Condividi

Perché il gatto si morde?

 
Di Cecilia Verza, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. 6 marzo 2019
Perché il gatto si morde?

Vedi schede di Gatti

I gatti sono animali molto puliti, che dedicano una gran parte della giornata alla pulizia del proprio corpo, per questo i loro tutor non si preoccupano quando li vedono leccarsi accuratamente ogni parte del corpo. Tuttavia, è importante stare attenti ai possibili cambi di routine nella pulizia del felino, soprattutto quando inizia a mordersi o leccarsi con molta intensità.

È importante ricordare che ogni felino è unico, per cui il comportamento di ognuno di loro ha un significato e cause diverse. Ciò può dipendere dalla routine, dall'ambiente, dall'educazione e dallo stato di salute di ognuno. In questo articolo di AnimalPedia risolveremo tutti i dubbi sul perché il gatto si morde, cercando di spiegare le diverse cause e i possibili rimedi in ogni singolo caso.

Potrebbe interessarti anche: Dove vive il camaleonte?

Il gatto si morde la coda

Se hai un gatto, sicuramente saprai che amano inseguire la propria coda. È un comportamento comune nei gatti che hanno uno sviluppato istinto cacciatore e lo manifestano in questo modo quotidianamente. Un gatto deve vivere in un ambiente arricchito in cui sono presenti giochi e altri elementi che possano distrarre ed esercitare il felino, in modo che questi non sia obbligato a inseguire sempre la propria coda.

Tuttavia, devi stare attento se il gatto inizia a inseguire la propria coda costantemente. Se il gatto si morde la coda con frequenza o intensità, potrebbe automutilarsi o provocarsi ferite che possono infettarsi. È inoltre necessario individuare la causa di questo comportamento per cercare di controllarla e correggerla, ed evitare così che il felino continui a recarsi dolore.

Solo uno specialista potrà fare una diagnosi certa e prescrivere un trattamento adeguato. Un etologo è la persona che può capire meglio il comportamento del gatto. Tra le cause più frequenti che spingono il gatto a mordersi la coda ricordiamo:

  • Noia e stress: se il gatto ha una routine sedentaria e non gli viene offerto un ambiente ricco di stimoli, sicuramente presenterà sintomi di stress e noia, per cui inizierà a mostrare certi comportamenti negativi cercando di scaricare tensione e divertirsi, come ad esempio mordendosi la coda o inseguendola. Altri fattori che possono influire nello stress del gatto e derivare in questo comportamento sono legati a un trasloco, all'introduzione di nuovi individui in casa, a dei cambi improvvisi nell'ambiente in cui vivono, ecc.
  • Parassiti e problemi di salute: tra le cause per cui il gatto si morde la coda possiamo trovare anche i problemi di salute. Le pulci, le zecche o gli acari sulla pelle possono produrre una sensazione fastidiosa che farà sì che il gatto si morda la coda e inoltre si gratti eccessivamente, causando ferite e perdendo il pelo. Anche le allergie alimentari o altre patologie possono scatenare questa condotta. Sarà necessario portare il gatto dal veterinario perché possa fare una diagnosi e prescrivere il trattamento opportuno.
  • Il gatto vuole attirare la tua attenzione: se non passi sufficiente tempo o non giochi abbastanza con il tuo micio, è possibile che si senta solo e cerchi di attirare la tua attenzione, prima con comportamenti iperattivi e ansiosi come correre e saltare, poi con atteggiamenti aggressivi. Nei casi estremi, il gatto si morde la coda e può addirittura automutilarsi.
  • Stereotipie: sono movimenti ripetitivi e costanti che possono comparire in casi gravi di fobia, alti livelli di stress, problemi nell'ambiente, maltrattamento, ecc. In questi casi il gatto si morde la coda in modo costante e ripetitivo. Se hai adottato un gatto e mostra stereotipie, dovrai consultare immediatamente il veterinario o un etologo specializzato nel comportamento felino.
Perché il gatto si morde? - Il gatto si morde la coda

Il gatto si morde le zampe

Le cause che spingono il gatto a mordersi le zampe o a leccarle costantemente sono le stesse che fanno sì che il gatto si morda la coda. Lo stress, la noia e la presenza di parassiti esterni nelle zampe, le patologie che possono colpirle o danneggiare il movimento, le allergie e la necessità di attirare l'attenzione del proprio tutor, sono alcuni degli aspetti che possono giustificare questo comportamento compulsivo.

Trattandosi però delle zampe, dobbiamo considerare la possibilità di ferite, traumi o la presenza di corpi estranei tra le dita o cuscinetti. Normalmente i gatti che escono di casa hanno una maggior probabilità di leccarsi o mordersi le zampe, poiché camminano all'esterno e possono calpestare oggetti taglienti. Anche i gatti che vivono all'interno della casa possono soffrire questa condotta, perché anche lì potrebbe verificarsi qualche incidente domestico come un bicchiere o un piatto rotto.

Se il gatto si morde le zampe o le lecca in modo compulsivo, ti consigliamo di controllarle per osservare se sono presenti ferite o corpi estranei o se la sua pelle è secca. Anche in questo caso dovrai portare il gatto dal veterinario perché possa curare le ferite se molto profonde. Se invece le ferite sono superficiali e piccole, potrai curarle in casa, chiedendo sempre consiglio allo specialista.

Il gatto si morde la lingua

Questo comportamento non è abituale nei gatti, per cui quando si osserva è motivo di preoccupazione. Normalmente, il gatto si morde la lingua quando sente fastidio, prurito o dolore in bocca, soprattutto nelle gengive e nei denti. Quasi sempre questo fastidio deriva da processi infiammatori come la gengivite e la periodontite nel gatto.

Purtroppo, le malattie nella bocca del gatto sono molto più frequenti di quanto non immaginiamo. La maggior parte dei problemi alla bocca derivano dalla formazione di tartaro nei denti e nelle gengive del gatto, ma si possono evitare facilmente grazie a una corretta igiene orale e pulendo i denti regolarmente.

Il gatto si morde: prevenzione

Come hai potuto osservare, sono molte le cause che spiegano perché un gatto si morde e, indipendentemente dalla causa concreta di questo comportamento, è fondamentale prevenirlo per mantenere il benessere fisico e psicologico del nostro felino. Se ti trovi davanti a uno di questi casi, dovrai andare da uno specialista in comportamento felino, evitando di somministrare farmaci senza aver consultato il veterinario.

Come evitare che il gatto si morda le zampe, il pelo, la coda o la lingua

Innanzitutto dovrai stare attento a questi consigli che dovresti mettere in pratica giorno per giorno con il tuo felino:

  • Offrire le cure adeguate al nostro amico a quattro zampe rispettando il calendario dei vaccini e antiparassitari, oltre a soddisfare il suo fabbisogno nutrizionale con una corretta alimentazione. Consigliamo di portare il gatto dal veterinario ogni 6- 12 mesi.
  • Mantenere un'eccellente igiene orale pulendo regolarmente i denti del felino per evitare l'accumulo di tartaro.
  • Creare un ambiente arricchito e positivo: prepara dei giochi di attivazione mentale e attività che aiutino il gatto a esercitare corpo e mente, a divertirsi e a combattere i sintomi di stress. Un ambiente in cui il gatto possa sentirsi a suo agio è importantissimo: cerca di giocare ogni giorno con il gatto, evitando cambi bruschi nella sua routine.
  • Osservare periodicamente le zampe, il mantello, la bocca e la coda del felino per individuare possibili ferite, parassiti, segni di infiammazione o anomalie presenti nel suo organismo. Abitua fin da piccolo il tuo amico a quattro zampe alle revisioni veterinarie usando il rinforzo positivo.
Perché il gatto si morde? - Il gatto si morde: prevenzione

Se desideri leggere altri articoli simili a Perché il gatto si morde?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi comportamentali.

Scrivi un commento su Perché il gatto si morde?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Perché il gatto si morde?
1 di 3
Perché il gatto si morde?

Torna su