Condividi

Come capire se il cane ha bisogno di un cesareo?

 
Di Cecilia Natale, Traduttrice e copywriter di AnimalPedia. Aggiornato: 4 settembre 2017
Come capire se il cane ha bisogno di un cesareo?

Vedi schede di Cani

La nascita di una cucciolata è un evento atteso con impazienza. Durante il periodo della gravidanza, la cagnolina incinta ha bisogno di maggiori attenzioni e cure, facendo attenzione a non esagerare. Il parto, anche se può destare preoccupazione in famiglia, è un processo naturale che la maggior parte dei cani è in grado di affrontare senza problemi a meno che non si presentino complicazioni, dando al mondo dei bellissimi cuccioli.

Tuttavia, sia nel corso della gravidanza che durante il parto, possono esserci delle complicazioni che richiedono l'intervento umano, in particolare del veterinario. In questo articolo di AnimalPedia, ti presentiamo una guida per capire se il cane ha bisogno di un cesareo.

Razze brachicefale

Alcune razze di cani tendono ad avere problemi nel parto, come il Boston Terrier e i Bulldog Francese e Inglese. Come mai? Il motivo sta nel fatto che si tratta di razze brachicefale, ovvero razze che hanno la testa di dimensioni notevolmente superiori al resto del corpo. Per questo motivo, per i cuccioli è difficile passare attraverso il canale del parto.

L'eventuale necessità di effettuare un taglio cesareo sulle cagnoline di questa razza deve essere presa in considerazione dal veterinario attraverso un'ecografia, attraverso la quale è possibile vedere se la dimensione dei cuccioli può portare a complicazioni durante il parto.

Come capire se il cane ha bisogno di un cesareo? - Razze brachicefale

Anomalie nel corpo della madre

A volte, indipendentemente dalla razza, è possibile che le parti del corpo attraverso le quali il cane partorisce non abbiano le dimensioni adatte per il compito. Per questo motivo, per esempio quando il canale del parto è troppo stretto per diversi motivi o se il cane presenta delle malformazioni anche ereditarie nell'utero, è opportuno effettuare un taglio cesareo.

In caso contrario, il cane potrebbe soffrire gravi complicazioni quando partorisce: potrebbe rompersi il collo dell'utero o il bacino, problemi che richiedono un intervento chirurgico immediato. Tuttavia, solo il veterinario può determinare con certezza e decidere di effettuare un parto cesareo attraverso l'ecografia del cane, per cui è fondamentale andare da uno specialista per accertarsi che la gravidanza stia procedendo correttamente

Complicazioni con i cuccioli

Alcuni cuccioli, soprattutto quando la cucciolata non è numerosa, possono raggiungere dimensioni troppo grandi che il corpo della madre non è in grado di espellere, altro motivo per il quale è importante monitorare dal veterinario l'evoluzione della gravidanza. Prendere atto dei problemi dei cuccioli in tempo è di fondamentale importanza sia per i cuccioli che per la madre, perché non possono nascere con un parto naturale. Inoltre, è possibile anche che i cuccioli non siano ben sistemati nell'utero, rendendo ulteriormente pericoloso un parto naturale perché potrebbero soffocare con il cordone ombelicale oppure ammassarsi nel collo dell'utero, senza riuscire ad uscire.

Se il cucciolo corre il rischio di subire malformazioni durante il parto, il cesareo è d'obbligo.

Problemi al momento della nascita

È possibile che nel parto sorgano delle difficoltà che non potevano essere previste con le ecografie e i controlli veterinari. Se si tratta del caso della tua cagnolina, di seguito ti mostriamo quali possono essere le cause più comuni per aiutarti a capire se è necessario un taglio cesareo:

Sofferenza fetale

Qualsiasi complicanza o problema lieve o grave del feto durante il parto prende questo nome. Si possono notare delle nelle secrezioni insolite di colore scuro o rosso.

Distocia

Si verifica quando il parto non avviene normalmente, le contrazioni sono poche e non portano al parto, per cui la muscolatura coinvolta nel processo non ha più forze. Fra i sintomi, si trovano contrazioni molto distanziate fra loro oppure frequenti, ma senza alcun risultato; inoltre si può osservare l'espulsione di liquido verdastro, stanchezza estrema, disidratazione o ipoglicemia.

Se i cuccioli non riescono ad essere espulsi, si parla di distocia per ostruzione. Può accadere che alcuni nascano e altri no, o che nessuno nasca in maniera naturale. Questa condizione è direttamente correlata all'inerzia uterina.

Inerzia uterina

Anche se gli altri segni che indicano l'inizio del parto sono già comparsi, in questa condizione il cane non ha mai le contrazioni perché il corpo non risponde alla stimolazione dei cuccioli che cercano di uscire. Si parla di inerzia primaria. In caso di inerzia secondaria, invece, alcuni cuccioli riescono a nascere, mentre altri rimangono nell'utero.

In entrambi i casi l'intervento immediato del veterinario e un taglio cesareo sono fondamentali.

Come capire se il cane ha bisogno di un cesareo? - Problemi al momento della nascita

Nervosismo

Per istinto, la maggior parte delle cagnoline sapranno cosa fare al momento del parto, compreso come riprendersi e come prendersi cura dei cuccioli appena nati. Tuttavia, un cane troppo viziato e protetto potrebbe diventare molto nervoso durante la gravidanza, per cui è opportuno consultare il veterinario e sentire se consiglia un taglio cesareo per evitare complicazioni.

Ricorda che anche il tuo atteggiamento influenza la reazione del cane, per cui se l'evento ti preoccupa, cerca di controllare l'ansia per non influenzare il cane. I cani sono molto sensibili alle emozioni ed è facile trasmettere loro i nostri stati d'animo.

Cure dopo il parto cesareo

Se dopo aver analizzato le diverse cause che possono portare il cane ad aver bisogno di un taglio cesareo sospetti che effettivamente sarà necessario effettuare l'intervento, dovrai informarti anche riguardo le cure posteriori. Dopo il parto, il veterinario determinerà quando la neo-mamma e i suoi cuccioli potranno tornare a casa; inoltre ti spiegherà se la ferita permette di allattare i cuccioli o se dovrai farlo tu.

Una volta a casa, dovrai curare la ferita prodotta dal taglio cesareo tutti i giorni con iodio o iodopovidone e applicare una crema cicatrizzante indicata dallo specialista.

Ora che conosci i problemi più comuni che possono portare un cane ad aver bisogno di parto cesareo, tieni mente che puoi evitare di passare attraverso questa situazione sterilizzando la tua amica a quattro zampe.

Come capire se il cane ha bisogno di un cesareo? - Cure dopo il parto cesareo

Questo articolo è puramente informativo, da AnimalPedia non abbiamo la facoltà di prescrivere trattamenti veterinari né realizzare alcun tipo di diagnosi. Ti invitiamo a portare il tuo animale domestico dal veterinario nel caso in cui presenti qualsiasi tipo di malessere o fastidio.

Se desideri leggere altri articoli simili a Come capire se il cane ha bisogno di un cesareo?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Problemi della gravidanza.

Scrivi un commento su Come capire se il cane ha bisogno di un cesareo?

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Come capire se il cane ha bisogno di un cesareo?
1 di 4
Come capire se il cane ha bisogno di un cesareo?

Torna su