se gli date da mangiare cibo secco, potrebbe sentire dei dolori che gli rendono difficile o impossibile mangiare. Le possibili cause di questi problemi possono essere: malattie della bocca come quelle che colpiscono le gengive e i denti (gengivite, parodontite, riassorbimento radicolare, tumori o corpi estranei nella bocca o nella lingua), così come disturbi della mascella. In ogni caso, è importante esaminare la bocca dell'animale e consultare un veterinario per diagnosticare la causa.

Perché il gatto mangia poco? - Perché il gatto non mostra interesse per il cibo?

Perché il gatto mangia poco ed è fiacco?

Nei casi in cui avviciniamo il cibo e il gatto lo rifiuta o lo ignora e non ha più interesse nel suo cibo preferito, dovremmo allarmarci perché potrebbe non sentirsi bene. Alcune delle malattie che fanno sì che il gatto mangi meno, sia depresso, vomiti sono:

Malattie renali

Oltre a mangiare meno, il vostro gatto beve o urina più del solito? Se è così, e avete notato che il gatto mangia poco e beve molta acqua, potrebbe trattarsi di una malattia renale. Per i gatti di età superiore ai sette anni, ogni anno si raccomanda una visita veterinaria per controllare i reni e misurare la pressione sanguigna.

Malattie addominali

Sono presenti altri sintomi come dolori addominali, vomito o diarrea? In tal caso, può trattarsi di una malattia gastrointestinale causata da infiammazioni, tumori o corpi estranei nello stomaco o nell'intestino che riducono notevolmente l'appetito del felino. Potrebbe doversi anche ad una malattia del fegato o del pancreas, e potrebbe anche coinvolgere l'intestino, il fegato ed il pancreas, o trattarsi di un caso di triadite del gatto. Quest'ultima può verificarsi solo nei felini a causa della loro particolare anatomia del dotto che esce dal pancreas e del dotto epatico che terminano nello stesso punto dell'intestino, ciò può portare alla diffusione di infezioni o infiammazioni tra i tre organi.

Malattie infettive o alterazioni dell'olfatto

I gatti sono molto sensibili alla perdita dell'olfatto e, a differenza di altri animali, respirano solo attraverso il naso. La perdita dell'olfatto è una causa da considerare come una possibile perdita di appetito nei gatti e può essere dovuta a disturbi nervosi o derivata da una malattia nasale causata nella maggior parte dei casi dalla cosiddetta "sindrome respiratoria felina", che coinvolge vari virus e batteri.

Se il vostro gatto emette suoni strani al respirare, starnutisce o gli cola il naso, potrebbe essere affetto da questa sindrome, ma generalmente riacquisterà il suo solito appetito con un trattamento e una pulizia adeguati.

Altre malattie infettive

Avete fatto al gatto il test della leucemia e per il virus dell'immunodeficienza felina? Avete un gattino di età inferiore ai due anni? È di razza? Il virus della peritonite infettiva felina (FIP) colpisce generalmente i gatti giovani degli allevamenti, ma può farlo anche con i gatti più anziani di qualsiasi razza ed è una malattia molto grave che può iniziare con sintomi non specifici come anoressia, febbre e perdita di peso. Questi stessi sintomi nei gatti giovani possono far pensare alla cosiddetta panleucopenia felina. Possono causare una perdita di appetito anche piccoli batteri coinvolti in una malattia chiamata anemia infettiva felina, inoltre anche l'anemia emolitica, della quale i sintomi sonopallore o ingiallimento delle mucose, depressione e aumento della frequenza cardiaca e respiratoria, può portare a una riduzione nell'appetito del felino.

Quindi, se notate che il vostro gatto mangia meno e dorme molto, che è a terra, che vomita o che ha diarrea, non esitate a recarvi dal veterinario per fargli fare un controllo e per determinare la causa. Solo il professionista potrà consigliare il miglior percorso terapeutico dopo aver effettuato i test necessari.

Perché il gatto mangia poco? - Perché il gatto mangia poco ed è fiacco?

Altri motivi del gatto che mangia poco

Le cause di cui abbiamo parlato non sono le uniche che possono spiegare perché il vostro gatto mangia poco. Ecco alcuni altri motivi comuni:

Cambio del cibo

Improvvisi cambiamenti nella marca o nel tipo di cibo possono causare una riduzione dell'appetito nel gatto perché non gli piace o perché ha bisogno di un periodo di tempo per abituarsi. Pertanto, nei gatti si consiglia di cambiarlo progressivamente, iniziando a mescolare il nuovo cibo con il vecchio.

Va notato che i gatti vengono considerati carnivori rigorosi, quindi hanno bisogno di una maggior quantità di proteine nella loro dieta e non potrebbero mai venir alimentati con una dieta vegetariana. Per questo motivo, gli alimenti non a base di carne che non forniscono al gatto le sostanze nutritive essenziali di cui ha bisogno, come gli aminoacidi arginina e taurina, possono avere un impatto molto grave sulla loro salute.

Avvelenamento

Se il vostro gatto mangia poco può anche essere un sintomo di aver preso un cibo in cattivo stato o una pianta tossica (stella di Natale, gigli, aloe vera, oleandro, edera o ortensia) o qualche cibo "proibito" per i nostri felini, come le cipolle o l'uva.

D'altra parte, è sempre importante ricordare che alcuni farmaci sono tossici per questi animali, quindi è importante non somministrare mai ibuprofene ai gatti perché causa loro gravi danni e anche una perdita di appetito. In caso di intossicazione, è essenziale recarsi dal veterinario il prima possibile.

Calore

Quando una gatta è in calore può percepire una riduzione dell'appetito. E' sempre consigliabile sterilizzare le gatte, inoltre previene malattie come tumori al seno o all'utero e piometra.

Stress

I gatti sono molto sensibili ai cambiamenti dell'ambiente, anche i più minimi possono risultare molto stressanti per loro. Lo stress si ripercuoterà sull'appetito del cane, sarà nervoso o mostrerà altri cambiamenti nel comportamento. Le situazioni di stress possono essere varie: cambiamenti nella disposizione dei mobili o delle ciotole del gatto, ristrutturazione della casa, un trasloco, l'introduzione di un nuovo animale, l'arrivo di un bambino o la perdita di un membro della famiglia. È importante identificare la causa dello stress per poterlo trattare e ripristinare la stabilità emotiva dell'animale. Anche i feromoni per gatti possono essere grandi alleati in questi casi.

Scopri in questo video di AnimalPedia 5 diversi modi per rilassare il tuo gatto!

Cosa fare se il gatto mangia poco

Da quanto abbiamo visto in questo articolo sono molte le possibili cause della riduzione dell'appetito nei nostri gatti e alle volte possono agire contemporaneamente. Se il problema è che non gli piace il cibo, basta cercare un nuovo alimento e introdurlo gradualmente. Inoltre, se il gatto mangia poco a causa dello stress, bisognerà cercare di individuare la causa e trattarla il prima possibile.

Tuttavia, quando il problema è una malattia e, quindi, il gatto mostra altri sintomi, l'opzione migliore che salverà la vita del vostro amato felino è quella di portarlo in un centro veterinario dove sarà effettuata una corretta anamnesi clinica, esame fisico, diagnosi e si applicherà il miglior trattamento a seconda del caso.

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché il gatto mangia poco?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi di alimentazione.

Fonti
  1. Harvey, A., Tasker, S. (Eds). (2014). Manual de Medicina Felina. Ed. Sastre Molina, S.L. L ́Hospitalet de
  2. Llobregat, Barcelona, España. Palmero, M.L., Carballés, V. (2010). Enfermedades infecciosas felinas. Ed. Servet. Zaragoza, España.
  3. GEMFE. Gatos y alimentación. iCatCare, High Street, Tisbury, Wiltshire, SP3 6LD, UK https://www.avepa.org/articulos/alimentacion.html

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Perché il gatto mangia poco?
1 di 3
Perché il gatto mangia poco?

Torna su