menu
Condividi

Coccidiosi nel coniglio - Sintomi e cura

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 25 gennaio 2021
Coccidiosi nel coniglio - Sintomi e cura

Vedi schede di Conigli

Da tempo i conigli non sono più solo animali della fattoria ma sono diventati animali domestici amati da molte persone. Come tutti gli animali domestici, anche questi piccoli lagomorfi hanno bisogno di cure specifiche per vivere sani e crescere bene e in quanto padrone del coniglio dovrai conoscere le malattie più comuni che lo possono colpire.

In questo articolo di AnimalPedia parleremo della coccidiosi nel coniglio, sintomi e cura di una delle malattie parassitarie più frequenti per questi animali per aiutarti a riconoscerla il prima possibile.

Potrebbe interessarti anche: Coccidi nel gatto: Sintomi e cura

Cos'è la coccidiosi nel coniglio?

La coccidiosi è una malattia causata da parassiti interni appartenenti al gruppo dei coccidi, ed è la malattia parassitaria più frequente tra i conigli, in particolar modo nelle tre settimane successive allo svezzamento.

Come vedremo in maniera più approfondita nel paragrafo dedicato alla sintomatologia, il campanello d'allarme principale è la diarrea: il coniglio, infatti, non muore a causa dell'infestazione dei parassiti ma per gli effetti che essi hanno sul suo organismo. La diarrea, insieme alla perdita di appetito, possono far morire di fame o di sete il coniglio.

Coccidiosi nel coniglio - Sintomi e cura - Cos'è la coccidiosi nel coniglio?

Contagio della coccidiosi nei conigli

La coccidiosi nei conigli può essere trasmessa solamente attraverso materiale contaminato biologico o meno. I parassiti entrano nell'animale sotto forma di oocisti che si trovano nelle feci del coniglio, che quindi viene contagiato se le ingerisce, se beve acqua o mangia erba contaminate da esse.

Tipi di coccidiosi nei conigli

Se il coniglio ha un'infezione da coccidiosi, essa si può manifestare in due modi:

  • Coccidiosi epatica: in generale è causata dal parassita Eimeria Stiedai, che infesterà le cellule dei condotti biliari del fegato.
  • Coccidiosi intestinale: in generale è causata dal parassita Eimeria Perforans e colpisce i microvilli intestinali, ovvero le cellule che ricoprono la parete interna dell'intestino e che hanno la funzione di assorbire le sostanze nutritive.

Come vedremo di seguito, i sintomi dipendono dalla forma di coccidiosi contratta dal coniglio.

Coccidiosi nel coniglio - Sintomi e cura - Tipi di coccidiosi nei conigli

Coccidiosi nei conigli: sintomi

I sintomi dipendono da se i coccidi hanno infestato l'intestino o i condotti biliari del fegato. Vediamo la sintomatologia di entrambi i casi:

  • Coccidiosi epatica: il coniglio è inappetente, ha gas intestinali, non cresce, fa feci scure e maleodoranti e ha la diarrea alternata a stitichezza. In questo caso l'animale può morire in 2 o 3 settimane.
  • Coccidiosi intestinale: il coniglio ha la diarrea, spesso accompagnata da sangue, disidratazione, perdita di peso e diminuzione di fame e sete.

Se noti anche solo uno di questi sintomi, vai immediatamente dal veterinario, in particolar modo se il coniglio ha la diarrea, perché essa può portare a una grave disidratazione e alla morte improvvisa.

Coccidiosi nei conigli: cura

La diagnosi della coccidiosi viene realizzata mediante un esame delle feci perché grazie a un'analisi al microscopio è possibile individuare questi parassiti. Una volta confermata la diagnosi, il veterinario prescriverà una cura corrispondente.

Per curare la coccidiosi nei conigli si usa un antibiotico della famiglia dei sulfamidici, anche se per evitare eventuali complicanze ti consigliamo di seguire questi consigli:

  • Assicurati che il coniglio mangi, altrimenti dovrai dargli da mangiare con una siringa senz'ago. Prepara una pappa di cereali con acqua e dagliene 60 ml al giorno divisi in 3 pasti.
  • Il coniglio deve avere sempre a disposizione cibo, fieno e acqua, in modo che possa mangiare nel caso in cui ricominciasse ad avere fame.
  • Pulisci i bisogni e la gabbia con frequenza per evitare che si infetti di nuovo.

È difficile che il coniglio supero con successo la malattia, ma se viene accudito e curato in maniera corretta non è impossibile. Segui con attenzione tutto quello che ti dice il veterinario.

Coccidiosi nel coniglio - Sintomi e cura - Coccidiosi nei conigli: cura

Prevenzione della coccidiosi nei conigli

Come abbiamo detto, la coccidiosi colpisce soprattutto i conigli stressati o che hanno sofferto un busco cambiamento, come appunto lo svezzamento. L'unico modo per prevenire questa malattia è dare alla madre degli antibiotici sulfamidici nei tre giorni che precedono lo svezzamento e mantenere la gabbia in ottime condizioni igieniche.

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Coccidiosi nel coniglio - Sintomi e cura, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Malattie parassitarie.

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Coccidiosi nel coniglio - Sintomi e cura
1 di 4
Coccidiosi nel coniglio - Sintomi e cura

Torna su