Condividi

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce?

 
Di Tamara Rigotti, Editrice di AnimalPedia. 15 novembre 2020
Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce?

I pesci d'acqua dolce sono quelli che hanno bisogno di vivere in un ambiente con una salinità dell'acqua inferiore all'1,05%, cioè in fiumi, laghi o lagune. Oltre il 40% delle specie ittiche attualmente esistenti nel mondo vive in questo tipo di habitat ed ha sviluppato caratteristiche fisiologiche diverse, infatti all'interno di questo gruppo di animali esiste una gran diversità e varietà per quanto riguarda dimensioni e colori.

Noi di AnimalPedia preferiamo vedere questi animali nel loro habitat naturale e non rinchiusi in un acquario, ma se vi siete convinti di allestirne uno e vi state chiedendo quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce, rimanete con noi e vi spiegheremo tutto ciò che c'è da sapere su questi animali.

Potrebbe interessarti anche: Specie di tartarughe d'acqua dolce

Acquario per pesci d'acqua dolce

Prima di incorporare pesci d'acqua dolce al nostro acquario, dobbiamo tener presente che hanno esigenze ecologiche molto diverse dai pesci d'acqua salata. Ecco alcune delle caratteristiche da considerare per l'allestimento del nostro acquario per pesci d'acqua dolce:

  • Compatibilità tra specie: dovrete tener conto di quali specie volete inserire nell'acquario ed avere la conferma che siano compatibili con gli altri pesci che desiderate, poiché alcuni non sono adatti per la convivenza.
  • Esigenze ecologiche: informatevi sulle esigenze ecologiche di ogni specie, poiché non saranno le stesse quelle di un pesce angelo e quelle di un pesce palla. Dovete tenere conto di diversi fattori come: la temperatura ed ossigenazione dell'acqua ideale per ogni specie, se necessita di vegetazione acquatica, il tipo di substrato ecc.
  • Alimentazione: dovrete essere informati sul fabbisogno nutritivo e l'alimentazione di ogni specie, poiché esiste una grande varietà di cibo per pesci d'acqua dolce: cibo vivo, congelato, in fiocchi, granuli o in scaglie, tra gli altri.
  • Spazio necessario: dovrete conoscere lo spazio di cui ha bisogno ogni specie per garantire che l'acquario sia grande a sufficienza affinché i pesci si possano muovere in libertà e sentirsi a proprio agio.

Di seguito vi presenteremo le specie di pesci d'acqua dolce per l'acquario più sorprendenti e le loro caratteristiche.

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce?

Pesce Neon (Paracheirodon innesi)

Il pesce Neon appartiene alla famiglia dei Characidae ed è uno dei pesci più comuni negli acquari d'acqua dolce. Originario del Sud America, dove abita il Rio delle Amazzoni, il Neon ha bisogno di temperature calde, tra i 20 e i 26 ºC. Possiede inoltre caratteristiche fisiologiche che gli permettono di adattarsi ad acque con alti livelli di ferro e altri metalli, che per altre specie, invece, potrebbero essere fatali. Questo, aggiunto alla sua colorazione molto suggestiva, al carattere tranquillo e al fatto che può convivere con altri pesci, lo rende un pesce molto apprezzato nell'acquariofilia.

Misura circa 4 cm, le sue pinne pettorali sono trasparenti, una striscia blu fosforescente percorre tutto il corpo ai lati, e una breve striscia rossa parte dal centro del corpo e termina nella pinna caudale. La sua dieta è onnivora e accetta mangime per pesci sia di origine animale che vegetale. Non si nutre del cibo che cade sul fondo fatto che lo rende un ottimo compagno per i pesci che vivono sui fondali, come quelli del genere Corydoras spp.

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce? - Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce?

Pesce rosso o carassio dorato (Carassius auratus)

Il pesce rosso è senza dubbio il pesce d'acquario più famoso, poiché è stata una delle prime specie addomesticata dall'uomo ed utilizzata per acquari e stagni privati. Questa specie appartiene alla famiglia Cyprinidae ed è originaria dell'Asia orientale. Il pesce rosso ha dimensioni ridotte rispetto ad altre specie di carpe, misura circa 20 cm e si adatta molto bene al diverse condizioni ambientali. Tuttavia, la temperatura ideale per l'acqua è di circa 20 ºC. Inoltre, è una specie molto longeva, poiché può vivere circa 30 anni.

È una specie molto apprezzata nell'industria dell'acquariofilia per la grande diversità di colori e forme che può avere, infatti ne esistono esemplari arancioni, rossi, gialli, neri o bianchi. Alcune varietà hanno un corpo più allungato e altre più arrotondato, così come le pinne caudali, che possono essere bilobate, velate o appuntite, tra le altre forme.

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce? - Pesce rosso o carassio dorato (Carassius auratus)

Pesce zebra o danio zebrato (Danio rerio)

Originario del sud-est asiatico, il pesce zebra appartiene alla famiglia Cyprinidae ed è tipico di fiumi, laghi e lagune. Si tratta di un pesce d'acqua dolce di piccole dimensioni poiché non supera i 5 cm, le femmine sono leggermente più grandi dei maschi e meno allungate. Il disegno della livrea è costituito da strisce longitudinali blu ai lati del corpo su una base che sembra di colore argenteo, ma è praticamente trasparente. Si tratta di animali molto docili che vivono in piccoli gruppi e possono coesistere molto bene con altre specie tranquille.

La temperatura ideale dell'acquario non dovrebbe superare i 26 ºC e un dettaglio da tenere presente è che questi di tanto in tanto cercano di saltare in superficie, per cui è fondamentale mantenere l'acquario coperto da una rete che ne impedisca la fuoriuscita.

Se vuoi saperne di più su questo animale ti invitiamo a leggere il nostro articolo sulla riproduzione del pesce zebra.

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce? - Pesce zebra o danio zebrato (Danio rerio)

Scalare o pesce angelo (Pterophyllum scalare)

Il pesce angelo è un membro della famiglia Cichlidae ed è endemico del Sud America. È una specie di medie dimensioni e può raggiungere i 15 cm di lunghezza. Ha una forma del corpo molto stilizzata. Per questo motivo, oltre ai suoi colori, è molto ricercato dagli appassionati di pesci. Di lato, presenta una forma simile ad un triangolo, con pinne dorsale e anale molto lunghe di una grande varietà di colori: grigie o arancioni, con macchie scure.

È una specie molto socievole, quindi in generale convive bene con pesci di dimensioni simili, ma essendo un pesce onnivoro, potrebbe consumare altri pesci più piccoli, come il pesce neon, per esempio, quindi bisognerà evitare di farlo convivere con questa specie. La temperatura ideale per l'acquario dei pesci angelo dovrebbe aggirarsi intorno ai 24-28°C.

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce? - Scalare o pesce angelo (Pterophyllum scalare)

Pesce guppy o lebistes (Poecilia reticulata)

Conosciuti anche come lebistes, i guppy appartengono alla famiglia Poeciliidae e sono originari del Sud America. Sono pesci piccoli, le femmine misurano circa 5 cm e i maschi circa 3 cm. Esiste un grande dimorfismo sessuale: il maschio è piccolo, dal corpo tozzo, con testa piccola, dorso incurvato, ventre arrotondato e un lungo e sottile peduncolo caudale, terminante in una coda arrotondata. La livrea selvatica presenta un fondo bruno chiaro, semitrasparente, con chiazze arancioni, nere, blu e verdi dai riflessi metallici. La femmina ha corpo più ampio e lungo, con un dorso più lineare e un grande ventre arrotondato, con pinne tondeggianti. La livrea femminile è semplice: un uniforme colore grigio-bruno, tendente al giallo trasparente.

Bisogna tener conto del fatto che sono pesci molto irrequieti, che hanno bisogno di molto spazio per nuotare e con una temperatura ottimale di 25 ºC, anche se possono resistere fino a 28 ºC. Si tratta di una specie onnivora che si nutre sia di cibo vivo (come le larve di zanzara o le pulci d'acqua) che di mangime per pesci.

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce? - Pesce guppy o lebistes (Poecilia reticulata)

Corydoras paleatus

Specie della famiglia dei Callichthyidae, originaria dell'America del Sud, è una delle più frequenti negli acquari d'acqua dolce, poiché oltre ad essere molto bella, svolge un ruolo molto importante nell'acquario, inoltre coesiste perfettamente con altre specie. Questa specie è di piccole dimensioni, misura circa 5 cm, anche se la femmina può essere un po' più grande.

Questi pesci si incaricano di mantenere pulito il fondo dell'acquario a causa delle loro abitudini alimentari: grazie alla forma del corpo allungato, leggermente compresso sull'addome e sui lati, rimuovono continuamente il substrato del fondo alla ricerca di cibo, che altrimenti si decomporrebbe e potrebbe causare problemi di salute al resto degli abitanti dell'acquario. Lo fanno anche grazie alle appendici sensoriali tattili che hanno sotto le mascelle, con le quali possono esplorare il fondo. La temperatura dell'acqua ideale per l'acquario è compresa tra i 22 e i 28 ºC.

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce? - Corydoras paleatus

Poecilia sphenops

Il Poecilia sphenops appartiene alla famiglia Poeciliidae ed è originario dell'America centrale e parte del Sud America. Presenta dimorfismo sessuale, poiché la femmina, oltre ad essere più grande, misura circa 10 cm, è arancione a differenza del maschio che misura circa 6 cm, è più snello ed è nero.

È una specie pacifica che convive molto bene con altre di dimensioni simili, come i guppy, i corydoras o i pesci angelo. Tuttavia necessita di molto spazio nell'acquario, in quanto si tratta di una specie irrequieta. La sua dieta è onnivora: accetta sia mangime che cibo vivo come larve di zanzara o pulci d'acqua, oltre a nutrirsi di cibo di origine vegetale, soprattutto alghe. Trattandosi di una specie d'acqua tropicale, ha bisogno di una temperatura ottimale che varia tra i 24 e i 28 ºC.

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce? - Poecilia sphenops

Pesce combattente o pesce siamese combattente (Betta splendens)

Conosciuto anche come pesce siamese combattente, il pesce combattente è una specie è la famiglia Osphronemidae ed è originario del sud-est asiatico. È senza dubbio una delle specie di pesci d'acqua dolce più belle e suggestive che gli amanti dei pesci scelgono per i loro acquari. Di medie dimensioni, è lungo circa 6 cm e le sue pinne presentano una grande varietà di colori e forme.

Il dimorfismo sessuale si manifesta soprattutto tramite il pinnaggio, più sviluppato nel maschio rispetto alla femmina. Il maschio, inoltre è quello con i colori più appariscenti che variano dal rosso, verde, arancione, blu, viola cangianti. Gli esemplari maschi sono abbastanza aggressivi e territoriali tra di loro, in quanto percepiscono gli altri individui della stessa specie come una minaccia e competono per le femmine. Per questa ragione si consiglia di avere solo un esemplare maschio con varie femmine. Tuttavia possono andare d'accordo con i maschi di altre specie, come i pesci neon, i platy o i pesci gatto, possono andare d'accordo.

I pesci combattente preferiscono il mangime e bisogna tener conto del fatto che esiste un alimento specifico per loro. Hanno bisogno di una temperatura dell'acqua che oscilli tra i 24 e i 30 º C. Prima di prenderne un esemplare, informatevi bene, perché questo animale si trova nell'elenco delle specie vulnerabili dell'Unione Mondiale per la Conservazione della Natura.

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce? - Pesce combattente o pesce siamese combattente (Betta splendens)

Pesce platy (Xiphophorus maculatus)

Il pesce Platy è un pesce d'acqua dolce della famiglia Poeciliidae, originario dell'America centrale. Come nel caso di altri membri della sua famiglia, come i Poecilia e i guppy, si tratta di animali di facili cure, ed è di ottima compagnia per gli altri pesci del vostro acquario.

Si tratta di un piccolo pesce che misura all'incirca 5 cm. La colorazione della livrea varia molto, esistono individui bicolore, arancioni o rossi, blu o neri e striati. È una specie molto prolifica e i maschi possono essere territoriali, ma senza essere pericolosi per i loro compagni. Si nutrono sia di alghe che di cibo di origine animale. L'ideale è che l'acquario abbia piante acquatiche galleggianti e alcuni muschi e che la temperatura si aggiri intorno ai 22-28 º C.

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce? - Pesce platy (Xiphophorus maculatus)

Pesce disco (Symphysodon aequifasciatus)

Della famiglia Cichlidae, il pesce disco è originario del Sud America. Appiattito lateralmente e a forma di disco, può raggiungere circa 17 cm. La sua colorazione può variare dai toni marroni, arancioni o gialli a quelli blu o verdastri.

Preferisce condividere il suo territorio con pesci tranquilli come i Poecilia sphenops, neon o platy, mentre con specie più inquiete come guppy, pesci angelo o combattenti, potrebbero non andare d'accordo, in quanto possono causare loro stress e portare a malattie. Inoltre, sono sensibili ai cambiamenti dell'acqua, per cui è consigliabile mantenerla molto pulita e a temperature comprese tra i 26-30 ºC. Si nutrono principalmente di insetti, ma accettano mangime per pesci e larve di insetti congelati. Bisogna tenere presente che esiste un alimento specifico per questa specie, quindi è necessario informarsi bene prima di aggiungere un pesce disco nel nostro acquario.

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce? - Pesce disco (Symphysodon aequifasciatus)

Gurami perla o pesce mosaico (Trichopodus leerii )

Il gurami appartiene alla famiglia Osphronemidae ed è originario dell'Asia. Il suo corpo appiattito e allungato misura circa 12 cm. Ha una colorazione molto suggestiva: il corpo è argenteo con toni marroni ed è coperto da piccole macchie che sembrano perle. Una linea scura a zigzag gli attraversa lateralmente il corpo dal muso alla pinna caudale.

Il maschio si distingue per il suo addome più colorato e rossastro, e la pinna anale termina con sottili filamenti. È una specie molto delicata che va d'accordo con gli altri pesci. Per quanto riguarda l'alimentazione, preferisce il cibo vivo, come larve di zanzara, anche se accetta mangimi per pesci in scaglie e occasionalmente alghe. La temperatura ottimale dell'acqua varia da 23 a 28 ºC.

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce? - Gurami perla o pesce mosaico (Trichopodus leerii )

Ciclide nano di Ramirez (Mikrogeophagus ramirezi)

Dalla famiglia Cichlidae, il ciclide nano di Ramirez è originario del Sud America, più precisamente della Colombia e del Venezuela. È di piccole dimensioni, misura tra i 5 e i 7 cm ed è generalmente pacifico, ma si consiglia, se vive con una femmina, che stiano soli, in quanto può essere molto territoriale e aggressivo durante la stagione riproduttiva. Se non convive con un esemplare del sesso opposto, può coesistere pacificamente con altre specie simili. In ogni caso, è consigliabile che vivano in coppia, poiché è ciò che farebbero in natura.

La livrea è sgargiante e molto varia, esistono alcune varianti: solitamente la testa e la zona delle branchie è giallo-verde con riflessi color pesca, il ventre rossastro, il resto del corpo verde-azzurro puntinato d'azzurro chiaro. Le pinne ventrali hanno una colorazione varia: dal nero al bluastro, al rosso violetto. Si nutre di cibo vivo e mangime, essendo una specie tropicale necessita di una temperatura dell'acqua tra i 24 e i 28 ºC.

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce? - Ciclide nano di Ramirez (Mikrogeophagus ramirezi)

Altri pesci d'acqua dolce per l'acquario

Altri pesci d'acqua dolce per acquario sono:

  • Barbo ciliegia (Puntius titteya).
  • Rainbowfish (Melanotaenia boesemani).
  • (Nothobranchius rachovii).
  • (Tetraodon Nigroviridis): vengono tenuti anche in acquari dolci, anche se l'ideale per questo tipo di pesci sarebbe una salinità poco meno elevata di quella marina.
  • (Amatitlania nigrofasciata).
  • (Otocinclus affinis).
  • Hyphessobrycon nano (Hyphessobrycon amandae).
  • Galaxy rasbora (Danio margaritatus).
  • (Crossocheilus oblongus).
  • Neon verde (Paracheirodon simulans).

Se desideri leggere altri articoli simili a Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce?, ti consigliamo di visitare la nostra categoria Confrontare.

Bibliografia
  • Campos, D. F. D., Jesus, T. F., Kochhann, D., Heinrichs-Caldas, W., Coelho, M. M., & Almeida-Val, V. M. F. (2017). Metabolic rate and thermal tolerance in two congeneric Amazon fishes: Paracheirodon axelrodi Schultz, 1956 and Paracheirodon simulans Géry, 1963 (Characidae). Hydrobiologia, 789(1), 133-142.
  • Parisse, G. (2018). El acuario tropical de agua dulce. Parkstone International.
  • Vidthayanon, C. (2011). Betta splendens. La Lista Roja de Especies Amenazadas de la UICN. Disponible en: https://www.iucnredlist.org/species/180889/7653828

Scrivi un commento

Aggiungi un'immagine
Fai click per aggiungere una foto insieme al commento
Ti è piaciuto l'articolo?

Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce?
1 di 13
Quali pesci mettere in un acquario d'acqua dolce?

Torna su