Condividi

Sgridare il cane: è giusto o sbagliato?

Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 19 giugno 2018
Sgridare il cane: è giusto o sbagliato?

Vedi schede di Cani

Non sempre il nostro amico a quattro zampe si comporta come vorremmo, ma devi sapere che sgridare un cane non è sempre una soluzione efficace quando un cane fa qualcosa che non dovrebbe. Spesso, infatti, la maggior parte dei problemi comportamentali sono direttamente legati alla mancanza di educazione e cure di base.

Il tuo cane non ti ascolta e non sai come fare? Combina guai in casa? Sono situazioni più comuni di quanto pensi, per cui in questo articolo di AnimalPedia vogliamo offrire una soluzione a chi ci ha chiesto "sgridare il cane: è giusto o sbagliato?" per spiegare cosa fare quando un cane non si comporta bene.

Potrebbe interessarti anche: Come sgridare il gatto

Sgridare un cane può essere un errore

Capire il comportamento o le emozioni del cane attraverso il suo linguaggio del corpo non è facile, in particolar modo quando siamo arrabbiati perché ha combinato qualche danno. Tuttavia l'espressione del viso, i versi e la postura possono indicare uno stato d'animo ben preciso, facendoci capire se in una determinata situazione sgridare il cane è giusto o sbagliato.

Per esempio, se il cane ringhia quando lo sgridi, ti sta dicendo che vuole essere lasciato stare, che si sente a disagio e che vuole che tu smetta di sgridarlo. In casi del genere sgridare il cane può essere controproducente perché può capire che ringhiare è sbagliato e che deve attaccare e mordere direttamente. Prima di sgridare il cane, cerca di capire perché il cane ringhia prima di rimproverarlo. Lo stesso discorso vale quando ti mostra i denti e socchiude gli occhi: ti sta dicendo di non disturbarlo.

Un'altra situazione in cui sgridare il cane può essere sbagliato è se capisci che soffre di qualche problema comportamentale tipico dei cani. Nel caso di ansia da separazione (il cane abbaia incessantemente in tua assenza, rompe cose in casa, ecc.), paure, fobie e altri comportamenti negativi o anormali può essere necessario l'intervento di un professionista, come un educatore cinofilo. Se si rimprovera un cane che soffre di stress o nervosismo quando fa qualcosa di sbagliato, si rischia di peggiorare ancor di più il problema già esistente.

Se il cane ha le orecchie basse, la coda tra le gambe e cerca di allontanarsi, si sente a disagio e ha molta paura. Non continuare. Inoltre vogliamo ricordare che punire il cane con la violenza è considerato maltrattamento animale e inoltre non è un'opzione valida che risolve i problemi. Se noti problemi di salute o comportamentali, portalo subito dallo specialista.

Sgridare il cane: è giusto o sbagliato? - Sgridare un cane può essere un errore

Cosa fare se il cane si comporta male?

Se il tuo cane si comporta male regolarmente, dovrai portarlo da uno specialista in comportamento canino, come un etologo o un educatore cinofilo. Osservando il suo comportamento e abitudini ti dirà cosa fare

Rivedi le 5 libertà del benessere animale per capire se ti stai prendendo cura del tuo amico a 4 zampe in maniera corretta. Ad esempio, se non lo porti a spasso abbastanza, può iniziare a mostrare sintomi di nervosismo e comportamenti distruttivi, mentre un cane che vive fuori casa, può iniziare a sviluppare stereotipie e comportamenti distruttivi per cercare di attirare l'attenzione.

Se il cane si comporta come non deve, dovrai reindirizzare il suo comportamento. Per esempio: se il cane morde i mobili, avvicinati subito offrendogli un peluche o un gioco pensato appositamente per farlo mordere. Fagli i complimenti e premialo per fargli capire che è così che deve comportarsi. Se fa la pipì in casa, cerca di non sgridarlo, ma impara a prevedere quando ha bisogno di fare i bisogni per portarlo subito a fare la passeggiata. Anche in questo caso, fagli i complimenti e premialo in modo che capisca che la strada è il luogo giusto per i bisogni.

Tutti questi metodi rientrano nell'educazione mediante rinforzo positivo perché si tratta di un metodo che aiuta il cane a capire esattamente come si deve comportare. Inoltre migliorerà il vostro legame perché l'animale assocerà il comportamento corretto con il premio e, quindi, con te.

Praticare costantemente ubbidienza, pazienza, rinforzo positivo, rispetto e affetto miglioreranno il vostro rapporto e non ci sarà affatto bisogno di rimproverare il tuo amico a 4 zampe. Speriamo di aver risolto tutti i dubbi in merito allo sgridare il cane, è giusto o sbagliato, ma se avete ulteriori domande non esitate a commentare.

Sgridare il cane: è giusto o sbagliato? - Cosa fare se il cane si comporta male?

Se desideri leggere altri articoli simili a Sgridare il cane: è giusto o sbagliato?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi comportamentali.

Scrivi un commento su Sgridare il cane: è giusto o sbagliato?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?
1 commento
Sua valutazione:
Paolo
Grazie, proverò a metterli in pratica!

Sgridare il cane: è giusto o sbagliato?
1 di 3
Sgridare il cane: è giusto o sbagliato?

Torna su